Contenuto Principale
Intervista al coach Luca Antonucci pre Rapallo Pallanuoto vs SIS Roma (A1 femminile) PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 18 Febbraio 2019 19:07

Tags: RAPALLO PALLANUOTO

Locandina Rapallo-Roma

Cresce l’attesa per il big match del campionato di A1 femminile in programma tra due giorni: mercoledì 20 febbraio, alle 15, i riflettori della pallanuoto in rosa saranno puntati sulla piscina del Poggiolino, dove si affronteranno le padrone di casa del Rapallo Pallanuoto e la SIS Roma.

E’ il recupero della prima giornata di ritorno, posticipato causa impegni delle gialloblu in Eurolega alla fine di gennaio; è un remake della finalissima di Coppa Italia 2019, andata alle capitoline al termine di un match di grande agonismo e dal risultato incerto fino alle ultime battute; soprattutto, è una sfida che mette un’ipoteca (o quasi) sulla seconda piazza del campionato al termine della regular season. Tutti aspetti che rendono la partita di mercoledì particolarmente avvincente. Lo sa bene il coach Luca Antonucci, al lavoro per preparare al meglio uno degli impegni più rilevanti della stagione.


«E’ una partita troppo importante e per diversi motivi: sicuramente per la possibilità di riscattarci dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia, e poi vincere significherebbe quasi per certo chiudere la regular season nei primi due posti: il che significa non giocare i quarti di finale e avere un accoppiamento più facile alla Final Six scudetto - sottolinea il coach gialloblu Luca Antonucci - Certo, per quello che si è visto alle finali scudetto dello scorso anno e per quello che stiamo vedendo nel campionato di quest’anno, questi calcoli contano fino a un certo punto. Ci sono quattro squadre che, potenzialmente, possono giocarsi lo scudetto: ciascuna di loro può vincerlo, così come ciascuna di loro può arrivare quarta e rimanere fuori dalle coppe europee. Alle finali può succedere di tutto, insomma. Di sicuro, però, vincere contro la Roma mercoledì e chiudere la regular season nella miglior posizione possibile sarebbe importantissimo anche sul piano morale». Letto tra le righe: mercoledì le gialloblu sono chiamate a scendere in campo dando il massimo per portare a casa una partita in certo qual modo determinante per il prosieguo del campionato. Non sarà semplice: perché il livello delle avversarie è noto e già testato nelle precedenti occasioni.


«Per quanto visto finora, Rapallo e Roma sono le squadre che stanno esprimendo il miglior gioco ed entrambe sono contraddistinte da grande entusiasmo, dato dalla consapevolezza di aver cambiato gli equilibri di campionato rispetto alle ultime stagioni - prosegue Antonucci - Diciamo che le due squadre si equivalgono: credo che a decidere il match, come è stato per la finale di Coppa Italia, saranno gli episodi. Spero più che altro che sia una bella partita. Per quanto ci riguarda, quello che chiedo alle ragazze è la massima concentrazione, evitando di incappare gli errori commessi contro il Velletri, tanto per fare un esempio: l’aspetto psicologico, in una partita come questa, conta davvero tantissimo.

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...