Contenuto Principale
Esordio perfetto per la Uyba che trionfa 3-1 con la Saugella Monza. PDF Stampa E-mail
Scritto da Roberto   
Giovedì 01 Novembre 2018 21:02

Tags: Sugella Monza | Unet E-Work Busto Arsizio

IMG 8704 2 Copia

L’esordio casalingo per la stagione 2018-2019 della Unet E-Work Busto Arsizio del ciclo Mencarelli 4.0 è dolcissimo e subito contro un ospite scomodo, la Saugella Monza. 

La squadra dell’esordiente nel campionato tricolore, l’argentino Falasca, dopo la prima vittoria facile con il Club Italia cade per 3-1 al PalaYamamay dopo una gara iniziata nel migliore dei modi. In una cornice di pubblico importante la squadra di Mencarelli non tradisce i propri tifosi e gli regala subito una gara da 3 punti con una escalation di crescita tutta da gustare. Gennari e compagne subiscono il primo set poi ripartono da zero e con grande umiltà e sacrifico mettono in meccanismi di Ortolani e compagne. Prestazione più che positiva per l’opposta belga Grobelna, che chiude la gara con la bellezza di 23 punti, top scorer della gara ed mvp. Buona la risposta anche della giovanissima Herbots che dopo un primo set in cui fatica ad ingranare trova la marcia giusta e si fa trovare pronta quando è chiamata in causa, super la prestazione della seconda linea con Leonardi che gioca una partita di altissimo livello con 54% di perfette complessive. Una Uyba che è partita nel migliore dei modi e si trova a punteggio pieno, pronta ora a crescere partita dopo partita, in vista anche del prossimo appuntamento con la neopromossa Cuneo. 

Mencarelli ripresenta lo starting six che ha fatto bene a Bergamo con Orro in regia opposta a Grobelna, Bonifacio e Botezat al centro, Herbots con la capitana Gennari in banda con Leonardi libero. Falsca si oppone con Hancock al palleggio in diagonale con Ortolani, Adams-Melandri coppia centrale, Orthmann – Begic in banda con Arcangeli libero. 

Nel primo parzialele due squadre si studiano tenendosi a braccetto quasi per tutto il parziale. Busto scivola quando le ospiti trovano il mini break e si mette ad inseguire. La Saugella con le redini del gioco tra le mani gestisce il margine senza permettere a Busto di rientrare. Le ragazze di Mencarelli accorciano le distanze nel finale, ma non è abbastanza perché dopo un primo set ball gettato al vento, Orthmann chiude i conti (23-25). La seconda frazionevede Busto partire forte siglando subito il break e lasciando Monza a meno quattro. Le ospiti a testa bassa si mettono ad inseguire e riducono il gap sfruttando la difficoltà in fase di costruzione della Uyba. Sul turno di servizio di Grobelna arriva il break 3-0 che proietta la squadra di Mencarelli verso la conquista del set. Gennari conquista quattro set ball e l’errore di Hancock al servizio mette fine al parziale (25-21). Il terzo setparte bene per Monza che sigla il break e si mette a condurre. Le ragazze di Mencarelli non perdono la concentrazione e rimangono con il fiato sul collo. Lungo botta e risposta con la Uyba che con grinta e cuore ribalta l’inerzia e ripristina l’equilibrio giocandosi lo sprint. Monza sbaglia con Ortolani e Bonifacio sfrutta la prima occasione alzando il muro si Orthmann (25-22). Il quarto e ultimo parzialesi apre nel segno della Uyba che mette a segno un 5-0 bruciante in avvio. Monza non perde la testa risponde colpo su colpo ribaltando l’inerzia della gara. Allo stesso modo fa però la squadra di casa che scappa a cinque lunghezze. La Saugella stacca la spina e la Uyba ne approfitta con il duo belga Grobelna-Herbots che regalano la partita (25-16). 

 

LA CRONACA

Unet E-Work Busto Arsizio:  4 Herbots, 5 Grobelna, 6 Gennari, 8 Orro, 13 Bonifacio, 18 Botezat, 9 Leonardi (L),. All. Mencarelli.

Saugella Team Monza: 1 Ortolani, 8 Adams, 9 Hancock, 10 Begic, 12 Orthmann, 19 Melandri,3 Arcangeli (L),. All. Falasca.

Primo set, grande equilibrio iniziale che si rompe con un primo mini break per le padrone di casa, subito recuperato dalle ospiti (9-9). Punto a punto che si protrae per oltre metà set, quando Begic e Adams siglano il mini break per la Saugella (12-14). Le ospiti provano a gestire il vantaggio tenendo Busto a quattro lunghezze sul mani out di Ortolani (16-20).  Nel finale, la Uyba si riporta sotto e Falsca ferma il gioco dando indicazioni in particolare alla regista Hancock (19-21). Alla ripresa Adams in primo mette a terra la palla che vale due set ball (22-24). Buona la seconda con Orthmann che chiude i conti (23-25). 

Secondo set, inizia con il piede giusto la Uyba che si porta subito 3-0 sul turno di servizio di Gennari. Le padrone di casa allungano con Herbots che trova l’ace che vale il più quattro (7-3). Monza insegue e accorcia il gap a meno uno grazie alla doppietta messa a terra da Adams (13-11). Si gioca sul filo del rasoio con la Uyba che tiene con i denti il vantaggio e costringe Felasca a fermare il gioco (18-14).  Alla ripresa sono ancora le “farfalle” ad allungare mettendo in difficoltà le ospiti (21-16). Nel finale ci pensa Gennari a regalare quattro set ball per il pareggio (24-20). L’errore di Hancock al servizio chiude il set (25-21). 

Terzo set, equilibrate le prime fasi con Monza che per prima trova il mini break e si porta avanti (6-9). La Uyba fatica a trovare soluzioni in attacco con Herbots che si infrange sul muro di Ortolani e costringe Mencarelli a fermare il gioco (8-12). Al rientro in campo Busto prova ad accorciare le distanze e ci riesce riducendo il gap ad una sola lunghezza (15-16). La Uyba risponde presente alla chiamata e ristabilisce parità e vantaggio trascinata da Grobelna (21-20). Si decide tutto allo sprint finale, l’errore di Ortolani regala due set balla alle “farfalle” (24-22). Buona la prima con Bonifacio che alza il muro su Orthmann (25-22). 

Quarto set, partenza shock per Monza che crolla 5-0 sul turno di servizio di Gennari. Le ospiti provano a riprendere terreno replicando il break grazie all’errore di Grobelna (7-5). Partenio al servizio fa male e la Saugella inverte la rotta (9-10). La Uyba non vuole allungare la gara e trova il più due con il muro di Grobelna (13-11). Le “farfalle” continuano a macinare punti scappando a più cinque (17-12). Nel finale, il gioco è tutto nelle mani della Uyba, che gestisce in serenità con Grobelana che mette a terra la palla che vale nove match ball (24-15). Buona la seconda con Herbots che scrive la parola fine alla gara (25-16). 

Roberto Bojeri 

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Novembre 2018 18:51
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...