Contenuto Principale
Massimiliano Mandia campione d'Europa nell'arco olimpico PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 02 Marzo 2019 19:19

 


Tre medaglie: due ori e un argento. E’ questo il risultato della Nazionale Italiana nelle finali individuali di Samsun. Agli Europei Indoor Massimiliano Mandia vince l’oro allo shoot off 6-5 (10*-10) nell’arco olimpico battendo in una finale equilibratissima il compagno di squadra Marco Morello che quindi si consola con l’argento. Campionessa d’Europa è anche Elisa Roner brava a battere 144-140 la padrona di casa Topkarci nella finale compound junior femminile. Sfortunato Alessandro Paoli che perde la sfida per il bronzo arco olimpico junior solo dopo lo spareggio 6-5 (10*-10) contro il russo Budaev.
La rassegna continentale si chiude così con otto medaglie per l’Italia: tre individuali oggi a cui si aggiungono le cinque conquistate ieri dalle squadre. Il medagliere azzurro recita 3 ori, 4 argenti e 1 bronzo, un risultato che vale il 3° posto nella classifica per Nazioni che vede in cima la Russia con 13 podi e a seguire i padroni di casa della Turchia con 7 medaglie.


MANDIA VINCE LA FINALE TUTTA AZZURRA
 – Il gran finale degli Europei di Samsun è tutto colorato d’azzurro, la finale più attesa, quella dell’arco olimpico maschile che chiude la rassegna continentale è una questione tutta italiana tra Massimiliano Mandia e Marco Morello. I due arcieri della Nazionale, grandi amici, regalano al pubblico uno spettacolo intenso ed emozionante che si risolve solamente allo shoot off con un “dieci” a testa, la freccia di Mandia è però più vicina al centro e regala l’oro all’arciere delle Fiamme Azzurre mentre il suo avversario dell’Aeronautica Militare si mette al collo un argento brillantissimo. Il match inizia con il 30-29 di Morello, poi Mandia rialza la testa e sorpassa con i 29-28 e 30-29 dei successivi due parziali portandosi sul 4-2. La terza volée dice ancora Morello 30-29 che si guadagna il 4-4. Si arriva all’ultima tornata di frecce che finisce 28 pari (5-5) e rimanda il verdetto allo spareggio che alle fine premia Massimiliano Mandia. 

ELISA RONER CAMPIONESSA D’EUROPA JUNIOR
 – Dopo il titolo a squadre, la trentina Elisa Roner vince anche l’oro individuale tra le junior del compound. Nella finale di oggi l’azzurrina ha la meglio sulla turca Begum Topkarci per 144-140. La padrona di casa parte meglio (29-28) e mantiene il vantaggio anche dopo sei frecce visto il pareggio del secondo parziale 28-28. Poi sale in cattedra Elisa Roner brava a vincere tutti gli altri parziali 29-28, 29-28 e 30-27 e a mettersi al collo la medaglia d’oro. 

PAOLI GIU’ DAL PODIO – Niente bronzo per Alessandro Paoli per una questione di millimetri. L’azzurrino nella finale per il terzo posto dell’arco olimpico junior perde solo allo shoot off contro il russo Anton Budaev 6-5 (10*-10). Paoli mette subito la freccia con il 29-28 del primo set, poi la situazione si ribalta con il doppio 30-29 dell’avversario: l'atleta torinese però non perde la bussola e dopo il 28-28 del quarto parziale manda la sfida allo spareggio con il 29-28 delle ultime tre frecce. Si va così alla freccia che vale tutto, entrambi i tiri finiscono sul 10 ma quello del russo è più vicino al centro e vale il bronzo continentale. 

LE FINALI A SQUADRE DI IERI
La giornata delle finali a squadre ieri aveva portato all’Italia un oro, tre argenti, un bronzo e due quarti posti. Cinque medaglie che rappresentano un ottimo bottino. L’unico titolo europeo arriva grazie alle frecce compound junior di Bazzichetto, Natale e Roner che battono la Turchia 228-223. Doppio argento per le selezioni senior compound: Pagni, Ibba e Della Stua poco possono contro una Francia ai limiti della perfezione, 238-231 il risultato finale, mentre Franchini, Tonioli e Ret perdono di un solo punto 230-229 contro la Russia. Finale vincente per gli junior del ricurvo che conquistano il bronzo: Fabrizzi, Santi e Paoli battono l’Ucraina 5-3, mentre nel compound si tinge d'argento la prestazione di Boggiatto, Brunello e De Angeli superati in finale di misura dai padroni di casa della sulla Turchia per 233-232. Chiusura amara nell’olimpico senior per Mandia, Frangilli e Morello sconfitti dalla Turchia allo shoot off 5-4 (29-28) e per le azzurrine Boccardi, Hervat e Rolando anche loro battute alle frecce di spareggio dalla Turchia 5-4 (28-27). Per entrambe le selezioni l’Europeo finisce al quarto posto.

 

FOTO WORLD ARCHERY EUROPE

 
XVII CAMPIONATO EUROPEO INDOOR PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 01 Marzo 2019 17:40

L’Italia vince cinque medaglie con le squadre agli Europei di Samsun (Tur). In totale gli azzurrini si prendono un oro, tre argenti e un bronzo. Domani le finali individuali in diretta streaming.


La giornata delle finali a squadre agli Europei di Samsun, in Turchia, regala all’Italia un oro, tre argenti, un bronzo e due quarti posti. Cinque medaglie che rappresentano un ottimo bottino. L’unico titolo europeo arriva grazie alle frecce compound Junior di Bazzichetto, Natale e Roner che battono la Turchia 228-223. Doppio argento per le selezioni senior compound: Pagni, Ibba e Della Stua poco possono contro una Francia ai limiti della perfezione, 238-231 il risultato finale, mentre Franchini, Tonioli e Ret perdono di un solo punto 230-229 contro la Russia. Finale vincente gli Junior del ricurvo che conquistano il bronzo: Fabrizzi, Santi e Paoli battono l’Ucraina 5-3, mentre nel compound si tinge d'argento la prestazione di Boggiatto, Brunello e De Angeli superati in finale di misura dai padroni di casa della sulla Turchia per 233-232. Chiusura amara nell’olimpico senior per Mandia, Frangilli e Morello sconfitti dalla Turchia allo shoot off 5-4 (29-28) e per le azzurrine Boccardi, Hervat e Rolando anche loro battute alle frecce di spareggio dalla Turchia 5-4 (28-27). Per entrambe le selezioni l’Europeo finisce al quarto posto.

Domani, sabato 2 marzo, altre possibilità di medaglie per gli azzurri nelle sfide individuali, ecco il programma dei match:
Finali Individuali
07,47 Finale per l’oro Compound Junior femminile RONER-TOPKARCI (TUR)
09,12 Finale per il bronzo Arco Olimpico Junior maschile PAOLI-BUDAEV (RUS)
13,59 Finale per l’oro Arco Olimpico maschile MANDIA-MORELLO

LE AZZURRINE DEL COMPOUND D’ORO – Ad aprire la lunga e proficua giornata di finali per l’Italia sono le Junior del compound Elisa Bazzichetto, Paola Natale ed Elisa Roner brave a battere le padrone di casa della Turchia (Gurlek, Tormuk, Topkarci) 228-223. Il largo successo è figlio di una prestazione decisamente solida delle azzurrine che vincono i primi due parziali 58-57 e 55-54, poi pareggiano il quarto 56-56 e infine mettono il turbo con il 59-56 dell’ultima volée.

PAGNI, IBBA E DELLA STUA SI ARRENDONO SOLO ALLA FRANCIA
 – Argento per l’Italia compound maschile che non può nulla contro una Francia praticamente perfetta. Sergio Pagni, Valerio Della Stua e Fabio Ibba si piegano a Boulch, Deloche e Gontier che iniziano la gara tirando dodici frecce di fila sul “10” portandosi così 120-116 a metà sfida. Purtroppo per gli azzurri, i transalpini continuano la loro striscia positiva interrotta solamente alla diciottesima freccia che si piazza sul nove, la terza volée finisce così pari 59-59. Il livello della prestazione dei francesi non scende e il finale dice 238-231, in tutta la gara i transalpini centrano solamente due “9” per il resto tutte le frecce finiscono sul “10”.

FRANCHINI, RET E TONIOLI D’ARGENTO – Un solo punto divide l’Italia femminile del compound dal titolo continentale. Irene Franchini, Sara Ret e Marcella Tonioli vengono sconfitte dalla Russia di Avdeeva, Balzhanova e Savenkova nella finale per l’oro 230-229. E dire che le azzurre partono meglio con il 59-58 del primo parziale, vantaggio che viene però annullato e poi ribaltato nei successivi due turni chiusi 57-56 e 58-57 dalla Russia. Le ultime sei frecce finiscono pari 57-57 e consegnano alle azzurre la medaglia d’argento. 

TERZA L’ITALIA JUNIOR MASCHILE DELL’OLIMPICO – Vittoria in finale per Federico Fabrizzi, Matteo Santi e Alessandro Paoli che salgono sul terzo gradino del podio dopo il 5-3 rifilato all’Ucraina (Kamenskyi, Kozhokar, Ovchynnikov) La sfida parte con un 58-58 poi gli azzurrini salgono di tono, vincono il secondo set 58-56, perdono il terzo con lo stesso punteggio ma rialzano subito la testa e con il 58-54 del quarto parziale si prendono un meritatissimo bronzo. 

ARGENTO PER BOGGIATTO, BRUNELLO E DE ANGELI – La rivincita degli Junior compound della Turchia arriva nella sfida maschile in cui Akcaglou, Altintas e Yildiz battono nella finale per il primo posto 233-232 Alex Boggiatto, Antonio Brunello e Valentino De Angeli. La sfida si decide tutta nei parziali centrali con l’Italia che si prende il secondo 60-58 e i padroni di casa che vincono il terzo 60-57. La differenza di un punto rimane fino alla fine visto che le ultime sei frecce ci concludono in parità 59-59, così come in pareggio erano finiti i primi tiri del match 56-56.

GLI AZZURRI DELL’OLIMPICO QUARTI – Epilogo amaro per una questione di millimetri per Marco Morello, Michele Frangilli e Massimiliano Mandia sconfitti dalla Turchia (Gazoz, Bozlar, Guneri). La prima volée termina in parità 58-58, poi si scatenano i padroni di casa che infilano solo “10” e vincono la seconda 60-58. Gli azzurri alzano il ritmo nella terza volée ma gli avversari riescono a rimanere sempre agganciati e così il set finisce 59-59. La Nazionale, nonostante sia sotto 4-2, non si perde d’animo, anzi pesca dal cilindro le sei frecce che allungano la finale fino allo shoot off grazie al 58-56 del quarto parziale. Le tre frecce di spareggio sono a favore della Turchia che chiude la questione 5-4 (29-28)

QUARTO POSTO PER LE AZZURRINE DELL’OLIMPICO – Giù dal podio per una questione di centimetri. E’questo il risultato amaro della spedizione dell’arco olimpico Junior femminile azzurra. Il terzetto, formato da Elisa Boccardi, Karen Hervat e Aiko Rolando nella sfida contro la Turchia (Demirel, Derin, Guner) per il bronzo si porta sul 2-0 (59-55) ma viene subito ripreso dal 58-57 avversario. Il copione si ripete nei successivi due set 58-55 e 57-58 e così si va allo shoot. Nelle ultime tre frecce le padrone di casa chiudono il match 28-27.

 

IL LINK PER SEGUIRE LE DIRETTE DELLE FINALI SUL CANALE YOUTUBE WORLD ARCHERY EUROPE

https://www.youtube.com/watch?v=X6kw0nhBGos&;list=PLOWL7tOuE9CWiYWw7D9qEE7T5IchMZVni

 

FOTO FITARCO

 
Sono 10 le finali degli azzurri! Nell'arco olimpico sfida tutta italiana per il titolo tra Mandia e Morello PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 28 Febbraio 2019 19:04

Marco Morello durante le eliminatorie con il coach Ilario Di Buo

FOTO FITARCO

L’Italia conquista dieci finali ai Campionati Europei Indoor di Samsun.

 
Europei Indoor: buono l'avvio degli azzurri PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 27 Febbraio 2019 19:42

 


Agli Europei Indoor di Samsun, in Turchia, sono terminate le 60 frecce di ranking round che determinano il tabellone degli scontri diretti individuali e a squadre. Al termine della gara di qualifica si è anche svolto il primo turno eliminatorio del ricurvo, mentre domani, giovedì 28 febbraio, si disputeranno tutti gli altri match, sia individuali che a squadre, fino alle semifinali. 

Spiccano tra le prestazioni degli italiani quella di Massimiliano Mandia che ottiene il miglior punteggio in qualifica (590) e accede direttamente agli ottavi. Sui 24 azzurri in gara saranno in 22 ad andare domattina sulla linea di tiro: sono infatti usciti ai sedicesimi nel ricurvo senior Chiara Rebagliati dopo il match vinto dalla compagna di squadra Claudia Mandia (6-4) e, tra gli junior ricurvo, Matteo Santi, superato da Ivan Banchev (Bul) per 6-4. 


ARCO OLIMPICO SENIOR
Un avvio molto positivo quello delle frecce azzurre. Nel ricurvo maschile Massimiliano Mandia ha ottenuto il miglior punteggio di qualifica con 590 punti, risultato che vale l'accesso diretto agli ottavi di finale dove affronterà Muhammed Guneri (Tur). Sono passati al secondo turno anche Michele Frangilli e Marco Morello che, dopo aver ottenuto il 13° e 14° posto in qualifica entrambi con 577 punti, hanno superato ai sedicesimi rispettivamente Pit Klein (Lux) 6-2 e Bolot Tsybzhitov (Rus) 7-1. Domani agli ottavi Frangilli se la vedrà con Vladyslav Lisniak (Ukr) e Morello col padrone di casa Mete Gazos (Tur). 
Nella prova a squadre Frangilli, Mandia e Morello, che hanno ottenuto il 4° punteggio di ranking (1744 punti), tireranno ai quarti di finale contro la Bielorussia (Dubrova, Nikitsionak, Prilepov). 
Nell'arco olimpico femminile la migliore delle italiane è stata Elena Tonetta che, dopo il 12° posto in ranking con 573 punti, ha superato allo shoot off i sedicesimi battendo l'atleta di casa Fatm Buket Aycan 6-5 (9*-9) e domani se la vedrà al secondo turno con la bielorussa Karyna Kazlouskaya. Meno fortunate le altre due azzurre Claudia Mandia e Chiara Rebagliati che, in virtù del 16° e 17° punteggio in qualifica (rispettivamente 568 e 567 punti) si sono incontrate ai sedicesimi: il match tra le due azzurre ha visto prevalere Claudia Mandia sulla Rebagliati per 6-2. L'atleta delle Fiamme Azzurre affronterà agli ottavi Angeline Cohendet (Fra) che aveva ottenuto il miglior punteggio dopo le 60 frecce (585).
Nella prova a squadre anche Mandia, Rebagliati e Tonetta, col 5° posto in ranking con 1708 punti, affronteranno ai quarti la Bielorussia (Kazlouskaya, Marusava, Yachnik). 

COMPOUND SENIOR
Nel compound maschile Sergio Pagni ottiene il 12° punteggio (592) e affronterà ai sedicesimi Vili Toivanen (Fin). Per Valerio Della Stua, 14° con 591 punti, al primo turno sarà sfida contro Joannes Poulsen (Fro) e per Fabio Ibba, 23° con 583, scontro ai sedicesimi con Mikko Juutilainen (Fin). 
Nella prova a squadre Della Stua, Ibba e Pagni se la vedranno ai quarti con la Russia (Bulaev, Dambaev, Kalashnikov), dopo aver ottenuto il 6° punteggio di ranking (1766).
Nel compound femminile la migliore delle azzurre dopo le 60 frecce è stata Marcella Tonioli, che chiude al 4° posto con 589 punti e affronterà agli ottavi Ezgi Gizem Altinbicik (Tur). Sara Ret, settima con 581, se la vedrà agli ottavi con Toja Ellison (Slo), mentre Irene Franchini, nona con 581, affronterà Mariya Shkolna (Lux). 
Nella prova a squadre le tre azzurre tireranno direttamente in semifinale contro la Turchia (Altinbicik, Bostan, Elmaagacli).  

ARCO OLIMPICO JUNIORES
Nel ricurvo junior due atleti su tre hanno avuto accesso agli ottavi. Alessandro Paoli si guadagna il quarto posto dopo la qualifica (586 punti a sole due lunghezze dal primo) e dopo aver superato David Ivan (Svk) 6-2 domani sarà impegnato agli ottavi con Jules Vautrin (Fra). Si ferma invece al primo turno Matteo Santi che, dopo aver ottenuto il 6° posto in ranking con 582 punti, è stato fermato da Ivan Banchev (Bul) 6-4. Avanza al secondo turno Federico Fabrizzi che, dopo il 14° posto con 572, ha superato Todor Pendov (Bul) 6-0 e domani se la vedrà con Ziga Ravnikar (Slo).
Il terzetto italiano, 3° in qualifica con 1740 punti, affronterà ai quarti la Bielorussia (Dubrouski, Kaliadzich, Tsiareta).
Accedono invece tutte agli ottavi le azzurrine. Aiko Rolando e Michela Boccardi, dopo aver ottenuto il 6° e il 7° punteggio in qualifica, saltano il primo turno e tireranno rispettivamente con Daria Oreshnikova (Rus) e Tihana Kovacic (Cro). Karen Hervat, che aveva chiuso al 18° posto la qualifica, ha superato al primo turno Katrine Hillestad (Nor) 7-1 e domani incontrerà Tuiana Budazhapova (Rus).
Nella prova a squadre anche le junior se la vedranno ai quarti con la Bielorussia (Kuratnik, Shvets, Tratsiak). 

COMPOUND JUNIORES
Gli junior compound hanno avuto tutti e tre accesso diretto agli ottavi. Alex Boggiatto, col 2° punteggio in qualifica (590), sfiderà il vincente del match Efimov (Rus)-Fullerton (Den). Antonio Brunello, che aveva chiuso 6° con 585, affronterà il francese Nicolas Girard, mentre lo sfidante di Valentino De Angelis, 9° con 583, sarà il norvegese Sander Figved. 
Gli azzurrini, avendo ottenuto il miglior punteggio in qualifica (1758), hanno avuto accesso diretto alla semifinale dove affronteranno la vincente del match Russia-Danimarca.
Dopo la qualifica ci sarà purtroppo uno scontro tutto italiano anche per le junior compound. Se Paola Natale, nona con 577 punti, affronterà agli ottavi la russa Veronika Sanina, Elisa Roner ed Elisa Bazzichetto dovranno affrontarsi al primo turno (rispettivamente 11° e 6° posto in ranking con 577 e 579 punti).
Nella prova a squadre le azzurrine affronteranno direttamente in semifinale la Russia (Knyazeva, Koroleva, Sanina).

IL PROGRAMMA DI GARA
Il programma di gara prevde per domani, giovedì 28 febbraio, al mattino le eliminatorie individuali del compound e del ricurvo fino alle semifinali, mentre nel pomeriggio scenderanno in campo le squadre con i match che definiranno le sfide per i titoli continentali. 
Venerdì 1 marzo si svolgeranno invece le sfide per il bronzo e l'oro a squadre: al mattino i terzetti juniores e il pomeriggio i senior. Sabato 2 marzo si chiude la rassegna europea con le sfide per il titolo individuale: al mattino gli junior e il pomeriggio i senior. 

 

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NEWS E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=383

 

 

 FOTO FITARCO

 
Bellissima prova degli atleti degli arcieri 5 stelle ai campionati italiani di Rimini nel tiro con l’arco PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 27 Febbraio 2019 16:31

Tags: Veronica Zuffi

rimini 2019

Belle prestazioni per gli atleti della compagnia arcieri 5 stelle i ai campionati italiani di tiro con l’arco indoor che si sono svolti a Rimini il 23 e 24 Febbraio.

 
XVII CAMPIONATO EUROPEO INDOOR PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 26 Febbraio 2019 17:35

Dai Campionati Italiani indoor di Rimini conclusi domenica agli Europei al chiuso di Samsun: gli azzurri tenteranno di ripetere le ottime prestazioni dei tricolori anche in Turchia e confermare i successi di Vittel.


La Nazionale italiana di tiro con l’arco è pronta per il primo appuntamento internazionale dell’anno. Dopo aver disputato i Campionati Italiani Indoor a Rimini, gli azzurri presenti alla 46esima edizione dai Tricolori al chiuso sono partiti ieri alla volta della Turchia per affrontare la rassegna continentale che prenderà il via ufficialmente domani con le 60 frecce di ranking round che definiranno il tabellone degli scontri diretti individuali e a squadre. 
Il programma di gara prevede poi per giovedì 28 febbraio al mattino le eliminatorie individuali senior e junior e le eliminatorie a squadre nel pomeriggio. Venerdì 1 marzo si disputeranno invece le finali a squadre (al mattino gli junior e al pomeriggio i senior), mentre domenica 2 marzo si chiude la rassegna continentale con le sfide individuali che assegnano i podi continentale (al mattino gli junior e al pomeriggio i senior). 

Tra gli azzurri presenti in Turchia ci sono alcuni ritorni di rilievo, come quello di Elena Tonetta, tornata ai massimi livelli dopo la maternità. L'atleta trentina in forza all'Aeronautica Militare torna in campo internazionale dopo aver vinto domenica il titolo italiano assoluto dieci anni dopo l'ultimo acuto tricolore. Insieme a lei anche l'Olimpionico Michele Frangilli, che a Rimini ha messo in bacheca il 9° titolo indoor assoluto in carriera e a Samsun affronterà il suo ottavo Europeo al chiuso. 
Per quanto riguarda la divisione compound, non ha gareggiato pur essendo presente ai Tricolori di Rimini ed è pronto a guidare il gruppo dopo l'altisonante seconda vittoria del Vegas Shoot negli States - il torneo internazionale indoor più partecipato e famoso al mondo - il pluricampione azzurro Sergio Pagni. Se Frangilli e Tonetta hanno appena vinto il tricolore, nel compound è Marcella Tonioli ad arrivare agli Europei con lo scudetto in tasca, il quindi per la precisione, così come saranno cinque con quella di Samsun le sue presenze alla rassegna continentale indoor. 

L'obiettivo di tutto il gruppo è naturalmente quello di ribadire i successi ottenuti nelle precedenti edizioni. La tradizione italiana nella rassegna europea al chiuso è decisamente positiva come dimostra l’ultima edizione di Vittel, in Francia, in cui la Nazionale ha brillato con 6 ori, 2 argenti e 2 bronzi e il primo posto nel medagliere davanti a Danimarca e Polonia. Il compito di continuare il cammino positivo è stato affidato ai 24 convocati per le sfide in terra turca. 

I CONVOCATI AZZURRI Arco Olimpico Senior - Nell’arco olimpico maschile difenderanno i colori azzurri Marco Morello (Aeronautica Militare), Michele Frangilli (Aeronautica Militare) e Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre), a loro il compito di restare campioni dopo l’oro del 2017 di Galiazzo, Pasqualucci e dello stesso Mandia. In campo femminile vestiranno l’azzurro Claudia Mandia (Fiamme Azzurre), Elena Tonetta (Aeronautica Militare) e la più giovane del trio, Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia), superata in finale dalla Tonetta ai recenti tricolori di Rimini. 

Arco Olimpico Junior - Le squadre Junior saranno formate da Alessandro Paoli (Iuvenilia), finalista a Rimini contro Michele Frangilli per i l titolo italiano assoluto, insieme a Federico Fabrizzi (Arcieri Montalcino) e Matteo Santi (Arcieri Citta' Di Terni) al maschile. Nel femminile in campo l'iridata junior Aiko Rolando (Iuvenilia) con Michela Boccardi (Arcieri Bresciani) e Karen Hervat (Trieste Archery Team): per queste tre atlete il compito di difendere il titolo europeo di categoria vinto a Vittel da Andreoli, Giaccheri e Landi. 

Compound Senior - Gli azzurri del compound saranno Valerio Della Stua (Arcieri Solese), Fabio Ibba (Arcieri Oscar Oleggio) e, come detto, Sergio Pagni (Arcieri Città di Pescia): anche per loro la missione sarà quella di cercare il bis continentale dopo l’oro francese di Pagni, Polidori e Nencioni. Al femminile chiamata per Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino) e Irene Franchini (Fiamme Azzurre), argento insieme a Longo nella gara a squadre di Vittel. Al loro fianco questa volta ci sarà Sara Ret (Arcieri Cormòns), passata quest'anno nella categoria senior. 

Compound Junior - Tra gli Junior convocazione al maschile per Alex Boggiatto (Arcieri Collegno), Antonio Brunello (Kosmos Rovereto) e Valentino De Angeli (Arcieri Di Rotaio), per Elisa Roner (Kosmos Rovereto), Elisa Bazzichetto (Arcieri del Torresin) e Paola Natale ( Comp.arc.di Malpaga) al femminile. Al sestetto azzurro il compito di provare a fare meglio dei predecessori che agli ultimi Europei Indoor conquistarono rispettivamente due medaglie a squadre: un argento e un bronzo. 

Lo staff della Nazionale sarà formato dal Capo Delegazione Sante Spigarelli, dal tecnico dell’olimpico Ilario Di Buò, dal tecnico del compound Flavio Valesella, dal Responsabile Tecnico del Settore Giovanile Stefano Carrer e dai tecnici della Nazionale Giovanile Gianni Falzoni e Fabio Olivieri, per l’olimpico, e Tiziano Xotti per il compound.

 

IL LINK PER SEGUIRE I RISULTATI IN TEMPO REALE

https://info.ianseo.net/?tourid=420


 FOTO FITARCO

 
Assegnati i titoli italiani assoluti indoor 2019 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 24 Febbraio 2019 21:58

Tags: Michele Frangilli

Michele Frangilli Olimpico

FOTO FITARCO/CORSINI

Conclusi alla Fiera di Rimini i 46esimi Campionati Italiani Indoor.

 
Tricolori Indoor Rimini: domani gli assoluti PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 23 Febbraio 2019 21:53

Tags: Chiara Rebagliati

Chiara Rebagliati dx vince il titolo di classe arco olimpico

Al termine delle 60 frecce di Ranking Round che assegnano i titoli di classe decisi anche i migliori 16 punteggi assoluti che hanno dato l'accesso alle eliminatorie che si disputeranno domani.

Ultimo aggiornamento Domenica 24 Febbraio 2019 00:09
 
I vincitori dell'Italian Challenge PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 22 Febbraio 2019 22:31

Tags: Italian Challenge

Il podio Arco Olimpico

FOTO DI FILIPPO CORSINI

Record di partecipanti e grande spettacolo per la quinta edizione dell'Italian Challenge conclusa alla Fiera di Rimini.

 
#roadtotokyo PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 20 Febbraio 2019 11:29

Da oggi fino al 28 febbraio la Nazionale Olimpica si allenerà in Turchia, ad Antalya, per continuare a preparare la stagione internazionale all’aperto in vista dei Campionati Mondiali che si disputeranno in Olanda, a 'S-Hertogenbosch dal 10 al 16 giugno, dove saranno in palio anche i pass per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020. 

I convocati per il raduno che permetterà all'Italia di allenarsi all'aperto con condizioni atmosferiche probanti in vista della rassegna iridata ci saranno gli atleti dell'Aeronautica Militare Mauro Nespoli, Marco Galiazzo, David Pasqualucci e Amedeo Tonelli, mentre tra le donne le convocate sono Lucilla Boari (Fiamme Oro), Tatiana Andreoli (Arcieri Iuvenilia), Vanessa Landi (Aeronautica Militare) e Tanya Giada Giaccheri (Aeronautica Militare). 

Insieme agli azzurri il Direttore Tecnico Mauro Berruto con i coach Wietse Van Alten, Matteo Bisiani, Ilario Di Buò e il fisioterapista Andrea Rossi. 


Il 2019 della Nazionale Olimpica riparte da Antalya, in Turchia. Gli azzurri sono partiti ieri per il ritiro che li vedrà impegnati dal 20 al 28 febbraio. L’obiettivo è quello di continuare a preparare la stagione all’aperto internazionale cercando di operare in contesti climatici diversi tra loro e che possano rispecchiare quello che gli arcieri affronteranno nei vari eventi del 2019. 
Dopo i giorni a Formia tra ottobre a gennaio e il raduno della squadra femminile in Spagna insieme ad altre Nazionali, tocca quindi alla Turchia ospitare gli specialisti del ricurvo che inizieranno ufficialmente la stagione all’aperto il 9 aprile con il Grand Prix di Bucarest, in Romania. Pochi giorni dopo scatterrà la Coppa del Mondo, esordio in Colombia il 22 aprile, poi a maggio l'Italia sarà in gara nella tappa di Antalya, mentre salterà quella precedente a Shanghai. 
Tutto questo percorso  porterà al vero grande appuntamento del 2019 del tiro con l’arco: i Campionati Mondiali di 'S-Hertogenbosch, in Olanda, in programma dal 10 al 16 giugno dove saranno in palio anche i primi pass per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020. 

I CONVOCATI PER IL RADUNO IN TURCHIA
 – Non c’è quindi tempo da perdere, lo staff lavora all’appuntamento in terra olandese da tempo e continuerà a farlo nel raduno di Antalya per cui nell’arco olimpico maschile sono stati convocati quattro arcieri dell’Aeronautica Militare: Marco Galiazzo, Mauro Nespoli, David Pasqualucci e Amedeo Tonelli. Tra le donne saranno invece presenti Lucilla Boari (Fiamme Oro), Tatiana Andreoli (Arcieri Iuvenilia), Vanessa Landi (Aeronautica Militare) e Tanya Giada Giaccheri (Aeronautica Militare).
Lo staff che seguirà la Nazionale in raduno sarà formato dal Direttore Tecnico Mauro Berruto, dai coach Wietse Van Alten, Matteo Bisiani e Ilario Di Buò, dal fisioterapista Andrea Rossi.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 152

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...