Home Altri sport Motori GALLINA SI GIOCA LA TESTA DEL TIVM SUL NEVEGAL

GALLINA SI GIOCA LA TESTA DEL TIVM SUL NEVEGAL

0

immagine a cura di Giuseppe Rainieri

Maser (TV) – Il Trofeo Italiano Velocità Montagna è pronto ad aprire la seconda metà di stagione della sua zona nord, in vista la Cronoscalata Alpe del Nevegal.

Una delle classiche della velocità in salita in Triveneto, valevole anche come ottavo round del Campionato Italiano Velocità Montagna, darà il via ad una sfida particolarmente sentita.

Guardando alla provvisoria del TIVM, in classe 1400 del gruppo E2SH, la testa della classifica è occupata da un Andrea Scopel che, suo malgrado, non potrà difendere i colori del sodalizio con base a Maser nel weekend bellunese, aprendo la porta ad un sorpasso del tutto casalingo.

Secondo, con un gap di sette punti e mezzo, è il sempreverde Luciano Gallina, compagno di colori del giovane di Possagno, pronto a sfruttare la ghiotta occasione servitagli sul piatto.

Sul Nevegal l’unica punta della compagine trevigiana avrà anche l’opportunità di agganciare il treno di testa nella generale di E2SH, quando al termine della stagione mancano tre eventi.

“Alla fine del TIVM mancano tre appuntamenti” – racconta Gallina – “e due di questi, Nevegal e Cividale, li affronteremo. Mi dispiace che non sia presente l’amico Andrea Scopel ma cercheremo di tenere alti i colori di Xmotors Team. La sua assenza ci darà l’opportunità di passare al comando della classe e sul podio di gruppo ma, prima di cantare vittoria, dobbiamo portare a casa la gara. Ci impegneremo al massimo perchè sarà una trasferta molto delicata.”

Il pilota di Montebelluna, alla guida della consueta Y10 Proto motorizzata Suzuki Hayabusa, cercherà di sfruttare al meglio il doppio turno di prove ufficiali, in programma per Sabato.

Alla Domenica, a partire dalle ore nove, via alle due gare con un elenco partenti che, nelle scorse giornate, ha già sforato l’invidiabile cifra di centocinquanta pretendenti al successo.

Cinque chilometri e mezzo d’asfalto che, da Caleipo, condurranno i concorrenti verso l’Alpe in Fiore, sui quali Gallina potrà giocarsi un’importante fetta della stagione targata 2022.

“Diciamo che il Nevegal è una mia gara di casa” – aggiunge Gallina – “e l’ultima volta che ho corso qui era nella stagione 2019. In quell’occasione avevo vinto la mia classe, segnando anche un ottimo tempo per la mia età. Quest’anno sarà praticamente impossibile migliorarsi perchè è stato previsto l’inserimento di una chicane nella rampa iniziale, da come dicono le voci di corridoio. Una parte importante la giocherà il meteo perchè se troveremo il caldo di questi ultimi periodi sarà veramente dura. Cercheremo di fare del nostro meglio per puntare in alto.”

“Ci ritroviamo con due galli nel pollaio” – fa loro eco Francesco Stefan (presidente Xmotors Team) – “ma è molto bello vedere come Luciano ed Andrea siano una coppia affiatata. Con il casco in testa si sfidano ma quando arrivano al paddock sono sempre pronti a darsi una mano. Possiamo dire che Luciano è sostanzialmente il maestro di Andrea. Il fatto che quest’ultimo non sia presente all’Alpe del Nevegal aggiungerà ulteriore pepe alla loro sfida interna e sono certo che il finale di questa stagione ci regalerà una bella lotta. In scuderia speriamo nella doppietta.”