Contenuto Principale
Benvenuti nel blog "Disinformazione Sportiva" PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabiana   
Martedì 26 Marzo 2013 17:59

Tags: 7Gold | Alessandro Biolchi | Alessandro Longhi | Antonio Cassano | Cesare Prandelli | Disinformazione Sportiva | Fabrizio Esposito | Filippo Tramontana | Francesco Bonfanti | Giorgio Micheletti | Inter | Juventus | Mario Balotelli | Milan

Fabrizio Esposito, ex giornalista ed interista purosangue, gestisce dal 2010 il blog "Disinformazione Sportiva" ( www.disinformazionesportiva.com ) puntando i riflettori sui controsensi dell'informazione sportiva online.

logods trasp

Come mai ti definisci un ex giornalista?

Mi definisco un “ex” soprattutto per un motivo tecnico nel senso che non è più la mia professione. Avevo cominciato il mio percorso negli anni ’90 come redattore a Sisal TV, per poi girovagare tra tv, web, radio, agenzie di stampa e quotidiani, in pratica la classica trafila del collaboratore, anche se le esperienze maggiori sono state in Tv (Antenna 13, Tg7 Sport e Diretta Stadio), in radio su RadioMilanInter e al quotidiano sportivo “10”, esperienza breve ma intensa. Dal 2009 ho appeso il patentino al chiodo e da allora lavoro nel marketing. Più che un lavoro è stata una vera e propria esperienza di vita che, seppur archiviata, ricordo con piacere, soprattutto i miei due anni di speaker radiofonico. Le mattine in onda su RadioMilanInter con Claudio Zuliani mi mancano ancora oggi.

Il tuo blog si chiama "Disinformazione Sportiva", come mai hai scelto questo titolo?

Fin da piccoli si impara subito, purtroppo non tutti, che ogni testata è libera fino a un certo punto. Sia in tv che tra i quotidiani, tutti possono scegliere se leggere/guardare programmi di informazione velatamente “schierata”. Ho scelto “Disinformazione Sportiva” come titolo del mio blog per riportare, quelle poche volte che me ne accorgo, tutte le forzature che colgo in ambito “sportivo”. Sia chiaro, non in senso assoluto, ma solamente quelle che risaltano agli occhi di un interista come me. Dalla santificazione di Balotelli al ritorno all’inferno di Cassano e così via.

Quando hai creato il blog?

Il blog è nato nel 2010 dopo il triplete e l’addio di Mourinho. Senza una tale guida immaginavo una fragorosa caduta di risultati in campo e di immagine sui media. In pratica avevo bisogno di un posto dove sfogarmi visto che avevo da poco lasciato le redazioni di Radio MilanInter e di “10”.

Lo gestisci da solo?

Per il momento lo gestisco da solo. Ho pensato più di una volta di aggiungere filtri Rossoneri o Bianconeri al mio Nerazzurro, ma serve capire bene lo spirito di “Disinformazione Sportiva”. Altrimenti il rischio di cadere in beceri sfottò fini a se stessi aumenta a dismisura.

Quali sono gli argomenti che preferisci trattare?

Dando per scontati i commenti alle partite dell’Inter, senza disdegnare quelle di Juventus e Milan, mi piace mantenere fede al nome del blog, dando risalto ai controsensi che trovo nell’informazione o disinformazione sportiva online. A volte, molto di rado, tocco argomenti politici. Ma la frequenza di questi post è inversamente proporzionale ai commenti beceri che ricevo. Purtroppo appena si sfiora l’argomento politico arrivano sciami di faziosi, destra o sinistra non fanno differenza, i cui insulti farebbero sembrare Agnelli e Moratti che parlano dello scudetto del 2006 due amabili compagni di bevute.

Attualmente nella vita di cosa ti occupi?

Sono un consulente di marketing specializzato nel campo immobiliare. Gestisco tre siti del settore e collaboro con una società di servizi immobiliari.

Hai lavorato a 7Gold, di cosa ti occupavi?

A 7Gold mi sono occupato della nascita e della realizzazione del telegiornale sportivo. Due edizioni giornaliere da 25 minuti con la classica impostazione basata sulle notizie dal mondo Milan, Inter e Juventus. Ho condiviso questa avventura con Francesco Bonfanti, Giovanna Martini, Filippo Tramontana e Alessandro Longhi sotto la direzione di Giorgio Micheletti prima e del grande Alessandro Biolchi poi. Nei weekend, invece, organizzavo la redazione per la messa in onda della trasmissione Diretta Stadio, sempre sul circuito nazionale 7Gold.

img 1654

Riesci ad esprimerti meglio attraverso uno schermo televisivo o attraverso la scrittura?

A dirla tutta la cosa più naturale per me è la radio. Un rapporto molto ravvicinato con chi ti ascolta grazie ai messaggi e alle mail. Una specie di feed back istantaneo che ti aiuta a crescere con ritmi molto più veloci rispetto a Tv o Giornali. E poi l’ideale per chi è timido come me.

Hai seguito l'amichevole tra Italia-Brasile? Ti è piaciuta la Nazionale?

Diciamo che l’ho seguita di sfuggita. Con una figlia di un anno la prima serata comincia verso le 23.00 e quella sera non ho fatto in tempo a impostare MySky. Non posso esprimermi su qualcosa che non ho visto, altrimenti, tornerei un giornalista a tutti gli effetti . Posso però dire che mi piace davvero tanto l’impostazione che Prandelli sta dando alla nostra Nazionale. Uno svecchiamento doveroso con regole rigide. Mix vincente per bissare in Brasile quanto di buono abbiamo fatto agli Europei. E poi con Balotelli possiamo finalmente tornare ad avere un giocatore di livello mondiale come non avevamo dai tempi del migliori Baggio o Del Piero, sempre che la sua repentina maturità non si riveli un’illusione del favoloso e incantato mondo di Milanello, si intuisce il sarcasmo?

Se fossi al posto di Prandelli chi schiereresti in campo durante i Mondiali 2014?

In più di un anno può succedere tutto e il contrario di tutto. Spero solo che Prandelli possa continuare a testare più giovani possibili. Credo che alla fine avremo una spina dorsale di esperienza internazionale con Buffon, Bonucci, Ranocchia, De Rossi, Pirlo e Balotelli e poi una felice serie di conferme come De Sciglio, che è fenomenale, Verratti, Marchisio che è un esempio in campo e fuori, Montolivo ed El Shaarawi. Ci divertiremo!

Da quello che abbiamo capito sei interista. Ti piace andare allo stadio?

Sono decisamente interista nel sangue, e Palermitano nel cuore. Ci sono ancora tanti ascoltatori di Radio MilanInter che mi rimproverano perché quando andavo in onda ho sempre ammesso la mia fede rosanero e non quella per l’Inter. Il motivo era quello di rendere equilibrata e imparziale la trasmissione alle orecchie di chi ascoltava ed il fatto di avermelo rimproverato e scoperto solamente quando ho lasciato la radio è la conferma che sono riuscito nel mio intento. Da quando ho smesso di andare in sala stampa e ho riconquistato lo status di tifoso devo dire che non vado molto allo stadio. Diciamo che quando l’Inter perde non sono molto trattabile e quindi è più semplice cambiare canale al 90’ piuttosto che tornare a casa tra migliaia di sguardi incavolati.

Cosa ne pensi delle trasmissioni sportive attuali? Ti piacerebbe portare in tv qualcosa di nuovo con una trasmissione tutta tua?

Non mi piace tornare indietro. Ormai la mia esperienza l’ho fatta e il blog soddisfa appieno l’esigenza di dire la mia come e quando voglio. Devo dire che l’avvento di Sky, e quindi dell’evento in diretta, ha tolto molto spazio alle trasmissioni sulle reti locali. Prima la possibilità di collegarsi in diretta con gli stadi, anche se inquadrando solamente il faccione del cronista, le rendeva molto più vive. Non mi piacciono i contenitori confusionari tipo “Quelli che il calcio” o “Cielo che gol”, mentre trovo interessanti e rilassanti le trasmissioni come “Sfide” o qualsiasi altro documentario sui campioni dello sport. Insomma, o l’evento in diretta o l’approfondimento ragionato. Basta urla. Ne ho sentite fin troppe.

Un buon motivo per seguire il tuo blog?

Lo stesso motivo per cui bisogna imparare a leggere tanti blog: confrontare le proprie idee o i propri pensieri con quelli degli altri. E poi perché non bisogna dimenticare che il calcio resta sempre un gioco. A volte tremendamente serio, ma comunque un gioco!

Saluta i nostri lettori!!

Con piacere. Un saluto agli amici di sevenpress.com. Da oggi un link in più nella barra dei preferiti!!

Fabiana Rebora

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...