Contenuto Principale
Sport Invernali


Più Schladming e meno Qatar PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 18 Febbraio 2013 19:49

A Schladming per il trionfo dell’idolo di casa Marcel Hirscher, che non si sa come abbia fatto a reggere la pressione di tutta una nazione, si è vista un’atmosfera paragonabile a quella del Maracanà con il Brasile in campo. La sua medaglia d’oro nello slalom in mezzo al delirio della folla, scendendo per ultimo (essendo stato il migliore nella prima manche), è stata la degna conclusione di un Mondiale bellissimo che l’Italia ha onorato (Paris, Nadia Fanchini e Moelgg hanno portato le tre medaglie, meno dell’incredibile bottino di Garmisch 2011 ma comunque un bel risultato) e l’Austria ha organizzato in maniera equilibrata: senza gigantismi, perché tutto esisteva già da decenni, ma anche senza finta umiltà. Una lezione per chi pensa che le grandi manifestazioni di tutti gli sport debbano avere un valore soprattutto promozionale e commerciale, senza alcun rispetto per la tradizione. Un discorso scontato nello sci e nel rugby, dove la nazioni trainanti sono sempre le stesse, ma un po’ meno in altre discipline dove le assegnazioni ‘creative’, dall’atletica al ciclismo, trovano un minimo appiglio sportivo per giustificare quelle che altro non sono che scelte geopolitiche. Un paese un voto, bisogna ricordrselo sempre. Anche se mancano ancora 9 anni, pensare che il massimo torneo dello sport più popolare del mondo si giocherà in Qatar a 50 gradi all’ombra e in stadi semideserti ci fa stare male. Ecco, questo veniva in mente guardando Hirscher fondersi con il pubblico.  

fonte: http://blog.guerinsportivo.it

 
Trofeo San Carlo: in pista le promesse del Piemonte. Si è chiuso ieri con le gare in Val di Susa il weekend sciistico per i più piccoli in compagnia di San Carlo PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 18 Febbraio 2013 12:11

In gara ieri per l’appuntamento in Val di Susa i più piccoli tra gli sciatori del Trofeo San Carlo – cuccioli (10-11 anni), baby (8-9 anni) e super-baby (4-5 anni) – che si sono sfidati sulla pista Clotes di Sauze d’Oulx.

 
SBX FEMMINILE, BABY MOIOLI FA LA GRANDE E VINCE IN CDM A SOCHI! PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 17 Febbraio 2013 22:18

Tags: Michela Moioli

Podio Moioli

L'indimenticabile weekend degli sport invernali si arricchisce di un'altra pagina memorabile grazie alla vittoria di Michela Moioli nello snowboardcross femminile di Coppa del mondo a Sochi. La non ancora maggiorenne di Alzano Lombardo (compirà i 18 anni il prossimo 17 luglio) ha colto una fantastica vittoria sulla pista che ospiterà l'anno prossimo le Olimpiadi sotto una fitta nevicata che ha reso la competizione ancora più dura, tanto che molte delle favorite della vigilia sono uscite di scena anzitempo, rendendo ancor più apprezzabile il trionfo di questo nuovo fenomeno dello snowboard mondiale.

 
Michela Moioli e il 1995 magico: "Il mio idolo? Mikaela Shiffrin". Storia di una predestinata PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 17 Febbraio 2013 22:15

Tags: Michela Moioli

Moioli

Michela Moioli si presenta in conferenza stampa con le guance rosse, quasi intimidita di occupare il posto riservato alla vincitrice o forse impaurita per essere stata catapultata di colpo sotto i riflettori. Invece si tratta della realtà, la sua prima vittoria in Coppa del mondo arriva al termine di una gara che ha messo a dura prova tutte le protagoniste, con le favorite canadesi fuori dai giochi anzitempo, che attribuisce ulteriore valore all'impresa della diciassettenne bergamasca di Alzano Lombardo, diventata la seconda più giovane atleta nella storia dopo Helene Olafsen ad imporsi nello snowboardcross femminile sul circuito.

 
Hirscher salva l'Austria nello slalom di chiusura. Moelgg fuori quando era quarto, Gross 11° PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 17 Febbraio 2013 22:12

Tags: Marcel Hirscher

Stefano Gross 1

Austria in visibilio per Marcel Hirscher, idolo di casa che proprio nell'ultima gara a disposizione dei Mondiali, riesce a cancellare un imbarazzante zero nella casella delle medaglie individuali per la sua nazione con la consueta prova di classe in uno slalom che ha fatto impazzire gli otre 60000 tifosia ccorsi sulle tribune per tifare i loro paladini. Il detentore della Coppa del mondo resiste al peso delal responabilità e al traguardo della seconda manche conserva 42 centesimi di vantaggio su Felix Neureuther, mentre il bronzo va a Mario Matt, ancora sul podio a distanza di 12 anni dall'oro di St. Anton fra i pali stretti.

 
<< Inizio < Prec. 1531 1532 1533 1534 1535 1536 1537 1538 1539 1540 Succ. > Fine >>

Pagina 1532 di 1636

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...