Contenuto Principale
INCONTRO COMUNE-FEDERAZIONE PER IL CAMPO DA BASEBALL DI ALBISSOLA MARINA PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 01 Marzo 2017 14:37

IMG-20170228-WA0002

Albissola Marina, con lo storico campo da baseball “Filippo Cameli” demolito dal comune per fare posto a parcheggi ed area camper ed una società, gli Albisole Cubs, che stoicamente continua imperterrita le sua attività, era diventata in questi ultimi anni un vero e proprio simbolo, in negativo, di questo processo di oblio, di sottomissione e sacrificio a favore di interessi più importanti a cui sembra destinato lo sport quando non si chiama calcio.

Ma da ieri, con l'incontro tra l'Amministrazione Comunale di Albissola Marina ed i vertici nazionali della Federbaseball, qualcosa è mutato. Il cambio di passo imposto dal neo presidente Andrea Marcon con la Fibs che finalmente torna a far sentire la sua voce e la sua presenza al fianco della cosiddetta base, una cosa di non poco conto per il morale dei volontari che operano sul territorio, ha forse dato inizio ad una nuova spinta per risolvere in maniera definitiva l'annosa questione della baseball albisolese in cerca semplicemente di una casa che possa riparare il torto subito e restituire dignità al lavoro di tanti volontari ed alla passione di tanti giovani e famiglie verso questo bellissimo gioco.

Certo, si è trattato solo di un primo appuntamento, niente di decisivo o rivoluzionario ma qualche piccolo risultato il baseball è riuscito a portarlo a casa. Rispetto alla chiusura totale, quasi arrogante, della precedente giunta targata Vincenzi, il sindaco Gianluca Nasuti, il suo vice Nicoletta Negro e l'assessore Luigi Silvestro hanno finalmente riconosciuto che il baseball è una realtà sportiva, amatoriale, dilettantistica e agonistica importante, che svolge come le altre discipline, una importante attività educativa e sociale tra i giovani albissolesi che merita di essere salvaguardata. Dal punto di vista pratico, il presidente della Fibs Andrea Marcon, presente insieme al suo vice Vincenzo Mignola ed al Delegato Regionale Livio Caponi, ha illustrato una serie di ipotesi su cui si sta lavorando, a seguito di contatti già avviati direttamente con Regione Piemonte e Comune di Novara (proprietario dell'area), per realizzare sui terreni incolti di Villa Faraggiana uno spazio di gioco da poter dedicare al baseball, utile non solo alla squadra albisolese ma a tutto il movimento ligure e piemontese che si troverebbero un posto ideale per giocare 12 mesi all'anno con importanti ricadute anche sull'economia turistica cittadino in periodo di bassa stagione. La riunione si è chiusa con la promessa da parte del comune, interessato al progetto illustrato, di un incontro a breve appena sarà disponibile la necessaria documentazione tecnica.

Raccolte dunque le prime indicazioni e gli indirizzi tecnici forniti dal comune, spetta ora agli Albisole Cubs, che saranno probabilmente supportati dagli uffici tecnici del CONI Regionale, preparare entro aprile uno studio di fattibilità economica ma anche tecnico/urbanistica, vista la presenza di vincoli monumentali e paesaggistici sull'area, che consenta all'amministrazione di attivare un iter autorizzatorio presso la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio.

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...