Home Altro In libreria “Indagine Parallela” il nuovo noir mozzafiato di Rocco Ballacchino

In libreria “Indagine Parallela” il nuovo noir mozzafiato di Rocco Ballacchino

0

In libreria il nuovo noir mozzafiato di Rocco Ballacchino “Indagine Parallela” (Mursia, pagg. 298, Euro 17,00), che mette in discussione il potere della mediatizzazione e dei social network. Salgono a cinque con questo i titoli della collana Giungla Gialla edita da Mursia e diretta da Fabrizio Carcano che nel giro di pochi mesi ha già conquistato il pubblico dei lettori.

Torino, il giornalista Luca Moretti, compulsivo consumatore dell’omonima birra, noto per il suo caratteraccio e sempre in lotta con la Torino dei salotti e della collina, riceve uno strano messaggio:

Domani 9 febbraio
Teatro Regio di Torino
Tosca
Fermate lo spettacolo
O morirà una persona
Show must go on?

Quello che inizialmente sembra uno scherzo di cattivo gusto ben presto si rivela essere il primo di una lunga serie di spietati omicidi che terrorizzeranno il capoluogo Piemontese. Macchia Nera, il killer che sfida le forze dell’ordine e l’opinione pubblica, rivendica infatti il delitto e comincia a colpire nel mucchio allo stesso modo, suscitando un ampio dibattito mediatico sulla possibilità di accettare o meno le sue condizioni e generando nel pubblico reazioni contrastanti.
Il misterioso omicida cerca e ottiene l’attenzione dei mass media e dei social network e pone sotto i riflettori, suo malgrado, anche il giornalista di TorinoNews che per la prima volta si troverà dall’altra parte della telecamera. Il giornalista, con la collega e amante Donatella, inizierà un’indagine parallela alla Polizia, ormai in allarme, per capire le ragioni del suo coinvolgimento e dare la caccia al pluriomicida.

Rocco Ballacchino (Torino, 1972) vive a Torino. Laureato in Scienze della comunicazione, ha curato la sceneggiatura dei cortometraggi Poison (2009) e Doppio Inganno (2010). È autore dei gialli Crisantemi a Ferragosto (2009), Appello mortale (2010) e, con Andrea Monticone, Favola Nera (2012). Dopo Trappola a Porta Nuova, ha pubblicato la serie gialla che ha per protagonisti il commissario Sergio Crema e il critico cinematografico Mario Bernardini (2013-2020) e ha scritto con Maria Masella, nel 2019, Matematiche certezze. Ha pubblicato il noir Non è un paese per buoni (2020). È tra i fondatori del collettivo di scrittori Torinoir e curatore della collana di gialli per ragazzi I Frillini.