Contenuto Principale
Orientamento


Camp. Ligure Middle Distance alle Capanne di Marcarolo Domenica 28 Aprile PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 25 Aprile 2019 14:55

Tags: Camp. Ligure Middle Distance

Dopo la conclusione di un partecipatissimo Trofeo invernale SEA OL e l’organizzazione di tre riuscitissime Fasi dei Campionati Studenteschi, l’Orienteering ligure debutta nel bosco, vero teatro di questo sport, non a caso, nato nei paesi scandinavi.

Ultimo aggiornamento Giovedì 25 Aprile 2019 15:24
 
A CASTIGLIONE DEI PEPOLI SUCCESSO SVIZZERO CON I FRATELLI PEZZATI PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 08 Aprile 2019 15:42

 

(Il podio odierno con tutti gli atleti Elite premiati dal Sindaco e dal Commissario Sergio Anesi).

CASTIGLIONE DEI PEPOLI (BO): Sono Tobia (SCOM Mendrisio  14:28) e Elena Pezzati ( 13:36 SCOM Mendrisio) i vincitori della gara Sprint WRE di oggi a Castiglione dei Pepoli sull'Appennino bolognese. Al femminile l'argento spetta a Christine Kirchlechner (SC Merano a 40") che ha preceduto la vincitrice di Mantova, Eleonora Donadini (Pol Besanese 51").

Al maschile Giacomo Zagonel (US Primiero a 1':20") è il miglior italiano e ha fatto meglio del giovane Samuele Tait (Gronlait 1':25") sempre più presente nelle posizioni di alta classifica. 

Tobias Pezzati è un atleta svizzero con antenati italiani (piemontesi) che vive sul confine italiano a Sagno, nei pressi di Chiasso. E' all'ultimo anno da Under 23 e fa parte della selezione B della Confederazione Elvetica.

"Sono venuto in Italia per raccogliere punti internazionali. - spiega il vincitore -  Ci siamo trovati ad affrontare una prova impegnativa dal punto di vista tecnico, dove il tracciatore ha provato a metterci in difficoltà. Mi piace venire a correre nel vostro Paese perchè ci sono gare molto varie e valide".

Pezzati ora guarda con fiducia alla prova in bosco di domani in Valserena sulla Middle Distance. 

Giacomo Zagonel. "Per me alcuni piccoli errorri di scelta, ma devo ammettere che è stata soprattutto una questione di gambe. Pezzati ha vinto meritatamente". 

Elena Pezzati: "Una gara impegnativa in cui sono partita bene ma che ben presto mi ha messo in difficoltà. Poi mi sono ripresa e ho concluso in crescendo. Per me si è trattato di una giornata importante visto che la settimana scorsa avevo subito un infortunio alla caviglia". 

Kirchlechner: "L'esperienza mi ha aiutato. Ben presto ho capito che era necessario concentrarsi sulla lettura della mappa in modo specifico".

I GIOVANI: In M20 Mattia Scopel (Fonzaso) batte Lukas Patscheider (TOL) e Luca Libardoni (Crea Rossa). In W20 Elisa Mezzadri (Masi) vince su Alice Selem (Erebus Vicenza) e Serena Raus (Pergine).

In W 18 Caterina Dallera (Punto Nord) ha la meglio su Guenda Zaffanella ( Ori Como) e Karin Sanna (San Giorgio). In M 18 Francesco Mariani (Orsa Maggiore) è primo su Nikolas Loss (US Primiero) e Marco Orler (US Primiero).

In M 16 i più bravo è Davide De Bona (Primiero) così come Nicole Riz (Primiero). 

All'evento è intervenuto il Commissario Generale FISO, Sergio Anesi e il sindaco di Castiglione dei Pepoli, Maurizio Fabbri. "Siamo in una zona che risente dell'influenza dell'Emilia e della Toscana. Questo fa sì che l'enogastronomia qui sia unica. Inoltre ci troviamo all'interno del Parco del Laghi. Un'area che favorisce il turismo lento ed il trekking. L'Orienteering si integra al meglio con la nostra offerata turistica".

Positivo il commento del Presidente della Polisportiva Masi, Giacomo Savorini: "Devo dire con grande orgoglio che la nostra Polisportiva ha lavorato duramente per dar vita a questo evento. Da tanti mesi stiamo preparando tutti gli aspetti organizzarivi. Grazie anche alle Istituzioni locali e alle forze di Polizia che ci hanno supportato con la chiusura del centro interessato alla competizione".

Tracciatore Lucia Curzio. Questo il commento sul tracciato di Alessio Tenani. "Abbiamo cercato di creare un percorso interessante che mettesse in difficoltà gli atleti. Nel centro storico infatti erano numerose le scalinate, i dislivelli e le scelte che presentavano diversi trabocchetti".

WOMEN ELITE:

1 Elena PEZZATI SCOM Mendrisio 13:36
2 Christine KIRCHLECHNER SPORTCLUB MERAN +00:40
3 Eleonora DONADINI POL. BESANESE  +00:51
4 Viola ZAGONEL POL. 'G. MASI' +01:00
5 Anna CAGLIO POL. BESANESE  +01:05

MEN ELITE:

1 Tobia PEZZATI SCOM Mendrisio  14:28
2 Giacomo ZAGONEL U.S. PRIMIERO  +01:20
3 Samuele TAIT GRONLAIT OR. TEAM  +01:25
4 Mattia DEBERTOLIS U.S. PRIMIERO  +01:32
5 Marco SEPPI AGOROSSO OR. S. ALESSANDRO  +01:45

Da Castiglione dei Pepoli, Pietro Illarietti

 
DEBERTOLIS TORNA E VINCE AL FOTOFINISH, PEZZATI SI CONFERMA PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 08 Aprile 2019 15:35

 

(Il Commissario Straordinario FISO, Sergio Anesi, con i premiati delle categorie Elite).

SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (BO): Il ritorno di Mattia Debertolis (38’:38” US Primiero) e la conferma di Elena Pezzati ( 37’:07”Scom Mendrisio) oggi in Val Serena dove era di scena la gara sulla Middle Distance valida per la 2^ prova di Coppa Italia di Corsa Orientamento.

Sul podio donne l’altoatesina Christine Kirchlechner (+12” SC Merano) e Verena Troi (+ 59” Terlano Orienteering). Tra i maschi argento al vincitore di ieri, Tobia Pezzati (+1”) e brozo a Giacomo Zagonel (US Primiero).

In una giornata di fine inverno, ma fortunatamente non bagnata, oltre 700 concorrenti si sono sfidati su un tracciato decisamente impegnativo.

Incredulo il vincitore che ha sempre mantenuto la testa della gara. “Se devo essere onesto puntavo più alla Sprint di ieri a Castiglione dei Pepoli che non alla Middle odierna. Per me è stata una stagione invernale decisamente impegnativa – precisa il trentino di Primiero – con un problema di salute che mi ha condizionato a lungo. Per questa ragione non ho potuto prepararmi come avrei voluto. Ora le cose vanno meglio e mi godo questo primo successo del 2019”.

Brucia decisamente l’argento per lo svizzero Pezzati. La sconfitta di un solo secondo al termine di una Middle è veramente pochissimo. “Che dire è stata una prova in cui ho commesso delle imprecisioni nella parte iniziale. Credo di aver perso lì la mia prova. Peccato, sarebbe stato bellissimo fare la doppietta in Italia”.

Bronzo per Zagonel. “Per me una gara di ritmo. Non ho commesso errori e questo mi ha permesso di arrivare a podio. E’ stata premiata la regolarità”.

Le dichiarazioni delle donne:

Elena Pezzati: “Una bella soddisfazione vincere pure oggi. La mia corsa è iniziata bene prima di incappare in una fase interlocutoria dove ho faticato. Il finale è stato in crescendo su un terreno molto pesante a causa delle piogge dei giorni precedenti”.

Kirchlechner. “Più che la mia prova voglio commentare la bravura degli organizzatori che hanno proposto un tracciato valido come non si vedeva da tempo. Ho apprezzato la loro intenzione di proporre un evento di alto profilo”.

Verena Troi. “Era il mio esordio in bosco in una stagione che è iniziata più tardi del solito. Sto procedendo bene, il mio obiettivo è la partecipazione ai Mondiali di agosto”.

I GIOVANI: In M20 si ripete Mattia Scopel (Fonzaso) davanti a Ilian Angeli (Folgore) e Luca Libardoni (Crea Rossa). Tra le ragazze Erica Ceresa (OriComo) ha la meglio su Alice Selem (Erebus Vicenza) e Anna Casagrande (Or. Pergine).

Successo in M 18 Francesco Mariani (Orsa Maggiore) e in W 18 Vera Chiusole (SC Merano).

Il tracciato di oggi è stato curato da Lucia Curzio della Polisportiva Masi. “Abbiamo provato a fare del nostro meglio su questo terreno appenninico con una parte in faggeta e parte in pineta. Era importante saper mantenere la direzione per evitare di percorrere un dislivello extra”.

All’evento è intervenuto il Commissario Straordinario FISO Sergio Anesi che ha sottolineato la bontà del lavoro organizzativo. Presente pure il Commissario Tecnico della Nazionale Mikhail Mamleev che ha così potuto osservare da vicino gli azzurri che la prossima settimana sono attesi da un test in Alto Adige.

In Val Serena è giunto come partecipante pure il Sindaco di San Benedetto, Alessandro Santoni.

Delegato tecnico e IOF adviser: Daniele Guardini
Direttore gara: Alessio Tenani
Tracciatore: Lucia Ikki Curzio
Cartografia: Samuele Curzioe Remo Madella

UOMINI ELITE:

1          Mattia Debertolis U.S. PRIMIERO 38:38 

2          Tobia Pezzati SCOM Mendrisio +00:01

3          Giacomo Zagonel U.S. PRIMIERO     +00:37

4          Matjaz Stanfel OK Sova +00:55

5          Michele Caraglio AGOROSSO OR. S. ALESSANDRO+01:19

DONNE ELITE:

1          Elena Pezzati SCOM Mendrisio 37:07 

2          Christine Kirchlechner SPORTCLUB MERAN         +00:12

3          Verena Troi TERLANER ORIENTIERUNGSLAEUFER +00:59

4          Viola Zagonel POL. 'G. MASI' +01:23

5          Nicole Scalet U.S. PRIMIERO +01:40

a cura di Pietro Illarietti

 
A BELLUNO PRESENTATA LA 5 DAYS DI AURONZO E COMELICO PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 26 Marzo 2019 14:53

 

(Amministratori e organizzatori oggi durante la conferenza stampa di Belluno a Palazzo Piloni).

BELLUNO: Si è svolta questa mattina, presso la Sala Piloni della Provincia di Belluno, la conferenza stampa di presentazione della Five Days of Italy che si tiene dal 30 giugno al 4 di luglio ad Auronzo di Cadore e Comelico Superiore. 

Questa la sintesi degli interventi, aperti dal Vicepresidente della Provincia di Belluno, Serenella Bogana:

“La Provincia si complimenta per un evento di tale portata nel nostro territorio con uno sport giovane che ha un largo seguito. Questo non può che farci ben sperare nelle nostre zone ricche di bellezze e di montagne. Ricordo che l’Ente provincia con ^Vivere Dolomiti^ lavora per l’attivazione del piano marketing territoriale e ha messo a disposizione una cifra significativa per sottolineare quanto questi eventi possano contribuire a far conoscere le nostre bellezze. Auspico un cospicuo ritorno sul territorio”.

Tatiana Pais Becher, Sindaco di Auronzo di Cadore:

“Grazie alla Provincia di Belluno per il sostegno morale ed economico. Mi complimento per quello che si sta facendo. Il turismo sostenibile, che coniuga sport e natura, è un concetto innovativo in una cornice come quella delle Dolomiti Patrimonio Unesco. Lo scorso anno abbiamo ospitato la mountain bike e la canoa oltre al ritiro di Lazio Calcio e  per il 2023 avremo i Mondiali Junior di Canoa”.

Ivan Da Fabbro, Consigliere del Comune di Comelico Superiore: “E’ nata una bella collaborazione tra comprensorio e 5 giorni di Orienteering. Il Comelico ne trarrà beneficio. Faremo capire al territorio che l’unione fa la forza anche grazie alle associazioni”.

Ivano Tomasella,Presidente Consorzio Turistico e membro DMO: “Siamo alla conclusione di un percorso che ha comportato un lavoro intenso e importante. Il territorio è poco conosciuto e questo appuntamento sarà importante per farci conoscere”.

Camilla Larese De Santo, Assessore Turismo Auronzo di Cadore: “Ritento che l’appuntamento rappresenta un arricchimento culturale che ci farà crescere”.

Giuliano Vantaggi, Presidente DMO Dolomiti: “La 5 Days è un evento che porta i mercati scandinavi che per noi sono importanti. Hanno capacità di spesa e pernottamenti di lunga durata. Per noi questo è solo l’inizio di un lungo percorso, perché la nostra provincia è ricca di boschi. Spero in futuro altri eventi di questo tipo si possano ripetere”.

Mauro Gazzerro, Presidente Comitato 5Days of Italy: "Parliamo di un prodotto della Federazione di Orienteering, FISO. Oggi non è presente Sergio Anesi, Commissario Straordinario FISO, che sta rientrando da Tokyo ma porto i suoi saluti e quelli di Mauro Tona, Presidente FISO Veneto. Si tratta di un evento family che valorizza un territorio bellissimo e le 3 cime di Lavaredo rappresentano un biglietto da visita importante. 

Auronzo di Cadore sarà l’event Center, poi 2 tappe sul lago di Misurina, per chiudere a Comelico Superiore.  In Scandinavia l’Orienteering è uno stile di vita e una necessità in un territorio poco antropizzato. La 5 Days prevede 15.000 pernotti e 1.500 concorrenti.  Ad oggi abbiamo 700 iscritti”.

Janos Manarin: "Nel dettaglio si tratta di 5 gare. Una ogni giorno con la conclusione in Val Granda. Ci avvarremo di un centinaio di volontari, di cui una 60ina orientisti e 40 del territorio. Abbiamo prodotto ad oggi 5 mappe più altre per gli allenamenti. Stiamo lavorando da un anno e mezzo per cartografare l’area che per noi deve essere aggiornato al momento più vicino alla gara. Da aprile saremo di nuovo nell’area e creeremo 40 percorsi con categorie dai 10 fino agli 80 anni. Per ognuno è richiesto un percorso che tenga conto delle capacità fisiche”. 

da Belluno, Pietro Illarietti

 
RICCARDO SCALET: LA FINE DI UN INCUBO. VITTORIA AL MOC PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 18 Marzo 2019 17:21

 

(La russa Gemperle con un sorridente Riccardo Scalet).

VITTORIOSA (MALTA): Dopo tanta sofferenza finalmente il successo di Riccardo Scalet che oggi, a Malta, ha chiuso nel migliore dei modi il MOC (Mediterranean Orienteering Championship) che è terminato con una prova Sprint WRE nella città di Vittoriosa.

L'azzurro, con il tempo di 14':42", ha avuto la meglio sul britannico Chris Smithard (15':05").  5° posto per Tommaso Scalet, 15':28". Al femminile successo per la campionessa mondiale Middle, Natalia Gemperle che ha conquistato anche il successo finale. Tra gli uomini è andato a Yannik Michiels.

Per chi non lo sapesse infatti, durante tutto l'inverno il campione trentino ha sofferto per una fastidiosa infiammazione (Hoffite) al ginocchio che ne ha limitato il rendimento. Ha praticato molti sport alternativi come lo sci alpinismo, bicicletta e palestra per mantenersi in forma. 

"Ho corso con la voglia di vincere - racconta Scalet - e questo successo è una bella iniezione di fiducia. Qui a Malta abbiamo trovato concorrenti di alto livello ed essere riuscito a mettermi in luce è stato importante. Ora guardo con fiducia alle prossime prove".

Scalet è già rientrato in Italia dove prenderà parte al MOC Camp nei prossimi giorni.

Al MOC sono presenti anche gli azzurri Francesca Taufer, Samuele Tait, Sebastian Inderst, Carlotta Scalet, Martina Palumbo.

 

p.i.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 56

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...