Contenuto Principale
Uyba a testa alta verso il quarto posto, vittoria 3-1 contro il Bisonte Firenze. PDF Stampa E-mail
Scritto da Roberto   
Domenica 11 Febbraio 2018 21:39

Tags: Il Bisonte Firenze | Unet E-Work Busto Arsizio

IMG 4192 2 Copia

Dopo la delusione dell’eliminazione dalla Coppa Cev, la Uyba deve rialzarsi e ripartire in campionato per difendere il quarto posto dagli attacchi di Monza e Modena che incalzano, e lo fa nel modo migliore trionfando 3-1 contro Firenze.

Serviva a tutti i costi una vittoria e una vittoria è arrivata per le ragazze di Mencarelli, che dovevano uscire dal periodo buio e rialzarsi per partire verso la final four di Bologna con un morale nuovo rispetto ai musi lunghi post Cev. A quattro gare dal termine della regular season, Busto non sbaglia l’appuntamento contro Il Bisonte Firenze, la squadra di Caprara, non tra le più semplici da affrontare in questo momento pur avendo già messo al sicuro la salvezza. Busto fa la partita quasi perfetta, esattamente quella che serviva per ribaltare il filotto di quattro sconfitte consecutive, e rimettersi al quarto posto rimandando dietro Monza, vincitrice nel match di ieri. La Uyba ci mette testa, cuore, grinta e tanta tantissima voglia di tornare a “volare”, una sbavatura però c’è e arriva nel terzo set dove troppi errori e qualche disattenzione di tropo lasciano spazio alle toscane per far tramare il pubblico bianco rosso. Nel quarto ci pensa però il break 5-0 di Orro al servizio a scacciare tutti i fantasmi e indirizzare nella giusta strada la corsa di Busto. La squadra di Caprara non è presente molto con la testa sul teraflex e l’incubo della solidità difensiva avversaria, prospettato da Caprara, diventa drammaticamente realtà per le sue ragazze. La mossa di provare a ritrovare gli equilibri con Di Iulio e Alberti in campo lo ripaga ma solo a breve termine perché Busto non lascia scampo. Tra le “farfalle” brilla la prestazione di Alessia Orro, MVP della gara, la palleggiatrice sarda non sbaglia nulla e risponde alle critiche pervenute dopo la Coppa Cev, gestisce con lucidità e precisione tutta la gara, compie sempre la scelta giusta chiamando in causa i suoi attaccanti che rispondono presente e mostra il solito sacrificio in difesa, insomma una serata perfetta per la numero 8. Ora per la Uyba arriverà la sfida complicatissima di sabato contro la corazzata Conegliano per provare a sognare in Coppa Italia.

Mencarelli sciolte le riserve sul ballottaggio Botezat-Berti schiera il sestetto classico con Berti in campo. Caprara non fa sorprese e risponde con Dijkema al palleggio in diagonale con Sorokaite, Tirozzi – Santana in banda, Milos con Ogbogu coppia centrale, Parrocchiale libero. Nel primo parziale sono le “farfalle” ad iniziare con il piede giusto e provare a scappare. Firenze non ci sta e rimette tutto in discussione dopo lo stop discrezionale. La Uyba ripete il break e si mette davanti a gestire arginando i tentativi di rimonta delle ospiti. Il compito non è dei più semplici, ma Stufi e compagne non sbagliano e si portano a casa il set con lo sprint finale di Berti e Gennari (25-16). Un primo set da incorniciare per le “farfalle” che non lasciano spazio alle toscane in nessuno dei fondamentali, soprattutto in attacco dove il dato di squadra è drammatico (2% efficenza). Orro, gestisce alla perfezione, non dimentica i centrali e le bande tornano a funzionare il mix è devastante per il Bisonte. La seconda frazione vede le due formazioni scontrarsi faccia a faccia nelle prime battute prima che Diouf metta il piede sull’acceleratore e porti avanti le compagne. Le ospiti perdono il filo e Busto non se lo fa dire due volte andando a guidare il match. Firenze riesce a portarsi a ridosso della Uyba ma nel momento decisivo non trova mai lo spunto decisivo . Il turno di servizio di Orro è una vera spina nel fianco per Firenze che si arena. Busto, fa tremare i tifosi nel finale, dove con sei occasioni a disposizione capitalizza solo all’ultima disponibile con il diagonale di Diouf (25-22).

Il terzo set si apre con Firenze che parte con il piede giusto e prova a mettere in discussione la supremazia bianco rossa. La Uyba rimane sempre viva nei retrovisori pronta a sfruttare l’occasione per il sorpasso che tarda però ad arrivare. Le attaccanti toscane si risvegliano e Busto incomincia a tentennare rimanendo attardata nell’inseguimento. Nel finale nulla da fare per la Uyba che si arrende con il primo tempo di Ogbogu che scrive la parola fine (22-25). Nel quarto e ultimo set, dopo un lungo botta e risposta iniziale, è la squadra di Caprara a rompere l’equilibrio. La Uyba non ci sta e si rimette a testa a bassa a giocare il punto a punto. Questa volta sono le “farfalle” a centrare il break sull’errore di Santana e portarsi a gestire. La Uyba tiene bene le redini del gioco e manda in tripudio il pubblico bianco rosso quando Bartsch mette a terra la pipe che vale sette match ball. Buona la seconda con Gennari che mette fine alla partita in parallela (25-18).

La Cronaca :

Unet E-Work Busto Arsizio: 2 Stufi, 6 Gennari, 8 Orro, 13 Diouf, 14 Bartsch, 15 Berti, 5 Spirito (L). All. Mencarelli, 2° Musso

Il Bisonte Firenze: 1 Sorokaite, 8 Santana, 11 Ogbogu, 14 Milos, 16 Tirozzi, 18 Dijkema, 10 Parrocchiale (L). All. Caprara, 2° Cervellin

Primo set, avvio sprint per le padrone di casa che mettono subito a segno il break (3-0). Stufi alza il muro su Sorokaite e costringe Caprara a interrompere il gioco (7-2). Firenze al rientro in campo si rimette in sesto e accorcia le distanze sull’errore di Diouf in pipe (7-6). Diouf non perdona e tiene la distanza di sicurezza (12-8). Non basta, l’ace di Santana riporta le ospiti a meno due (13-11). Gennari in pipe sigla il più cinque che costringe le toscane al secondo time out (18-13). Nel finale i tentativi di rimonta si arrestano quando il primo tempo di Berti regala otto set ball alle compagne (24-16). Buona la prima con il muro di Gennari su Santana che chiude i conti (25-16).

Secondo set, equilibrio nelle prime battute che si rompe in favore della Uyba trascinata da Diouf (7-4). Firenze perde il filo in attacco e scivola a meno cinque con l’ace di Orro (11-6). Dijkema di seconda prova ad accorciare le distanze e farsi vedere nei retrovisori (14-12). Non tarda ad arrivare la risposta di Orro, che poi si porta al servizio e sigla il più sei (21-15). Le ragazze di Caprara vivono di errori e non può bastare per dare fastidio. Nel finale l’errore di Tirozzi regala sei set ball alle “farfalle” (24-18). Serve la quinta per scrivere la parola fine al parziale con il diagonale di Diouf (25-22).

Terzo set, parte bene la squadra di Caprara che va avanti tre lunghezze con Sorokaite (1-4). Tirozzi trova il mani out su Berti e porta le compagne avanti tre lunghezze (7-10). Il Bisonte non sbaglia e tiene la distanza di sicurezza con l’ace di Sorokaite (11-16). Di Iulio e Tirozzi non sbagliano e consolidano la corsa di Firenze (16-21). Nel finale Mencarelli si gioca le carte Botezat e Wilhite per alzare il muro, ma non basta l’errore di Diouf regala sei chance per chiudere (18-24). Buona la terza con il primo tempo di Ogbogu che scrive la parola fine (20-25).

Quarto set, punto a punto iniziale che risolve in favore di Firenze che trova il mini break con il primo tempo di Ogbogu (9-11). Non basta, si torna a giocare botta e risposta da cui ne esce avanti Busto ma solo per poco (15-15). Santana spedisce out e manda Busto avanti tre lunghezze (18-15). Il turno di servizio di Orro fa male, Firenze sotto di cinque lunghezze (20-15). Nel finale è solo Uyba con Bartsch che in pipe manda in tripudio l’arena regalando sett match ball (24-17). Buona la seconda con Gennari che in parallela chiude la gara (25-17).

Roberto Bojeri

Ultimo aggiornamento Lunedì 12 Febbraio 2018 20:29
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...