Contenuto Principale
LA NUOVA VESPA VX DEBUTTA SUL MERCATO INDIANO PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 20 Giugno 2013 23:38

Tags: Bombay | Piaggio | Vespa VX

colaninno min

La Piaggio ha presentato a Bombay la nuova Vespa VX, prodotta in India nello stabilimento di Baramati (Stato del Maharashtra) e ha annunciato un importante programma di ampliamento della gamma Vespa offerta sul mercato indiano, il più importante del mondo nel settore delle due ruote con oltre 13 milioni di veicoli venduti nel 2012.

La presentazione del nuovo modello è avvenuto nel corso della convention che per due giorni ha riunito i dealer Vespa del subcontinente indiano. Vespa, la cui produzione e commercializzazione in India è iniziata nel maggio 2012, conta già oggi una rete distributiva di circa 80 dealer esclusivi nelle 35 principali metropoli indiane.

Sviluppata espressamente per il mercato del subcontinente indiano, Vespa VX nasce dall’evoluzione della Vespa LX, best seller della Piaggio e tra i veicoli in assoluto più venduti sui mercati europeo e americano delle due ruote. Vespa VX si affianca al modello di Vespa attualmente commercializzato in India, rispetto al quale vanta maggiori contenuti in termini di comfort, nuovi elementi di design e un nuovo sistema frenante dotato di freno a disco anteriore.

La nuova VX è equipaggiata dal propulsore 125cc 4 tempi a 3 valvole che la Piaggio ha sviluppato espressamente per il mercato indiano delle due ruote: un motore particolarmente silenzioso ed “eco friendly” che presenta forte riduzione delle emissioni sia gassose sia sonore e livelli di consumo eccezionalmente bassi, in assoluto tra i migliori al mondo, offrendo percorrenze superiori a 60 km con un litro di benzina.

La gamma scooter offerta dalla Piaggio sul mercato indiano è destinata ad ampliarsi ulteriormente già nel corso del 2013, con l’entrata in produzione a Baramati della nuova Vespa S, una versione che sui mercati occidentali ha già riscosso grande successo presso il pubblico più giovane e maschile.

La Piaggio Vehicles Private, la consociata indiana interamente controllata dalla Piaggio, si accinge inoltre a lanciare Vespa 946, lo straordinario scooter che ha debuttato agli inizi di giugno su tutti i mercati europei e che da maggio è ordinabile, nella Collezione 2013 “Ricordo Italiano”.

Roberto Colaninno, rivolgendosi ai concessionari indiani della rete distributiva Vespa, ha così commentato:

“In questi anni, Vespa ha messo a segno uno straordinario successo commerciale che, in tutto il mondo, è andato di pari passo con l’innovazione e stilistica della gamma offerta. Grazie a questa strategia di prodotto, Vespa è potuta passare da meno di 50.000 unità vendute nel mondo nel 2003 alle oltre 160.000 del 2012. Da oggi anche per il mercato indiano, dopo il successo della prima fase del lancio di Vespa intrapresa poco più di un anno fa con un singolo modello, si inizia una seconda fase di ampliamento della gamma prodotti che sarà strettamente collegata all’espansione della rete commerciale”.

Tra la fine del 2013 e i primi mesi del 2014, PVPL potrà contare su una gamma Vespa del tutto allineata con l’offerta globale della Piaggio per il proprio “flagship brand”. Saranno infatti disponibili in India anche modelli di grossa cilindrata come Vespa GTS 300 e versioni “vintage” come la Vespa 125 LXV, destinati a rafforzare anche sul mercato indiano le caratteristiche di marchio premium che oggi connotano il successo di Vespa sui mercati occidentali – Europa e USA in particolare, dove Piaggio è leader rispettivamente del mercato delle due ruote nel suo complesso, e nel segmento dello scooter – e del Sud Est Asiatico, area in cui la consociata Piaggio Vietnam ha di recente superato il traguardo dei 300.000 scooter Vespa e Piaggio prodotti e commercializzati dalla seconda metà del 2009.

Dall’inizio delle operazioni commerciali indiane, intraprese nella seconda metà del 2012, gli scooter Vespa venduti in India hanno raggiunto le 52.000 unità.

“Si tratta di un avvio particolarmente soddisfacente in un mercato per noi del tutto nuovo”, ha affermato Roberto Colaninno, “Il Gruppo Piaggio punta a conseguire, anche nel settore due ruote, una progressione simile a quella registrata nel campo dei veicoli commerciali leggeri, settore che oggi ci vede induscusso top player del mercato indiano. Nel 2002, PVPL aveva prodotto e venduto circa 30.000 veicoli a tre ruote. Nel 2003 abbiamo raggiunto quota 50.000. Dal 2010 siamo puntualmente al di sopra delle 200.000 unità prodotte e commercializzate all’anno. Grazie al costante aggiornamento della gamma, oggi forte anche di veicoli commerciali a quattro ruote, in dieci anni abbiamo superato quota 1.600.000 unità vendute in India: un traguardo che non era nemmeno immaginabile quando nel 2003 il Gruppo Immsi aveva acquisito il controllo di Piaggio”. (F.L.)

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...