Contenuto Principale
A1 femminile PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 23 Dicembre 2017 17:47

Tags: RAPALLO PALLANUOTO

8^ giornata



L'Ekipe Orizzonte – Rapallo Pallanuoto: 9-2

L'Ekipe Orizzonte: Palm, Ioannou 1, Garibotti 4, Bianconi 2 (1 rig), Aiello, Grillo, Palmieri, Marletta, Santapaola, Morvillo, Riccioli 2, Lombardo, Schillaci. All. Miceli

Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Gragnolati, Avegno 1, Marcialis 1, Sessarego, D'Amico, Giustini, Cuzzupè, Genee, Gagliardi. All. Antonucci

Parziali: 3-1, 2-0, 3-0, 1-1

Superiorità numeriche: Orizzonte 4(8) + 2 rigori di cui uno sbagliato da Bianconi (palo) nel II tempo; Rapallo 1(7).

Uscite per limite di falli: Gragnolati ( R) nel IV tempo


Dopo la bella vittoria di sabato scorso a scapito del Plebiscito Padova, al Rapallo Pallanuoto non riesce il secondo “colpaccio” in questa prima parte di campionato prima della pausa natalizia: va infatti a L'Ekipe Orizzonte il match giocato questo pomeriggio a Catania, chiuso dalle padrone di casa sul 9-2.


Assenti Van der Graaf per il Rapallo e Van der Sloot per 'Orizzonte, entrambe impegnate con la Nazionale olandese in World League (e Rapallo che non può contare neppure sul centroboa Genee che il tecnico Antonucci ha tenuto a riposo per precauzione causa problemi ad una spalla) la partita si indirizza praticamente subito su un binario favorevole alla formazione siciliana, avanti 3-1 al termine del primo tempo (reti di Garibotti, doppietta, e Riccioli in superiorità, mentre per il Rapallo accorcia Carolina Marcialis) per poi incrementare progressivamente il vantaggio portandosi a +4 prima del cambio campo.

Le gialloblu non riescono a entrare in partita e a questo punto non c'è più storia: il terzo tempo si chiude con un parziale di 3-0, l'Orizzonte fa valere tutta l'esperienza delle sue giocatrici e gestisce il vantaggio nella fase finale del match, concedendo al Rapallo di andare a segno con Silvia Avegno in superiorità numerica nel quarto tempo. Finale 9-2.
«Purtroppo vincere questa partita era praticamente impossibile – commenta il tecnico Luca Antonucci - Mancavano Van der Graaf impegnata in Nazionale e Genee che non ha giocato nemmeno un minuto per problemi alla spalla, in più Gragnolati è scesa in campo con la febbre a 38,5° ed altre giocatrici come Lavi e Sessarego erano reduci dall'influenza. Pur volendo, non eravamo nelle condizioni fisiche per giocarcela al massimo, fermo restando che l'Orizzonte è una squadra costruita per vincere lo scudetto e tornare a casa con i tre punti non sarebbe stato comunque semplice. Va bene così, chiudiamo il 2017 con 12 punti in classifica ed è un ottimo risultato. Speriamo di recuperare le giocatrici infortunate durante la pausa in vista del secondo turno di Coppa Italia ad armi pari con le altre squadre, che è la cosa più importante».

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...