Contenuto Principale
3^ prova di Coppa Italia PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 29 Aprile 2012 18:34
Inizio spettacolare della "4 giorni di Puglia". Le gare di Otranto e Porto Selvaggio

 

(Il podio delle categorie Elite).

PORTO SELVAGGIO (LE): Il trentino Emiliano Corona (Forestale) e la laziale Maria Novella Sbaraglia sono i trionfatori della 3^ prova di Coppa Italia di Orienteering che si è svolta nel Parco Naturale di Porto Selvaggio. Corona ha coperto i 12,1 km in 1h:20':19". Per lui solo 15" di vantaggio sul compagno di squadra Alessio Tenani (1h:20':34") ed al triestino Marco Seppi (1h:32':46'). 4° Lorenzo Pittau da Bologna e 5° l'altoatesino Fabio Marsoner.

La medaglia d'argento femminile è Federica Maggioni (Pol. Besanese) che ha coperto i 9,3 km in 1h:39:56". Sorpresa per il 3° posto di Lucia Cuzio, piemontese, in 1h:40':26". Dietro di loro Adrienne Brandi (Roma) e Julia Shutkvoskaya. Fuori gara Michela Guizzardi una delle favorite di oggi.

Una gara durissima (oltre 300 i partenti) quella pugliese che si è rivelata essere molto più difficile del previsto su un terreno ostico, con una vegetazione fitta, molto complicato dal punto di vista tecnico. Al traguardo gli atleti sono giunti stremati. Molti di loro, una volta superata la linea del traguardo sono crollati a terra esausti.

Probabilmente il primo caldo di stagione, la temperatura ha sfiorato i 30°, ha ulteriormente complicato la vita ai concorrenti che hanno coperto la prova con un tempo superiore a quello preventivato di circa 10'.

Il primo big a tagliare il traguardo è stato Alessio Tenani e subito si è capito che quella del bolognese era stata un'ottima prova. Che l'aria di Puglia gli avesse fatto bene lo si era capito già la sera prima ad Otranto dove si era imposto nella gara Sprint. Dopo pochi minuti sul traguardo posto all'interno del Parco, è giunto Emiliano Corona che ha abbassato nuovamente il limite facendo esplodere in un boato il pubblico presente. A questo punto la vittoria della 4 giorni di Puglia è un affare riservato a loro 2.

Differente il discorso in campo femminile dove Sbaraglia non ha praticamente avuto avversarie.

I commenti dei protagonisti.
Emiliano Corona: "Una vittoria di testa e di nervi. In certi tratti era necessario fare delle scelte coraggiose ed andare al massimo, un errore poteva costare caro". Per il trentino un nuovo successo, dopo quello di Genova la settimana scorsa, che aumenta il rammarico per la mancata convocazione in Nazionale. "Peccato, forse ho avuto delle giornate storte nella fase di selezione che mi sono costate il posto, ma ora sto bene".

Rammaricato Alessio Tenani. "Un grosso errore in fase di partenza mi è costato parecchio tempo. A quel punto ho dovuto cercare di recuperare puntando tutto sulla mia esperienza. Ho dato tutto ma non è stato abbastanza per superare Corona".

Il terzo posto è toccato ad Andrea Seppi: "Sono arrivato in Puglia stamane con un volo da Bergamo, mentre ieri avevo gareggiato in Svizzera su una Middle Distance. 2 impegni molto ravvicinati ma utili per la mia preparazione ai Campionati Europei. Certo oggi il percorso era complesso e ho pagato qualche errore di troppo".

La vincitrice Maria Novella Sbaraglia è parsa rasserenata dalla vittoria. "La gara di ieri ad Otranto mi aveva vista lontana dal vertice ed oggi mi sono riscattata. Un successo figlio di una salute ritrovata dopo un infortunio alla gamba patito durante l'inverno durante la fase di allenamento sulla neve".

Alle premiazioni della gara salentina sono intervenuti, oltre al Presidente della Fiso Sergio Grifoni, il Presidente Nazionale di Federparchi, Giampiero Samurri e l'assessore all'ambiente di Nardò, Flavio Maglio.
Federparchi e Fiso hanno rinnovato la loro partnership che riguarda molte iniziative, con lo scambio dei rispettivi gagliardetti.

A completare il successo dell'evento organizzato da Sandro Passante, la presenza di molti ragazzi delle scuole elementari e medie di Bari e Taranto.

Domani il programma prevede una nuova gara sulla Middle distance nel parco di Porto Selvaggio ed una gara di Trail-O, l'orientamento di precisione, aperto anche agli atleti diversamente abili.

 


IERI: TENANI E CARLUCCIO NELLA NOTTE DI OTRANTO


 


OTRANTO (LE): Sul lungomare di Otranto, davanti ad un pubblico incuriosito ed interessato, si è svolta la gara Sprint che ha aperto la 4 giorni di Puglia. Il bolognese Alessio Tenani (GS Forestale 30':02") e Laura Carluccio (Pol. Masi 27:31") si sono aggiudicati le categorie Elite.

Un successo netto per entrambi che hanno battutto rispettivamente Emiliano Corona, 2° (Forestale 32':47'), Fabio Marsoner (Terlaner) 3° in 34':09". Nella categoria femminile completano invece il podio Federica Maggioni (Pol. Besanese 29':52") e Adrienne Brandi (CCRoma 29':57").

Ottimo il lavoro organizzativo coordinato da Sandro Passante in un tracciato spettacolare all'interno della cittadina di Otranto. La partenza è stata data nella zona del porto, il percorso si è sviluppato prima nella zona periferica ed in seguito nel centro.

La lotta per il successo è stata piuttosto emozionante. Se Tenani ha vinto con margine, Corona e Marsoner hanno invece lottato sul filo dei secondi. Incredula Laura Carluccio che giunta sul traguardo non credeva di aver vinto. Per lei una soddisfazione doppia viste le sue origini salentine.

Il commento di Tenani: "Sono partito piuttosto legnoso ma poi, dopo alcune incertezze, ho ritrovato la cattiveria e la scioltezza necessaria per esprimermi al meglio". Rammaricato Corona. "Per me non è una serata positiva, puntavo al successo".

"Qualche errore di troppo - la valutazione di Laura Carluccio - ma vincere è sempre bello e utile per il morale". Un risultato quasi a sorpresa per Maggioni, reduce da un periodo opaco. "In gara mi sono sbloccata, pare che i miei problemi alle caviglie, che mi hanno tormentato nei mesi scorsi, siano risolti".

Radioso, al termine della gara Sandro Passante: "Ringrazio i volontari, il Comune di Otranto e tutti i partecipanti. In questa prima fase di gara abbiamo già mostrato il lato migliore della Puglia, con cultura, sole, cibo". Alla cerimonia di premiazione, ed alla gara, ha presenziato anche il presidente Fiso, Sergio Grifoni.
Ultimo aggiornamento Domenica 29 Aprile 2012 18:34
 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...