Home Altro Varie IL PETERSEN AUTOMOTIVE MUSEUM DI LOS ANGELES CELEBRA PININFARINA CON UNA NUOVA...

IL PETERSEN AUTOMOTIVE MUSEUM DI LOS ANGELES CELEBRA PININFARINA CON UNA NUOVA MOSTRA

0

Il Petersen #automotive Museum di #losangeles riaprirà il 25 marzo con una nuova #mostra concepita per celebrare Pininfarina. Allestita nella Galleria della Fondazione Armand Hammer, “The Aesthetic of Motoring: 90 Years of Pininfarina” trasmetterà il valore e l’evoluzione del car designer e carrozziere italiano attraverso l’esposizione di quattro modelli chiave che rappresentano i suoi 90 anni di storia.

Le automobili in esposizione sono la Cadillac Model452A Boattail Roadster del 1931, la prima carrozzeria #pininfarina montata su un telaio non italiano; una Cisitalia 202 Coupé del 1947, ampiamente considerata una delle vetture più belle mai realizzate; un prototipo Dino Berlinetta 206 GT del 1966, la prima Ferrari a motore centrale; e una “Battista” di Automobili Pininfarina del 2019, che è un primo modello di stile della hypercar di lusso. Una Ferrari 365P Berlinetta Speciale “Tre Posti” del 1967, l’ultimo veicolo carrozzato da #pininfarina per un cliente privato, sostituirà il prototipo Dino Berlinetta 206 GT del 1966 nell’aprile 2021.

“Con il suo impegno per il #design elegante e aerodinamico e la produzione in piccola serie, #pininfarina ha creato alcuni dei progetti di #auto più innovativi e venerati nella storia dell’automobile”, ha dichiarato Terry L. Karges, Direttore Esecutivo del #petersenautomotivemuseum. “La nuova #mostra offrirà ai visitatori uno sguardo dietro le quinte della storia del #design dell’azienda, rendendo omaggio alla sua innovazione attraverso questi quattro veicoli visti raramente”.

“Siamo onorati che un museo prestigioso come il Petersen dedichi una #mostra al nostro anniversario”, ha dichiarato Paolo Pininfarina, Presidente del Gruppo #pininfarina. “I modelli esposti rappresentano perfettamente la nostra identità, che oggi è la stessa degli anni ’30: la centralità del #design, un senso estetico capace di creare una bellezza senza tempo, l’ossessione per la qualità, la forza di una tradizione che unisce industria, tecnologia e ricerca stilistica. #pininfarina ha costruito 90 anni di innovazione nel rispetto di questi valori”.

La #mostra andrà ad aggiungersi a molti altri modelli firmati #pininfarina attualmente esposti nel museo. All’Otis Booth History Floor, i veicoli in #mostra includono una Ferrari 250 GT Interim Berlinetta del 1959, una Ferrari 288 GTO del 1985, una Ferrari Testarossa del 1989, una Ferrari F40 del 1991 e una Ferrari Enzo del 2004 nell’ambito della #mostra “Supercars”. In The Vault presentato da Hagerty, ci sono in esposizione ulteriori veicoli progettati da #pininfarina, tra cui una Nash-Healey Roadster del 1953, una Nash-Healey Le Mans Coupe del 1954, una Ferrari 365 GTC/4 del 1972, una Ferrari 550 Barchetta del 2001, una Ferrari 599 GTO del 2010, una Ferrari F12 del 2014, una Ferrari F12 70th #anniversary del 2017, una Ferrari 308 GTSi del 1982 da “Magnum PI” e una Ferrari 458 Challenge Art Car di Tyler Ramsey.

“The Aesthetic of Motoring: 90 Years of Pininfarina” si chiuderà il 5 dicembre 2021. Per ulteriori informazioni sul #petersenautomotivemuseum e le sue mostre, visitare Petersen.org.

Previous articleZF AD AUTO SHANGHAI 2021: INTELLIGENZA ALLA GUIDA DEI VEICOLI SOFTWARE-DEFINED
Next articleGRANDI COME LE CITTÀ – LE 10 FABBRICHE PIÙ GRANDI DEL MONDO