Contenuto Principale
VENERDI 17 GIUGNO ad ORMEA (CN) SAGGIO FINALE DELLA SCUOLA DI DANZA “DOPPIE PUNTE” DIRETTA DA ALESSANDRA GIOVANA PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 13 Giugno 2016 09:19

IMG 0987

Venerdì 17 giugno si svolgerà ad Ormea presso la Sala della Società Operaia (ore 21.00) il Saggio di Danza della Scuola “Doppie Punte”.





La Scuola di Danza, con le sue Sedi di Ceva, Millesimo ed Ormea, ha presentato proprio lo scorso fine settimana il tradizionale saggio di fine anno al Teatro Marengo di Ceva, con uno spettacolo articolato in tre serate. Ora è la volta di Ormea, sede importante della Scuola di Danza “Doppie Punte” che può contare su un cospicuo numero di allievi, grazie al lavoro dell’insegnante ormeese Giorgia Gobbi.



Alessandra Giovana, Direttrice della Scuola dichiara che “il livello tecnico e professionale delle allieve di tutti i corsi è talmente buono che siamo riusciti a produrre uno spettacolo vero e proprio. La finalità dei saggi di fine anno è quella di far vedere i progressi che gli allievi hanno ottenuto durante tutto l’anno di lezione, ma questo è un vero e proprio spettacolo, piacevole e nella fattispecie anche emozionante.”  


Merito naturalmente dei solerti allievi ma anche di un corpo docenti che annovera nomi di notevole esperienza e respiro internazionale. come Susanna Campo già Maitre de Ballet presso il Corpo di Ballo de La Scala di Milano e dei teatri di Ginevra e Bordeaux. Così come Fabrizio Santi insegnante di Hip Hop apprezzato in Italia ed i Europa per il suo carisma e il suo entusiasmo. Senza dimenticare le insegnati strutturate quali Giorgia Gobbi, Mariella Repetto e Giulia Voarino.  Il tutto coordinato e rigorosamente organizzato da Alessandra Giovana ex ballerina professionista presso prestigiose compagnie italiane e attualmente Member Teacher del Royal Academy of Dancing di Londra e Tutor riconosciuto presso la stessa accademia londinese.



La Scuola di Danza “Doppie Punte” è una realtà del territorio che merita di avere l’attenzione degli addetti ai lavori ma non solo: nelle sue aule sono stati formati giovani professionisti che ora possono vantare una serie di successi in Italia e all’estero. Stiamo parlando di Serenella Meacci (Garessio, classe 1998), Jacopo Griffo (Nucetto, classe 1993) e Massimo Margaria (Briaglia, classe 1990).
Tutti e tre hanno iniziato i loro studi presso la Scuola di Danza “Doppie Punte” e, considerato il loro particolare talento, sono stati indirizzati a proseguire al Liceo Coreutico di Torino. Ora rappresentano l'orgoglio della Scuola: Serenella fa parte della Scuola del Balletto di Toscana (Firenze) diretta da Cristina Bozzolini, Massimo vive in Nuova Zelanda dove è parte integrante del Royal New Zealand Ballet, mentre Jacopo si è trasferito stabilmente negli Stati Uniti ed è ballerino presso la Princeton Ballet School



Lo spettacolo di venerdì ad Ormea si svolgerà in due tempi come da programma qui di seguito dettagliato, l’ingresso costa 5 euro ed inizierà alle ore 21.00



PRIMA PARTE :



"Alice nel paese delle meraviglie"

Musiche di J. Strauss





SECONDA PARTE:



"Bar Sport"

Musiche di autori vari



Siamo nel 2016 e il Bar Sport è ormai solo più un ritrovo per gli anziani affezionati che occupano il loro tempo giocando a briscola. Anche Mario, il proprietario del bar, è ormai rassegnato all'incessante scorrere del tempo e vede nelle nuove generazioni vuoti di coscienze. Nessuno si ritrova più al bar per chiacchierare della giornata di fronte a un buon caffè: l'avanzare delle tecnologie ha interrotto le comunicazioni e così anche le frequentazioni a uno dei bar più conosciuti della città.

In uno dei tanti momenti di quiete, Mario rivive con estrema malinconia i tempi d'oro della sua giovinezza e della storia del suo locale. Aperto nella prima metà degli anni '50, il bar ha attraversato e conosciuto i più importanti momenti storici e musicali ma, si sa, al bar si possono, per un attimo, lasciare da parte i problemi, si può scherzare e discutere di futilità. Qui il forte contrasto. Mentre all’esterno il mondo va avanti e ci mostra le sue brutture , nel bar si vivono piccoli momenti di svago e leggerezza.  Attraverso un vecchio jubox si ripercorreranno gli anni migliori del Bar Sport accompagnati da un twist, dalla dance degli anni '70, per arrivare ai più grandi cantautori italiani degli anni '80 e raggiungere i giorni nostri dove, una partita a briscola e la compagnia degli anziani signori,ci farà riflettere sull’importanza dei rapporti umani e la mancanza ormai di capacità di relazione.

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...