Contenuto Principale
Vela Uisp: torna la “Festa del solstizio” da Venezia a Catania PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 21 Giugno 2019 19:02

Torna, per la seconda edizione, la “Festa del solstizio Uisp”: una rassegna di manifestazioni velistiche che dal nord al sud d’Italia coinvolgeranno esperti e neofiti per avvicinarli al meraviglioso mondo del mare.

Nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 giugno verranno organizzate proposte di vario genere da diversi Comitati Regionali Uisp, per coinvolgere il più possibile territorio e persone.
“La seconda edizione della Festa si svolgerà in varie località italiane e noto con piacere che l’adesione è cresciuta rispetto all'anno scorso – dice Loris Causin, responsabile nazionale Vela Uisp - Quest'anno le regioni impegnate sono: Sicilia, Sardegna, Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia Romagna, Lazio, Toscana, Marche e Liguria, ognuna con la propria iniziativa, diversa dalle altre, legate dal logo della Vela Uisp”.

Ecco il programma delle manifestazioni, in continuo aggiornamento: Lago d'Iseo –Lovere: due J39 si sfideranno in un match race tra circoli bresciani e bergamaschi con partenza da Lovere, giro dell’Isola di Loreto e arrivo a Lovere; Lago Maggiore - Festa della Vela, organizzato da Velagranda Asd e Vela 33 Asd; Lido degli Estensi - Navigazione con destinazione Punta Marina organizzata da Oltremare per ammirare le esibizioni delle Frecce tricolori; Venezia - Raduno del Solstizio con barche provenienti da tutta la gronda lagunare, da Caorle a Chioggia organizzata da Vela Nord-Est Asd; Lago di Bracciano - Due Open days con la partecipazione di Aipd-Associazione Italiana Persone Down; Santa Marinella – Lezioni dimostrative con la partecipazione di persone non vedenti organizzato dall’Associazione Gente di Mare Asd; Catania - Open day e veleggiata organizzata da Circolo Tamata Asd; Pisciotta (Sa) – Festa del mare. Altre manifestazioni sono previste in Piemonte, Liguria, Toscana, Marche e Sardegna.

Qual è la caratteristica della Vela Uisp?
“In giro per l'Italia c'è voglia di andare in barca a vela, noi vogliamo coinvolgere più persone possibili, la settimana scorsa abbiamo lavorato con persone non vedenti e con disabilità: vorremmo diventare il punto di riferimento per i velisti, affinchè tutte le persone abbiano la possibilità di andare in barca a vela. Stiamo lavorando moltissimo perché il logo Uisp venga abbinato ad un modo diverso, inclusivo ed accessibile, di andare per mare e stiamo ottenendo ottimi risultati”.

“L’opinione comune vuole che la vela sia uno sport per ricchi – aggiunge Causin - e noi vogliamo sfatare questo mito: noi siamo la vela per tutti e la gente deve fidarsi di noi, non perché siamo i migliori anche se stiamo lavorando per migliorarci ulteriormente ogni giorno, ma perché riusciamo a fare uno sport che è veramente alla portata di tutti, per cui non è necessario essere grandi velisti da Olimpiadi o Coppa del Mondo ma basta avere passione e voglia di farsi coinvolgere. Questo è il passaggio più difficile, perché le persone sono convinte che si tratti di un’attività d'elite, mentre la Vela Uisp si può praticare da piccoli e da grandi, possono partecipare neofiti, esperti e persone con qualsiasi disabilità. Noi siamo qui e aspettiamo solo di salpare!”. (A cura di Elena Fiorani)

www.uisp.it

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...