Home Altro Varie “Implode”: nuovo singolo per il rapper e producer Manu PHL feat. Swelto

“Implode”: nuovo singolo per il rapper e producer Manu PHL feat. Swelto

0
Manu PHL
Manu PHL feat. Swelto - Implode (copertina singolo)

Distribuito su tutte le piattaforme digitali da Believe, “Implode” è il nuovo singolo di Manu PHL, rapper, producer e sound engineer toscano d’origine ma salentino d’adozione che, nel corso degli anni, ha collaborato con Caparezza, Clementino, Turi, Kiave, TheRivati, Debbit e molti altri. Per questo nuovo singolo, che arriva sei anni dopo l’album “Stonato”, Manu PHL incrocia nuovamente il suo percorso artistico con il rapper e beatmaker marchigiano Swelto. “Implode” è un brano fortemente introspettivo, con un testo di matrice conscious rap ma dal sound contemporaneo, influenzato da sonorità trap, elettronica, dance e itpop. La canzone affronta il tema della depressione e del senso di impotenza di fronte al peggiorare della situazione esterna, sia nei rapporti con le persone vicine, sia in una dimensione più universale. «Ci sono momenti in cui sembra che tutto ti crolli addosso, quando niente sembra andare per il verso giusto, quando ti rendi conto che non stai gestendo bene le tue relazioni, quando ti guardi intorno e vedi un mondo sempre più caotico, violento, incomprensibile», racconta Manu PHL. «Questo è uno di quei casi in cui scrivere serve come terapia, per buttare fuori quell’angoscia che non riesci ad esprimere altrimenti. Mi rendo conto che questo non sia il classico “singolo”, ma in questo momento per me era la cosa più importante da far uscire, è quello che ho da dire oggi, indipendentemente dalle logiche di mercato».

“Troppo indie per essere rap, troppo rap per essere indie”, come ama definirsi, Manu PHL (Emanuele Flandoli) è un rapper, producer e sound engineer di origini toscane, attualmente di base a Lecce. Produttore delle musiche su cui scrive, vive sospeso fra il rap e il cantautorato, fra testi ironici e momenti più profondi, fra elettronica e musica suonata, fra poesia e funambolismo verbale. Ha pubblicato tre album “Indole Indolente” (2009), “Aria Precaria” (2011, Metarock/Arroyo), “Stonato” (2016), l’EP “Contro” (2014, La Grande Onda) e, con il side-project Luvaq, il cd “Wabi-Sabi” (2019, La Grande Onda). Nel 2009 è stato premiato come miglior nuovo rapper italiano al Da Bomb Underground Skillz e al MEI Hip Hop.

manuphl.wordpress.com
www.facebook.com/manuphlmusic