Contenuto Principale
Malanotte: PESCO ANCHIO un grande SUCCESSO PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 28 Maggio 2014 21:38

E’ stata una meravigliosa giornata passata in compagnia di 45 ragazzi disabili, quella di venerdì 23 maggio, una giornata che nella prima mattina sembrava dover subire l’inclemenza del brutto tempo, con nuvoloni scuri carichi di pioggia che sostavano minacciosi sulle nostre teste.

Ma appena passate le ore 9.30 quando tutti i partecipanti ed accompagnatori erano giunti presso le rive del lago di Malanotte, radunatisi sul prato per la presentazione della manifestazione, ecco il cielo di incanto aprirsi lasciando spazio ad un sole caldo e rassicurante. Quasi in contemporanea, tutti ci siamo rivolti al cielo e abbiamo pensato “DON NANDO dal Paradiso ha voluto aiutarci”.

Sbrigati i convenevoli di presentazione e ringraziamento, si è dato spazio ai ragazzi accompagnandoli presso le rive del lago consegnando loro canne esche e ovvia assistenza.
Con le prime catture di trota, la contentezza dei ragazzi era palpabile, grida, sorrisi, ammirazione e tanta curiosità aleggiava lungo l’intero perimetro del lago ove la comoda e sicura pista disabili rendeva facile lo spostamento anche ai ragazzi in carrozzella. L’eccitazione avvolgeva tutti, compreso assistenti e visitatori. Era stupenda la gioia che scaturita ad ogni cattura, ma indescrivibile con le sole parole.
Tutto sembrava “guidato”, perfetto, persino il pesce si aggirava a pochi metri da riva, facendosi scorgere con facilità dai ragazzi improvvisati pescatori. Subito dopo il lancio della lenza in acqua il galleggiante rosso e molto vistoso, sobbalzava e affondava trainato dal pesce. Una pronta ferrata e una breve lotta ed eccolo a riva nelle mani degli assistenti, che lo riponevano nei sacchetti di ogni partecipante.
Tante trote sono state catturate, saranno il pranzo nei prossimi giorni, aggiungendo un gustoso piatto al ricordo indelebile di una così bella giornata. Una giornata felice in un luogo attrezzato così bello e comodo a pochi chilometri dalla città, che deve diventare un appuntamento almeno a cadenza annuale, questo è quanto si sono impegnati a fare gli organizzatori (Righi, Del Tufo, Dighero), ma non solo, la FI.MA per voce del Presidente Umberto Righi, ha promesso che durante le manifestazioni del “PESCA INSIEME” dedicate ai giovani che si svolgono al sabato più volte all’anno, riserverà un numero definito di posti per i disabili.
Il Presidente FI.MA Chiavari, Umberto Righi, ringrazia tutti per l’alto numero di adesioni, nominando le Associazioni presenti Centro Benedetto Acquarone Chiavari con 24 partecipanti, ANFFAS Chiavari con 10 ragazzi e CARES Genova con altri 11 assistiti. Ringraziamento particolare per la Tirreno Power, che sfrutta il lago Malanotte per la produzione di energia elettrica, ma che per l’appunto ne ha mantenuto il livello alto per l’intera giornata, in modo da sfruttare appieno la pista disabili posta nel tratto a monte dell’invaso.
Citata la preziosa collaborazione della FIPSAS Sezione di Genova che ha messo a disposizione in esclusiva l’intero lago ripopolandolo con un quintale di pesce, oltre a numerose canne da pesca armate con mulinello e cappellini con logo FIPSAS per tutti.
Citato anche il negozio Tigullio Pesca di Lavagna che ha messo a disposizione il materiale da pesca (lenze, galleggianti, piombi e ami) e le esche sintetiche in silicone, colorate e profumate.
Presenti alla manifestazione i rappresentanti di Regione Sig.ra Feletti (Ufficio Pesca) e Provincia Dott. Sinisi (Direttore Area Pesca), il Sindaco di Borzonasca Giuseppino Maschio ( con doppia funzione di Presidente del COD), Cinzia Chiavero (Polizia Municipale) per il Comune di Mezzanego, tutti si sono complimentati con l’organizzazione, dichiarandosi pronti a sostenere altre iniziative come questa utili non solo a far divertire i ragazzi disabili, ma a richiamare pubblico in valle.
La manifestazione ha ospitato anche diverse aziende agricole locali, con esposizione e degustazione dei propri prodotti tipici: “Casa del Bosco” di Borzonasca, U Matté produttore di miele di Borzonasca, B&B Casa Balsamo, Centro Anidra, Caseificio Santo Stefano d’Aveto, La Liggia du Marré con i suoi formaggi, U Cantin produttore di vino di Camposasco, agriturismo Valle Chiappella produttore di farina di castagne e miele, e ancora per i vini i produttori Daniele Parma e Simone Parma.
Una giornata che si è quindi trasformata anche in una ghiotta occasione per tutti, per godere di uno spazio accessibile, piacevole e per conoscere da vicino la produzione “a chilometro zero” di vere delizie culinarie del territorio.
Parlando di cucina non meno importante l’albergo ristorante U Rustegu, che oltre ad organizzare un ottimo pranzo, ha messo a disposizione le proprie aree private e i posti auto intorno al lago.
In ultimo un particolare riferimento alla FI.MA Chiavari che si è accollata spese e fatiche di pulizia e taglio erba dell’intera area, offrendo il pranzo al ristorante per tutti gli ospiti.
Ma tutto questo non poteva realizzarsi se, tre “amici”, Roberto Dighero (Acquarone), Roberto Del Tufo (Valle Chiappella) e Umberto Righi (Fi.Ma), incontrandosi un giorno di febbraio, parlando dei propri ruoli odierni non scaturisse in loro l’idea di creare una giornata di pesca a pochi minuti da Chiavari. Quindi con pura semplicità e tanta convinzione è nata questa importante manifestazione, che non ha precedenti per il lago artificiale di Malanotte, ma che sicuramente avrà un seguito. (Umberto Righi)

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...