Contenuto Principale
NOTTE IN MALGA IN VALLE DEL CHIESE PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 02 Luglio 2012 21:33
Il racconto di giornalisti, blogger e opinion leader che l Provare per credere. Dopo il fine settimana a 12 euro, la Valle del Chiese ha organizzato una social experience sabato e domenica scorsi per far scoprire a giornalisti e blogger l’esperienza di una notte in una delle 25 malghe presenti sul territorio.«La Valle del Chiese offre l’esperienza di un turismo rurale per tutti, grandi e piccini, con escursioni, visite guidate ai Forti, laboratori per bambini, scoperta della natura. Notte in Malga’ rappresenta la punta di diamante di quest’offerta, un’occasione per conoscere la vita dell’alpeggio, la vera montagna, come era una volta e com’è ancora oggi in Valle del Chiese» così Fabio Sacco, direttore del Consorzio Turistico della Valle del Chiese ha aperto stamattina la speciale conferenza stampa – racconto della social experience ‘Notte in Malga’, all’Hub di Milano. Una press story telling, trasmessa in diretta e seguita online da 142 persone, in cui sono stati i protagonisti a spiegare e a raccontare in maniera diretta la loro esperienza alla Malga Stabolone di Sotto e alla Malga Stabolone di Sopra, nella Valle di Daone. Severino Colombo – Style Magazine: «L’esperienza è incredibile, ti sembra di essere ritornato a una condizione di vita preindustriale, ritrovi la familiarità con le altre persone, e chiacchieri con loro intorno al fuoco. La cosa più bella è condividere anche la fatica della camminata che ti porta fino alla malga bassa, fondamentale per farti staccare dalla quotidianità e farti entrare in una dimensione più naturale, dove i ritmi rallentano. Altrettanto incredibile l’esperienza di salire fino alla malga alta, dove vedi un’artista che lavora il latte e lo fa diventare formaggio davanti ai tuoi occhi, come fosse una magia». Lamberto Selleri – Turismo all’aria aperta: « Un’esperienza sensoriale, bellissima, che mi ha fatto tornare bambino. Una notte in malga è una notte vera, senza i fronzoli dei soliti alberghi, pieni di turisti e di lussi, di servizi. Qui si vive la vita normale, la vita rurale di un tempo, che facevano forse i nostri nonni e che noi abbiamo nei nostri cromosomi. Scopri come è spontaneo dormire in un sacco a pelo, con gente che non conosci, condividere il cibo, ritrovarsi intorno al fuoco a raccontare le proprio esperienze, la propria vita. E’ vivere veramente la vita di società della ruralità di un tempo». Massimo Spampani – Corriere della Sera: «Ho vissuto un’esperienza di montagna vera, a contatto con i veri valori della montagna, di oggi, non solo quelli tradizionali. Abbiamo visto come si fa il formaggio, come si fa una polenta in quota, e ci siamo adattati a vivere in una malga, un bellissimo adattamento che è ognuno si porta a casa sotto forma di un ricordo. Intorno un ambiente meraviglioso, da valorizzare e da non confondere con la montagna super gettonata e estremamente frequentata dai turisti. Un’esperienza che deve rimanere di nicchia: proprio questo è il suo valore».  Angela Lazzarotto – storica dell’arte e freelance: «La proporrò a chiunque incontrerò perché è un’esperienza incredibile. E’ un ritorno al passato con un’importantissima funzione nel futuro, è proprio quello di cui abbiamo bisogno oggi». Valentina Paro – blog Diario in viaggio: « Un’esperienza molto positiva che mi ha permesso di conoscere delle persone entusiaste di ciò che fanno, che con naturalezza, semplicità e impegno fanno il loro lavoro. Oltre alla naturale bellezza di questi luoghi, mi porto a casa una grande passione che le persone che ho conosciuto qui sanno trasmettere». Paolo Grigolli–Trentino School of Management: «Notte in Malga mi ha lasciato due esperienze molto forti. Da una parte la passione e l’amore per l’ambiente degli accompagnatori di territorio e dall’altra la scelta di Mandra, la casara che ha deciso di passare la sua vita facendo il formaggio, trovando il suo ritmo, il suo stile di vita straordinario, che le consente di essere felice pur lavorando tantissimo, facendo qualcosa che la realizza fino in fondo. Sono stati due giorni sereni e molto intensi».
Ultimo aggiornamento Lunedì 02 Luglio 2012 21:33
 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...