Contenuto Principale
Vittoria importante per la Uyba contro Filattrono riconfermarsi al secondo posto in classifica. PDF Stampa E-mail
Scritto da Roberto   
Sabato 15 Dicembre 2018 23:56

Tags: Lardini FIlottrano | Unet E-Work Busto Arsizio | Uyba

IMG 1125 2 Copia

La Uyba con tanto cuore conquista la vittoria per 3-1 davanti al pubblico di casa e continua il suo cammino positivo rimanendo incollata alle posizioni di testa, in attesa dei big match con Novara e Conegliano. 

 

Fatica, tanta, ma alla fine i tre punti arrivano per la Uyba che liquida la pratica Fliotranno in quattro set avvicinandosi nel migliore dei modi alle sfide con le corazzate di testa. Dopo un primo set in cui suona decisamente troppo tardi la sveglia della truppa Mencarelli, che si mette a giocare solo quando è costretta ad annullare i sei set ball delle ospiti, non riuscendo nell’impresa, la batteria si ricarica e il gap tecnico emerge nel corso degli altri parziali, nonostante i brividi finali.  Nella serata in cui non girano gli opposti bianco rossi, con Grobelna sostituita da Piani, anche lei non proprio in serata di grazia, le “farfalle” si aggrappano alla vena realizzativa di Herbots (15 punti) e Gennari (21 punti con 51%) oltre alla solidità difensiva di Leonardi e al muro che torna a funzionare bene grazie anche all’apporto di Orro decisiva in più occasioni. Filottrano non riesce nell’impresa di conquistare punti fondamentali in ottica salvezza, sprecando soprattutto nel quarto parziale dove Di Iulio per due volte si trova tra le mani la palla decisiva e toppa in entrambe le occasioni. 

 

La squadra del tecnico Schiavo, subentrato in corsa a Chiappini, si presenta con la palleggiatrice giapponese Tominaga in diagonale con Whitney, al centro Garzaro - Pisani, in banda Di Iulio con Vasilantonaki, libero la super Paola Cardullo. Mencarelli scioglie le riserve sulla coppia centrale scegliendo Berti in avvio e riproponendo il resto del sestetto classico. 

Nel primo parziale, dopo un’iniziale fase di studio, Filottrano trova il break con Whitney al servizio, sfruttando le difficoltà offensive di Gennari e compagne. Herbots prova a dare una scossa alle sue, ma Grobelna è in fase negativa e le ospiti ne approfittano per mantenere la distanza di sicurezza. Nulla da fare nel finale con Cardullo che salva l’impossibile e Tominaga che consegna sei occasioni per chiudere alle compagne. La Uyba ne annulla quattro, ma si arrende alla quinta sull’attacco di Di Iulio (22-25). Nella seconda frazione le “farfalle” si presentano con Piani al posto di una spenta Grobelna per provare a dare più consistenza in attacco. Le padrone di casa si prendono il primo break trascinate da Herbots. Le ragazze di Mencarelli si mettono a condurre e non vogliono permettere alle ospiti di rientrare in partita. Gennari e compagne sono brave a gestire e con otto set ball a disposizione, Piani non sbaglia alla seconda (25-17). Nel terzo set partenza sprint delle bustocche che mettono subito cinque lunghezze tra loro e le avversarie. Le marchigiane provano in tutti i modi a non farsi scivolare di mano la gara, ma le bianco rosse suonano la loro sinfonia senza volersi fermare. Con dieci lunghezze di margine la Uyba non può che gestire, ma ci riesce a metà perché nel giro di poco il gap si dimezza e Mencarelli ferma tutto. La Lardini ce la mette tutta per ribaltare, ma non basta perché le padrone di casa capitalizzano alla seconda occasione con Gennari (25-19). Nel quarto e ultimo set la Uyba affronta bene la prima fase di studio poi mette il piede sull’acceleratore con Orro al servizio. Le ospiti rispondono presente e rimangono incollate ad una sola lunghezza. Gennari e Piani sbagliano e le ospiti invertono la rotta giocandosi il punto a punto. Sono le “farfalle” a trovare il mini break che indirizza il parziale, con Filotranno che rimane lì con il fiato sul collo. Si decide tutto sul filo del rasoio con Di Iulio che getta al vento la palla che avrebbe potuto allungare la partita e poi sbaglia anche la palla successiva consegnando il match alle bianco rosse (25-23). 

 

La Cronaca

 

Unet E-Work Busto Arsizio: 1 Piani, 3 Peruzzo, 4 Herbots, 5 Grobelna, 6 Gennari, 7 Cumino, 8 Orro, 9 Leonardi (L), 13 Bonifacio, 14 Meijners, 15 Berti, 18 Botezat. All. Mencarelli.

 

Lardini Filottrano: 1 Vasilantonaki , 3 Gargzaro, 7 Tominaga, 9 Di Iulio, 14 Whitney, 17 Pisani, 10 Cardullo (L),. All. Schiavo.

 

Primo set, avvio equilibrato con le due squadre che si fronteggiano punto a punto, prima che le ospiti trovino il mini break grazie al doppio errore del duo Grobelna – Herbots e al doppio ace di Whitney (7-13). La Uyba, nonostante lo stop di Mencarelli, fatica a trovare soluzioni e deve inseguire (10-16). Whitney alza il muro su Herbots tenendo le compagne a distanza di sicurezza, con Mencarelli costretto a fermare ancora il gioco (14-20). Nel finale le bustocche provano a rialzare la testa, ma non basta perché Tominaga regala sei set ball, dopo uno spettacolare salvataggio di Cardullo (18-24). Buona la quinta con Di Iulio che chiude il parziale (22-25). 

 

Secondo set, Mencarelli sceglie di schierare Piani al posto di una spenta Grobelna. Dal botta e risposta iniziale ne esce avanti la formazione di casa trascinata da Herbots (7-4). Le ospiti non vogliono perdere terreno e provano a rimanere in pista con Whitney (12-8). Filottrano non trova il bandolo della matassa e scivola a meno otto (17-9). Herbots non perdona dai 9 metri e mantiene la distanza di sicurezza (19-12). Nel finale, con anche Cumino in campo, la Uyba si prende otto set ball e chiude alla seconda occasione con Piani (25-17). 

 

Terzo set, partono bene le “farfalle” che si mettono subito davanti con il duo Herbots – Gennari (8-3). Le marchigiane non vogliono arrendersi facilmente, ma il doppio muro di Orro lancia le compagne (13-6). Schiavo prova a cambiare le carte mandando in panchina ancora Di Iulio, ma le cose non cambiano il gap è decisamente ampio (16-6). Garzaro con l’aiutino del nastro confeziona l’ace del meno cinque e Mencarelli ferma tutto (17-12). Alla ripresa Filotranno risponde ancora presente e si porta a meno tre con Pisani (19-16).  Nel finale la Uyba alza il ritmo andandosi a prendere sei set ball grazie all’errore di Scwhan (24-18). Buona la seconda con Gennari che chiude (25-19). 

 

Quarto set, equilibrato l’avvio primo che Orro al servizio lanci il break per le compagne verso il doppiaggio (8-4). Le marchigiane non ci stanno e provano a giocarsi il tutto per tutto portandosi ad una sola lunghezza con l’ace di Di Iulio (9-8). Bisogna soffrire perché Gennari spedisce out la palla che vale il pareggio (13-13). Botta e risposta che si protrae da cui ne esce avanti la Uyba che fa il mini break (19-17). Nulla è ancora detto perché Di Iulio rimette in equilibrio (20-20). Si decide tutto nel finale dove Di Iulio spreca l’occasione per allungare la partita e consegna il match ball alle padrone di casa (24-23). Ancora un errore di Di Iulio che scrive la parola fine sulla partita (25-23). 

 

Roberto Bojeri 

Ultimo aggiornamento Lunedì 17 Dicembre 2018 20:47
 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...