Contenuto Principale
Agonismo Pesca a mosca PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 02 Luglio 2012 22:36
1

Rezzoaglio – Dopo le prove di selezione del campionato italiano mosca, il torrente Aveto si riscopre ancora palcoscenico per la prima delle quattro sfide del Campionato Provinciale 2012 di pesca a mosca, valevole come selezione per gli italiani 2013.

Anche questa gara, come imposto dal regolamento, si è svolta con l'obbligo del rilascio del pesce catturato (NO KILL), suddividendo ampie zone del torrente in 24 box, un box a concorrente, ciascuno di oltre 300 mt, sopra e sotto l'abitato di Rezzoaglio, pescando il pesce selvatico presente nei tratti assegnati con gare divise tra mattino e pomeriggio della domenica.

Organizzava questa prima prova di campionato la ASD Cicagnese, alla presenza del Giudice di Gara FIPSAS Bruno Tacchini e direttore responsabile Marco Tambini (Presidente Cicagnese). 

CLASSIFICA:  In una giornata afosa, più che buona la pescosità, per chi ha saputo leggere tecnicamente la potenzialità del proprio box, e la pesca in “emergenza” o “secca” ha dato i migliori risultati.

Domina questa prima prova, un “grande inossidabile” Carlo Bianchi (Fi.Ma Chiavari), che cattura ben 24 trote e 4 ciprinidi, raccogliendo 2901 punti in totale pescando nel box 3 del settore A, e conquistando l’oro e l'assoluto di gara.

Secondo posto in classifica, quindi argento, per Michel Apollaro (FI.MA), che vince il settore B nel box 8, catturando 23 trote ed 1 ciprinide per un totale di 2756 punti.

Terzo posto assoluto in classifica, per il giovane “talento” della FI.MA Chiavari, Valerio Govi, che ad appena 20 anni, nel settore A box 1 cattura 24 trote totalizza 2873 punti piazzandosi 2° di settore, mettendo in riga tutti i componenti del settore e la rimanenza di classifica. Non c'è che dire, ha saputo mettere a frutto quanto imparato in appena tre anni di scuola di pesca a mosca FI.MA.

Nell’ordine:  1° Carlo Bianchi, 2° Michel Apollaro, 3° Valerio Govi

La bravura di questa giovane promessa, può essere valorizzata ancora di più vedendo chi segue in classifica, trovando al quarto posto Stefano De Martini (Cicagnese) che ottiene un secondo di settore catturando 21 trote per 2543 punti (box B7); quinto assoluto Bruno Boni (FI.MA) conquista il 3° di settore catturando  23 trote e 1 ciprinide per 2768 punti (box A12), però “molto ostacolato” dall’ostruzionismo di “bagnanti e cani”, con conseguente però tardivo intervento dell’organizzazione di gara; seguono nei primi dieci: Alberto Fatucchi (Cicagnese), Mario Gambetti (Cicagnese), Riccardo Ghinetti (Cicagnese), Stefano Burchielli (Cicagnese) e Giancarlo Fasce (FI.MA). 

Prossimo importante appuntamento, l’ 8 luglio in Trebbia, sempre organizzato da Cicagnese e con stessso sistema NO KILL sul pesce selvatico.

Umberto Righi

   

Ultimo aggiornamento Lunedì 02 Luglio 2012 22:36
 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...