Contenuto Principale
Intervista alla giocatrice Svetlana Kuzina pre Rapallo Pallanuoto vs CSS Verona (A1 femminile) PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 14 Novembre 2019 19:42

Tags: RAPALLO PALLANUOTO | Svetlana Kuzina

0a0Svetlana Kuzina in azione

Settima giornata del campionato di A1 femminile e Rapallo Pallanuoto sempre a caccia di punti preziosi per risalire la classifica che, al momento, vede le gialloblu al quarto posto a quota 9 punti, a braccetto con il CSS Verona.

Proprio la formazione veneta sarà avversaria di Zanetta e compagne nel match in programma sabato 14 novembre, alle 18.30, nella piscina comunale di Rapallo. A raccontare l’atmosfera in casa gialloblu è l’attaccante russa Svetlana Kuzina, classe 1993.

Sabato al Poggiolino arriva il Verona, partita molto importante in chiave classifica...

«Verona è una buona squadra. Dobbiamo giocare come sappiamo: le cose facili, ma sempre usando la testa! Mi dispiace e mi scuso ancora con le mie compagne e con tutto il team per il cartellino rosso che ho rimediato contro Trieste, che sabato mi impedirà di essere in campo causa turno di squalifica. Ma sarò comunque vicino alla squadra per aiutarla a vincere!»

Ultime tre partite, tre vittorie consecutive per un Rapallo che sta diventando sempre più convincente. Quali pensi siano i punti di forza di questa squadra?

«Purtroppo all'inizio del campionato abbiamo commesso degli errori stupidi; poi ci siamo riuniti, ne abbiamo parlato e abbiamo cercato di capire come evitare di commetterli. La pallanuoto non è uno sport facile: devi vedere e sentire tutte le tue compagne in campo e sentire quello che dice l'allenatore a bordo vasca. Serve molta concentrazione. Ci stiamo preparando bene per ogni partita, facciamo un passo alla volta e miglioriamo il nostro gioco. Abbiamo anche la possibilità di giocare partite amichevoli contro le squadre maschili, sono sicura che per noi sia una buona esperienza. La cosa principale è sempre essere una squadra, credere nel gruppo ma anche in ogni singolo giocatore: solo così si raggiungono gli obiettivi!».

E’ il tuo primo anno a Rapallo: come stai vivendo questa esperienza, sia dal punto di vista della pallanuoto, sia di vita in generale?

«Quando il Rapallo si è interessato a me ero molto felice: alla fine ho scelto questa Società! Sicuramente abbiamo una squadra forte e giovane, e il rapporto tra noi è amichevole: siamo sempre insieme sia in piscina sia fuori dalla vasca. Questo è un aspetto importante, per esempio io che sono straniera mi trovo benissimo qui, mi sono ambientata molto bene e non non ho tempo di annoiarmi. C’è da dire che nostro allenatore e il presidente fanno di tutto per noi, quindi non posso che ringraziarli».

Nella foto Svetlana Kuzina

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...