Contenuto Principale
CHALLENGE TOUR: TERZO TITOLO PER FRANÇOIS CALMELS, SESTO ANDREA PAVAN PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 09 Giugno 2013 16:09

Tags: Andrea Pavan | FRANÇOIS CALMELS

Andrea Pavan ha ottenuto un bel sesto posto, con 271 colpi (68 64 68 71, -17) nel D+D Real Czech Challenge Open (Challenge Tour) disputato sul percorso del Golf & Spa Kunetická Hora (par 72), a Dritec nella Repubblica Ceca.


Il romano nel giro finale non è riuscito a mantenere il ritmo dei tre turni precedenti, ma in realtà ci sarebbe stato poco da fare contro lo scatenato francese François Calmels che si è imposto con 266 colpi (67 69 65 65, -22) rimontando dalla quarta posizione a suon di birdie. Il 32enne parigino ne ha messi a segno ben undici, di cui sei consecutivi, a fronte di quattro bogey, per il 65 (-7) che gli ha dato il secondo successo stagionale e il terzo in carriera nel circuito insieme a un assegno di 25.600 euro su un montepremi di 160.000 euro.
Al secondo posto con 269 (-19) gli inglesi Robert Dinwiddie, Sam Walker e Adam Gee, che era in vetta dopo tre turni, al quinto con 270 (.18) lo spagnolo Adrian Otaegui e al settino con 272 (-16) i due iberici Agustin Domingo e Carlos Aguilar e lo statunitense Brooks Koepka, che ha stabilito il nuovo record del percorso con 62 (-10) dopo una volata con due eagle e sei birdie.
“Hole in one” e un’auto Peugeot per Ravano - Ha regalato un giro veramente pazzo di Niccolò Ravano, 23° con 278 (66 70 71 71, -10). Il 28enne ligure ha realizzato una “hole in one” mettendo la palla a segno con un ferro 5 direttamente dal tee alla buca 17 (par 3 di 205 metri) e in fondo vi ha trovato una fiammante auto Peugeot 3008 di un valore pari più o meno all’assegno percepito dal vincitore. Dicevamo di un giro pazzo: infatti Ravano, oltre a questo eagle, ne ha messo a segno un altro alla buca 7, poi completare il 71 (-1) con tre birdie, due bogey e un quadruplo bogey per un “8” alla 10 (par 4).
Gli altri italiani - Hanno offerto una buona prestazione Marco Crespi, 15° con 276 (70 68 68 70, -12) e Filippo Bergamaschi, 20° con 277 (72 68 69 68, -11), mentre sono andati in altalena Domenico Geminiani (73 68 72 72) e Niccolò Quintarelli (70 71 76 69), 57.i con 285 (-3). Non hanno superato il taglio Andrea Rota, 85° con 143 (74 69, -1), Federico Colombo, 98° con 144 (72 72, par), e Francesco Laporta, 115° con 146 (74 72, +2).
Pavan, secondo a due colpi da Gee dopo 54 buche, ha iniziato bene con due birdie, poi ha incrociato un bogey alla 10, il secondo in 64 buche, e qualcosa non è più andato. Ha comunque tentato di prendersi almeno la seconda piazza e in un primo momento ci è riuscito con due birdie, ma successivamente è scivolato indietro con due bogey a chiudere. Nel 70 (-2) di Crespi cinque birdie e tre bogey; nel 68 (-4) di Bergamaschi cinque birdie e un bogey; nel 72 (par) di Geminiani quattro birdie e altrettanti bogey e per Quintarelli (parziale di 69, -3) un eagle, tre birdie e due bogey.

QUATTRO AZZURRE AL LADIES BRITISH OPEN AMATEUR - Alessandra Braida, Virginia Elena Carta, Roberta Liti e Laura Lonardi difendono i colori italiani al Ladies British Open Amateur Championship in programma dall’11 al 15 giugno sul percorso del Machynys Peninsula G&CC a Llanelly in Galles. Nelle prime due giornate si disputerà la qualificazione su 36 buche medal, quindi le prime 64 classificate accederanno ai match play conclusivi. Accompagna le azzurre l’allenatore Luigi Zappa.

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...