Contenuto Principale
La Uyba si sbarazza facilmente del Club Italia in tre set. PDF Stampa E-mail
Scritto da Roberto   
Domenica 17 Febbraio 2019 22:57

Tags: Club Italia Crai | Unendo Yamamay Busto Arsizio | Uyba

IMG 1694 2 Copia

Vittoria netta 3-0 per la Uyba che doma il Club Italia, ultimo in classifica a 2 soli punti, in poco più di 1 ora di gara. 

Tutto facile per la Uyba, che risolve la pratica Club Italia con un netto 3-0 (25-20, 25-14, 25-14).  Contro le ragazzine di coach Bellano il divario è troppo, soprattutto se una delle migliori come Pietrini è ferma ai box per un risentimento muscolare. Dopo la bella vittoria in terra francese che è valsa la semifinale di Coppa Cev la conferma arriva anche in campionato con una vittoria obbligatoria per restare lì tra le prime quattro. Le “azzurre” sono in serata no soprattutto in attacco dove non trovano varchi come si evince facilmente dal 15% di squadra. Bellano le prova tutte ma le frecce del suo arco questa sera non sono efficaci e lo si capisce da una Populini che chiude con 2 soli punti a referto. La banda Mencarelli dalla parte opposta fa poco più che un allenamento sbagliando poco o nulla e domando senza alcuna difficoltà le piccole offensive ospiti. Spicca la prova di Herbots, top scorer del match con 17 punti e 45% in attacco. Ora si punta dritto alla difficilissima sfida in casa di Scandicci. 

 

Mencarelli parte con Cumino out per influenza parte con il sestetto classico. Bellano, dovendo fare i conti con l’assenza di Pietrini risponde con Morello in regia opposta a Enweonwu, Fahr – Lubian coppia centrale, Populini - Nwakalor in banda con De Bortoli libero. Nel primo parziale la Uyba parte con il piede sull’acceleratore con le ospiti che soffrono l’incisività in battuta della Uyba (5-0). Le ospiti faticano soprattutto in seconda linea e la Uyba “vola” via scappando a più nove e costringendo Bellano al secondo stop. Non cambia la sinfonia e le “farfalle” volano praticamente indisturbate tenendo salde le redini del parziale. Nel finale con sette set ball a disposizione il Club Italia con orgoglio reagisce e ne annulla tre, ma alla quarta l’errore di Populini chiude i conti (25-20). La seconda frazione vede le padrone di casa viaggiare ancora a pieno ritmo con le ospiti che restano attardate e provano la carta Scola per Morello in regia. Il Club Italia prova a rimanere in corsa restando a sole tre lunghezze dalle avversarie. La Uyba si risveglia subito e accelera di nuovo con un 5-0 guidato da Orro dai 9 metri. Busto si prende le redini e non le molla con Mencarelli che lascia spazio anche a Berti. Con dieci set ball a disposizione regalati da Herbots la Uyba capitalizza alla prima con l’errore di Omoruyi (25-14). Nel terzo e ultimo set cambia poco o nulla. Torna Morello in regia per le “azzurre”, che prova a fare maggiore resistenza. Dura poco però perché la Uyba vuole risolvere veloce la pratica e affonda con Herbots. Mencarelli lascia spazio a Piani che prende il posto di Grobelna. Altro break bianco rosso che indirizza il finale. Tutto facile per le “farfalle” che si prendono ancora dieci match ball e capitalizzano alla prima con il tocco di seconda di Orro (25-14). 

 

La Cronaca

Unet E-Work Busto Arsizio:  4 Herbots, 5 Grobelna, 6 Gennari, 8 Orro, 13 Bonifacio, 18 Botezat, 9 Leonardi (L),. All. Mencarelli, 2° Musso.

Club Italia Crai: 1 Enweonwu, 4 Morello, 5 Lubian, 12 Populini, 13 Fahr, 14 Panetoni, 15 Nwakalor S., 10 De Bortoli (L).All. Bellano.

 

Primo set, avvio sprint per la Uyba che si porta avanti con il muro di Herbots su Lubian e costringe Bellano subito allo stop (4-0). Alla ripresa Grobelna fa doppietta e la musica non cambia (8-2). Enweonwu e Fahr provano ad accorciare ma la doppia invasione di Morello tiene le bianco rosse a distanza di sicurezza (14-5). Enweonwu prova a suonare la carica con l’ace dai 9 metri (15-8). Orro trova l’ace nella zona di conflitto e tiene avanti le compagne (20-11). Nel finale, ormai scritto, Enweonwu sbaglia al servizio e regala sette set ball alle avversarie (24-17). Non è ancora tutto fatto perché il Club Italia reagisce e con orgoglio ne annulla tre (24-20). Buona la quarta con l’errore di Populini al servizio (25-20). 

 

Secondo set, Herbots – Gennari confezionano subito il break bianco rosso (4-1). Cambio in regia per le ospiti con Scola che subentra a Morello in difficoltà. Fahr alza il muro su Grobelna e tiene in corsa le sue (5-3). Il diagonale out di Populini vale il doppiaggio (8-4). Busto stacca la spina e il gap si riduce a due soli punti con l’errore di Herbots (10-8). La pausa dura poco perché il 5-0 sul turno di servizio di Orro ristabilisce le distanze (15-8). Con otto lunghezze a dividere le due squadre Bellano si gioca lo stop (17-9). Alla ripresa non cambia la sinfonia, Grobelna non sbaglia e tiene la distanza di sicurezza (20-11). Nel finale Herbots picchia duro in diagonale e regala dieci set ball (24-14). Buona la prima con Omoruyi che spedisce out (25-14).

 

Terzo set, il Club Italia prova a opporre resistenza all’allungo della Uyba con Lubian che tiene a meno uno le compagne (4-3). Busto accelera subito con la doppia pipe di Herbots che vale il doppiaggio e lo stop di Bellano (12-6). Nwakalor e Omoruyi vanno a segno ma il gap è ancora consistente (15-9). La Uyba continua la sua corsa senza arrestarsi con Gennari che mette a terra il più sette (20-13). Tutto facile nel finale con le “farfalle” che si prendono ancora dieci match ball sull’errore di Fahr al servizio (24-14). Buona la prima con Orro che di seconda mette la parola fine alla gara (25-14).

 

Roberto Bojeri 

Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Febbraio 2019 17:53
 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...