Home Altri sport Grande successo per il 9° Campionato Nazionale di Corsa su Strada...

Grande successo per il 9° Campionato Nazionale di Corsa su Strada CSI

0
9° Campionato Nazionale di Corsa su Strada CSI

Domenica 17 ottobre si è conclusa a Cernusco sul Naviglio, in provincia di Milano, la nona edizione del Campionato Nazionale CSI di Corsa su Strada. Ben 460 gli atleti in gara nella mattinata, in rappresentanza di 57 Società Sportive provenienti da 7 Regioni, impegnati nelle diverse distanze in base alle categorie di appartenenza. Sono 21 i titoli di Campione Nazionale, per altrettante maglie arancioblu cerchiate e scudettate assegnate.

Una splendida giornata di sole ha fatto da cornice a questo evento che ha rappresentato una storica ripartenza delle competizioni, regalando emozioni che i partecipanti porteranno nel cuore per molto tempo. Che ci fosse aria di festa e che questo fosse un evento di particolare importanza lo hanno testimoniato le autorità presenti e il grandissimo impegno profuso dal CSI Lombardia in sinergia con la Società Sportiva Aso Cernusco per rendere possibili le gare rispettando tutte le normative vigenti.

Un ringraziamento particolare va all’Amministrazione Comunale di Cernusco sul Naviglio, in particolare al Sindaco Ermanno Zacchetti e all’Assessore allo Sport Grazia Maria Vanni che, nel suo intervento prima dell’inizio delle gare, non ha mancato di sottolineare come questa proficua collaborazione con il Centro Sportivo Italiano in occasione dei Campionati Nazionali di Corsa su Strada debba essere replicata anche in futuro.

Particolarmente sentito l’intervento di Vittorio Bosio, Presidente Nazionale del CSI, che prima di dare il via alle competizioni ha voluto ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per la realizzazione di questa giornata di sport, invitando poi i ragazzi a vivere questa esperienza con gioia.

Ad accompagnare il Presidente anche il Coordinatore Nazionale dell’Area Attività Sportiva Carmine Di Pinto, e i lombardi Giuseppe Valori, Consigliere Nazionale in Presidenza, Massimo Achini, Presidente Provinciale del Comitato Territoriale di Milano e incaricato della Scuola Nazionale Dirigenti, Alessio Franchina, Coordinatore dell’Area Comunicazione e Innovazione Tecnologica e Pietro Albanese, Responsabile delle Commissioni Nazionale e Regionale di Atletica Leggera.

Numerosi i rappresentanti del CSI Lombardia operativi sul campo, dal Presidente Regionale Paolo Fasani al Coordinatore dell’Area Sportiva Giovanni Sala, assistiti da una buona parte della Presidenza e del Consiglio, a testimonianza di quanto l’evento fosse sentito dal Comitato Regionale.

Per quanto riguarda i risultati sportivi, si assiste al dominio del triveneto nell’individuale con 8 successi trentini, 4 veneti, ed uno friulano. Anche la Lombardia padrona di casa fa festa con sette medaglie d’oroconquistate. La Toscana applaude un suo ragazzo sul gradino più alto del podio. A premiare sul tartan cernuschese, il Presidente Nazionale del CSI Vittorio Bosio.

L’allievo Francesco Ropelato si conferma campione della strada dopo un anno e più di fermo, dopo essersi messo già in bella mostra in pista a Grosseto quando ad inizio settembre si era assicurato la maglia tricolore ed il record associativo nei 3000 metri.

Vince ancora il cadetto Simone Vallortigara della Colli Berici, già primo al traguardo nazionale toscano 2021 dei 1000 e 2000 metri CSI in pista. Bissano oggi invece il successo di Palmanova 2019 i due campioni amatori A, Michela Zorzanello maglia Amici dell’Atletica Vicenza e l’udinese Francesco Nadalutti del Tricesimo. Anche le due trentine Alice Frizzi tra le seniores e la Veterana A Cristina Celva tornano alla vittoria in finale nazionale dopo lo stop forzato di oltre un anno.

Nella classifica riservata alle società altalenante ed appassionante epilogo nel testa a testa fra Cortenova Lecco, 39 atleti in gara e US 5 Stelle Seregnano (TN), con 38 finalisti presenti a Cernusco. Al fotofinish, o meglio per soli 5 punti di distacco, sul podio della graduatoria generale balzano i trentini con 459 punti, davanti ai campioni lombardi in carica, dominatori in questo speciale elenco avendo conquistato le ultime tre finali nazionali del CSI. Al Cortenova Lecco resta comunque la soddisfazione del primato societario nella classifica giovanile, davanti alla 5 Stelle Seregnano, dal canto suo al comando in quella relativa alle categorie assolute e anche nel medagliere societario. Nove atleti sul podio per la forte squadra trentina, maglia azzurra con il simbolo delle 5 stelle del colummello di Seregnano sul petto; ovvero le iniziali delle cinque frazioni che lo compongono: Torchio, Bampi, Roverè, Cogatti e Seregnano. Con 4 ori, 4 argenti ed un bronzo è festa grande in AltaValsugana all’ombra del Monte Bondone. Le sette medaglie giallorossoblu del Cortenova Lecco, un oro, tre argenti e tre bronzi non sono state sufficienti per calare il poker di successi sulla strada. Nel medagliere ottimo piazzamento del Castel Ivano Trento e degli Amici dell’Atletica Vicenza. A completare il podio delle classifiche per società il bronzo generale è dell’Atletica Alto Lario Como, terza anche nell’assoluto, mentre il bronzo giovanile è del Team Pasturo Lecco.

www.csi.lombardia.it

 

Previous articleSerie C
Next articleCresce del 120% negli ultimi tre mesi l’e-commerce “Le 7 Sorelle” specializzato in maglie storiche dei campioni di calcio