Contenuto Principale
"Insieme per il Gaslini, gli amici di Virginia Marialinda Scazzola" PDF Stampa E-mail
Scritto da Luana Ambrico   
Mercoledì 23 Gennaio 2013 11:11

Tags: Beneficenza | Gaslini | Genoa | Virgina Marialinda Scazzola

virgy2
«E’ incredibile che un soffio dal peso di 640 grammi, un corpicino indifeso che ha dovuto subire un’operazione al cuore dopo solo quattro giorni di vita, possa essere oggi una bimba sana. Eppure è così». Eliana Danielli, moglie di Cristiano Scazzola ex calciatore del Genoa, vuole regalare una speranza a tutte le famiglie che sono in difficoltà a causa di problemi di salute dei loro piccoli bimbi.
Eliana prosegue il suo racconto a Pianetagenoa1893.net sull’esperienza passata al Gaslini per la nascita prematura della loro bimba Virgina Marialinda, nata dopo solo 28 settimane di gestazione con un peso pari ad appena 640 grammi: «La piccola è stata per 96 giorni in rianimazione. In quel periodo abbiamo pregato e sperato molto, c'è stata tantissima paura ma anche gioie ed emozioni. Quando ci si trova in presenza di un autentico miracolo (e utilizzo tale termine a prescindere da qualsiasi credo), nasce la voglia di raccontarlo. E’ quasi un bisogno di condividere con gli altri qualcosa di così straordinario, affinché noi stessi possiamo crederci pienamente, e dirci, è successo davvero, è così che è andata». Eliana è un torrente in piena, denso di ricordi per l'esperienza irta di ostacoli e di difficoltà, ma che ha avuto un lieto fine. «Noi vogliamo raccontare - prosegue ai nostri microfoni - parlare della lotta di Virginia Marialinda, delle sue manine minuscole che sono riuscite a rimanere attaccate a quella cosa grande che è la vita, appropriandosene per sempre. Perché ci piacerebbe vendere speranza a chi pensa di esserne senza, a chi pensa di essere perso, e considera la Natura una matrigna crudele, vogliamo raccontare la sua nascita "rocambolesca"». Ciò significa che dal momento in cui ha avvertito sua madre, senza alcun segno apparente, al momento in cui è venuta al mondo mancavano ancora tre mesi alla data che la natura aveva scritto per lei, con un corpicino il cui sviluppo si era fermato a un mese prima. «Le sue battaglie condotte da un’incubatrice - prosegue Eliana - all’interno di una sala rianimazione piena di vita e speranza, quando il resto del mondo era là fuori a pregare, a lavorare per lei, ma in pochi ci credevano davvero. Le sensazioni e le emozioni mie e di mio marito, di tutti coloro che l’amavano e lottavano al suo fianco. Le testimonianze di quanti l’hanno accompagnata in questa lotta per la vita».
Durante la loro permanenza in ospedale, hanno vissuto anche le storie di altri bambini. In quel luogo, in un momento di riflessione la signora Scazzola ha pensato anche al fatto che in fondo loro erano "fortunati” perché rispetto ad altri avevano comunque le condizioni economiche per stare vicini alla propria bambina costretta al ricovero: «Quando ero al Gaslini vedendo gli altri, ho pensato che noi avremo potuto essere nelle stesse condizioni e da lì è scattata in me una molla».
Questa “molla” l’ha portata a creare un gruppo su Facebook  "Insieme per il Gaslini, gli amici di Virginia Marialinda Scazzola" che a febbraio diventerà una vera e propria associazione e attraverso cui già adesso si raccolgono fondi per aiutare i bambini ammalati e le loro famiglie. Con l'iniziativa benefica si cerca di aiutare i genitori di bambini ricoverati al Gaslini e in altri ospedali  che non hanno neppure i soldi per curare i loro piccoli.
Attraverso il gruppo la signora Scazzola pubblicizza i vari eventi che organizza in modo da reperire più fondi possibili. Tra le varie iniziative intraprese quest’anno, è stato pubblicato il calendario delle Giovanili della Pro Vercelli, aiutati anche dal fatto che il marito Cristiano Scazzola allena la squadra Primavera della stessa società ed è stato utilizzato il ricavato della vendita per  aiutare alcuni dei piccoli ospiti dell’ospedale Gaslini di Genova e non solo.
Il prossimo evento organizzato è una corso di "Cake design" per bambini accompagnati dalle mamme che si terrà il 16 febbraio presso l’Ac Hotel in corso Europa 1075 a Genova. L'iniziativa sarà suddivisa in due sessioni: una mattutina ed una pomeridiana, con un insegnante Elychef CakeDesign regolarmente iscritto all'albo, che abituato ad interagire con i più piccoli, saprà sicuramente attirare la loro attenzione nel modo più semplice possibile. «Il contributo e la sinergia con la mamma che aiuterà il suo piccolo, sarà la riuscita dell'evento a livello personale» racconta Eliana.
Al termine del corso, verrà consegnato un "omaggio" di partecipazione molto particolare e oltre al lavoro svolto dai ragazzi.  I corsi dovranno essere assolutamente prenotati in quanto a numero chiuso, potete trovare tutte le informazioni cliccando sul gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/208304738625/
Qui potete trovare "Il Miracolo di Virginia Marialinda" andato in onda a "Festa Italiana" per capre meglio al storia di questa bimba: http://www.youtube.com/embed/Jb1vC67ulJo


 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...