Contenuto Principale
GOLDEN TRAIL WORLD SERIES - PRIMA TAPPA IN ITALIA PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 17 Luglio 2019 15:54

Tags: DoloMyths Run Skyrace | Golden Trail World Series

0a0Davide Magnini Philipp Reiter

Foto ®Philipp Reiter

La Golden Trail World Series ha offerto molti momenti salienti nelle prime due gare della stagione 2019.

Questa domenica sia nelle gare maschili sia in quelle femminili, che si disputeranno nelle bellissime Dolomiti italiane per la DoloMyths Run Skyrace, i fan del trail running potranno godersi un’altra gara spettacolare.
La gara di 22 km, potrebbe non essere lunga quanto le prime due prove della stagione, ma
richiederà ancora molto ai corridori per superare il Piz Boè, posto a un’altitudine di 3.152 metri.
Inoltre, la distanza relativamente breve dovrebbe rendere il ritmo di gara frenetico. Dopo lo
spagnolo Kilian Jornet e il ventunenne italiano Davide Magnini che hanno vinto rispettivamente
le prime due gare della stagione della Golden Trail World Series, e parliamo di Zegama-Aizkorri
Mountain Marathon e di Marathon du Mont Blanc, altri forti runner cercheranno di aggiudicarsi i
preziosi punti nell’appuntamento di Canazei.

Jornet tornerà a correre a Sierre-Zinal, in Svizzera, il mese prossimo, ma Magnini (Team
Salomon) questa settimana in “casa” andrà a caccia di un'altra vittoria. La distanza dovrebbe
essere perfetta per il giovane talento azzurro qui giunto 4° l'anno scorso, tuttavia dovrà
disputare la gara contro i migliori runner, soprattutto durante i tratti in salita. Il suo
connazionale, Nadir Maguet (Team La Sportiva), da scialpinista, dovrebbe essere avvezzo
alle grandi scalate. L’anno scorso qui l’italiano si è aggiudicato il 3° posto e alla Marathon du
Mont Blanc è arrivato 2°, dopo Magnini.
Il norvegese Stian Angermund-Vik (Team Salomon), vincitore dello scorso anno è sempre alla
ricerca di un posto sul podio, fino a prova contraria punta sempre ad essere il favorito. Lo
stesso vale per un'altra giovane promessa del trail, lo svizzero Rémi Bonnet (Team Salomon),
che a Chamonix è stato in testa per un breve tratto prima di giungere al traguardo come 5°. Un
altro norvegese, Stian Aarvik del Team Salomon, è arrivato 2° sempre qui a Canazei lo scorso
anno, e partecipa per la prima volta a una gara della Golden Trail World Series.
La concorrenza è molto alta. Bart Przedwojewski (Polonia) del team Salomon e il compagno di
squadra Salomon Aritz Egea (Spagna) sono molto forti e agguerriti. Anche Alexis Sévennec
(Francia) del team Scott e Stephan Wenk (Svizzera), così come Francesco Puppi (Italia) del Team
Hoka e Oriol Cardona Coll (Spagna) del Team Dynafit, dovrebbero dire la loro in gara.

Sul versante femminile, la norvegese Eli Anne Dvergsdal (Team Salomon) ha vinto a Zegama, ed
era la sua prima maratona, poi si è classificata terza alla Marathon du Mont Blanc, dietro alla
vincitrice della Serie 2018, la neozelandese Ruth Croft (Team Scott) e l'italiana Silvia Rampazzo.

"Non vedo l'ora di correre sulle Dolomiti", ha raccontato la Croft: “È sempre emozionante
partecipare ad una gara che non hai mai fatto prima, e soprattutto in questi paesaggi, sono
davvero contenta di aver potuto fare un sopralluogo del percorso e osservare il panorama
dal Piz Boè, poiché so che con concorrenti così forti non ci saranno molte possibilità di alzare
lo sguardo domenica".
Concorrenza molto alta anche qui: sulla linea di partenza Silvia Rampazzo (Team Tornado)
che correrà sul terreno di casa dopo il 2° posto a Chamonix, la francese Amandine Ferrato
(Team Hoka), l'italiana Elisa Desco (Team Scarpa / Berg Outdoor), l’inglese Holly Page (Team
Adidas Terrex) e il trio di runner del Team Salomon-Eli Gordon (Spagna), Maude Mathys
(Svizzera) e Oihana Kortazar (Spagna).
La svedese Fanny Borgstrom (Team Salomon) viene da un 4° posto a Chamonix e Meg
Mackenzie (Team Salomon) dal Sud Africa è arrivata sesta. Entrambe sono candidate alla
top-5. Anche la spagnola Azara García (Team HG AML), che ha guidato la gara nelle prime
fasi della Marathon du Mont Blanc, potrebbe essere una minaccia per le avversarie.
I top runner cercheranno di guadagnare punti nell'inseguimento stagionale per un posto
nella Grand Final della Golden Trail World Series, che si svolgerà in Nepal ad ottobre. Gli
atleti devono partecipare a tre delle sei gare della Serie per poter partecipare alla Finale.
I primi 10 uomini e donne con il maggior numero di punti nelle loro tre migliori gare guadagneranno
un viaggio per loro stessi e una persona a loro scelta per la Grand Final. La classifica finale generale
(campioni maschili e femminili) della Golden Trail World Series sarà nuovamente determinata dai tre
migliori piazzamenti dei corridori durante la stagione, oltre al loro risultato nella Grand Final.

www.goldentrailseries.com 

www.salomon.com 

Nella foto Davide Magnini

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...