Home Altro Varie Gianadelio Maletti, Memoriale: presentazione del libro in Senato

Gianadelio Maletti, Memoriale: presentazione del libro in Senato

0
Gianadelio Maletti

Verrà presentato in anteprima nazionale in Senato, giovedì 14 aprile alle ore 17:00, presso la Sala Capitolare, il Memoriale (Mursia, pagg. 342, Euro19,00) di Gianadelio Maletti a cura di Concetta Argiolas. Intervengono assieme alla curatrice, i deputati della Commissione Cultura Federico Mollicone e Flavia Piccoli Nardelli, il giornalista Francesco Grignetti e Giuseppe Parlato, professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma.

Nato per tramandare un ricordo di sé, il Memoriale documenta, anche attraverso un ricco inserto fotografico, l’intera, inedita storia militare di Maletti: dai numerosi, prestigiosi incarichi e riconoscimenti professionali, fino alla famigerata direzione dell’ufficio D del Servizio Informazioni della Difesa e alle vicende giudiziarie legate alla strage di Piazza Fontana. Quasi cento anni di storia e quarant’anni di vita militare in cui si sono succeduti eventi che hanno cambiato l’Italia e il mondo. I ricordi dell’Autore prendono le mosse dal suo anno di nascita, il 1921, che coincide con la nascita del Partito Comunista Italiano, del Partito Nazionale Fascista e della strage anarchica al teatro Diana di Milano, e prosegue con la Seconda Guerra Mondiale, la Liberazione, il dopoguerra, i cambiamenti sociali, le proteste studentesche, il golpe dei colonnelli in Grecia, la “strategia della tensione” e gli “anni di piombo” in Italia, il fermento prereferendario, il tramonto dell’apartheid e lo scambio dei poteri in Sudafrica. Tutti eventi vissuti dall’Autore con gli occhi del protagonista.

In queste pagine emerge senza alcun autocompiacimento il più intimo percorso umano e di vita dell’Autore, scomparso il 9 giugno del 2021, nonché il suo modo di essere lungo un quarantennale non facile percorso al servizio del paese, con i successi e le cadute, le riflessioni sul bene e il male, i rapporti con politici e magistrati, la cultura, il tratto, l’amore per la patria, il senso dello Stato, la disciplina, il dovere, la fedeltà a questi ideali e i rischi che la loro difesa comporta.

Gianadelio Maletti (Milano 1921 – Johannesburg 2021), ufficiale dell’Esercito. Partecipa alla Seconda guerra mondiale. Prigioniero degli americani. Frequenta la Scuola di Guerra in Italia e negli Stati Uniti. Addetto militare ad Atene. Dal 1971 al 1975 dirige l’ufficio D del SID. Subisce quattro processi e la complessiva richiesta in primo grado di quarant’anni di reclusione poi ridotti a sei anni. Residente in Sudafrica, muore il 9 giugno 2021, poco dopo avere terminato la revisione di queste memorie.

Concetta Argiolas, esperta in conservazione e valorizzazione della memoria, giornalista-pubblicista, studiosa di storia, psicologia e antropologia, si dedica con passione all’indagine biografica e dell’umano essere.