Contenuto Principale
5 DAYS: VITTORIA FINALE A BAKKMAN E WENNMAN PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 30 Giugno 2018 17:58

(Da sinistra: il Presidente del Comitato Organizzatore Mauro Gazzerro, i vincitori Fredric Bakkman e Heini Wennman, il Commissario straordinario FISO, Sergio Anesi).

PINZOLO (TN): La "5 Days of Italy 2018" parla straniero con il successo finale dello svedese Fredric Bakkman (3h:24':35") e della finlandese Heini Wennman (3h:36':24"). Non è riuscito nella rimonta il norvegese Emil Wingsted che si è piazzato secondo nella generale, a 7':40", dopo aver vinto la Sprint conclusiva. Bronzo nella generale per lo svedese Peter Max Bejmer a 8':06".  Molto bene oggi anche l'azzurro Riccardo Scalet, terzo a 35" con una straordinaria seconda parte di gara in cui ha fatto segnare una serie di migliori intertempi. Peccato per lui essere incappato in un errore inziale che gli ha fatto perdere 3'. Piazzato di giornata Julian Dent (IFK Lidingö +01:53).

Miglior azzurro nella graduatoria generale è Sebastian Inderst che ha chiuso al 5° posto, sfiorando il podio con un ritardo di 19':52".

Nella Women Elite Wennman ha preceduto finlandese Marttiina Joensuu di 6':41" e la norvegese Maria Magnusson di 14': 52".  

A vincere la Sprint di Pinzolo, nella categoria Elite femminile, è stata Johanna Öberg (OK Linné 30:32) che ha preceduto Marttiina Joensuu (SK Pohjantähti +00:35). La miglior azzurra, oggi 16^ è Verena Troi (TERLANER ORIENTIERUNGSLAEUFER +03:28) che si è piazzata nella generale al 7° posto a 27':18".

Le parole dei vincitori:

BAKKMAN: "Una grande gara quella italiana, organizzata nel migliore dei modi. Personalmente avevo voglia di dimostrare il mio valore con avversari qualificati. Credo di aver dato il megli di me nelle prove in bosco al Grostè e Passo Campo Carlo Magno".

WENNMAN: "Mi sono fatta un grande regalo. Come sapete questa è la mia luna di miele essendomi sposata la settimana scorsa. Sono stati 5 giorni emozionanti, bellissimi e duri. Ora mi gordrò una vera settimana di vacanza rimanendo qui sulle Dolomiti".

RICCARDO SCALET: "Il mio obiettivo era quello di vincere entrambe le Sprint. Ci sono riuscito a metà: Ho vinto a Campiglio e sono giunto 2° qui a Pinzolo. Peccato per quei 3' persi nella prima parte e poi di rabbia ho tenuto duro fino alla fine provando una rimonta impossibile. Per me è stato comunque un bel segnale il fatto di non aver perso la testa. In questi giorni mi sono comunque allenato molto e l'obiettivo sono ora i Campionati del Mondo del prossimo mese".

SEBASTIAN INDERST: "Non sono mai andato benissimo, direi che la regolarità è stata la mia arma vincente".

VERENA TROI: "Mi sono impegnata anche oggi, in una prova non adatta alle mie caratteristiche. Un ottimo allenamento mentale in una settimana positiva in cui rimpiango un paio di errori nella Long di ieri. Dal punto di vista fisico ho invece notato di essere ad ottimo livello".

Il commento degli organizzatori spetta a Mauro Gazzerro, Presidente del Comitato Organizzatore. "Il bel tempo ed il grande lavoro dei volontari sono gli elementi che vorrei evidenziare. Abbiamo raggiunto un grande risultato portando 2.000 partecipanti che hanno generato un indotto importante su tutto il territorio. Guardando al futuro abbiamo già fissato il prossimo obiettivo con la "5 Days di Auronzo di Cadore 3 Cime di Lavaredo. Le iscrizioni sono già aperte".

Adriano Alimonta, Presidente dell'APT Madonna di Campiglio, Pinzolo Val Rendena: "Chiudiamo con un bilancio ottimo e che premia il nostro concetto di destagionalizzazione grazie allo sport".

All'evento di oggi è intervenuto anche il Commissario Straordinario FISO, Sergio Anesi, il Sindaco di Pinzolo, Michele Cereghini e il direttore dell'APT, Matteo Bonapace 

(Il gruppo giovani dei volontari della 5 days).

CLASSIFICA DI GIORNATA DONNE:

1 Johanna Öberg OK Linné 30:32
2 Lotta Kirvesmies LS-37  +00:22
3 Marttiina Joensuu SK Pohjantähti +00:35
4 Heini Wennman SK Pohjantähti +00:59
= Laura Parjanne Hiidenkiertäjät  +00:59

16 Verena Troi TERLANER ORIENTIERUNGSLAEUFER +03:28

UOMINI SPRINT:

1 Emil Wingstedt Halden SK 12:40:00 25:58
2 Julian Dent IFK Lidingö +01:53
3 Riccardo Scalet PARK WORLD TOUR ITALIA +01:57
4 Jens Wångdahl IFK Göteborg  +02:21
= Albin Ridefelt OK Linné  +02:21
6 Sebastian Inderst PARK WORLD TOUR ITALIA +02:25

Da Pinzolo, Pietro Illarietti

 
RICCARDO SCALET E VERENA TROI SONO CAMPIONI ITALIANI PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 19 Maggio 2018 23:16

(Il podio femminile oggi a Passo Lavazè: Kirchlechner, Troi, Zagonel.)

 Riccardo Scalet (PWT) e Verena Troi (TOL) sono i nuovi campioni italiani di Orienteering della Middle distance che si sono svolti a Lavazè. Il podio tricolore ha visto salire anche Roberto Dallavalle (Monte Giner) e Giacomo Zagonel (Primiero) al maschile, e Christine Kirchlechner (SC Merano) e Viola Zagonel(Primiero) al femminile.

La prova maschile è stata vinta da Roberto Merl, austriaco, che non era in lizza per il tricolore.

La sfida più avvincente per il titolo probabilmente era quella al femminile. Verena Troi, sempre più a suo agio nel ruolo di leader del movimento, ha dichiarato: "Come sapete mi sento più a mio agio nella nella Long distance e quindi il mio obiettivo era quello di mantenere i nervi saldi. La preoccupazione era legata alla velocità di gara, infatti nella Middle ci vuole un ritmo superiore ed io non sapevo se potevo averlo nelle gambe. Ovviamente so che a livello internazionale ci sono avversarie più forti di me ma oggi siamo al Campionato Italiano e mi godo questo risultato".

Per la portacolori del TOL il pensiero è già alla prova di domani con la gara a Staffetta che la vede impegnata con Sabine Rottesteiner e Renate Fauner. "Credo di avere buone compagne e possiamo lottare per un ottimo risultato. Le avversarie da tenere d'occhio sono quelle della Pol. Besanese".

Christine Kirchlechner: "Sono contenta della mia prova. Per ora anche il ginocchio che mi ha infastidito resiste".Tra le donne da segnalare anche il quarto posto di Michela Guizzardi che compie un nuovo passo avanti verso la miglior condizione.

Tocca a Robert Merl, austriaco tesserato per PWT Italia, commentare la sua prova: "E' stata una gara molto veloce e credo di aver saputo tirare fuori il meglio da me stesso".

Riccardo Scalet ha messo in bacheca il sul 9° titolo tricolore Elite.  "Robert riesce spesso a mettermi in difficoltà. Mi piacerebbe che ci fossero sempre avversari del suo livello perchè rappresentano uno stimolo importante per il miglioramento".

Roberto Dallavalle: "Una prova condizionata da una storta alla caviglia già infortunata 2 anni fa. Per quello che riguarda la mia performance ho puntato sulla regolarità. Domani non avremo ambizioni perchè il Monte Giner non presenta una squadra per la Staffetta".

I GIOVANI: Titoli tricolori per Lorenzo Brunet (M16 Primiero), Giulia Dissette (W16 OriAppennino), Vera Chiusole (W18 SC Merano),Niklas Loss (M18 Primiero), Fabio Brunet (M20 Primiero). La W20 applaude Benedetta Vanzella (Tarzo).

Bravi gli organizzatori che sono riusciti a gestire un evento che ha registrato tutte le condizioni meteo possibili e immaginabili: pioggia, grandine, freddo e un pallido sole. In settimana a Passo Lavazè era scesa anche la neve e per questo il terreno era piuttosto lento. 

La giornata ha visto la presenza del Presidente FISO, Tiziano Zanetello, dell'Assessore allo sport di Castello di Fiemme e del Sindaco di Varena.

L'evento, organzzato dalle società GS Castello e US Varena è stato tracciato da Anna Corradini.

Domani è tempo di Staffetta e si spera in un meteo più clemente. Saranno in gara anche Irene Pozzebon per la Besanese e Mikhail Mamleev per il TOL.

Una segnalazione particolare va a Chiaretta Ramorino (classe 1931), proveniente da Roma, in gara oggi.

FOTO BY DE NARDIS

CLASSIFICA FEMMINILE:

  1.  Troi Verena 36':01"
  2. Kirchlechner Christine 38:56
  3. Zagonel Viola 39:23
  4. Guizzardi Michela 39:47
  5. Caglio Anna 41:01
  6. Scalet Carlotta 41:17
  7. Taufer Francesca 41:26
  8. Donadini Eleonora
  9. Giovanelli Anna
  10. Brandi Adrienne

CLASSIFICA MASCHILE:

  1. Merl Robert 32:21
  2. Scalet Riccardo 32:37
  3. Dallavalle Roberto 34:25
  4. Zagonel Giacomo 34:59
  5. Debertolis Mattia 35:03
  6. Bettega Fabiano
  7. Inderst Sebastian
  8. Tait Samuele
  9. Negrello Manuel
  10. Guthier Cedric

da Passo Lavazè di Pietro Illarietti

 
#ECO2018: GIORNATA DI SPRINT RELAY. SVIZZERA CAMPIONE PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 11 Maggio 2018 20:15

Nel tardo pomeriggio, ore 17, si tiene la Sprint Relay dei Campionati Europei. In gara la formazione italiana composta da Carlotta e Riccardo Scalet, Mattia Debertolis e Viola Zagonel.

Al momento le condizioni meteo sono buone e speriamo che si mantengano stabili. Ieri pomeriggio tutto il Canton Ticino è stato flagellato da una fortissima grandinata. Si è verificata un situazione di totale blocco del traffico per il maltempo, le partenze dovute al ponte vacanziero ed il rientro dei frontalieri che in Ticino sono stimati in 60.000 unità, quasi tutte provenienti dalle province di Como e Varese. Lugano e le zone di confine sono entrate in emergenza traffico.

12:00 camminando per Lugano si incontrano gli azzurri in fase di riscaldamento. Il gruppo femminile è accompagnato da una seriosa bodyguard, il fisioterapista azzurro Cesar Ruiz.

Ore 13: Tutti gli azzurri sono impegnati in un allenamento. Riccardo Scalet e Viola Zagonel si sono uniti al gruppo per una sgambata di riscaldamento. Hanno invece preferito riposare Mattia Debertolis e Carlotta Scalet che sono rimasti nella struttura che ospita la Nazionale italiana.

Anche il CT Mikhail Mamleev ha indossato le scarpette per unirsi all'uscita con il resto del gruppo.

14:30 Inizia a salire la tensione pre gara. Mancano solo 2h:30 al via delle prova odierna.

15:00 Gli azzurri scelti per la Sprint Relay si dirigono verso Tesserete, paesino di 1.500 abitanti a 500 m slm, dove prenderanno il via alla gara che assegna il titolo a squadre.

Parlando con le persone di Tesserete apprendiamo un detto locale. "Se 'l piöv 'l dé dì l'Ascensa per quaranta dé s'è miga sensa". TRADUZIONE  Se piove il giorno dell'Ascensione, piove per altri quaranta giorni".

Speriamo quindi che oggi a Tesserete il meteo si mantenga al bello.

15: 45 La zona di gara si sta sempre più popolando di gente. Molti anche gli studenti presenti e che nei giorni scorsi hanno partecipato al progetto di Orienteering, legato agli EOC, riservato alle scuole.

I migliori allievi di ogni categoria della BancaStato sCOOL Cup saranno premiati proprio oggi a Tesserete, durante la cerimonia di proclamazione dei campionati svizzeri sprint.

16:00 nel frattempo gli addetti agli allestimenti stanno finendo di predisporre le strutture per i festeggiamenti post evento. Questa sera si terrà infatti il concetro di Sebalter (al secolo Sebastiano Paù-Lessi. Classe 1985, giubiaschese, suonatore di violino).

16:05 mentre gli atleti si scaldano iniziano a salire le attività social degli EOC. Vi ricorndiamo i TAG ufficiali:

#EOC2018

#EGKSwiss5Days

#BancaStatoSCOOLCup

16:10 Nell'arena di gara ecco anche alcuni tifosi italiani. Ne approfittiamo per fare gli auguri di buon anniversario di nozze a Martina Perani e Massimo Brida che festeggiano sul campo gara.

16:15 Nonostante gli sforzi fatti la svedese Tove Alexandersson deve dare forfait alla prova odierna. Come evidenziato anche nella nostra cronoaca di ieri sul sito fiso.it la campionessa scandinava zoppicava vistosamente sul podio durante la premiazione della Middle. I sanitari della Nazionale gialloblu non sono riusciti nel miracolo di rimetterla in sesto. Ora bisognerà capire se perderà anche le altre prove degli #EOC2018.

16:38: Il CT Mikhail Mamleev si posizione nell'area della quarantena per poter supportare gli azzurri durante queste delicate fasi. Ieri il CT aveva invece scelto di rimanere nella zona di partenza. 

16:50 Ormai ci siamo, la tensione è palpabile. Il sole continua a battere sul Ticino e la temperatura si aggira attorno ai 20° con il 68% di umidità. Buone condizioni per gareggiare. Gli atleti continuano nelle fasi di riscaldamento nel centro sportivo di Tesserete su una bella pista di atletica di recente realizzazione.

16:55 Nella zona di partenza c'è un foltissimo pubblico e le bandiere rossocrociate sono ovunque.

Partiti... Ricordiamo la composizione del team azzurro:

17:02 Carlotta Scalet viagga in 11^ posizione a ridosso del gruppo delle migliori

17:06 Sulla rampa l'elvetica Wyder è prima.

Nelle top 15 anche Carlotta Scalet

17:10 su un ciottolato degno della Parigi Roubaix la Svizzera è nettamente al comando. Il centro paese, in questa fase, è stretto e in pendenza. ITALIA 10^ a 58"

EXTRA: Al Giro d'Italia si arriva sull'Etna, vince il colombiano Esteban Chavez, il compagno Simon Yates veste la maglia. Sono arrivati assieme sul traguardo ricordando vagamente la coppia Riccò - Piepoli ai tempi della Saunier Duval, formazione World Tour del team managere Mauro Gianetti che aveva proprio in Ticino la sua struttura logistica.

Cambia per prima la Svizzera davanti ad Austria e Svezia. Italia in 9^ posizione ad un'incollatura.

17:21 lo svizzero Howalt mantiene il comando.. andiamo a cercare la posizione dell'Italia.. ITALIA IN 5^ POSIZIONE CON RICCARDO SCALET A 59"

Abbiamo visto salire Scalet molto brillante sulla solita rampa di scale mentre molti avversari erano letteralmente piantati. Incrociamo le dita.

Lo svizzero Florian Howalt guida davanti a Svezia. ITALIA 3^ A 1':01'.

17:28 Gli atleti si preparano a cambiare e Mattia Debertolis si riscalda.

17:30 Riccardo Scalet è ancora splendidamente 3°. L'Italia tifa!

17:33 Ecco un scatto da incorniciare per gli azzurri. Mattia Debertolis Riceve il cambio da Scalet in 4° posizione a 50" dalla Svizzera. Oltre ogni più rosea aspettativa.

PARZIALE:

1 HOWALD Florian SUI  31:45
2 SVENSK Emil SWE  +00:24
3 HODKINSON Peter GBR  +00:49
4 SCALET Riccardo ITA +00:50

17: 37 Debertolis al momento tiene duro anche se ha perso una posizione. 

E' comunque molto bello vedere anche Debertolis stare nella top 5.

17:39 qualcosa non va... Debertolis scompare dalla top 5

17:40 Martin Hubmann continua a guidare la Svizzera che mantiene il comando davanti a Svezia, GBR, Rep Ceca, Russia; Norvegia, Austria... e ecco l'Italia 8^ a 1':41".

17:44 La Svizzera ancora prima. Italia 9^ a 2':29"

17:54 Elena Roos viaggia spedita al comando con 1':01 di vantaggio sulla Svezia. Seguono GBR, RUS e Rep. Ceca. Italia 9^ a 3:10". Passa Viola Zagonel sulla solita rampa. E' in leggera difficoltà.

Nulla sembra più impedire la vittoria per la Svizzera.

SVIZZERA CAMPIONE: Gli atleti elvetici si abbracciano e transitano assieme sul traguardo.

Segue la Svezia e poi si lotta per il bronzo con la Norvegia sulla Rep. Ceca.  ITALIA 11^ a 5':50"-

La Svizzera ha fatto la differenza subito in prima frazione ed ha avuto la capacità di gestire il vantaggio.

 

18:30 Con la squalifica della Polonia l'Italia è 10^

a cura di Pietro Illarietti

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Maggio 2018 20:17
 
#EOC2018: ITALIA 10^ E AZZURRI FELICI PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 11 Maggio 2018 20:12

32169197 10154702746037537 3404554398683103232 n

Chi dice che "Nessuno è profeta in patria" non ha tenuto conto dell'affidabilità Svizzera.

 
EOC2018 :GLI AZZURRI IN FINALE. BRAVI I GIOVANI PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 08 Maggio 2018 20:37

15692

(Riccardo Scalet e Mattia Debertolis brillanti oggi. Nulla da fare per Carlotta Scalet).

 
GLI AZZURRI AGLI EUROPEI IN SVIZZERA PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 05 Maggio 2018 15:08

Gli azzurri della Nazionale di Corsa Orientamento sono nel Canton Ticino dove nei prossimi prenderanno parte ai Campionati Europei di Orienteering.

 
A VITTORIO VENETO SPRINT VINCENTE DI SEPPI E ZAGONEL PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 30 Aprile 2018 11:24

15581

(Andrea Seppi, vincitore, non ha potuto essere presente alla premiazione).

 
TROI E DALLAVALLE VINCONO IN CANSIGLIO PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 30 Aprile 2018 11:16

15589

(Verena Troi torna al successo in Women Elite davanti a Pozzebon e Guizzardi).

 
EOC 2018: LE CONVOCAZIONI PER GLI EUROPEI PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 12 Aprile 2018 16:47

Il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana di Corsa Orientamento, Mikhail Mamleev, ha diffuso l'elenco degli atleti che parteciperanno ai Campionati Europei del prossimo mese di maggio (5-13) in Canton Ticino.

 
COPPA ITALIA: SCALET CONCEDE IL BIS. KIRCHLECHNER TORNA REGINA PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 25 Marzo 2018 21:57

(Il podio odierno: Marco Seppi, Nicole Scalet, Christine Kirchlechner, Riccardo Scalet, Alessio Tenani, FrancescaTaufer).

Riccardo Scalet (PWT Italia 34:15") si conferma numero uno anche nella Middle Distance e replica il successo di ieri nella Sprint. Torna invece prepotentemente alla ribalta tra le donne Christine Kirchlechner (S.C. Merano 40':54").

Il podio del Montello vede tra gli uomini atri atleti d'esperienza, Marco Seppi (Agorosso 36':23") davanti ad Alessio Tenani (Masi 37':36"). A seguire Giacomo Zagonel (Primiero), Sebastian Inderst (PWT), Mikhail Mamleev (TOL) e Mattia Debertolis (Primiero).

Il podio femminile ha accolto le trentine Nicole Scalet (Primiero 42:29") e Francesca Taufer (43':50"). A seguire Carlotta Scalet (PWT), Verena Troi (TOL) e Irene Pozzebon (Besanese). Da notare la performance di Verena Troi che quest'anno, dopo i brillanti risultati della passata stagione, ha deciso di cimentarsi costatemente nella categoria Elite. Da verificare se le sue ambizioni andranno anche oltre.

Nellle categorie giovanili i migliori in M20 sono stati Fabio Brunet (Primiero 37':45") davanti a Cesare Mattiroli (Besanese) e Marcello Lambertini (Masi). In W20 Francesca De Nardis (Pol. Masi 50':20") davanti a Alessandra Minati (Panda Valsugana) e Emy Michelin (Galilei).

In M e 18 successi per Mattia Scopel e Nicol Canova. Piazzati Nikolas Loss, Alberto Bazan, Serena Raus e Alice Selem.

LA VOCE DEI PROTAGONISTI: "Ho disputato una gara regolare su un terreno difficile con tratte estreme nella zona dei canaloni - afferma Riccardo Scalet - e le scelte sono state rese difficili dalle aree non attraversabili. Il terreno era molto scivoloso ma fortunatamente sono riuscito ad affrontarlo al meglio cercando di non farmi male. In certi casi ho optato per una scelta meno veloce ma più sicura. Ho avuto delle difficoltà di lettura della mappa perchè si era sporcata di fango ma sono riuscito a portare a casa questo successo a cui tenevo per iniziare bene la stagione". 

La parola al secondo arrivato, Marco Seppi: "Ho corso senza pressione e in queste condizioni le cose vengono facili. Un anno in più sulla carta d'identità è un anno in più di esperienza che ti permettere di gareggiare meglio rispetto a quando cerchi il risultato. In questi anni ho continuato ad allenarmi, anche se non come prima, ma comunque sono in buona condizione. La gara era nervosa con una zona impegnativa in cui non bisognava innervosirsi. Sono ovviamente felice per la mia prova".

Alessio Tenani: "Una caviglia in disordine non mi ha impedito di correre bene per 2/3 di gara, dove ero lizza per la vittoria essendo preciso e veloce. Poi una leggerezza mi è costata un paio di minuti e ho dovuto concludere a tutta per salvaguardare il podio (14" su Zagonel)".

La vincitrice Kirchlechner: "Una gara senza errori e affrontata con la giusta calma. Un unico sbaglio nel finale dove ho allungato il mio percorso. Devo ancora analizzare la mia prestazione nel dettaglio, ma personalmente sono soddisfatta. La gara era molto difficile e fortunatamente il sole ha agevolato i concorrenti". Kirchlechner pare aver risolto i problemi al ginocchio che l'hanno ostacolata lo scorso anno: "Mi sento bene, credo di aver superato l'infortunio. Certo ora faccio più attenzione in discesa e sono più prudente in certi movimenti, ma tutto pare andare al meglio".

Nicole Scalet: "E' stata una gara che reputo inedita - precisa la tesserata dell'US Primiero - con delle caratteristiche da Long . Personalmente reputo la mia una buona prova dove ho commesso degli errori nel finale. Ho cercato di usare il più possibile i sentieri. Fisicamente sto bene anche se vengo da un periodo in cui mi sono allenata in modo alternativo (ciclismo e nuoto) ed ora devo rientre nella modalità corsa. I miei tendini sembrano comunque stare meglio e questa è la migliore delle notizie". 

Il bilancio del week end di gara spetta a  Luca Stringher "Abbiamo fatto un brindisi perchè il bilancio è più che positivo per la nostra la manifestazione. I tempi di gara sono stati un poco più alti rispetto al previsto ma credo che il sodalizio del Mareno Orienteering abbia fatto un ottimo lavoro ed ho ringraziato tutti i collaboratori. Conclusa questa fase non ci fermiamo e abbiamo già in programma numerose gare promozionali nel territorio. E' stata una bellissima esperienza, ovviamanete con dei dettagli da sistemare, ma che ci ha permesso di migliorare. Vorremmo riuscire a far crescere il gruppo per lavorare con più serenità in futuro. Per noi è stata la prima esperienza con 2 gare nazionali consecutive. Diciamo che si è trattato di un azzardo ma è andato bene. Ora posso fare una battuta: I cinghiali non ci hanno ostacolato, così come non abbiamo avuto infortuni".

La FISO era rappresentata dal Presidente FISO, Tiziano Zanetello che ha premiato i concorrenti ed ha insignito Stefano Galletti di un riconoscimento ufficiale in quanto speaker federale di riferimento.

CLASSIFICA MEN: 

1 ME 00:35:14 Scalet Riccardo PARK WORLD TOUR ITALIA 00:05:06
2 ME 00:36:23 Seppi Marco AGOROSSO OR. S. ALESSANDRO 00:05:16
3 ME 00:37:36 Tenani Alessio POL. 'G. MASI' 00:05:26
4 ME 00:37:50 Zagonel Giacomo U.S. PRIMIERO 00:05:28
5 ME 00:37:51 Inderst Sebastian PARK WORLD TOUR ITALIA 00:05:29
6 ME 00:38:13 Mamleev Mikhail TERLANER ORIENTIERUNGSLAEUFER 00:05:32
7 ME 00:39:07 Debertolis Mattia U.S. PRIMIERO 00:05:40
8 ME 00:39:28 Bettega Fabiano G.S. PAVIONE 00:05:43
9 ME 00:41:45 Tait Samuele GRONLAIT OR. TEAM 00:06:03
10 ME 00:41:49 Caraglio Michele AGOROSSO OR. S. ALESSANDRO 00:06:03

CLASSIFICA WOMEN: 

1 WE 00:40:54 Kirchlechner Christine SPORTCLUB MERAN 00:06:42
2 WE 00:42:29 Scalet Nicole U.S. PRIMIERO 00:06:57
3 WE 00:43:50 Taufer Francesca U.S. PRIMIERO 00:07:11
4 WE 00:45:32 Scalet Carlotta PARK WORLD TOUR ITALIA 00:07:27
5 WE 00:46:17 Troi Verena TERLANER ORIENTIERUNGSLAEUFER 00:07:35
6 WE 00:48:37 Pozzebon Irene POL. BESANESE 00:07:58
7 WE 00:48:58 Giovanelli Anna PARK WORLD TOUR ITALIA 00:08:01
8 WE 00:50:19 Caglio Anna POL. BESANESE 00:08:14
9 WE 00:50:31 Zagonel Viola U.S. PRIMIERO 00:08:16
10 WE 00:50:34 Curzio Lucia POL. 'G. MASI' 00:08:17

M 20

1 M20 00:37:45 Brunet Fabio U.S. PRIMIERO 00:05:53
2 M20 00:43:44 Mattiroli Cesare POL. BESANESE 00:06:50
3 M20 00:45:09 Lambertini Marcello POL. 'G. MASI' 00:07:03

W 20

1 W20 00:50:20 De Nardis Francesca POL. 'G. MASI' 00:09:19
2 W20 00:51:42 Minati Alessandra PANDA OR. VALS. 00:09:34
3 W20 00:59:30 Michelin Emy OR. G. GALILEI 00:11:01

 

a cura di Pietro Illarietti

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 25

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...