Contenuto Principale
Morgan Brutti, a passi di danza verso la conquista dell'America PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 23 Luglio 2019 08:24

Tags: Justine Timberlake | Katy Perry | LADY GAGA | Morgan Brutti

Credito Olivier Kay

Chi è Morgan nella vita di tutti i giorni? 

“Sono una sognatrice e viaggiatrice, infinitamente curiosa del mondo e sempre pronta ad esplorare e affrontare ogni suo angolo, se ne ho la possibilità. Sono affascinata dalle culture diverse e amo conoscerle e viverle. Parlo italiano, spagnolo ed inglese e sono sempre contenta di poterle mettere in pratica quando sono all’estero per lavoro, mi mette a mio agio in qualsiasi posto io mi trovi!”

Morgan Brutti, è il vero nome o è quello d’arte?

“Assolutamente il mio nome vero e innamorata di lui! Sin da piccola la gente si chiedeva se fosse il mio nome per davvero, credevano addirittura fossi un bambino, ma la verità è che il nome è stato scelto dalla mia mamma che è Latino-Americana, ecco perché la scelta di questo nome non comunemente italiano. Grazie a questo mi sono sempre differenziata e contraddistinta nella mia città Verona. Ne vado molto fiera!”

Da piccola, sognavi di lavorare nel mondo dello spettacolo? 

“Si, già all’età di 5 anni sognavo il mondo dello spettacolo. Proprio come tutti i bambini! Mia mamma mi racconta sempre che sono stata io, già all’età di cinque anni, a chiederle di iscrivermi a scuola di danza perché volevo diventare una ballerina professionista. Fortunatamente, ci sono riuscita!”

Ora sei a Los Angeles, dopo essere passata per New York, una scelta dovuta alle prospettive di carriera? 

“Esattamente! New York è notoriamente la ’capitale’ della danza. E le scuole di danza a New York sono innumerevoli, con infinite tecniche insegnate. Ma soprattutto vige il massimo rigore e professionalità che rende queste istituzioni la meta preferita, non soltanto di studenti di danza, ma anche di professionisti seri ed importanti che continuano il loro training con i più famosi maestri del mondo. E’ una meta molto ambita per chi sogna di lavorare nel mondo del musical a Broadway!
Per quanto riguarda Los Angeles invece abbiamo Hollywood, simbolo per antonomasia del mondo dello spettacolo. Ciò che lo rende speciale è che i ballerini che si vedono nei film, programmi TV, spot pubblicitari, concerti provengono tutti da qui ed è proprio per questo che ho scelto di trasferirmici. Non che sia scontenta di quello che ho ottenuto a Nyc, anzi, ma sono una persona che non si accontenta e voglio ottenere molto di più”.

Credit Lenox Fontaine

 

Differenze tra vivere nella Grande Mela e a due passi da Hollywood? 

“Una è la città ’effetto Xanax’, l’altra è quella che non dorme mai. Una si muove a ritmo di tavole da surf e quattro ruote, l’altra su due piedi o con la subway. New York e Los Angeles, East Coast e West Coast, sono gli antipodi, non solo geografici, ma anche per lo stile di vita e la cura di sé”.

E dove conti di arrivare prima di tornare nella tua Verona?

“Lo sarà quando sentirò di aver realizzato tutto quello di cui ho sempre sognato!
Per ora non ci penso .. e poi chissà quali sorprese il mondo mi preserverà!”

Da quanto manchi in Italia e ogni quanto torni?

“Da un paio di mesi, ma per chi abita lontano dalla propria terra, come me, Natale e le feste sono un’ottima opportunità per tornare a casa, rivedere i propri cari, trascorrere un po’ di tempo nel calore della famiglia. Questo appuntamento non manca mai nel mio calendario”.

I momenti più importanti della tua vita? 

“Uno dei momenti più importanti della mia vita è stato sicuramente il giorno in cui ho ricevuto il mio visto artistico per gli Stati Uniti, sapendo di aver avuto la possibilità di inseguire il mio sogno! E’ stato l’inizio di un nuovo capitolo della mia vita!”

Da chi vorresti ricevere una proposta di lavoro? 

“Mi piacerebbe molto avere l’opportunità di lavorare con celebrità del calibro di Lady Gaga, Justine Timberlake, Katy Perry, partecipare agli MTV Music Awards oppure lavorare con il nostro mitico Jovanotti. E senz’altro rappresentare il famoso brand Adidas come ballerina!”

Parlami della tua giornata tipo, dalla sveglia al calare della notte, quante ore dedichi al tuo mondo da ballerina? 

“Sveglia alle 9 a.m., faccio colazione come di routine e poi passo all’incirca 3 ore in palestra per rimanere in forma, in quanto il fisico è parte fondamentale per la vita dei ballerini. Dopo pranzo mi alleno alla Millenium Dance Complex, Movement Lyfestyle, Kinjaz Dojo studiando con coreografi e ballerini di fama mondiale e, contemporaneamente, ritagliando spazi tra una lezione ed un’altra vado a molte audizioni fino a sera!”

La cosa più pazza che hai fatto per lavoro? 

“Aver lasciato l’Italia rischiando tutto quello che avevo pur di rincorrere il mio sogno oltreoceano!”

Il rapporto con la tua terra, il Veneto? 

“Direi un rapporto positivo perché ho grande affetto per la mia terra, anche se spesso sperimento la sua capacità di essere ’amara’ sulla mia pelle. Qui, ovvio, sono a casa. E ’casa’ vuol dire affetto, amici, familiarità dei luoghi, quella sintonia speciale che c’è tra persone dello stesso posto. Ma questo non significa che io non veda le criticità della mia/nostra terra. Sono limiti legati al dispiacere del lavoro e ad una solidarietà che in parte manca”.

Foto scattata a LA durante il DaBangg The Tour Reloaded

a LA durante il DaBangg The Tour Reloaded

 

Ma cosa farai da grande perché so che vorresti tornare in Italia e realizzare un progetto? 

“Per ora sto progettando quello che vorrò fare da grande e spero di realizzare i miei sogni per poter concretizzare le mie ambizioni!”

Il futuro immediato cosa riserva? 

“Ho in ballo moltissime cose, tutte ancora da concretizzare quindi per scaramanzia non dico nulla!”

C’è qualcuno che vuoi ringraziare? 

“Per tutto la mia famiglia e tutti quelli che hanno creduto in me e che mi hanno aiutata ad avvicinarmi sempre di più ai miei sogni. La mia mamma in primis perché ha saputo darmi la forza, il carattere, le giuste radici dalle quali nascere e che mi ha soprattutto donato le ali per volare libera e credere in tutto quello che ho sempre sognato di fare”.

Biografia

La ballerina italo/Salvadorena Morgan Brutti nasce a Verona nel 1987 e già da piccola comincia a coltivare quella che è la sua passione e il suo lavoro, la danza.
Inizia a studiare danza classica e modern-jazz all’età di 6 anni presso L’Arcobaleno Danza, la scuola di Camilla Milone, nella città natale .
A 12 anni scopre l’Hip Hop ed è subito amore. Ci si dedica totalmente con grande impegno: la sua predisposizione e le sue capacità fuori dal comune per questa disciplina le permettono di ritagliarsi, nel corso degli anni e degli studi, dei ruoli da solista e da ballerina di punta negli spettacoli.
Old schooler di natura, le sue conoscenze spaziano dal Popping,Locking,Electric Boogaloo,Breakdance.
Formatasi inizialmente come autodidatta, si aggiorna e perfeziona in seguito con insegnanti internazionali come Damiano Gaburro in arte Mr.D, Suga Pop, Kris&Swan, Mr Swiggles, Jazzy J, per ricordare qualche nome.
Nel 2004, all’interno della scuola veronese di danza ArtsStudio di Rita Pavanello, una delle fucine di talenti più importanti della regione Veneto, da cui sono usciti coreografi e ballerini professionisti , dopo pocchissimi mesi entra a far parte della compagnia NuEra (coreografa Olivia Lucchini), all’epoca Teen Company, uno dei gruppi più interessanti e seguiti in Italia. Il gruppo, formato da teenager, vince molti premi tra i quali, il titolo di campioni italiani di Hip Hop, il concorso Dream On Show per tre anni consecutivi, il primo e il terzo posto all’Hip Hop Festival Valpolicella, e presenzia come corpo di ballo in discoteche come Alterego Club, in programmi televisivi come Sky tv channel, e in eventi come Fashion Day by l’Oreal. Contemporaneamente all’impegno con NuEra, nel 2005 entra a far parte di un’altra crew veronese, la ‘’Play Funk‘’(coreografa Lucia Tiozzo).Con la crew Morgan vince molti premi: il campionato italiano, due primi posti e un terzo alle gare Coppa Italia, il terzo posto all’Hip Hop Festival Valpolicella.

IMG 0021


Anche la carriera da solita le dà molte soddisfazioni: vince per tre volte la categoria individuale nella Coppa Italia e rappresenta come ballerina il noto marchio Kit Kat Chocolate e videoclip musicali.
Sempre nel 2004, a soli 17 anni, comincia a insegnare danza nelle scuole Espressione Danza,Vic Ballet Academy e CMT: per 8 anni trasmette la sua passione ai suoi allievi e crea per i più talentuosi, gli ’’Street Clown’’ coreografie complesse e geniali, tanto da far vincere a loro il premio speciale della giuria per la coreografia al concorso Hip Hop Riccione 2007. Nel 2010 produce con gli stessi un tributo a Michael Jackson , una performance applauditissima e di successo.
Le soddisfazioni professionali, oltre al talento, sono il frutto di duro lavoro, studio e aggiornamento continuo e di dedizione, uniti a una spiccata personalità e alla voglia di confrontarsi con sfide sempre nuove in ambiti diversi.
Infatti,ancora nel 2005 scopre il mondo del musical : a distanza di poco meno di due anni, nel 2007, diventa la protagonista di Chicago, lo spettacolo diretto dal suo insegnante Enzo Forleo, noto professionista apprezzato a livello nazionale.
Non tardano i riconoscimenti: nel 2008 la compagnia vince il terzo posto con Hairspray al Concorso Nazionale Danza in Fiera e nello stesso anno porta in scena Sister Act, la cui regia è sempre firmata da Forleo.
Nel 2008 entra a far parte della nota compagnia veronese Deep Impact, nonostante la sua presenza sia di passaggio, balla per il noto marchio internazionale-brand clothing Ecko footwear e viene scelta come ragazza copertina per Young Days, la mostra fotografica di giovani talenti in allegato al quotidiano nazionale “Il Sole 24 ore”.
Nel frattempo, frequenta stage presso l’Urban Dance Hdemy e la McHip Hop School, con artisti di fama nazionale e internazionale, e prosegue i suoi aggiornamenti nella città di Los Angeles presso il famoso centro di danza internazionale:Millenium Dance Complex.
Nel 2010 i suoi nuovi insegnanti Michael Fields e Ricky Benetazzo, ballerini professionisti di fama internazionale la coinvolgono nella Dangerous Hdemy: la crew veronese, a distanza di pochi mesi dalla sua formazione, vince il terzo posto al concorso nazionale Nogarole Dance.
Ma una nuova sfida attende Morgan: sempre nel 2010 si cimenta nella disciplina della Tap Dance. Dopo solo 2 mesi entra a far parte del primo e unico gruppo spettacolo di tap a Verona i ‘’Tap 4 Season‘’, campioni italiani di Tap Dance.
Nel 2011 decide di partire e ampliare le sue conoscenze nella città di New York , la sua permanenza Oltreoceano le permette di studiare presso il Broadway Dance Center e il Peridance Capezio Center, con artisti di fama mondiale.
Nell’agosto 2012 rappresenta per la città di New York il brand clothing ‘’Dance Couture Nyc’’ come modella e ballerina.
L’artista veronese,rientrata dagli States , dopo un anno di studio nella Grande Mela , ha riscosso successi in ambito dell’ Hip Hop e Tap Dance e sono state molteplici la presenzia in trasmissioni tv e manifestazioni nazionali.
Nel 2014 Morgan riceve il visto artistico riconosciuto solo ad artisti di vero talento trasferendosi a New York dando vita al suo sogno e alla sua carriera.
Da qui il suo percorso inizia tutto in discesa tanto che a pochi mesi dal suo ritorno negli States riceve l’opportunità di ballare per il famoso programma televisivo ‘’HBO Latino’’ per la presentazione speciale del nuovo documentario riguardo lo spettacolare concerto del famoso cantante Yandel intitolato : Camino al Concierto en la Ciudad de Nueva York. Ma le sorprese non mancano e così , solo poche settimane dopo da questo ingaggio , viene chiamata per lavorare ad una puntata del programma televisivo ‘’Good Morning America’’.

Credit Jarrett Aress


Sempre nel 2015 prende parte al cast di ballerini per un concerto tributo ad Arthur Russell , noto musicista e compositore statunitense degli anni 80 , tenutosi in una delle istituzioni culturali più importanti di New York ovvero il ‘’BAM’’ Brooklyn Academy of Music dove per oltre 150 anni è stata la casa di artisti , coinvolgendo comunità globali con la programmazione di fama mondiale in teatro , danza , musica , film e molto altro!
Morgan continua a farsi notare e nel settembre 2015 viene scelta come modella per la NYFW per una delle sfilate di moda più importanti del mondo il ‘’LATIN Fashion Week’’ dove ha l’onore di sfilare per il celebre Designer Josè Louis Victoria , noto stilista per aver vestito celebrità come Clarissa Molina la vincitrice Di Nuestra Belleza Latina 2016. Inoltre durante la stessa settimana della moda a NYC , si esibisce in qualità di back up dancer per la popolare cantautrice americana ‘JoyVilla’.
Nel 2016 non mancano le soddisfazioni , entra a far parte di una importante compagnia di danza new yorchese ‘’Nyc Bhangra ‘’ capitanata dalla coreografa Megha Kalia , dove ha l’opportunità di esibirsi per il noto marchio mondiale Pepsi Cola e per la famosissima Maratona di New York trasmessa in tutto il mondo!
Inoltre nel 2017 , sempre con la stessa compagnia , prendono parte ad una puntata del rinomato Reality Show ‘’The Cake Boss’’ durante il conosciutissimo evento annuale chiamato ‘’Holi Hai NYC Festival of Colours’’ ’ organizzato dallo stesso gruppo di ballo .
Durante l’estate riceve inoltre l’occasione di esibirsi ad uno degli eventi hip hop tutti al femminile più attesi dell’anno ‘’Ladies of Hip Hop Festival’’ dove prendono parte le più talentuose ballerine hip hop degli Stati Uniti.
Uno dei traguardi più importanti di Morgan , arriva però sempre nella stessa estate dove dopo un selezione di oltre 200 ballerini ed un audizione durata 2 giorni viene scelta come una delle ballerini principali per la celebre attrice mondiale di Bolliwood Katrina Kaif per gli IIFA AWARDS ovvero gli Oscar Indiani International Indian Film Academy tenutosi al MetLife Stadium di New Jersey con oltre 35 mila spettatori.
Nel 2018 ,come se non bastasse , attraverso una severa selezione di oltre 1000 ballerini tenutasi a new york viene scelta come ballerina per il più grande Show di Bollywood del mondo ‘‘Da Bang - the Tour Reloaded’ tournée negli States e Canada accanto alle più grandi Superstars di Bollywood come Salman Khan and Katrina Kaif , con tutte le date sold out!
L’indubbio talento e il melting pot artistico, fatto di collaborazioni e contaminazioni in differenti ambiti artistici, tipico della città di New York, portano Morgan Brutti a questo suo ultimo grande successo, entrando nella tournée insieme ad altre 9 ballerine provenienti da tutto il mondo.
Dal 2019 si trova a Los Angeles per ampliare le sue conoscenze ed opportunità lavorative , ma il suo cuore è sempre in Italia dove un giorno vorrebbe contribuire al progresso artistico italiano portando con sé tutta la sua esperienza dagli USA.


foto Jarrett Aress, Lenox Fontaine, Olivier Kay

 

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...