Contenuto Principale
Sport Invernali


Fondo, azzurri in Val di Ledro PDF Stampa E-mail
Scritto da Massimo Tagliabue   
Venerdì 27 Luglio 2012 14:11

Settimana di importante raduno atletico per la nazionale di fondo di Coppa del mondo, che sarà a Concei, in Valle di Ledro, da domenica 29 luglio a sabato 4 agosto, ospite dello chalet rifugio “al Faggio”. Il direttore tecnico Silvio Fauner avrà a disposizione l'intera rosa della squadra, compresi gli atleti che nelle ultime settimane erano stati costretti a rallentare la preparazione a causa di alcuni guai fisici. Ecco i loro nomi: Giorgio Di Centa, Fabio Pasini, Roland Clara, David Hofer, Valerio Checchi, Thomas Moriggl, Fulvio Scola, Federico Pellegrino, Marina Piller, Silvi Rupil, Virginia De Martin, Greta Laurent, Veronica Cavallar, Debora Agreiter, Gaia Vuerich ed Elisa Brocard. Gli atleti saranno seguiti come sempre dall'intero staff tecnico composto da Silvio Fauner, Gianfranco Pizio, Alfred Stauder, Paolo Riva e Stefano Saracco per un importante punto della situazione nel pieno della preparazione estiva.

Paolo Riva, tornato nel gruppo di tecnici del fondo nello scorso anno come responsabile del gruppo under 23 dopo sette anni di lontananza in cui aveva ottenuto buoni risultati con la squadra di biathlon, è da questa stagione il responsabile del gruppo maschile. "Finalmente ci presentiamo in Val di Ledro al completo - spiega l'allenatore valdostano -, finora non era mai capitato. Di Centa ha superato il suo infortunio di inizio stagione, qualche cosa ha perduto ma farà in tempo a recuperare e magari alla sua età un breve stop lo può aiutare. Dovrà stare attento a tenere sotto controllo la sua muscolatura, ma ha la l'esperienza per farlo. Hofer ha ricominciato a spingere dopo la frattura del pollice, Clara ha dormito poco in queste settimane per la nascita della seconda figlia ma è già all'altezza della situazione. Dopo tre allenamenti sulla neve e uno a secco, adesso ne facciamo un altro in una località che conosciamo bene, come ad esempio la salita di Tremalzo che abbiamo affrontato in passato e che ci permette di avere dei riscontri cronometrici da confrontare. In Val di Ledro ci metteranno a disposizione delle canoe che potremo utilizzare nel pomeriggio per potenziare braccia e spalle, fattore sicuramente importante per un fondista. Gli atleti sono tutti molto motivati, la voglia di fare allenamento non manca. Come staff dobbiamo portare logicamente qualche variante, ma non è il caso di stravolgere il metodo. Ciò che conta è ottenere il 100% da ognuno di loro. Sarà importante trattare allo stesso modo sia i giovani che i vecchi della squadra. Di Centa focalizzerà la sua concentrazione sulla 50 chilometri, sono sicuro che due-tre giovani hanno le potenzialità per diventare fondisti importanti negli anni a venire. Pellegrino? E' un uomo sprint ma deve allenarsi per diventare l'ultimo cambio della staffetta, soprattutto adesso che ciascuna frazione si è ridotta da 10 a 7,5 chilometri".  

Ragiona in prospettiva anche Alfred Stauder, responsabile del gruppo femminile dal 2007. "I lavori procedono abbastanza bene - spiega il tecnico altoatesino -. la preparazione è stata impostata con l'obiettivo di fare raggiungere ad ogni atleta il migliore livello nella propri specialità e sappiamo che si tratta di un lavoro che richiederà degli anni. Ci sono molte affinità con il 2007, quando vivemmo un ricambio generazionale più o meno della stessa portata. In quell'anno avevamo Follis e Valbusa che volevano smettere e le convincemmo a continuare, i fatti ci diedero ragione. Non dobbiamo avere fretta, allo stesso tempo dobbiamo essere consapevoli che ospiteremo una rassegna iridata e dobbiamo onorare la nostra presenza sulle piste di casa. L'anno prossimo avremo quattro posti nelle gare sulla distanza e tre nelle prove sprint, in quelle poche gare che ci saranno prima dei Mondiali in Val di Fiemme dovranno dimostrarci di valere una convocazione. Le porte sono aperte anche per le under 23 che dimostreranno di meritarselo. Sappiamo che il livello non è di primissima fascia, cerchiamo di alzare la concorrenza fra le diverse ragazze. Oggi abbiamo una Agreiter che possiede le basi per diventare forte, e pure Cavallar sta raggiungendo buoni livelli, mentre De Martin e Rupil fanno già parte del circuito da qualche anno e devono ancora trovare uno standard di un certo livello. Il nostro è un progetto in prospettiva, anche a livello di tecnici, ognuno deve dare il proprio contributo, mettere passione affinchè le cose possano migliorare".  

Lo sci alpinismo verso i Mondiali 2013 di Briancon, il dt Angeloni: "Investire sui giovani obiettivo prioritario"

Dopo l'ufficializzazione della squadra avvenuta lo scorso 10 luglio, il direttore tecnico della squadra di sci alpinismo Oscar Angeloni si è messo al lavoro per programmare la nuova stagione di competizioni che culmineranno con i Mondiali di Briancon del 9-17 febbraio 2013 attraverso cinque tappe di Coppa del mondo, di cui due in Italia in Valle Aurina e a Clusone.

"Il nostro gruppo passa obbligatoriamente dalle riconferme della passata stagione - spiega Angeloni - . Nel settore maschile avremo gli stessi elementi che buone soddisfazioni ci hanno regalato l'anno scorso, accanto ai vari Reichegger, Trento, Holzknecht, Brunod, Eydallin, mi aspetto un ulteriore passo verso l'alto dei due under23 Michele Boscacci e Robert Antonioli, quest'ultimo appena tesserato dal Centro Sportivo Esercito.

Situazione più incerta in campo femminile: "Siamo un po' carenti numericamente, ma confidiamo nella crescita delle nostre giovani come la bellunese Alba De Silvestro e la bormina Elisa Compagnoni, inoltre speriamo nella riconferma di Elena Nicolini nelle prove veloci, affiancata dalla esperta Gloriana Pellissier".

Lo sci alpinismo cresce in termini di popolarità e di livello agonistico, e l'Italia che da sempre è ai vertici del movimento non sta a guardare: "Siamo sempre fra i primi al mondo, tuttavia non dobbiamo dormire sugli allori per i paesi dell'est e quelli scandinavi si stanno particolarmente sviluppando, è sempre più difficile rimanere al top. Occorre investire sulla base, a settembre cominceremo i raduni conciliando gli impegni e le attività di ogni atleta, con un occhio particolare ad una ulteriore collaborazione con i Comitati regionali per uno sviluppo dello sci alpinismo a livello giovanile".

Biathlon, la squadra azzurra studia il tiro all'università di Salisburgo

Giornata interessante per la nazionale di Coppa del mondo e di Coppa Europa di biathlon maschile in ritiro in questi giorni nell'austriaca Obertilliach. Il gruppo diretto da Fabrizio Curtaz si è recato presso l'università di Salisburgo, ospite del centro di ricerca olimpico austriaco, per una serie di test al tiro.

I vari Christian De Lorenzi, Pietro Dutto, Lukas Hofer, Dominik Windisch, Markus Windisch, Michael Galassi, Christian Martinelli e Riccardo Romani hanno eseguito delle prove che sono state esaminate nel dettaglio con strumenti di elevata precisione, utili per rilevare la coordinazione e i gradi di stabilità delle posizioni terra e piedi. Allo stesso tempo sono stati verificati i punti di forza della tecnica di tiro e delle aree di miglioramento su cui impostare i prossimi allenamenti dei nostri atleti.

"E' stata una prova molto utile dalla quale abbiamo imparato tanti piccoli indicazioni che ci torneranno utili in futuro - spiega Curtaz -. Ormai le gare sono decise da tanti piccolissimi particolari, non dobbiamo lasciare nulla al caso".

Bob artificiale e skeleton in allenamento fra Vipiteno e Cortina

Nuova tornata di allenamenti per la squadra di Coppa del mondo di bob su pista artificiale. Simone Bertazzo, Patrick Baumgartner, Samuele Romanini, Francesco Costa, Simone Fontana e Lukas Gschnitzer sono a Vipiteno dal 31 luglio al 7 agosto agli ordini del direttore tecnico Antonio Tartaglia e dei tecnici Gabriele Aimini, Giorgio Morbidelli e Nicola Piga. Insieme a loro saranno presenti anche due componenti della squadra femminile: Serena Capponcelli e Mathilde Parodi, in compagnia dei tecnici Ivan Giordani e Gianluca Simonetti.


Un sestetto dello skeleton sarà invece impegnato in una giornata di test a Cortina d'Ampezzo giovedì 2 agosto con Mattia Gaspari, Stefano De Lorenzo, Mattia Menardi, Erik De Stefano, Guendalina Bergonzoni e Giulia Carpin. A guidare l'allenamento saranno il direttore tecnico Omar Sacco e il tecnico Dany Locati.

 
Cortina Ice Gala, il 18 agosto Evgeni Plushenko e i migliori campioni internazionali di pattinaggio artistico PDF Stampa E-mail
Scritto da Massimo Tagliabue   
Giovedì 26 Luglio 2012 11:14

Stelle on ice. Da sempre il polo più blasonato delle Dolomiti per gli sport bianchi e su ghiaccio, Cortina d’Ampezzo, sabato 18 agosto 2012, torna a ospitare un evento di portata internazionale, Cortina Ice Gala. Tappa del Summer Tour 2012, vedrà esibirsi sul ghiaccio dello Stadio Olimpico i migliori atleti del panorama internazionale di pattinaggio artistico nelle specialità singolo, maschile e femminile, coppia di danza e artistico e sincronizzato. Una grande opportunità: saranno messi a disposizione dei Crystal Ticket per accedere a posti esclusivi, con catering dedicato e possibilità di incontrare il campione olimpico, Evgeni Plushenko, a fine spettacolo.

 
PREDAZZO (TN) VERSO UNA NUOVA COPPA DEL MONDO PDF Stampa E-mail
Scritto da Massimo Tagliabue   
Mercoledì 25 Luglio 2012 14:59

Val di Fiemme in rampa di lancio per un nuovo appuntamento di spessore con le discipline nordiche. Il prossimo 29 agosto l’arena iridata del salto e il centro del paese di Predazzo ospiteranno l’unico passaggio italiano della Coppa del Mondo estiva di Combinata Nordica – FIS Summer Grand Prix. E non tragga in inganno il fatto che sarà estate piena e non ci sarà un briciolo di neve, questa è la combinata estiva e gli atleti atterrano su stuoie di erba artificiale e pattinano a bordo di veloci skiroll.
Il programma aggiornato dell’evento di fine agosto ai piedi delle Dolomiti trentine recita il salto individuale dal trampolino HS134 alle ore 10.00, seguito dalla gara con gli skiroll nel centro di Predazzo dalle 18.00. Delle ultime ore sono alcune importanti modifiche apportate dai tecnici del comitato Nordic Ski Fiemme (lo stesso che curerà i Campionati del Mondo di Sci Nordico il prossimo febbraio) che accresceranno ancor più lo spettacolo della prova su strada tra le vie del paese fiemmese. Dopo lo start nella grande piazza centrale di Predazzo gli atleti percorreranno i primi 650 metri in discesa fino a giungere al ponte sul torrente Avisio, dove inizieranno a risalire lungo la pista ciclabile, sede anche di un tratto della nota Marcialonga invernale. Questo sarà senza dubbio il frammento dove bisognerà “racchettare” a tutta, in leggera salita fino a raggiungere la rotatoria in fondo al paese, che farà rientrare verso il traguardo su Corso Dolomiti prima e Via Cesare Battisti poi. La lunghezza complessiva dell’anello di gara è di 2.850 metri, che i combinatisti percorreranno quattro volte.
Le prime due prove di Coppa del Mondo 2012 si sono disputate nella russa Sochi nei giorni 21 e 22 luglio scorsi. L’austriaco medaglia d’oro di staffetta a Vancouver e doppio campione del mondo in carica Bernhard Gruber ha dominato entrambe le gare nella parte di salto. Tuttavia, le imprecisioni dell’austriaco con gli skiroll ai piedi hanno permesso all’esperto americano Todd Lodwick di avere sempre la meglio su strada, e la classifica provvisoria dopo le prime due gare vede ora la coppia austriaco-statunitense in testa con 180 punti. In terza posizione c’è il giapponese Akito Watabe che a Sochi ha conquistato un terzo e un quarto posto, sempre insidiato dagli altri due austriaci Christoph Bieler e Tomasz Druml e dal connazionale Yusuke Minato.
Prima di atterrare in Val di Fiemme, i protagonisti della Coppa del Mondo estiva di Combinata Nordica saranno in gara nella tedesca Oberwiesenthal il 25-26 agosto, mentre per il 31 agosto e 1° settembre sono previste le ultime due gare ancora in Germania, ad Oberstdorf.
Il FIS Summer Grand Prix torna quest’anno in Val di Fiemme dopo l’ultima positiva esperienza del 2009. Rispetto ad allora, Predazzo oggi sfoggia uno stadio del salto completamente rinnovato, in particolar modo nelle strutture che ospitano il pubblico, i giudici e i media. Notevoli migliorie sono state portate anche alle rampe e alle zone di atterraggio, il tutto in vista dell’appuntamento mondiale del 2013 (20 febbraio – 3 marzo).
Sul sito ufficiale www.fiemme2013.com si possono ottenere tutte le informazioni riguardanti la tappa di Coppa del Mondo del 29 agosto e consultare altri eventi, come le 13 serate organizzate questa estate in Val di Fiemme in altrettante piazze per coinvolgere turisti e locali nell’avvicinamento all’evento di fine agosto e al Campionato del Mondo 2013.
Info: www.fiemme2013.com

 
Inaugurata la cabina "Deville" a Kitzbuehel: "Una gioia immensa" PDF Stampa E-mail
Scritto da Massimo Tagliabue   
Mercoledì 25 Luglio 2012 14:31

Inaugurata la cabina "Deville" a Kitzbuehel: "Una gioia immensa"

A 185 giorni dalla prima vittoria della carriera ottenuta in slalom sulla storica pista di Kitzbuehel, Cristian Deville è tornato sul luogo del delitto. Ed è stato nuovamente un momento di grande commozione per il finanziere di Moena, invitato dagli organizzatori della famosa località austriaca alla cerimonia di inaugurazione di una nuova cabina di colore rosso che conduce in cima alla Streif e dedicata proprio a Deville. Un onore riservato solamente ai vincitori sul mitico pendio e che vede presenti oltre al trentunenne trentino altri supercampioni dello sci mondiale come Gustav Thoeni, Piero Gros, Alberto Tomba e Kristian Ghedina.  

"E' stata una cerimonia emozionante davanti a tantissima gente - ha raccontato Cristian -. la giornata è cominciata subito bene perchè sono salito in cima alla pista di discesa sulla cabinovia di Tomba, seduto al fianco di Thoeni. Meglio di così non potevo chiedere. Ho notato che, oltre alla cabina a me dedicata, svettano anche le gigantografie dei tre vincitori dell'edizione di quest'anno, quindi mi sono fatto abbastanza pubblicità....Scherzi a parte, ho vissuto a Kitzbuehel momenti indimenticabili, l'impegno e la promessa è quello di impegnarmi ancor di più per cercare di rivivere le stesse sensazioni, la preparazione prosegue senza intoppi ed ho già una gran voglia di ripresentarmi al cancelletto di partenza".

Alla cerimonia erano presenti anche alcuni tennisti che partecipano al torneo di tennis di Kitzbuehel, la loro presenza ha fatto molto piacere a Deville, grande appassionato della racchetta. "Gli organizzatori mi hanno proposto di sfidare Rainer Schoenfelder in una sfida tennistica, il vincitore riceverà una wild card per il torneo di qualificazione dell'anno prossimo. Ho ovviamente accettato, vedremo se manterranno la promessa...".


Innerhofer lunedì a consulto per cercare di chiarire i problemi alla schiena

Christof Innerhofer sarà a consulto lunedì a Bassano del Grappa dallo stesso dottore che in passato aveva curato i problemi alla schiena di Lucia Recchia. Il consulto dovrebbe servire a chiarire una situazione vertebrale ancora non risolta. Il campione di Gais è infatti da tempo alle prese con un fastidioso problema che gli impedisce di rendere al massimo sugli sci.
Tempo fa, Inner aveva dovuto lasciare un raduno della Nazionale a Les Deux Alpes e nei giorni scorsi è stato pure vittima di un leggero tamponamento, che certo non facilita la soluzione del problema.

Il campione del mondo è in stretto contatto con i dottori della Commissione medica della Fisi, che stanno cercando di aiutarlo nel trovare la via d'uscita da questa dolorosa situazione che sta condizionando la preparazione estiva dell'azzurro delle Fiamme Gialle.


Sci alpino, le gigantiste subito in pista a Ushuaia. Alba di lavoro per i discesisti a Landgraaf

Una Ushuaia completamente imbiancata ha accolto la nazionale femminile di gigante all'arrivo in Argentina per il primo dei due periodi di allenamento che contempla diciotto giorni di lavoro in pista. Il primo giorno del programma ha previsto solamente una leggera sciata in campo libero per smaltire il lungo e faticoso viaggio dall'Italia, nella seconda giornata il gruppo di allenatori presenti in Sudamerica capeggiato da Stefano Costazza e comprendente Paolo Deflorian e Cesare Pastore ha previsto alcune prove di addestramento fra le porte larghe che metteranno subito alla prova il sestetto presente, formato da Denise Karbon, Manuela Moelgg, Federica Brignone, Lisa Agerer, Nadia Fanchini ed Elena Curtoni. "Abbiamo ottime condizioni di neve, sicuramente saranno giorni di allenamento proficuo", ha spiegato Costazza. 

Sveglia particolarmente mattutina invece per i discesisti, impegnati sulla pista al coperto di Landgraaf. Il programma giornaliero prevede due sessioni, la prima delle quali si è svolto fra le 7 e le 9 con particolare riguardo per i pali nani e i ciuffi. Nel pomeriggio, fra le 14.30 e 16.30, Peter Fill, Werner Heel, Siegmar Klotz, Matteo Marsaglia e Mattia Casse si dedicheranno ai pali lunghi. 

 
Biathlon, il punto della situazione sugli allenamenti di Bessan e Obertilliach PDF Stampa E-mail
Scritto da Massimo Tagliabue   
Martedì 24 Luglio 2012 14:47

Procedono spediti i lavori nel sito olimpico di Sochi, che ospiterà la rassegna a cinque cerchi degli sport invernali dal 7 al 23 febbraio 2014. Il direttore tecnico del salto speciale e combinata nordica Ivo Pertile ha effettuato un sopralluogo nella località russa in occasione delle gare del Grand Prix effettuate nello scorso fine settimana ed è rimasto sorpreso positivamente.
"Gli impianti sono molto belli - spiega -, i trampolini sono già terminati, ci sarà la novità della pista di fondo che per la combinata nordica parte dalla zona di frenata del trampolino e sarà diversa rispetto a quella dei fondisti. Tutto intorno invece è ancora un cantiere, sono all'opera migliaia di operai che stanno costruendo una strada unica destinata ai diversi siti di gara, parallelamente sorgerà invece una ferrovia. Credo che assisteremo a gare spettacolari sia in termini di qualità che in termini di atmosfera".

 
Biathlon, il punto della situazione sugli allenamenti di Bessan e Obertilliach
Proseguono gli allenamenti della squadra di Coppa del mondo femminile, giunta al quarto raduno della stagione. Sulle montagne di Bessans, nella Savoia francese a quota 1750 metri, il gruppo formato da Nicole Gontier, Alexia Runggaldier, Karin Oberhofer, Michela Ponza e Dorothea Wierer lavora in compagnia degli juniores (Einar Carrara, Thierry Chenal, Maicol Demetz, Denis Oreiller, Benkjamin Plaikner, Raffaele Magi, Xavier Guidetti, Eugenia Mozzi, Carmen Runggaldier, Lisa Vittozzi, Annika Weissenegger) che fanno parte del progetto "FuturFisi".

La quota e la costante presenza di vento stanno rendendo molto tecnico il poligono, una situazione ideale per stimolare gli adattamenti degli atleti alle condizioni più particolari. La pista per lo ski roller è di moderate qualità tecniche, ma sufficiente per l'introduzione di lavori specifici di questo periodo. Gli allenatori Alexander Inderst e Barbara Ertl hanno programmato ulteriori esercizi sui lavori di base, con strade e colli per lo ski roller e una vasta scelta di percorsi per effettuare camminate in montagna e allenamenti di corsa lungo un'ampia vallata.

Prosegue invece a Obertilliach (Aut) il raduno degli uomini di Coppa del mondo agli ordini del tecnico Patrick Oberegger. Il direttore tecnico Fabrizio Curtaz ha convocato fino al 28 luglio Christian De Lorenzi, Pietro Dutto, Lukas Hofer, Dominik Windisch, Markus Windisch, Michael Galassi, Christian Martinelli e Riccardo Romani.

Fondo, il gruppo B/Under 23 a Selva Val Gardena
Nuovo raduno per la squadra B/Under 23 dello sci di fondo guidata dai tecnici Alberto Rigoni e Giuseppe Cioffi. Il direttore tecnico Silvio Fauner ha convocato Fabrizio Clementi, Mattia Pellegrin, Fabio Clementi, Stefano Gardener, Ilaria Debertolis, Francesca Di Sopra, Lucia Scardoni, Debora Roncari, Stefania Zanon, Dietmar Noeckler, Mirco Bertolina, Claudio Mueller, Maicol Rastelli e Giandomenico Salvadori per il periodo che si concluderà sabato 28 luglio, la sede prescelta è Selva val Gardena, ospiti della caserma del Centro Sportivo Carabinieri.

Mondiali juniores di sci d'erba al via giovedì 26 a Burbach, cinque gli azzurri in gara
Sono cinque gli azzurrini che prenderanno parte ai Mondiali juniores di sci d'erba che si disputano a Burbach (Ger) dal 26 al 29 luglio. Il direttore tecnico Armando Calvetti ha convocato Nicholas Anziutti, Matteo Battocchi, Jacopo Facchin, Lorenzo Martini ed Elisabetta Polvara. Il programma prevede il supergigante per giovedì 26, seguito nelle giornate successive da supercombinata, slalom e gigante. L'Italia va a caccia di una medaglia che manca dalla stagione 2008, quando Manuel De Zan conquistò tre argenti a Rieden (Svi) in supercombinata, supergigante e gigante.

Il programma delle gare:
26.07.2012 Supergigante femminile
 26.07.2012 Supergigante maschile
 27.07.2012 Supercombinata femminile (SG+SL)
 27.07.2012 Supercombinata maschile (SG+SL)
 28.07.2012 Slalom femminile
 28.07.2012 Slalom maschile
 29.07.2012 Gigante femminile 
 29.07.2012 Gigante maschile

 
<< Inizio < Prec. 1531 1532 1533 1534 1535 1536 1537 1538 Succ. > Fine >>

Pagina 1536 di 1538

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...