Contenuto Principale
Ruggero Ricci, il nuovo album “La Forma Delle Nuvole” PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 13 Dicembre 2017 21:31

Tags: Amy Winehouse | Anastacia | Ruggero Ricci | Tina Turner

RuggeroRicci1

I ricordi degli esordi. Momenti belli e brutti che ti vengono in mente?


Sicuramente la partecipazione a X-Factor nel 2013, il tour a Londra nel 2014 e sempre nello stesso anno l’apertura di un concerto a Michael Bolton. Tantissimi premi vinti a livello regionale e nazionale, posso dire che la gavetta l’ho fatta e tutt’ora ne sto facendo.

Come nasce la tua musica?
Io ho sempre cantato fin da bambino, credo dalla prima recita alle elementari. Mastico musica ogni giorno a 360° facendolo come lavoro, infatti mi dedico a tutto tondo all’insegnamento del canto anche per tenermi in allenamento.

Parlami di questo nuovo lavoro
“La forma delle nuvole” è un album di 16 brani inediti scritti da me, ho impiegato 2 anni di lavoro per scriverlo ed ora posso finalmente essere fiero di questa grande pubblicazione in tutti gli store digitali.

Il significato dei tuoi contenuti?
Ho scelto il titolo “La forma delle nuvole” per parlare di un concetto che mi sta molto a cuore, ovvero la libertà di interpretazione. E’ qualcosa che i mass media ci stanno negando perché dobbiamo per forza ricondurci a stereotipi pre-confezionati. Io invece penso che nelle nuvole ognuno possa vederci ciò che vuole ed essere libero di sognare.

Ma la realtà della vita che ci circonda tutti i giorni è la stessa che canti?
Non ho mai scritto canzoni astratte, esse sono tutte parte del mio vissuto. Canto la realtà di tutti i giorni e spesso i momenti di maggiore ispirazione arrivano nei momenti più impensabili, tipo quando vado a fare la spesa oppure alle 3 di notte quando non riesco a prendere sonno!

Cosa ti rimane dentro della musica del passato? Cantanti e gruppi preferiti e le canzoni che canticchi sotto la doccia?
Le mie radici sono soul, al primo posto metto Amy Winehouse, Anastacia, Tina Turner, Etta James, cantarle sotto la doccia o in macchina con i finestrini abbassati mi capita spesso!

Cosa ripudi (se ripudi qualcosa) della musica dei giorni nostri?
Il fatto che per colpa dei talent show la musica sia paragonabile a una gomma da masticare: non hai nemmeno il tempo di apprezzare una canzone, di metabolizzarne i contenuti che subito vieni bombardato dal mainstream che lascia sempre meno spazio al sottobosco indie.

Possiamo dire che tutti con l'aiutino tecnologico possono fare oggi musica?
Sicuramente un artista emergente nel 2017 ha una grande quantità di risorse e può emergere grazie ai social. Molti ce l’hanno fatta grazie ad essi e rappresentano un megafono indiscutibilmente efficace, io nel mio piccolo credo di esserne la prova.

Progetti futuri a medio o breve termine, oltre al tour 2018?
Un concerto di Natale a breve, tante serate live, nuovi firma-copie del mio album e un grande tour estivo… insomma non mi fermo mai!


RuggeroRicci5




La programmazione di presentazione live:

16/12/2017 Sala Polivalente - Idea soc. Coop  Gambettola (FC) Concerto di Natale
17/12/2017 @ Chiribilli Art Cafè Bagnacavallo (RA)
14/01/2018 @ Le Maioliche Faenza (RA) Showcase Album con Firmacopie e presentazione live con band


La forma delle nuvole contiene 16 brani inediti scritti da Ruggero Ricci e segna a livello di contenuti un cambiamento rispetto al suo primo album Contrasti del 2014: certe metafore inserite volutamente, l'utilizzo mirato di cori e seconde voci avvicinano l’ascoltatore ad autori come Federico Zampaglione, Niccolò  Fabi e Giuliano Sangiorgi, dove la ricerca è sempre accompagnata dalla vocalità e dal rispetto del suono.

Il senso racchiuso in questo disco è l’ideale di libertà posto prima di tutto. Libertà di scegliere ma soprattutto di interpretare la realtà che ci circonda, la scelta di una prospettiva arbitraria che rende ogni cosa mutevole. Nelle nuvole ognuno di noi può elevarsi e vederci ciò che desidera. Si torna bambini, si galleggia nella semplicità e si fantastica in una dimensione onirica, quasi fiabesca.

Fanpage https://www.facebook.com/ RuggeroRicciOfficial

La parola chiave che rende meglio l’idea ce la offre direttamente il protagonista, con la sua consueta travolgente allegria e lo sguardo dolce e sognante: “Contaminazione”.

Il denominatore comune è il genere pop melodico, spesso e volentieri annacquato da un taglio elettronico che si amalgama perfettamente con le tendenze musicali del momento.

Lo si percepisce in brani come Respiro, Succede, Una piccola parte di me, dove l’arrangiamento è accattivante e rende giustizia a testi che si possono vivere in prima persona come fotogrammi che scorrono a raffica.

YouTube channel https://www.youtube.com/user/ RuggeroRicciVEVO

Al centro di ogni testo vi è la realtà delle cose, è come se ognuno di noi potesse intravedere frammenti della propria vita posti secondo un filo logico ben specifico; si intuisce dunque che i testi costituiscono il punto di forza del disco e ciò che rende unica ogni canzone è la voce del cantante, che sembra dare un peso specifico ad ogni parola, con intenzioni differenti quasi a voler accompagnare l’ascoltatore in un percorso sensoriale, dove ogni titolo può essere assimilato ad un colore differente.

Instagram http://instagram.com/ruggeroricciofficial

RuggeroRicciAlbumCover

 

Insomma La forma delle nuvole è un album che non ha età ed è per tutti i gusti. Un album ideale per viaggiare con la mente, come un libro che si lascia sfogliare con facilità, regalandoti una canzone per ogni stagione.

Il singolo, con relativo video disponibile su YouTube, che accompagna l'uscita del disco è Distratta-mente: “Può essere considerato un brano poliedrico che parla della routine quotidiana e nel quale chiunque può immedesimarsi in prima persona.” afferma il cantautore. “Il panorama - che prende in esame la società contemporanea - è alquanto desolante: la superficialità e l’apparire sono sempre al primo posto e sembra sempre più lontana e utopica la volontà di ogni individuo di dare valore al proprio io nell’essere se stesso ed andare contro-corrente.”

https://www.youtube.com/watch?v=52yGWXlmvo8


Tracklist
1. Cercando un lieto fine
2. Questo mio esistere
3. Il riflesso di me e di lei
4. Succede
5. Distrattamente
6. L'ultimo raggio di sole
7. Sopra ali di niente
8. Io dico ti amo
9. La forma delle nuvole
10. Una piccola parte di me
11. L'amore ti porta a cambiare
12. Invisibile
13. La condizione
14. Respiro
15. Il giorno della tua festa (Alessandra)
16. Indietro ancora


Biografia
Ruggero Ricci nasce a Lugo (RA) il 13/02/1989. Fin da bambino dimostra una forte predisposizione per la musica Soul-R&B con successivo inquadramento nel genere brit-pop. I suoi riferimenti principali sono: Amy Winehouse, Janis Choplin, Billie Holiday e James Brown. La passione per la musica lo spinge ad intraprendere la via della composizione di testi come autore e della didattica del canto, con la maturazione di un percorso incentrato in buona parte sull'esperienza live. Attualmente è cantautore per l’etichetta indie PMS Studio e docente di canto moderno presso "Accademia 49 ®" di Cesena.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...