Contenuto Principale
Finale deficitario costa al Levanto il titolo ligure di 1.a Categoria PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 26 Maggio 2019 22:44

S4790032

VELOCE – LEVANTO 2 – 1


MARCATORI: Righetti al 49’ e Vjeseli al 76’ e su rig. all’ 83’.
VELOCE: Ceraulo, Leone, Bruzzone; Guerra, Tiola, Pasquino; Lavagna (71’ Grasso), Vjeseli, Calcagno; Murialdo (52’ Damonte e 86’ Pelegrini) e Colombino. All. Gerundo.
LEVANTO: Currarino (71’ Moretti), Zoppi R. (86’ Garibotti), Monti (56’ Minetti N.); Bertano, Giorgi, Borgalli; Romano (80’ Callo), Filippone, Righetti; Barletta e Sassarini (56’ Agrò). All. Agata.
ARBITRO: Ravera di Chiavari.
NOTE: espulsi a tempo regolamentare scaduto Calcagno e Borgalli.
Un uno-due nell’ultimo quarto d’ora, firmato da fuori area e su rigore (fallo di mano molto probabilmente di Filippone) da quel Vjeseli centrocampista e allo stesso tempo “cannoniere” della Veloce dal cognome slavo, costa il titolo regionale di categoria a un Levanto che prima del crollo finale aveva nettamente meritato il vantaggio. Svanito quindi il “double” biancoceleste, dopo la salita in Promozione, che il vantaggio in avvio di ripresa con Righetti aveva fatto sognare. Parapiglia, in tempo di recupero, che ha generato un’espulsione per parte.
Cronaca...
Al “Gloriano Mugnaini”, casa bogliaschina della Sampdoria, il Levanto si schiera con un 4-4-2 articolato in una difesa che da destra recita Zoppi-Bertani-Giorgi-Barletta; in un centrocampo Romano-Filippine-Borgalli-Sassarini e in un attacco in cui “bomber” Righetti è tutto sommato affiancato da un Monti stranamente col numero 3 che pendola fra lui e la metà campo.
I ponentini rispondono con un 4-3-3 che vede in retroguardia da destra Leone-Pasquino-Tiola-Bruzzone, in mezzo Guerra-Vjeseli-Murialdo, in avanti Lavagna-Calcagno-Colombino.
Al 12’ Ceraulo para in due tempi un calcio piazzato di Romano concesso per fallo su Righetti.
Al 13’ di nuovo Ceraulo è provvidenziale in uscita di piede su Sassarini smarcato dal medesimo Righetti.
Al 16’ si vedono i savonesi allorché Currarino devia in corner una punizione di Tiola.
Al 28’ su percussione ancora di Righetti, sovrapposizione di Monti, la cui conclusione sfiora la traversa.
Nella ripresa levantesi subito a segno al 4’, col “solito” Righetti, il quale scatta su un passaggio di Monti e poi azzecca un gran tiro a incrociare verso il palo più lontano.
Al 9’ la reazione “velocista” porta a una stoccata di Colombino neutralizzata con un po' d’affanno da Currarino.
Al 18’ Ceraulo dice no a una botta del fresco entrato Nicolò Minetti su un cross di Barletta, nel frattempo spostato a esterno destro mentre al posto di capitan Nicora viene inserito quale laterale sinistro Agrò, a sua volta lanciato da Filippone.
Al 28’ Moretti, appena entrato fra i pali, è grande su una sberla ravvicinata di Colombino imbeccato da Calcagno.
Al 31’ la squadra savonese pareggia, con un’insistita iniziativa di Vjeseli che quest’ultimo chiude con una bordata da fuori area, contro cui nulla può Moretti.
Al 38’ è appunto sorpasso dal dischetto nuovamente ad opera di Vjeseli.
Al 40’ Moretti salva la situazione in uscita su Colombino.
Al 45’ scambio fra subentrati, Garibotti “pesca” sotto porta Agrò, ma Ceraulo è pressoché miracoloso.
In tempo di recupero, con le due squadre già in dieci, c’è ancora tempo per una mezza rovesciata di Filippone su azione di calcio d’angolo: palla respinta quasi sulla linea di porta.

Nella foto mister Dimitri Agata durante il match

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...