Home Altri sport Motori

Giovanni Dalla Pozza partecipa al Campionato Francese Drift 2018 e al Motor Bike Expo di Verona 19-21 Gennaio 2018

0

Sarà un 2018 ricco di novità e cambiamenti quello del Pilota piemontese Giovanni Dalla Pozza, alias Pistuleen . Giovanni Dalla Pozza sfiderà i Campioni della Classe Pro nel Campionato Francese Drifting 2018, nella categoria Racing. Preciso e pignolo, Giovanni Dalla Pozza, ha affidato la preparazione della sua BMW E 36 con motorizzazione Turbodiesel, a Jimmy Cow Turbinator.

In Francia Giovanni Dalla Pozza affronterà le sei gare del Calendario : Nogaro ( 14/15 Aprile); Castellet (19 Maggio ); Croce in Ternois ( 23/24 Giugno);Chamrousse ( 1/2 Settembre); TougeColmont ( 29 Settembre) e la Finale di Albi ( 12/13/14 Ottobre ).
http://www.drift-cfd.com/pilotes
Il 2017 è stato per Giovanni l’anno del debutto nel Campionato Francese Drifting. Per tutto il Campionato a bordo della sua riconoscibile BMW M3 arancione, è stato l’unico italiano presente, capace di dominare fino all’ultima gara, terminando sul terzo gradino del podio nella categoria Street.
La solidarietà al Motor Bike Expo di Verona
L’instancabile Giovanni Dalla Pozza, si presenterà al Motor Bike Expo di Verona dal 19 al 21 gennaio 2018 . La manifestazione capace incuriosire migliaia di visitatori ogni anno, vedrà Giovanni Dalla Pozza, impegnato nella sua missione Sma. Durante i tre giorni, devolverà il 50 % del ricavato dai Taxi Drift all’Associazione Famiglie SMA. Lo sticker” DriftiAMO per le famiglie SMA” sarà il simbolo della sua missione e lo renderà facilmente riconoscibile. Il suo entusiasmo ha contagiato anche altri piloti, che hanno aderito decidendo di devolvere parte del ricavato alle Famiglie Sma.

Durante l’Expo di Verona un giro Drift con Giovanni Dalla Pozza sarà il premio per il Mosquito’s Wai, la parata di ciclomotori storici più pazza del mondo ideata da Piero Pelù nel 2015. Un grande ringraziamento alla ditta RAL Gomme che metterà a disposizione pneumatici speciali e colorati per l’evento.
I progetti
Il 2018 sarà anche l’anno delle collaborazioni, da quella con Fortunato Varone, organizzatore di gare, al quale si affiancherà come collaboratore tecnico, per le tre gare inserite in calendario per un Trofeo Drift. La formula è ancora top secret; le premesse sono di unire al Drift il rally.Il trofeo dedicato alle vetture derivate di serie, con divisione per cilindrata, prevede l’esibizione per singolo pilota giudicato da telemetria live.

Previous articleSuzuki e ispace insieme per conquistare la Luna
Next articleEmozioni… di ghiaccio nelle Perle delle Alpi