Contenuto Principale
Consegnata alla Spezia la ciotola per la benemerenza dello sport europeo. La soddisfazione dell'europarlamentare Benifei PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 09 Novembre 2016 17:56

Roma - Benemerenza 2

Dopo dodici mesi di eventi, scambi, iniziative e relazioni fra enti e società, è stato messo a Roma il sigillo ideale all’anno 2016, che ha visto La Spezia fregiarsi del titolo di Città Europea dello Sport. Presso la sede del CONI, nel Salone d’Onore, sono state consegnate le ciotole per le benemerenze dello sport europeo ai sindaci e ai dirigenti e atleti dello sport italiano.

In rappresentanza della Spezia, si è recata nella Capitale una delegazione formata da Patrizia Saccone, assessore allo sport, Isa Raffellini, funzionario Centro di Responsabilità Sport Comune della Spezia e Samantha Bardelli, direttrice del Comitato Donna presso la Ju-Jitsu International Federation, che hanno ricevuto dalle mani del presidente del Coni Giovanni Malagò e del presidente di ACES Europe Gian Francesco Lupatelli il riconoscimento. Oltre a loro, nel tavolo dei relatori erano presenti alla cerimonia anche Daniela Sbrollini, responsabile Sport e Welfare del Partito Democratico; Roberto Pella, vicepresidente ANCI e vicepresidente MSP Italia; Hugo Alonso, segretario generale ACES Europe e Roberto Fabbricini, Segretario Generale CONI, mentre fra la platea non sono mancate alcune glorie olimpiche italiane, come lo schermidore Michele Maffei. Un richiamo ai valori di questo mondo, ai suoi risvolti virtuosi per la cittadinanza, alle reti che si creano fra le realtà che ricevono i titoli di città e comunità europea dello sport dall’ACES sono stati i temi maggiormente trattati. Grande fautore della candidatura della sua città, La Spezia, al titolo di città europea dello sport, è stato l’europarlamentare del Partito Democratico Brando Benifei, che ricopre anche la carica di vicepresidente di ACES, che assegna annualmente questi titoli: “La cerimonia celebrata ieri a Roma, oltre a vedere la consegna della benemerenza, ha permesso di mostrare i risultati ottenuti in questi anni dall’amministrazione comunale e di pubblicizzare l’intenso calendario di attività che hanno visto come protagonista il capoluogo negli ultimi 12 mesi” ha commentato. “Da spezzino e da vicepresidente di ACES Europa – ha sottolineato - sono doppiamente orgoglioso del riconoscimento ricevuto dalla mia città quando, ormai un anno fa, ho accompagnato una delegazione dell'amministrazione e dello sport cittadino alla cerimonia di premiazione a Bruxelles. La Spezia è un comune che ha saputo fare dello sport uno strumento di inclusione sociale, cooperazione e integrazione, investendo nelle strutture e nelle manifestazioni grazie all'apporto fondamentale delle società sportive e del tessuto associativo”. E le iniziative legate al titolo non finiscono qui: alcuni alunni del Liceo Classico “Costa” della Spezia, visiteranno a fine mese il Parlamento Europeo a Strasburgo, dove saranno accolti dall’on. Benifei, in quanto vincitori del concorso “#IES: Io, l’Europa e lo Sport”, nato in seguito alla designazione della Spezia come Città europea dello sport per il 2016. Erano presenti all’evento romano anche i rappresentanti di un'altra realtà ligure: esponenti dei comuni di Chiavari, Leivi e Cogorno, nominati Comunità Europea dello Sport 2017, che hanno ringraziato l'europarlamentare Benifei per il suo sostegno alla candidatura.

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...