Contenuto Principale
Linz-Ottensheim. Sette medaglie per l’Italremo nella prima giornata di finali iridate PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 30 Agosto 2019 17:24

Tags: Linz | Martino Goretti | Mondiali Assoluti Canottaggio

0a0canotnIMG-20190830-WA0001

Foto Mimmo Perna

Nella prima giornata di finali riservate alle specialità non olimpiche e non paralimpiche, del mondiale assoluto in svolgimento a Linz-Ottensheim (Austria), la nazionale italiana agli ordini del Direttore Tecnico Francesco Cattaneo vince 7 medaglie (3 d’oro, 3 d’argento e 1 di bronzo) e si piazza al primo posto del medagliere provvisorio per nazione davanti agli Stati Uniti (2-0-1) e all’Australia (1-1-1).

A queste medaglie vanno aggiunti, fino ad oggi e per quanto riguarda le qualificazioni a cinque cerchi, i 6 pass per Tokyo 2020: 5 olimpici (due senza, quattro senza, quattro di coppia senior maschile, due senza senior femminile, doppio pesi leggeri maschile) e uno paralimpico (quattro con PR3Mix). Domani secondo giorno di finali per l’Italia che avrà in gara cinque barche olimpiche (due senza maschile e femminile, quattro senza, quattro di coppia senior maschile, doppio pesi leggeri maschile) e una paralimpica (quattro con PR3Mix). Per la qualificazione olimpica saranno in gara, nelle finali B, anche il doppio pesi leggeri (1 pass da assegnare), il quattro senza e il quattro di coppia femminile (con 2 pass a specialità da assegnare).

Per quanto riguarda le medaglie di oggi, le tre d’oro sono arrivate da Martino Goretti che, nel singolo pesi leggeri, ha riportato in Italia un titolo mondiale che mancava dal mondiale di Amsterdam 2014. Una finale che lo sculler leggero ha dominato dall’inizio alla fine mettendosi alle spalle Ungheria, seconda, e Australia, terza. Il secondo oro è stato appannaggio del due senza pesi leggeri, di Giuseppe Di Mare e Raffaele Serio, che ha confermato, davanti a Russia e Brasile, il titolo mondiale vinto per il secondo anno consecutivo. Il terzo oro è giunto dal quattro di coppia pielle femminile, di Giulia Mignemi, Greta Martinelli, Silvia Crosio e Arianna Noseda, che ha dominato la gara dall’inizio alla fine chiudendo con 2"31 di vantaggio davanti a Cina, seconda, e Germania, terza.

Le tre d’argento sono arrivate la prima dal quattro di coppia pesi leggeri maschile, di Lorenzo Fontana, Alfonso Scalzone, Catello Amarante e Gabriel Soares che, dopo un serrate al cardiopalmo che gli ha permesso di superare in volata l’Olanda, si sono fermati alle spalle della formazione cinese. La seconda dal due senza pesi leggeri femminile, di Sofia Tanghetti e Maria Ludovica Costa, prime per metà gara e che poi si sono fatte superare, nella parte finale, dagli Stati Uniti. Il terzo argento è stato appannaggio del due senza PR3 femminile formato dall’esperta Greta Elizabeth Muti, componente del quattro con qualificatosi per le paralimpiadi, e dall’appena sedicenne Maryam Afgei. Ha confermato il bronzo Daniele Stefanoni che, nel singolo PR2, ha chiuso la sua gara dietro al Canada, argento, e all’Olanda, oro. Sesto, infine, il doppio PR3 Mix di Mirabile e Afgei.

Domani seconda giornata di finali: a inizio mattinata le finali B e per l'Italia si parte alle 11.36 con il doppio pesi leggeri femminile; a seguire alle 12.12 il quattro senza femminile ed alle 12.24 il quattro di coppia femminile. Dalle 13.05 spazio alle finalissime per l'assegnazione delle medaglie: per l'Italia in gara alle 13.21 il due senza femminile, seguito alle 13.37 dal due senza maschile; subito dopo, alle 13.54, la finale del doppio pesi leggeri maschile e, alle 14.25, il quattro con PR3 misto. Alle 14.42 il via del quattro senza maschile e, alle 15.30, ultima gara azzurra con il quattro di coppia maschile. Telecronaca diretta su RAI Sport + HD dalle 11.00 alle 15.45.

I RISULTATI DELLE FINALI

SINGOLO PESI LEGGERI MASCHILE: 1. Italia (Martino Goretti-Fiamme Oro) 6.59.48, 2. Ungheria (Peter Galambos) 7.02.37, 3. Australia (Sean Murphy) 6.59.48, 4. Messico (Alexis Lopez Garcia) 7.05.22, 5. Gran Bretagna (Samuel Mottram) 7.05.39, 6. Canada (Aaron Lattimer) 7.13.81.

QUATTRO DI COPPIA PESI LEGGERI FEMMINILE: 1. Italia (Giulia Mignemi-SC Aetna, Greta Martinelli-SC Tremezzina, Silvia Crosio-SC Amici del Fiume, Arianna Noseda-SC Lario) 6.34.00, 2. Cina (Mengyn Cheng, Qiang Wu, Fang Chen, Xiaoyu Yuan) 6.36.31, 3. Germania (Fini Sturm, Verra Spanke, Leonie Pieper, Leonie Pless) 6.37.72,4. USA (Jessica Hyne-Dolan, Michaela Copenhaver, Rosa Kemp, Mary Reckford) 6.38.36, 5. Vietnam (Thi Rhao Luong, Huyen Ta Thanh, Thi Hao Dinh, Ly Ho Thi) 6.55.71.

DUE SENZA PESI LEGGERI MASCHILE: 1. Italia (Giuseppe Di Mare, Raffaele Serio-RYCC Savoia) 6.37.75, 2. Russia (Nikita Bolozin, Maksim Telitcyn) 6.42.07, 3. Brasile (Vangelys Reinke Pereira, Emanule Dantas Borges) 6.45.28, 4. Ungheria (Bence Szabo, Kalma Furko) 6.49.50, 5. Repubblica Ceca (Jiri Kopac, Jan Hajek) 6.55.34, 6. Austria (Markus Lemp, Anton Sigl) 7.03.70.

QUATTRO DI COPPIA PESI LEGGERI MASCHILE: 1. Cina (Zhiyauan Zhang, Sensen Chen, Fanpu Lyu, Tao Zeng) 5.53.63, 2. Italia (Lorenzo Fontana-SC Menaggio, Alfonso Scalzone-RYCC Savoia, Catello Amarante, Gabriel Soares-Marina Militare) 5.55.01, 3. Olanda (Damion Eigenberg, David Kampman, Ward Van Zeijl, Barty Lukkes) 5.56.06, 4. Danimarca (Frederik Taulbjerg, Joan Lund, Fredrik Leicht, Christian Hagemann) 5.58.68, 5. Austria (Sebastian Kabas, Bernhard Sieber, Philipp Kellner, Paul Sieber) 5.58.79, 6. Francia (Leo Grandsire, David Benjamin, Thibault Colard, Thomas Baroukh) 6.03.13.

DUE SENZA PESI LEGGERI FEMMINILE: 1. USA (Margaret Bertasi, Cara Stawicki) 7.32.64, 2. Italia (Sofia Tanghetti, Maria Ludovica Costa-Rowing Club Genovese) 7.34.20, 3. Germania (Janika Koeblin, Marie-Christine Gerhardt) 7.37.72, 4. Lettonia (Tatjana Grigorjeva, Ludmilla Ivanova) 8.03.78.

DUE SENZA PR3 FEMMINILE: 1. Usa (Molly Moore, Jaclyn Smith) 8.06.51, 2. Italia (Greta Elizabeth Muti-SC Olona 1894, Maryam Afgei-SC Sebino) 9.20.71.

SINGOLO PR2 MASCHILE:  1. Olanda (Corne de Koning) 8.42.78, 2. Canada (Jeremy Hall) 8.47.44, 3. Italia (Daniele Stefanoni-CC Aniene) 9.11.55, 4. Spagna (Jorge Pineda Matabuena) 9.26.88, 5. Nuova Zelanda (Gavin Foulsham) 9.32.67, 6. Usa (Isaac French) 9.29.96.

DOPPIO PR3 MISTO: 1. Russia (Valentina Zhagot, Evgenii Borisov) 7.48.32, 2. Austria (Johanna Beyer, David Erkinger) 8.01.12, 3. Usa (Joshua Boissoneau, Pearls Outlaw) 8.17.51, 4. Cina (Xixi Wang, Zinxin Chen) 8.22.95, 5. Israele (Saleh Shahin, Shay-Lee Mizrachi) 8.30.70, 6. Italia (Maryam Afgei-SC Sebino, Gianfilippo Mirabile-SS Murcarolo) 8.49.62.

Nella foto Martino Goretti

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...