Home Altri sport Motori

Gran bel risultato per la Scuderia Rally Revolution +1 al Rally del Casentino

Alessio Della Maggiora e Valerio Favali - Rally del Casentino 2021

Lucca – Ancora un risultato positivo per il duo della Rally Revolution +1 composto dai giovani Alessio Della Maggiora e Valerio Favali che pur con poche gare alle spalle con l’impegnativa Skoda Fabia R5 si sono ben difesi cogliendo una ottima quindicesima piazza assoluta.

L’equipaggio della Rally Revolution +1 ha così confermato la ottima gara al recente Rally della Val di Nievole confrontandosi così in una gara, come quella del Rally del Casentino, di caratura internazionale con prove speciali decisamente impegnative, lunghe e variegate e che con oltre cento chilometri di tratti cronometrati è una della più difficile nel panorama rallystico non solo toscano.

Oltretutto il duo Della Maggiora-Favali tagliando il traguardo si è riscattato del ritiro subito due anni fa quando la rottura del cavo dell’acceleratore della loro Renault Clio S1600 li costrinse a lasciare la gara anzitempo.

“E’ stata una gara impegnativa, sia a livello di prove, sia per la vettura, sia per le assistenze e anche per noi dentro la macchina. Le temperature esterne molto alte e di conseguenza anche nell’abitacolo, hanno messo a dura prova anche noi, oltretutto il disputare prove speciali lunghe ed impegnative ha dato ulteriore difficoltà alla gara. Tutto però ha funzionato perfettamente e voglio ringraziare il mio navigatore Valerio Favali con cui sto condividendo questo campionato e tutta la squadra dell’assistenza della MM Motorsport che mi ha ben coadiuvato. Chiaramente un ringraziamento va anche ai nostri partner che condividono con noi questa passione e che ci supportano come la Italcar SRL, la Coesco Costruzioni e il Gruppo Titano. Contiamo di proseguire la seconda parte del Campionato per accrescere l’esperienza con la macchina e prendere confidenza con i vari tracciati del fitto calendario in programma.”

Certamente una grande esperienza effettuato da Della Maggiora e Favali che potrà essere utilizzata nelle prossime gare vista la mole di lavoro effettuata per testare soluzioni utili in tracciati simili e quindi sfruttare al meglio l’impegnativa e veloce Skoda Fabia R5 a disposizione.