Contenuto Principale
Assegnate le medaglie della 1^ giornata di finali dell'Internazionale Para-Rowing PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 13 Maggio 2017 21:03

Tags: Elisabetta Tieghi | Leonardo Macchi | Matteo Brunengo | Serena Giorgetti

CEC 0435

Si è disputata questa mattina a Gavirate la prima giornata di finali dell'11^ edizione dell'Internazionale Para-Rowing.

Nel doppio misto PR2 si sono imposti gli olandesi, seguiti nell'ordine da Francia e Polonia. Quinti Massimo Spolon (Gavirate) e ad Arianna Riccucci (SC Armida). Nella finale A del singolo PR1 maschile conferma il suo strapotere l'atleta ucraino Roman Polianskyi, oro alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro, che ha regolato rispettivamente Andy Houghton (Gran Bretagna) e Johannes Schmidt (Germania). Sesta piazza per l'azzurro Marco Del Bene (SC Pontedera). Israele sul gradino più alto del podio nella finalissima del singolo PR1 femminile grazie a Samuel Moran, atleta allenata da Paola Grizzetti, già bronzo a Rio 2016. Alle sue spalle si sono piazzate la norvegese Birgit Skarstein, argento, e la vogatrice tedesca Sylvi Pille-Steppart, mentre Anila Hoxha (CUS Torino) ha conquistato la quinta posizione esattamente come Massimo Spolon nella specialità del singolo PR2, dove a vincere è stato il britannico Laurence Whiteley, che invece in Brasile conseguì l'oro in doppio misto. A completare il podio della stessa finale, Ucraina e Francia.
Nella finale B del singolo PR1 Simone Baldini (SC Ravenna), Davide Dapretto (SC Armida) e Sergio Emilio Bartolini (SC Ravenna) si sono piazzati rispettivamente terzo, quinto e sesto. Durante la stessa mattinata si è disputata anche la gara del quattro con misto PR3 ID e l'imbarcazione di Francesco Maria Borsani, Elisabetta Tieghi, Serena Giorgetti, Matteo Brunengo, Leonardo Macchi-timoniere (C Gavirate) ha preceduto Marta Casetta, Margherita Merlo, Renato Umberto Giacone, Matteo Bianchi, Leonardo Zanin-timoniere (SC Armida). Le gare dell'Internazionale Para-Rowing riprenderanno oggi pomeriggio alle 17 con le qualificazioni e le gare per le acque.

LEGENDA PARA-ROWING
PR3 (ex LTA): l’atleta utilizza tutto il corpo: gambe, tronco e braccia. Appartengono a questa categoria atleti ed atlete non vedenti, amputati ad un arto o con altre minime disabilità fisiche.

PR2 (ex TA): l’atleta utilizza solo il tronco e le braccia. Appartengono a questa categoria gli atleti e le atlete che non hanno l’uso delle gambe o gli amputati a tutti e due gli arti inferiori

PR1 (ex AS): l’atleta utilizza solo le braccia e le spalle. Appartengono a questa categoria tutti gli atleti e le atlete che hanno subito lesioni alla colonna vertebrale e compromesso l’uso delle gambe e del tronco.

ID (INTELLECTUAL DISABILITY): atleti con disabilità intellettiva e relazionale.

PR=Para-Rowing

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...