Contenuto Principale
Ai Tricolori Para Archery di Capaci (Pa) trionfano gli azzurri Elisabetta Mijno (argento a Londra 2012) e Giampaolo Cancelli PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 30 Giugno 2013 17:20

Tags: Elisabetta Mijno | Roberto Airoldi

TUTTI I PREMIATI ASSOLUTILarge

La linea di tiro di Capaci (PA) ha incoronato i nuovi campioni italiani Para Archery. Roberto Airoldi ed Elisabetta Mijno festeggiano nel ricurvo. Cancelli batte Simonelli nel Compound. Tricolore anche per Pertesana, Azzolini, Peruffo e Rapposelli.


I TITOLI ASSOLUTI DELL’ARCO RICURVO
Roberto Airoldi è il nuovo campione italiano in campo maschile. L’atleta degli Arcieri Cameri batte in una finale a senso unico 7-1 Maurizio Mancini (ZAC Archery). Sul terzo gradino del podio sale meritatamente il beniamino di casa Antonino Lisotta (Dyamond Archery Palermo) battendo 6-0 all’ultimo atto Filippo Dolfi (Ugo di Toscana).
Neanche il caldo è riuscito a fermare Elisabetta Mijno. Ieri l’argento di Londra 2012 aveva accusato un malore fermandosi nella corsa al titolo di classe quando era prima in classifica. Oggi l’arciera delle Fiamme Azzurre si è ripresentata in gran forma sulla linea di tiro di Capaci ed ha battuto in finale 6-0 la compagna di nazionale e campionessa uscente Mariangela Perna (A.S.H.D. Novara). “Dopo essere stata male, stanotte ho dormito un pochino di più, ma riconosco che se il match fosse durato anche solo un set di più sarei di nuovo stata male - racconta Elisabetta Mijno -. Sono molto soddisfatta per come è andata”. A completare il podio è un'altra azzurra che giocava in casa, la trapanese Veronica Floreno (Pole Pole) vincitrice della finale per il terzo posto contro Graziana Pacetti (Don Gnocchi - Tiro con l'arco) per 6-2. Le prime tre posizioni del campionato Italiano Para Archery sono così occupate dalla squadra azzurra che, arrivata quarta a Londra, vuole ora imporsi a livello internazionale: “Il nostro è un gruppo molto affiatato e ora ci meritiamo un podio molto importante dopo quello che è successo alle paralimpiadi”. Parola di Elisabetta Mijno, che punta già ai Mondiali di novembre a Bangkok, in Thailandia.

I NUOVI CAMPIONI ITALIANI DEL COMPOUND
Giampaolo Cancelli degli Arcieri Castiglione Olona riesce nell’impresa di scalzare dal tetto d’Italia Alberto Simonelli (G.S. Fiamme Azzurre). La finale tra i due azzurri titolari a Londra 2012 nel compound open finisce 142-131. Il nuovo campione italiano, visibilmente commosso per il suo primo titolo assoluto, non dimentica il passato: “Per me è stata una grandissima emozione battere Alberto. E’stato lui il mio primo allenatore e la prima persona che mi ha fatto entrare nel mondo del tiro con l’arco. Battere il proprio maestro è impagabile”. Ed è proprio Simonelli ad incoronare il nuovo campione: “Giampaolo è un ragazzo in gamba, è migliorato molto e merita questo titolo”.
Emozioni a valanga anche nella sfida che vale il terzo posto. Mirco Falcier (Arcieri Villa Guidini) batte 139-138 Matteo Bonacina (Arcieri Castiglione Olona).
Tra le donne la nuova campionessa italiana è Santina Pertesana della Polisportiva disabili Valcamonica. Per lei successo 132-110 contro la beniamina di casa Ifigenia Neri (Dyamond Archery Palermo).
Nella gara dedicata alla classe Compound W1 il tricolore finisce nella mani di Fabio Luca Azzolini degli Arcieri Orione, che festeggia il recente matrimonio con Lisa Bertacchini. La finale tutta azzurra contro Gabriele Ferrandi (Cus Pavia) si chiude con il risultato di 134-122. Terzo posto per il palermitano Marco Pizzurro (Dyamond Archery Palermo).

I VINCITORI VISUALLY IMPAIRED
Grande spettacolo nella competizione dedicata agli arcieri ipovedenti e non vedenti accorpati nella categoria visually impaired. Claudio Peruffo degli Arcieri Niche si mette al collo per il terzo anno consecutivo la medaglia d’oro sconfiggendo 6-0 Diego Chiapello (Non Vedenti Milano Onlus). Più equilibrata la sfida per il terzo gradino del podio, sul quale sale William La Fratta degli Arcieri delle Torri capace di battere il compagno di squadra Carmine Tumini 6-4.
La nuova campionessa italiana è, invece, Gessica Rapposelli (Arcieri delle Torri), che bissa il successo del 2012. Il successo che vale la vittoria finale arriva con uno sfavillante 6-0 contro Tiziana Marini (Arcieri Rovigo). Nella finale per il terzo posto trionfa 7-1 Loredana Ruisi (Non Vedenti Milano Onlus) contro Barbara Contini (Arcieri San Bernando).

I CAMPIONI D’ITALIA A SQUADRE
Alberto Simonelli si prende la rivincita nella gara a squadre. E’ lui il trascinatore della P.H.B. che batte 223-143 la A.S.C.I.P. di Vincenzo Codispoti, Tommaso Colacicco e Francesco Del Vecchio. A completare il trio campione d’Italia nella gara a squadre Compound sono i bergamaschi Lorenzo Schieda e Romano Moroni.
Battaglia durissima quella per decretare i vincitori nell’arco ricurvo. A spuntarla è l’A.S.C.I.P. di Ostia con Pasquale Demasi, Gino Giorgi e Cataldo Torella capaci di battere all’ultimo atto 187-184 i campioni uscenti Arcieri Poggibonsi (Vittorio Bartoli, Paolo Limberti e Vincenzo Condrò). Il bronzo va invece ai padroni di casa della Dyamond Archery Palermo. Antonino Lisotta, Gianfelice Costanza e Giuseppe Arcieri battono 149-124 l’A.S.H.D Novara (Vincenzo Vitale, Alberto Sfenopo e Roberto Fabris).

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...