Contenuto Principale
AGONISMO PESCA A MOSCA: PROVINCIALE TINTO DEI COLORI DEL FLY GE PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 24 Giugno 2019 18:11

Tags: FIMA Chiavari | FLY Genova | Provinciale a mosca

Domenica 23 giugno è andata in scena nel torrente Aveto la seconda prova del Provinciale di pesca a mosca, organizzata dalla ASD Val d’Aveto, con Direttore di gara Giorgio Filippone (Resp.Provinciale FIPSAS GE) e Giudice di Gara Federale Massimiliano Aristodemo 

Non eccessivo il numero di catture di trote, vaironi e cavedani, che dopo misurazione venivano prontamente liberate.
In questa seconda prova su tutti primeggia Matteo Capurro (FLY GE) con l’assoluto di gara di 9190 punti e 18 catture; secondo assoluto Luca D’Agostino (FLYGE) con 8080 punti vince il proprio settore; terzo assoluto di gara il chiavarese Giancarlo Gazzolo (FLYGE) che dedicandosi alla pesca dei vaironi sommata a qualche trota accumula 5420 punti x 37 catture vincendo il proprio settore; 4° assoluto Mauro Maggioni (FLYGE) con 9 pesci e 2000 punti, vince nel settore più avaro e difficile.
Da segnalare anche i piazzamenti successivi maturati con la vittoria del secondo posto nel settore, nell’ordine: Bruno De Benedetti (FLYGE), Stefano De Martini (pluri campione chiavarese da qualche anno nel FLYGE), Bruno Boni di Borzonasca (colonna portante della dirigenza FIMA Chiavari), e Alessandro Barbieri di Cogorno ma militante nel FLY GE.
Ancora importante rimarcare i terzi di settore: Michele Fiori (FLYGE), Riccardo Ghinetti (FLYGE), Cristiano Pecchia (FLYGE) e Claudio Marino (FIMA Chiavari).

La CLASSIFICA GENERALE: dopo due prove si delinea la netta supremazia del FLY CLUB di Genova, con Giancarlo Gazzolo in testa a punteggio pieno (2 penalità 1+1), seguito da Bruno De Benedetti e Matteo Capurro (sempre FLYGE) a tre penalità. Ma la lotta sarà serrata perché sono molti i pretendenti al podio ed al titolo provinciale. Infatti seguono a poca distanza sempre agguerriti portacolori del FLY GE, con Luca D’Agostino e Stefano De Martini con 4 penalità, Mauro Panzeri a 5 pen., e Mauro Maggioni a 6 pen, incollato con una bella rimonta Bruno Boni (FIMA) a 6 pen., poi Michele Fiori (FLYGE), Francesco Queirolo (Valli Genovesi), Cristiano Pecchia (FLYGE), Umberto Bardi (FLYGE), Luca Musso (FLYGE) sino ad arrivare al 14° posto di Matteo Devoto (FIMA), scivolato in questa posizione causa assenza x malattia e quindi caricato delle penalità previste dopo un brillante primo di settore nella prova di apertura, per cui ultimo degli ammessi alla sfida finale, che vedrà proclamato il vincitore del titolo provinciale 2019. Gara che si svolgerà sempre in Aveto nel tratto NOKILL di Rezzoaglio a luglio (data ancora incerta).
Cosa dire sono molti gli atleti esclusi e anche nomi noti dell’agonismo nazionale, come Claudio Marino, Alessandro Barbieri, Pietro Greggio, Giancarlo Fasce ed altri ancora ma le regole sono regole, c’è chi da colpa al destino, alla sfortuna, alla canna, agli artificiali usati, al campo gara, e chi accetta il responso dei numeri ed ammette di non aver dato il massimo, di non aver capito il momento giusto x cambiare pesca ed impostazione ……questa è la pesca agonistica, basta un piccolo errore e spesso lo paghi caro……...quello che è certo, senza avere dubbi, il nostro campionato è difficile e chi emerge è veramente bravo. Ma chi sarà il Campione 2019 lo scopriremo tra qualche settimana.
Umberto Righi

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Giugno 2019 10:08
 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...