Contenuto Principale
Genoa e Torino salvi, Palermo in serie B PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 12 Maggio 2013 14:06

Tags: Genoa | Palermo | TORINO

CHIEVO-TORINO 1-1: Thereau più Stoian nell'attacco veneto che ripropone in difesa Sampirisi mentre Ventura senza Bianchi ma con Basha tra i quattro d'attacco.

Troppo contrato il Torino che subisce l'avversaria fin dalle prime battute di gioco. E al 9' Thereau buca Di Cesare sulla sinistra, entra in area e batte Gillet con un bel diagonale, 1 a 0. Di Barreto il primo tentativo granata, sfera a fondo campo. Di Cesare di testa chiama Puggioni alla grande parata, la sfera va a Ogbonna che viene messo giù da Dainelli. E' rigore che Cerci trasforma spiazzando il portiere veneto, 1 a 1. Un attimo dopo Barreto arriva lateralmente nei pressi di Puggioni, bravo il portiere a deviare il tentativo. Granata che attaccano prevalentemente grazie a Cerci, il migliore dei suoi. L'esterno va al tiro in un paio di occasioni mancando però il bersaglio grosso. Termina il primo tempo senza altre emozioni.

Dainelli non torna in campo, al suo posto Cesar tra i veneti all'inizio della ripresa che non inizia certamente con ritmi elevati. Ritmo basso tra due squadre che avrebbero centrato perfettamente gli obiettivi. Sardo dalla distanza calcia bene ma Gillet è attento. Cesar quindi ammonito per gioco scorretto. Altro cambio tra i locali con Hetemaj che prende il posto di Sampirisi. Ogbonna va giù in area al 19' ma l'arbitro questa volta lascia proseguire, poteva starci anche questo penalty. Cerci cerca il tocco sotto ma viene chiuso in uscita da Puggioni. Quindi Brighi al volo manca il bersaglio grosso non di molto. Il primo giallo del Torino è per Vives per gioco scorretto. Esordio tra i veneti dell'africano del Ghana Sowe al posto di Thereau mentre Meggiorini poco prima aveva preso il posto di Barreto. In pratica non si gioca più con le due squadre che attendono solo il fischio finale che arriva sollevando il morale ai giocatori ed ai tifosi granata, salvezza agguantata.

FIORENTINA-PALERMO 1-0: Toni in campo al fianco di Jovetic tra i locali mentre Sannino rinuncia a Aronica e Miccoli al loro posto rispettivamente Munoz e Hernandez, Subito viola offensivi che vanno al tiro prima con Toni, si salva Sorrentino con un bel tuffo) e quindi con una rasoiata di Jovetic sul quale il numero uno siciliano si distende bene. Attacca il Palermo cui il pareggio serve praticamente a nulla ma la difesa locale tiene. Al 13' Munoz schiaccia di testa, palla sopra la porta dopo esser rimbalzata a terra. Pericoloso ancora il team di Sannino in un paio di circostanze, Munoz ancora fuori di testa da ottima posizione. Annullata quindi una rete a Jovetic per fuorigioco. Al 26' punizione di Pasqual che non centra la porta per poco. Quattro minuti dopo altro calcio piazzato per i locali, questa volta battuta da Jovetic, Sorrentino devia in angolo la sfera. Al 41' la Fiorentina passa in vantaggio. Borja Valero lancia palla tra due uomini liberando Cuadrado sulla destra, cross per Toni che, assieme a Munoz, manda il pallone in fondo al sacco, 1 a 0. Hernandez replica con un tiro da fuori, sfera sul fondo. Rosanero che appaiono giù di morale dopo aver subito la rete dello svantaggio ed il primo tempo regala alla viola la speranza Champions League.

Il diluvio accoglie le due squadre per la ripresa. Jovetic calcia da fuori, sfera a fondo campo. Stessa sorte per una conclusione di Borja Valero dai venti metri. Replica Donati che cerca la porta ma trova una deviazione avversaria. Palermo che però appare un po' spento e non riesce molto ad avanzare. Giallo per Kurtic per gioco scorretto. Sannino inserisce Viola e Miccoli rispettivamente per Rios e Hernandez. Al 25' Toni di testa manda la palla tra le braccia del tranquillo Sorrentino. Campo con varie pozzanghere ma che sembra tenere bene. In campo va pure Sanseverino tra gli ospiti prendendo il posto di Faurlin mentre la viola aveva sostituito Toni con Migliaccio. Munoz di testa ci prova ancora ma la porta è mancata seppur non di molto. Ultimi dieci minuti più da pallanuoto che da calcio vista l'intensità sempre forte della pioggia. Romulo va dentro per Borja Valero, il migliore in campo. Ingresso prositivo di quest'ultimo che ha dato un po' di vivacità in più alle azioni avanzate dei padroni di casa. Cuadrado salta quindi Munoz ma tira addosso a Sorrentino che ringrazia. Non accade molto altro e per il Palermo è serie B. Speranza ancora accesa per la Fiorentina di agguantare la Champions League.

GENOA-INTER 0-0: squadra offensiva con Borriello e Floro Flores più Bertolacci per Ballardini; Schelotto sulla linea dei difensori in un'Inter super rabberciata. Stramaccioni ritrova Nagatomo sulla fascia. Dietro c'è il giovane Pasa. Cinque minuti di silenzio per il pubblico in memoria delle vittime del Porto di Genova. Subito uno scatto impetuoso di Nagatomo sulla fascia sinistra con Granqvist agevolmente supertao. Giapponese messo giù da Matuzalem. Conclusione dalla parte opposta di Floro Flores, è bravo Handanovic a deviare a mani aperte. Al 10' grande parata in tuffo del numero uno milanese sul colpo di testa di Borriello. Replica la formazione lombarda con Guarin che calcia al limite dell'area a giro, debole la conclusione, blocca Frey. Il primo giallo è per Guarin per gioco scorretto e poco dopo stessa sorte per Matuzalem. Al 43' grande parata in angolo di Handanovic sul tentativo da fuori area di Bertolacci. E' l'ultima vera azione di una prima frazione giocata tranquillamente dalle due squadre.

Si riprende senza cambi e con l'Inter che fa grande possesso palla. Vargas di testa anticipa Schelotto sul lancio di Granqvist, facile per Handanovic bloccare la palla. Grande rovesciata di Borriello, spostato troppo lateralmente, sfera a fondo campo. Al 13' Guarin da fuori chiama Frey alla prima parata a terra della gara. Torna in campo Cassano dopo il periodo di inattività per infortunio, esce Ricky Alvarez. L'incontro prosegue senza grandi sussulti a ritmi obiettivamente bassi. Maruzalem da fuori area alza la mira con il suo sinistro. Cassano tocca per Rocchi che si gira e tira, parte superiore della traversa colpita. Genoa che ha perso parecchi metri in campo. Entra Kucka ed esce Floro Flores nella squadra di Ballardini mnetre Stramaccioni deve cambiare Ranocchia, claudicante, facendo entrare Spendlhofer. Esordio in serie A per il giovane nerazzurro. Altro giovane in campo, Benassi, al posto di Guarin mentre molto applaudito esce Borriello per Immobile. Al triplice fischio è festa grande per il popolo rossoblu che potrà assistere anche per il prossimo anno alla serie A con il Genoa ai nastri di partenza.

franco avanzini

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...