Contenuto Principale
Crisi Sampdoria, settima sconfitta consecutiva, il Palermo vince 2 a 0 PDF Stampa E-mail
Domenica 11 Novembre 2012 15:26

Tags: Maxi Lopez

E sette! La Sampdoria ottiene il poco invidiabile record di sconfitte consecutive.

Anche a Palermo la pochezza della squadra doriana appare evidente e di fronte c'era una squadra che, almeno guardando la classifica, stava sotto. Sarà il canto del cigno per Ciro Ferrara? Sinora la dirigenza blucerchiata l'ha sempre difeso anche se è evidente che adesso debbano arrivare i risultati. Problemi che si vedono un po' in ogni reparto. La difesa regge su Gastaldello mentre tra Costa e Rossini troppo spesso qualcuno commette sbadataggini che alla fine costano care. Il centrocampo non fa filtro e soprattutto appare troppo leggerino mentre in attacco la squadra non segna anche perché, perso Maxi Lopez, non c'è un elemento capace nel sostituirlo appieno. Da registrare anche il possesso palla: neppure 20 minuti per la Samp e quasi 40 per la squadra di casa, questi numeri vorranno dire qualcosa?
Donati al centro della difesa rosanero mentre entra Poulsen nella squadra genovese assieme a Munari e Soriano a supporto dell'unica punta Eder. Subito Dybala si fa vedere dalle parti di Romero col portiere che devia il tiro in corner. Il primo giallo è per Gastaldello per comportamento non regolamentare. Gran numero di Brienza per Ilicic che spara fuori. La Sampdoria regge dietro senza però farsi vedere troppo in attacco. Alla mezzora Eder va giù in area dopo uno slalom tra gli avversari, l'arbitro lo ammonisce per simulazione. Dybala pericoloso in due occasioni, prima spara a fondo campo da ottima posizione e quindi, dopo un bel gioco di gambe in piena area di rigore, calcia addosso a Romero che, con una gamba, alza la sfera sopra la traversa. E' l'ultima occasione del primo tempo. Palermo più pericoloso e Sampdoria un po' troppo schiacciata dietro ma comunque che ha tenuto bene nel reparto difensivo.
Pronti via, con Estigarribia al posto di Poulsen, e Ilicic si fa vedere dalle parti di Romero in due occasioni. La prima viene parata da Romero, la seconda risulta alta sopra la traversa. Padroni di casa che vanno all'attacco con convinzione ed a coronamento del buon avvio di ripresa ecco che giunge la rete del vantaggio. Brienza sull'out di sinistra gioca un buon pallone per l'accorrente Dybala che calcia prontamente mandandolo tra palo e portiere, 1 a 0 Palermo. Ancora Ilicic pericoloso poco dopo con un diagonale di poco a fondo campo. Ferrara manda in campo Icardi per Soriano. Arriva quindi una buona chiusura per Munoz su un'azione avversaria. Difensore di casa che viene poi ammonito per comportamento non regolamentare. La Sampdoria ci prova non riesce a rendersi troppo pericolosa. Eder su punizione centra la porta ma Ujkani para in due tempi. Al 26' Brienza vede Dybala in area. L'attaccante, tenuto in gioco da Costa e completamente solo, si gira e calcia sul palo lontano alla sinistra di Romero, 2 a 0 Palermo e sfida praticamente in cassaforte. Esce quindi Brienza, uno dei migliori palermitani ed entra Zahavi. Finalmente giunge un tiro doriano al 31' con Icardi, destro violento, Ujkani devia a terra. Bertolo e Juan Antonio entrano in campo nelle rispettive compagini al posto rispettivamente di Ilicic e Rossini. In contropiede allo scadere Dybala si mangia il tris con un tiro che Romero manda in angolo. Nel recupero standing ovation per Dybala che lascia il campo a Igor Budan. E' l'ultima emozione di una sfida che rilancia il Palermo e manda la Sampdoria ancor più nei bassi fondi di classifica.

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...