Home Altri sport Ciclismo

Granfondo Sestriere Colle delle Finestre, domenica 25 giugno

Granfondo Sestriere Colle delle Finestre
Tadej Pogačar - Sestriere

Mancano pochi giorni alla GRANFONDO SESTRIERE COLLE DELLE FINESTRE in programma domenica 25 giugno. Lo spettacolo delle valli Olimpiche di Torino 2006 e il Colle delle Finestre accoglieranno migliaia di appassionati giunti per l’occasione nella bellissima Sestriere.

Valida come terza tappa del circuito Specialized Series, prova del Prestigio e del Nalini Road Series, Sestriere si propone con percorsi tutti da vivere.  Granfondo (121,5 Km D+ 3.400 mt.) e Mediofondo (96,8 Km D+ 2.600 mt) che prevedono l’ascesa al mitico Colle delle Finestre.

“Il Colle delle Finestre è un passaggio epico che riprende le storiche strade del Giro d’Italia – commenta Gianni Poncet, sindaco di Sestriere -. Insieme all’Assietta Legend mtb (2 luglio) rappresenta  un momento eccezionale per la nostra stagione estiva. Proprio questa settimana abbiamo aperto il campo da golf, evento unico che valorizza il nostro bel territorio e il suo verde. Ringraziamo di cuore gli organizzatori e i volontari che in occasione dell’evento di domenica si occuperanno del divertimento e della sicurezza dei partecipanti”.

In questi giorni il Colle del Sestriere è sede di allenamento di Tadej Pogačar, vincitore del Tour de France 2020 e 2021, che è tornato a Sestriere per prepararsi al meglio per tentare il tris andando a caccia della Maglia Gialla anche nel 2023.

“Abbiamo voluto salutare Tadej, i suoi compagni e tutto lo staff dell’UAE Emirates – aggiunge Gianni Poncet – ringraziandoli per aver scelto ancora una volta Sestriere per preparare il Tour de France. Qui a Sestriere i ciclisti trovano tutte le condizioni ottimali per lavorare al meglio soggiornando in altura oltre i 2000 metri d’altitudine e pedalando sulle alpi avendo a disposizione due vallate e importanti salite come il Colle delle Finestre, che celebriamo il 25 giugno con la Granfondo Sestriere Colle delle Finestre. Un appuntamento imperdibile!”