Home Altro Varie Il Bronzetto, 4 regole per scegliere il nostro tavolino perfetto

Il Bronzetto, 4 regole per scegliere il nostro tavolino perfetto

0
Il Bronzetto
CAGE05 DOUBLE, tavolino con struttura circolare in ottone naturale e piano in vetro extrachiaro e ripiano interno in legno - Il Bronzetto

Il Bronzetto, 4 regole per scegliere il nostro tavolino perfetto.

La scelta del giusto tavolino da caffè è un momento molto importante perché il soggiorno rappresenta l’ambiente sicuramente più vissuto della casa. Inserito al centro della stanza, ne caratterizza l’ambiente tanto da poter diventare esso stesso protagonista o co-protagonista della zona living assieme al divano. Per compiere la scelta migliore bisogna quindi prendere in
considerazione diversi elementi, a partire dallo stile, dal materiale con cui è realizzato e la praticità del tavolino stesso.

Un giusto connubio tra bellezza, qualità e durevolezza . Per aiutare nella scelta dell’oggetto più adatto alle esigenze di ognuno, Il Bronzetto offre una vasta gamma di tavolini da caffè a catalogo
realizzati in modo artigianale. Chic, eleganti e moderni, caratterizzati da interessanti contaminazioni materiche e particolari tecniche di lavorazione dei metalli tutti rigorosamente frutto della maestria artigiana che caratterizza la produzione di complementi del Bronzetto

1. Lo Spazio
Un tavolino basso a fianco di un imbottito o al centro della stanza deve poter arredare l’ambiente senza però limitare gli spazi predisposti al passaggio. La distanza necessaria tra il divano e il bordo della seduta di una poltrona o di un divano deve essere tra i 60 e 80 cm. Per guadagnare più spazio, meglio un tavolino dalla forma tondeggiante: il top risulta leggermente più ridotto, ma comunque molto elegante.

Meglio invece orientarsi sulla forma rettangolare o quadrata se invece il tavolino viene inserito tra due divani vis à vis o in
presenza di una tipologia angolare

2. Lo Stile
Lo stile ed i colori del tavolino devono essere in armonia con il divano e con la stanza in generale.
Se il divano ad esempio è in tinta unita e di forma tondeggiante, si potrebbe scegliere un  tavolo di vetro con le gambe allungate. Mentre  se il divano è più essenziale, si potrebbe abbinare ad un tavolo più pieno e importante.

3. Il Materiale
Ogni ambiente può richiedere la scelta di un materiale diverso in base ai bisogni di chi lo vive.
In generale però il tavolino deve essere realizzato con materiali di alta qualità, resistenti e durevoli e perché no dalla naturale capacità batteriostatica.

Da anni Il Bronzetto sfrutta la capacità batteriostatica naturale di ottone e bronzo per realizzare superfici estremamente frequentate come tavolini, maniglie, rubinetti e oggetti e complementi d’arredo in generale, utilizzati nelle aree comuni di alberghi o ristoranti estremamente frequentati.
Materiali importanti in termini di salute e sicurezza, ma anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale. Grazie alla possibilità di completo riciclo e rifusione degli stessi ed alla notevole performanza e durabilità garantita nel tempo, infatti, questi materiali possono essere considerati ecologici.

4. Il Colore
Se la scelta del materiale del tavolino è legata alle esigenze, la scelta di colori e finiture è più spesso legata al gusto e agli altri elementi dell’ambiente in cui è inserito. Per questo tutti i prodotti del Bronzetto sono personalizzabili nel colore e nelle finiture, realizzate ad hoc e su richiesta direttamente nel laboratorio dell’Azienda.

Da lungo tempo Il Bronzetto ha affiancato alla classica lavorazione artigianale anche nuove tecnologie e tecniche di lavorazione, per rispondere in modo semplice e puntuale a tutte le esigenze e dare libero sfogo alla creatività del cliente. La customizzazione dei prodotti viene seguita con alta professionalità e accuratezza dal team specializzato interno all’’Azienda, che con estro, passione e decennale competenza è sempre a disposizione di architetti, progettisti e interior designer ma anche di privati per creare e sviluppare prodotti unici e curati nei minimi dettagli.

www.ilbronzetto.com

Previous articleNotizie dalla Fitet Sardegna
Next articleMS Munaretto al Liburna Terra