Contenuto Principale
La Uyba tritura la S. Bernardo Cuneo 3-0 e si gode la seconda piazza in classifica. PDF Stampa E-mail
Scritto da Roberto   
Sabato 23 Novembre 2019 23:21

Tags: S.Bernardo Cuneo | Unet E-Work Busto Arsizio | Uyba

IMG 2229 2 Copia

 

Dopo il successo esterno sul difficile campo di Bergamo, la Uyba davanti al pubblico amico in un caldissimo sabato sera supera brillantemente anche il test contro Cuneo con un secco 3-0 (25-19; 25-12; 25-18). 

 

Una prova maiuscola con poche sbavature è quella che mettono in campo Gennari e compagne che in poco più di un’ora si sbarazzano della formazione piemontese portandosi così per una notte al secondo posto a quota 19 punti davanti a Novara, impegnata domani nello scontro con Monza, ma con una gara in più all’attivo. La squadra di Pistola dopo un primo set ben interpretato e lasciato andare solo nel finale perde completamente la bussola lasciando campo alle “farfalle” che si galvanizzano e triturano le piemontesi. Con il piede sempre pigiato sull’acceleratore le bustocche costruiscono una vittoria sonora fatta di grinta, carattere e gruppo, finalmente al completo con il recupero dagli infortuni ei Orro e Leonardi. Una difesa solida presente su tutti i palloni in grado di innervosire le avversarie e mandarle negli spogliatoi prima del tempo (vedasi il 6% collettivo del secondo parziale) e l’attacco sotto la sapiente guida di Orro che di conseguenza ne gode con Gennari (MVP) e Lowe che fanno registrare 34 punti in due (rispettivamente 15 con 33% e 19 con 46%) sono gli ingredienti principali della partita delle biancorosse. Una prestazione che conferma lo stato di piena forma, fa benissimo al morale e fa crescere l’entusiasmo della pizza attorno alla squadra che partita dopo partita sta assumendo ancor più la consapevolezza di poter lottare tra le grandi del campionato oltre a poter dire la sua anche nella Cev che è alle porte con il primo impegno fissato per il 4 dicembre. Di contro Cuneo offre una brutta prestazione con molte sbavature in tutte i fondamentali dove non trova mai la quadratura e affonda, con l’arduo compito di Pistola ora di lavorare duro in palestra e ripristinare il morale delle sue ragazze in vista dei prossimi impegni. La Uyba ora può godersi il bellissimo successo per poi iniziare a pensare alla supersfida di settimana prossima contro la Savino del Bene Scandicci dell’ex tecnico Marco Mencarelli. 

 

Lavarini, recuperate le infortunate Orro e Leonardi parte con il sestetto classico composto da Orro in diagonale con Lowe, Herbots – Gennari in banda, Bonifacio con Washington al centro con Leonardi libero. Coach Pistola risponde con Cambi al palleggio in diagonale con Van Hecke, Zambelli e Candi coppia centrale, Nizetich – Markovic in banda con Zannoni libero. 

Nel primo parzialebuona la partenza della Uyba che trova il break, prima che Cuneo ristabilisca la parità e si giochi il punto a punto. Le ospiti tengono bene il ritmo e rimangono incollata alle avversarie nonostante il tentativo di fuga. Le piemontesi subiscono di nuovo il break ma ce la mettono tutta per mettere i bastoni tra le ruote alle “farfalle”. La Uyba accelera nel finale e non sbaglia portandosi a casa il primo parziale trascinata da una super Gennari (6 punti con 45%) che capitalizza in pipe la prima palla set a disposizione (25-19). 

La seconda frazionesi apre nel segno della Uyba che preme sull’acceleratore con Herbots che fa male alla retroguardia piemontese dai 9 metri e lancia il break (5-0). Busto schiaccia forte sull’acceleratore e Cuneo fatica a tenere il ritmo con coach Pistola che nei primi 10 punti si gioca subito entrambi gli stop. La Uyba suona la sua musica con una retroguardia solidissima che manda in tilt le attaccanti piemontesi . La squadra di Pistola sprofonda e le padrone di casa hanno gioco facile nel gestire l’enorme vantaggio, con la bellezza di 12 set ball a disposizione. Herbots capitalizza alla prima occasione (25-12). Cuneo stacca la spina e sembra avere la testa  negli spogliatoi in questo set, 6% di squadra in fase offensiva non può che preoccupare. 

Nel terzo e ultimo set, dopo una prima fase di equilibrio in cui Cuneo ce la mette tutta per reggere l’impatto è ancora la Uyba a trovare l’allungo. Le ragazze di Lavarini picchiano duro e tengono la distanza di sicurezza che permette di gestire il set con le redini tra le mani. Nel finale, non c’è nulla fare per le ospiti che crollano colpo dopo colpo consegnando sette match ball sul muro di Bonifacio (24-17). Alla seconda occasione utile la numero 13 concede il bis e consegna la vittoria schiacciante alle sue (25-18). 

 

La Cronaca

Unet e-work Busto Arsizio: 1 Washington, 4 Herbots, 6 Gennari, 8 Orro, 11 Lowe, 13 Bonifacio, 9 Leonardi (L). All. Lavarini, 2° Musso.

Bosca S. Bernardo Cuneo: 1 Cambi, 3 Nizetich, 6 Markovic, 8 Candi, 10 Van Hecke, 18 Zambelli, , 15 Zannoni (L). All. Pistola, 2° Petruzzelli.

Arbitri: Sobrero – Saltalippi

Primo set, primo mini break per la Uyba che approfitta degli errori avversari e affonda con Gennari (4-1). Le piemontesi reagiscono ristabilendo l’equilibrio con il pallonetto di Markovic (6-6). Bel punto a punto che si risolve temporaneamente in favore della squadra di casa che alza il muro su Nizetich e costringe Pistola allo stop (13-11). Alla ripresa le ospiti rimangono incollate trovando nuovamente la parità con Nizetich (14-14). Herbots trova l’ace ed è più due per le “farfalle” (17-15). Van Hecke sbaglia le misure del pallonetto e Pistola chiama nuovamente le sue a rapporto (19-16). Cuneo non molla e accorcia le distanze con Markovic (19-18). Nel finale la carta Ungureanu non paga Cuneo che vede le sue rincorrere cinque set ball (24-19). Buona la prima con la pipe di Gennari che chiude i conti (25-19).

Secondo set, partenza lanciata per la Uyba che picchia duro dai 9 metri con Herbots e scappa a tre lunghezze facendo giocare a Pistola subito uno stop (5-2). Al rientro in campo non cambia la musica perché l’ace di Bonifacio porta le compagne sul più sei ed è secondo stop per le ospiti (9-3). La Uyba difende l’impossibile e chiude uno scambio lunghissimo con l’affondo di Lowe che vale il più sette (12-5).  Si spegne la lampadina in campo delle ospiti, Herbots in diagonale mantiene la distanza di sicurezza (16-7). In un finale ormai già scritto, Gennari chiude decisa la palla vagante a rete ed è doppiaggio (20-10). Ci pensa ancora la capitana con il mani out a regalare la bellezza di dodici set ball (24-12). Herbots capitalizza alla prima chance e condanna Cuneo al meno 2 (25-12). 

Terzo set, equilibrio nelle prime fasi del parziale (3-3). Le ospiti provano a reggere l’impatto con la Uyba che regala per ben tre volte dai 9 metri sul cambio palla (8-8). La Uyba trova ancora l’allungo con le ospiti che restano staccate a tre lunghezze (12-9). Pistola prova la carta Frigo al posto di Zambelli murata da Gennari sul tentativo di fast (15-11). L’errore dai 9 metri di Cambi consegna il più sei alle avversarie (20-14). La Uyba non lascia nulla al caso e continua a schiacciare l’acceleratore difendendo l’impossibile (21-15). Bonifacio alza il “murone” su Markovic e consegna sette match ball alle compagne (24-17). Buona la seconda con la numero 13 che concede il bis du Ungurenau e consegna la vittoria nette alle sue (25-18). 

Roberto Bojeri 

Ultimo aggiornamento Lunedì 25 Novembre 2019 18:58
 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...