Home Altri sport Motori

Giacomo Scattolon atteso al Rally di Roma Capitale

Giacomo Scattolon
Giacomo Scattolon in azione (Foto Leonelli)

Voghera – Riparte da Roma, dalle strade che verranno condivise con gli interpreti dell’European Rally Championship, la rincorsa tricolore di Giacomo Scattolon. Il pilota pavese è atteso al confronto del Rally di Roma Capitale cercando – al volante della Volkswagen Polo Rally2 di HK Racing – la miglior espressione per poter ambire ad una posizione di vertice nel confronto valido per il Campionato Italiano Rally Promozione, cornice che – al momento – vede il portacolori della scuderia Movisport e di Automobile Club Sassari in terza posizione.

Affiancato da Sauro Farnocchia, Giacomo Scattolon interromperà nel weekend la pausa legata al calendario nazionale, cercando continuità di risultato dopo aver affrontato – nel mese di maggio – due gare nell’arco di quindici giorni, archiviate con l’ottava posizione conquistata alla Targa Florio e la vittoria assoluta al Rally Golfo dell’Asinara. Sensazioni positive, quindi, per il pilota di Voghera, parte di un progetto costruito sulle caratteristiche della vettura tedesca e delle coperture Pirelli, elementi che gli stanno garantendo un trend soddisfacente in termini di feeling.

Un palcoscenico di grande impatto mediatico, quello proposto dal Rally di Roma Capitale: motori accesi al venerdì, con la disputa della Qualifying Stage e lo Shakedown. Alle 20:00 i concorrenti saliranno sulla pedana di partenza e subito dopo affronteranno il tracciato competitivo ricavato a Colle Oppio, primo assaggio di un confronto sportivo ambientato nella spettacolare cornice del Colosseo, teatro della prova spettacolo. La gara, poi, riprenderà sabato dalle 9:00 con sei prove speciali tra cui la lunga “Rocca di Cave – Subiaco” di ben 32.30 chilometri, la più lunga del campionato fino ad ora. Completeranno il programma della giornata la “Guarcino-Altipiani di Arcinazzo” e la “Rocca di Cave-Subiaco” tutte da ripetere per due giri. A metà e fine giornata i concorrenti faranno tappa ai box allestiti alle terme di Fiuggi. Domenica seconda giornata completa di gara con altre sei prove cronometrate, sempre tre da ripetere per due volte: “Fiuggi”, “Alatri” e “Santopadre” quest’ultima di ben 29.08 chilometri.

L’arrivo, previsto nel centro di Fiuggi con la cerimonia di premiazione, è in programma domenica 30 luglio dalle 18:00.