Contenuto Principale
Campionati Europei 3D PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 21 Settembre 2018 15:30

Mattinata prolifica per l’Italia a Goteborg, in Svezia, dove si stanno svolgendo gli Europei 3D. Gli azzurri conquistano quattro finali per l’oro e quattro per il bronzo nell'individuale. La squadra maschile si giocherà l'oro, quella femminile è già di bronzo.


La penultima giornata degli Europei 3D di Goteborg conferma la spedizione azzurra ai vertici del movimento continentale. La squadra femminile (Franchini, Noziglia, Sacchetti) vince il bronzo, quella maschile (Seimandi, Esposito, Dondi) domani si giocherà l’oro. Otto in totale le finali conquistate nell’individuale dagli arcieri della Nazionale, quattro per l’oro e quattro per il bronzo. Straordinaria la corsa nell’arco istintivo, in questa specialità la sfida per l’oro femminile sarà un derby tra Vannini e Bassi.

ITALIA FEMMINILE DI BRONZO – La prima medaglia azzurra agli Europei di Goteborg arriva grazie alle frecce della squadra femminile composta da Irene Franchini, Cinzia Noziglia e Paola Sacchetti che all’ultima sfida ha la meglio in rimonta sulla Spagna (Garrido Lazaro, Minyano Miquel, Rodriguez) per 96-94. In precedenza la selezione italiana aveva sconfitto 104-95 la Lettonia (Neringa-Martinsone, Rjabkova, Zalite) per poi perdere in semifinale di misura contro la Francia (Galvez, Gauthe, Ramos) 89-86.

LA SQUADRA MASCHILE PER L’ORO – L’Italia vola in finale per l’oro con la squadra maschile formata da Alfredo Dondi, Eric Esposito e Giuseppe Seimandi. Gli azzurri battono prima la Finlandia (Remes, Rosendahl, Rutonen) 117-110 e poi fanno il bis con la Danimarca (Andersen, Christiansen, Jorgensen) 125-118. La finale vedrà il terzetto italiano affrontare la Spagna (Garcia Fernandez, Iriarte Larumbe, Merida Rodriguez).

I RISULTATI DEL COMPOUND – Stesso risultato ma destini opposti per gli azzurri del compound. Giuseppe Seimandi batte allo shoot off 43-43 (11*-11) l’ungherese Gyorgy Gondan e si qualifica per la finale che vale l’oro in cui sfiderà il danese Stig Andersen che ha sconfitto sempre 43-43 (11*-11) Jesse Sut. Per Sut c’è la possibilità di riscattarsi con la finale per il bronzo contro Gyorgy Gondan. 
Sfida per l’oro conquistata al femminile da Irene Franchini che vince 42-41 con la croata Ivana Buden. L’ultimo ostacolo tra l’azzurra e il titolo europeo è la danese Kristine Godskesen Klausen. 

I RISULTATI DELL’ARCO NUDO – Vittoria e pass per la finalissima per Cinzia Noziglia grazie al successo 39-38 sulla francese Christine Gauthe. L’avversario di Noziglia nell’ultima sfida della rassegna continentale sarà l’austriaca Ulrike Steinwender.

I RISULTATI DEL LONGBOW – Si giocherà il bronzo Alfredo Dondi dopo la sconfitta in semifinale 36-34 con il russo Mikhail Poddevalin. Il match per salire sul podio per Dondi sarà contro il danese Martin Jorgensen. 
Stesso risultato per Paola Sacchetti che ha la peggio 37-29 con la spagnola Encarna Garrido Lazaro e se la vedrà domani per il bronzo con la danese Stine Hansen. 

I RISULTATI DELL’ARCO ISTINTIVO – Dominio dell’Italia al femminile nell’arco istintivo dove la finale sarà tutta azzurra. Sabrina Vannini e Iuana Bassi si giocheranno l’oro una contro l’altra dopo aver sconfitto rispettivamente Begona Perez Garrido (ESP) 38-32 e Heldis Zahlberger (Aut) 34-27. 
Finale per il bronzo al maschile per Federico Perucchi sconfitto 38-29 dal danese Frank Christiansen. L’avversario per il prossimo e decisivo match per salire sul podio sarà lo spagnolo Guillermo Robles Sanchez.

LE FINALI IN DIRETTA STREAMING – Le finali degli Europei 3D saranno trasmesse in diretta su Youtube dal canale ufficiale della World Archery Europe grazie alla produzione di YouArco.

IL PROGRAMMA DELLE FINALI AZZURRE – Sono nove le finali azzurre ai Campionati Europei 3D di Goteborg. Ecco il programma completo di domani:
Ore 12.30 Finale per l’oro a squadre maschile ITALIA-SPAGNA
13.10: Finale per l’oro arco istintivo femminile VANNINI-BASSI
13.30 Finale per il bronzo arco istintivo maschile PERUCCHI-ROBLES SANCHEZ (ESP)
14.00 Finale per il bronzo Longbow femminile SACCHETTI-HANSEN (DEN)
14.30 Finale per il bronzo Longbow maschile DONDI-JORGENSEN (DEN)
15.10 Finale per l’oro arco olimpico femminile NOZIGLIA-STEINWENDER (AUT)
16.10 Finale per l’oro compound femminile FRANCHINI-KLAUSEN (DEN)
16.30 Finale per il bronzo compound maschile SUT-GONDAN (HUN)
16.40 Finale per l’oro compound maschile SEIMANDI-ANDERSEN (DEN)

 

 

LA PAGINA DELLE'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=374

 
Campionati Europei 3D PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 20 Settembre 2018 21:24

Salgono a nove le semifinali azzurre agli Europei 3D di Goteborg, in Svezia. Domani tutte le sfide individuali che decreteranno i finalisti e i match a squadre fino alle finali per il bronzo.


Cinzia Noziglia nell’arco nudo, Giuseppe Seimandi, Irene Franchini e Jesse Sut, nel compound, Federico Perucchi, Sabrina Vannini e Iuana Bassi, nell’arco istintivo, Alfredo Dondi e Paola Sacchetti nel longbow; sono loro i nove arcieri azzurri che domani si giocheranno le semifinali individuali ai Campionati Europei di Goteborg. Dopo i sette posti occupati ieri al termine delle qualifiche, oggi altri due italiani hanno raggiunto l’obiettivo dopo una lunga giornata di scontri diretti.

I RISULTATI DEL COMPOUND – Già in semifinale grazie ai risultati della qualifica Giuseppe Seimandi, Jesse Sut e Irene Franchini che sfideranno rispettivamente l’ungherese Gyorgy Gondan, il danese Stig Andersen e la croata Ivana Buden per provare a raggiungere la sfida per l’oro. In giornata sono state eliminate Sonia Bianchi vincente 59-50 sulla svedese Anneli Andersson ma sconfitta 56-55 dalla tedesca Andrea Flock-Schmitt, e Monica Finessi battuta 61-56 dalla danese Kristine Godskesen Klausen.

I RISULTATI DELL’ARCO NUDO – Cinzia Noziglia affronterà in semifinale la francese Christine Gauthe, è la ligure delle Fiamme Oro l’unica rimasta in gara nell’arco nudo dopo le eliminatorie di oggi. Al maschile Alessandro Giannini ha la meglio sullo svedese Jonas Reis ma si deve arrendere 62-52 contro l’altro svedese Frederik Lundmark; termina anche la corsa di Eric Esposito sconfitto 48-46 dal russo Valentin Darkhanov. Fuori dai giochi al femminile Chiara Benedetti  per mano della danese Ann Lisa Pedersen vincente 52-46.


I RISULTATI DEL LONGBOW – Grazie alla prestazione in qualifica dei giorni scorsi Alfredo Dondi è in semifinale dove affronterà il russo Milkhail Poddevalin. Niente da fare per Giuliano Faletti eliminato dal 36-26 del danese Stein Anzjoen. Semifinale azzurra anche al femminile dove Paola Sacchetti vince 47-44 con la francese Daniele Ramos e poi si ripete con il 34-29 contro l’austriaca Johanna Pitschmann che le vale l’accesso alla sfida di domani che la vedrà affrontare la spagnola Encarna Garrido Lazaro. Eliminata dalla Pitschamann, Giulia Barbaro con il punteggio di 41-24 dopo che l’azzurra aveva avuto la meglio 42-34 sull’estone Yle Kell. 

I RISULTATI DELL’ARCO ISTINTIVO – Gli scontri di oggi hanno decretato gli avversari degli italiani che erano già approdati alle semifinali ieri nell’arco istintivo. Federico Perucchi se la vedrà con il danese Frank Christiansen, Sabrina Vannini tirerà contro la spagnola Begona Perez Garrido e Iuana Bassi affronterà l’austriaca Heldis Zahlberger. 
Sconfitta al suo primo scontro diretto Michela Donati con il punteggio di 50-44 contro l’austriaca Erika Sieberer. Stesso risultato per Fabio Pittaluga battuto 52-49 dall’austriaco Klaus Grunsteidl.


IL PROGRAMMA DI DOMANI – Il penultimo giorno di gare a Goteborg scatterà con tutte le semifinali individuali e si concluderà sul finire della mattinata con le sfide fino al bronzo delle squadre. L’Italia parte con entrambi i terzetti come testa di serie numero uno dei tabelloni.

 

LA PAGINA DELLE'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=374

 
Campionati Europei 3D PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 19 Settembre 2018 19:21

L’Italia qualifica tutti gli arcieri agli scontri diretti individuali dei Campionati Europei 3D di Goteborg, in Svezia, e ne piazza già sette in semifinale. Risultato straordinario anche delle squadre che si assestano entrambe al primo posto.


Goteborg si colora sempre più di azzurro. La seconda giornata dei Campionati Europei 3D, quella che vede concludersi le qualifiche, incorona la Nazionale di Giorgio Botto che piazza tutti gli arcieri agli scontri diretti individuali e si prende anche la prima posizione nella classifica a squadre sia maschile che femminile. 

Il regolamento prevede gli scontri diretti con lo stesso iter utilizzato ai Mondiali Campagna, con l’ingresso in tabellone a seconda della posizione in qualifica, con l’eccezione dei primi due della graduatoria che hanno avuto accesso diretto in semifinale. Il traguardo è stato raggiunto oggi da Giuseppe Seimandi, Jesse Sut e Irene Franchini nel compound, da Cinzia Noziglia nell’arco nudo, da Federico Perucchi, Sabrina Vannini e Iuana Bassi nell’arco istintivo e da Alfredo Dondi nel Longbow.

I RISULTATI DEL COMPOUND – Impresa azzurra tra gli uomini dove Giuseppe Seimandi e Jesse Sut migliorano le prestazioni di ieri e si piazzano rispettivamente al primo e al secondo posto in classifica con 1003 e 994 punti. Terzo posto per il finlandese Mika Rutonen (990).
Primo posto azzurro anche al femminile dove Irene Franchini totalizza 967 punti creando un vuoto alle sue spalle. La prima delle inseguitrici, la danese Pernille Olsen è a 37 punti di distanza, terza posizione per l’austriaca Ingrid Ronacher (928). Cammino ottimo anche per Monica Finessi, quinta con 921 punti e per Sonia Bianchi, undicesima con il punteggio di 901.

I RISULTATI DELL’ARCO NUDO – Italia protagonista anche nell’arco nudo con Eric Esposito sesto con 873 punti in una graduatoria che vede primo lo spagnolo David Garcia Fernandez (909), secondo il francese David Jackson (905) e terzo lo svedese Fredrik Lundmark (903). Decimo posto per Alessandro Giannini con il punteggio di 815. 
Nel femminile Cinzia Noziglia è seconda con 874 punti dietro alla svedese Lina Bjorklund (890) e davanti alla francese Christine Gauthe (815). Nono posto per Chiara Benedetti con 768 punti.

I RISULTATI DEL LONGBOW – Seconda posizione al termine delle qualifiche anche per Alfredo Dondi che con i suoi 768 punti è distanziato di dieci lunghezze dal danese Martin Jorgensen. Grande rimonta di Giuliano Faletti che ieri era alle soglie dell’eliminazione e oggi si arrampica fino all’ottava posizione con 733 punti. 
Fuori dal podio provvisorio Paola Sacchetti quarta (648) dietro al terzetto di testa formato dalla spagnola Encarna Garrido Lazaro (713), dalla danese Stine Hansen (660) e dalla lettone Ketija Neringa-Martinsone (657). Settima Giulia Barbaro con 616 punti. 

I RISULTATI DELL’ARCO ISTINTIVO
 – Italia dominante nell’arco istintivo. Tra gli uomini Federico Perucchi è primo con 838 punti davanti a Guillermo Robles Sanchez (814) e al compagno di squadra Fabio Pittaluga (805). Al femminile prime due posizioni azzurre con Sabrina Vannini prima (759 ) e Iuana Bassi seconda (702). Terzo posto per la norvegese Linda Herud (694). L’ultima azzurra in gara, Michela Donati è settima con 653 punti. 

I RISULTATI A SQUADRE – L’Italia è prima in entrambe le classifiche a squadre degli Europei 3D. Nel maschile il terzetto formato da Dondi, Esposito e Seimandi totalizza 2644 punti e si mette alle spalle Spagna (2631) e Francia (2616). Franchini, Noziglia e Sacchetti al femminile volano a quota 2489 davanti a Svezia (2411) e Austria (2360). I primi avversari dell’Italia ai quarti di finale sono la Finlandia (Remes, Rosendhal, Rutonen) tra gli uomini e la Lettonia (Neringa-Martinsone, Rjabkova, Zalite) tra le donne. 

IL PROGRAMMA DI DOMANI - Giovedì sarà una giornata tutta di scontri diretti individuali a Goteborg. Gli arcieri si sfideranno fino al turno precedente alle semifinali. 

 

LA PAGINA DELLE'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=374

 

 

 "FOTO WORLD ARCHERY EUROPE"

 
Campionati Europei 3D PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 18 Settembre 2018 16:50

Prima giornata di gara a Goteborg, in Svezia, per i Campionati Europei 3D. Oggi gli arcieri delle 4 divisioni in gara (compound, arco nudo, arco istintivo, longbow) hanno tirato le loro frecce sui primi 24 bersagli (sagome che raffigurano animali) posizionati in pendenza a distanze sconosciute. Domani, dopo un altro percorso da 24 piazzole verranno stilati i tabelloni degli scontri diretti eliminatori. Dopo la prima giornata l'Italia è già in cima alla classifica femminile a squadre e nelle due graduatorie dell'arco istintivo. Bene gli azzurri anche nelle altre specialità. Al momento un solo arciere italiano sarebbe fuori dai migliori 22 che accedono alle eliminatorie.  


Sono scattati oggi a Goteborg i Campionati Europei 3D con le prime frecce di qualifica su 24 sagome posizionate a distanze sconosciute. In una giornata primaverile e con condizioni ottime per tirare, gli azzurri si sono messi in luce con prestazioni di altissimo livello tra le quali quella della squadra femminile, prima, e quelle nell’individuale di Seimandi, Franchini, Noziglia, Sacchetti e dei quattro arcieri dell’arco istintivo che occupano la testa della classifica sia al maschile che al femminile. Domani stesso programma con la seconda parte della qualifica, sempre su 24 bersagli a distanza sconosciute, che determinerà i tabelloni degli scontri diretti per accedere alle semifinali e finali.

I RISULTATI DEL COMPOUND
 – Tra gli uomini del compound ottimo secondo posto per Giuseppe Seimandi che si ferma a quota 507 a sole due lunghezze dal croato Ivan Mustapic. Quarto posto per Jesse Sut con 496 punti.  
Tutte nelle prime dieci le arciere azzurre con Irene Franchini terza (478) dietro alla croata Ivana Buden (484) e all’austriaca Ingrid Ronacher (481), Monica Finessi settima (463) e Sonia Bianchi nona (457). 

I RISULTATI DELL’ARCO NUDO
 – Nelle sfide al maschile Eric Esposito è il migliore degli azzurri con 425 punti che gli valgono il sesto posto, al nono c’è Alessandro Giannini con il punteggio di 397, in cima alla classifica provvisoria c’è il francese David Jackson (448) davanti alla coppia spagnola Cesar Vera Bringas e David Garcia Fernandez, entrambi a quota 442. 
Volano le azzurre nella gara in rosa con Cinzia Noziglia seconda (435) e Chiara Benedetti quinta (392), davanti a tutte al momento c’è la svedese Lina Bjorklund (439), fresca del titolo iridato nel tiro di campagna conquistato a Cortina d'Ampezzo. 

I RISULTATI DEL LONGBOW – Alfredo Dondi con il suo ottavo posto (360) è il primo degli azzurri, mentre Giuliano Faletti è ventiquattresimo con 313 punti e in questo momento non sarebbe qualificato per gli scontri, ma domani ha la possibilità di rientrare nel gruppo dei migliori 22. Il podio provvisorio è occupato dal danese Martin Jorgensen (392), dallo spagnolo Jose Luis Iriarte Larumbe (389) e dallo svedese Nicklas Morell (376). 
Avvio di gara decisamente positivo per Paola Sacchetti che raggiunge il terzo posto in qualifica grazie ai suoi 308 punti. Prima è la spagnola Encarna Garrido Lazaro (359), seconda la danese Stine Hansen (332), l’altra azzurra in gara à Giulia Barbaro, ottava con il punteggio di 289.

I RISULTATI DELL’ARCO ISTINTIVO
 – L’Italia domina la classifica maschile dell’arco istintivo piazzando i suoi due arcieri in cima alla graduatoria, Federico Perucchi è primo con 416 punti davanti a Fabio Pittaluga (398), terzo posto per lo spagnolo Guillermo Robles Sanchez (393).
Doppietta anche al femminile con Sabrina Vannini al primo posto con 465 punti e Iuana Bassi seconda con il punteggio di 351. Settimo posto invece per Michela Donati (316).
 
I RISULTATI A SQUADRE – Primo posto al femminile per l’Italia che colleziona 1221 punti grazie alle frecce di Irene Franchini, Cinzia Noziglia e Paola Sacchetti e si mette alle spalle la Svezia (1187) e l’Austria (1153).
La selezione maschile formata da Dondi, Seimandi ed Esposito è quarta con 1292 punti dietro a Spagna (1319), Svezia (1305) e Francia (1297).

 

LA PAGINA DELLE'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=374

 

 

 FOTO FITARCO

 
Campionati Europei 3D PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 17 Settembre 2018 16:41

Da domani a sabato a Goteborg, in Svezia, vanno in scena i Campionati Europei 3D, una competizione che ha regalato all’Italia tante soddisfazioni nelle edizioni precedenti, per un totale di 41 podi in 5 edizioni. Oggi i 18 azzurri convocati hanno scaldato arco e frecce con i tiri di prova ufficiali. Domani il via alla gara di qualifica che terminerà mercoledì. Giovedì eliminatorie, venerdì semifinali e finali a squadre. Sabato si chiude con le sfide per i titoli continentali individuali delle quattro divisioni in gara: arco compound, arco nudo, arco istintivo e longbow. Le finali verranno trasmesse in diretta web, prodotte da YouArco. 


L’Italia del 3D è pronta ad affrontare i Campionati Europei di Goteborg. Gli azzurri sono chiamati a continuare la tradizione della Nazionale in questo settore che ha portato alla Fitarco 41 medaglie in cinque edizioni. 

IL PROGRAMMA DI GARA – Gli azzurri, arrivati ieri in Svezia, oggi hanno scaldato arco e frecce con i tiri di prova ufficiali ma è domani, martedì 18 settembre, che la competizione entrerà nel vivo con la prima parte di qualifica a cui seguirà la seconda parte mercoledì: entrambe le fasi si svolgeranno su 24 bersagli per le 4 divisioni previste in questa disciplina: arco compound, arco nudo, arco istintivo e longbow. Giovedì lunghissima giornata di scontri diretti con tutti gli arcieri qualificati a sfidarsi nei gironi che comporranno poi i tabelloni delle semifinali in programma venerdì, al pari delle sfide a squadre fino alle finali per il bronzo. Sabato ultimo giorno di gara con tutti i match che assegneranno gli ori e i bronzi individuali. 

I CONVOCATI AZZURRI - Diciotto in totale gli azzurri convocati per le sfide in Svezia: nel compound spazio a Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre), vice campione d’Europa in carica e Jesse Sut (Kosmos Rovereto) mentre al femminile ci saranno Monica Finessi (Fiamme Azzurre) e Sonia Bianchi (Arcieri Castiglione Olona), rispettivamente argento e bronzo a Mokrice Catez, insieme a Irene Franchini (Fiamme Azzurre). Le riserve a casa saranno Raffaele Gallo (Arcieri Fivizzano) ed Elisa Baldo (Arcieri Decumanus Maximus). 
Nell’arco nudo si vestiranno d’azzurro Alessandro Giannini (Ass. Naz. Polizia di Stato "Il Fortilizio") ed Eric Esposito (Arcieri Audax Brescia) insieme a Cinzia Noziglia (G.S. Polizia di Stato - Fiamme Oro) e Chiara Benedetti (Arcieri Eugubini). Il posto di riserve è stato assegnato ad Alessio Noceti (Ass. Naz. Polizia di Stato "Il Fortilizio") e ad Eleonora Strobbe (Arcieri Altopiano Pinè).
Nell’arco istintivo convocazione per il campione d’Europa in carica Fabio Pittaluga (A.G.A) e per Federico Perucchi (Compagnia Arcieri Lodigiani), al femminile si schiereranno sui sentieri scandinavi Sabrina Vannini (Compagnia D'archi), Iuana Bassi (Arcieri Della Rupe) e Michela Donati (Arcieri Fivizzano). Riserve a casa Enzo Lazzaroni (Arcieri Delle Alpi) e Rossella Bertoglio (Arcieri Lodigiani)
In gara ci sarà anche il Longbow, specialità in cui l’Italia schiererà Alfredo Dondi (Arcieri Tigullio) insieme a Giuliano Faletti (Arcieri Delle Alpi) e Giulia Barbaro (Arcieri I Gatti), entrambi di bronzo due anni fa, e a Paola Sacchetti (Arcieri Città Di Pescia). Le riserve saranno Marco Pontremolesi (Arcieri Fivizzano) e Donatella Rizzi (Arcieri Pesaro).
Insieme agli azzurri faranno parte della spedizione, oltre al Responsabile Tecnico della Nazionale Campagna e 3D Giorgio Botto, anche il coach Daniele Bellotti e il capo missione e Consigliere Federale Stefano Tombesi. 

LA DIRETTA STREAMING – Le finali dei Campionati Europei di Goteborg saranno trasmesse in diretta streaming grazie alla produzione di YouArco sul canale youtube World Archery Europe. 

LA STORIA AZZURRA AGLI EUROPEI 3D – L’edizione di Goteborg sarà la sesta della storia dei Campionati Europei 3D. L’Italia ha brillato più volte sui percorsi continentali con 41 medaglie di cui 18 ori, 14 argenti e 9 bronzi. Non solo ma il nostro Paese ha anche ospitato l’edizione 2010 dei Campionati, in Sardegna sullo splendido lago di Baratz. 
La storia inizia nel 2008 con quattro ori azzurri grazie a Ferruccio Berti nell’arco nudo, a Enzo Lazzaroni nell’arco istintivo, a Irene Franchini nel compound e a Giulia Barbaro nel Longbow. A medaglia a Punta Umbria, in Spagna, vanno anche la squadra femminile (Barbaro, Franchini, Gambetti), d’argento, e Fabio PIttaluga (AI) e la squadra maschile (Seimandi, Govoni, Pompeo), in entrambi i casi di bronzo. 
Due anni più tardi gli azzurri trionfano con gli ori di Giuseppe Seimandi (AN), Ilario Munari (CO), Paolo Bucci (Longbow), Fabio PIttaluga (AI), Sonia Bianchi (CO) e con la squadra maschile (Bucci, Seimandi, Pompeo). Tre gli argenti con Enzo Lazzaroni (AI), Giulia Barbaro (LB) e Concetta Lementini (AI), medaglie a cui si aggiunge il bronzo di Francesca Capretta (AI).
Nel 2012 l’Europeo vola in Croazia, a Trakosca, e gli azzurri vincono cinque argenti: Giuseppe Seimandi (AN), Giacomo Luca Fantozzi (LB), Enzo Lazzaroni (AI), Francesca Capretta (AI) e con la squadra femminile formata da Bianchi, Barbaro e Pennacchi, e mettono a referto anche due bronzi con la squadra maschile (Bucci, Salvoni, Seimandi) e con Sonia Bianchi nel compound.
Festa Tricolore anche a Tallinn in Estonia nel 2014 con Fabio Pittaluga (AI), Sonia Bianchi (CO) e le due squadre, quella maschile (Gallo, Pontremolesi, Seimandi) e quella femminile (Bianchi, Barbaro, Ricevuto) a laurearsi campioni d’Europa. A completare l’opera sono Giulia Barbaro, d’argento nel longbow, e Giuseppe Seimandi, Raffaele Gallo, Monica Finessi e Iuana Bassi che vincono il bronzo rispettivamente nell’arco nudo, nel compound, e nell’arco istintivo.

L’ultima edizione, quella di Mokrice Catez, in Slovenia nel 2016, è quella che porta alla Nazionale ben 11 medaglie: 4 d’oro con Danilo Fornasier (LB), Fabio PIttaluga (AI), Eleonora Strobbe (AN), e la squadra maschile (Noceti, Faletti, Seimandi); 4 argenti con Alessio Noceti (AN), Giuseppe Seimandi (CO), Monica Finessi (CO) e la squadra femminile (Barbaro, Noziglia, Franchini); e 3 bronzi Giulia Faletti (LB), Sonia Bianchi (CO) e Giulia Barbaro (LB).
 

 

LA PAGINA DELLE'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=374

 

 

FOTO FITARCO

 
Ai Mondiali Campagna doppio podio per la ligure Cinzia Noziglia PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 11 Settembre 2018 11:53

Il Mondiale tiro di Campagna di Cortina d’Ampezzo regala grandi gioie a tutta l’Italia e alla Liguria. Gli azzurri chiudono la rassegna casalinga con il primo posto nel medagliere con 4 ori, 5 argenti e 3 bronzi, davanti alla Svezia (3 ori, 2 bronzi), alla Germania (3 ori, 1 bronzo) e agli Stati Uniti (2 ori, 5 argenti, 4 bronzi).

 
Campionati Mondiali Tiro di Campagna PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 09 Settembre 2018 19:00
 

Al termine del World Archery Field Championship di Cortina d'Ampezzo l'Italia si conferma la migliore al mondo nella disciplina del "tiro di campagna" occupando il primo posto nel medagliere con 4 ori, 5 argenti e 3 bronzi, davanti alla Svezia (3 ori, 2 bronzi), alla Germania (3 ori, 1 bronzo) e agli Stati Uniti (2 ori, 5 argenti, 4 bronzi). Gli azzurri riescono a far meglio addirittura del precedente mondiale, dove avevano vinto il medagliere con 11 podi. 
Le sfide dei senior si tingono d'azzurro grazie a Cinzia Noziglia che ottiene il bronzo nell'arco nudo e a Massimiliano Mandia che ottiene l'argento nell'arco olimpico, ma determinante per il risultato finale sono le prove degli juniores, che valgono 4 ori, 1 argento e 1 bronzo: nell'arco nudo l'oro di Natalia Trunfio, l'oro e l'argento per Erik Esposito e David Bianchi in un derby tutto italiano, l'oro arco olimpico di Aiko Rolando, l'oro e il bronzo di Sara Ret e Jesse Sut nel compound, che si aggiungono alle medaglie a squadre conquistate ieri: argento per il trio senior femminile, bronzo per il trio maschile e i due argenti delle squadre juniores. 


LE FINALI DEI SENIOR
Le finali dei senior vedono subito l'Italia sul podio grazie alle frecce di Cinzia Noziglia che conquista il bronzo arco nudo battendo la francese Christine Gauthe 48-34 dopo aver condotto dall'inizio alla fine la finale, chiudendo con una prova magistrale l'ultima piazzola, quella più difficoltosa con una pendenza di oltre il 60% con un 6-4-3 che non lascia scampo all'avversaria. Grande soddisfazione per l'atleta ligure in forza alle Fiamme Oro, che aggiunge all'argento a squadre un'affermazione individuale al suo esordio in azzurro da quando è entrata nel Gruppo Sportivo della Polizia di Stato.

Nel ricurvo femminile sfuma il bronzo per l'atleta dell'Aeronautica Jessica Tomasi che subisce la rimonta della giapponese Nami Fukusawa, vincente 50-47. L'arciera trentina comincia bene andando sul 28-23 dopo le prime due piazzole. Alla terza però la nipponica recupera parte dello svantaggio portandosi sul 39-37 e, nell'ultima serie di tiri completa la rimonta lasciando la vice campionessa uscente ai piedi del podio. Per lei resta l'argento a squadre di ieri e la conferma di essere sempre una delle atlete più competitive al mondo in questa disciplina. 

L'atleta delle Fiamme Azzurre Massimiliano Mandia, dopo la grande prova che lo aveva visto superare in semifinale il campione uscente statunitense Brady Ellison che ottiene il bronzo, conquista l'argento superato in finale dall'ottima prova del giapponese Wataru Oonuki. Per il nipponico un percorso di gara da applausi che vale il 58-47 finale.  

Nell'ultima sfida azzurra di giornata sfuma il bronzo compound per la campionessa uscente Irene Franchini. L'atleta delle Fiamme Azzurre, dopo l'amaro argento a squadre arrivato dopo l'appello della Germania nella finale che avevano vinto le azzurre, si è giocata il podio individuale contro la tedesca Carolin Landesfeind che riesce a spuntarla per 58-55.   


LE FINALI DEGLI AZZURRINI
Il primo podio di giornata è quello di Natalia Trunfio, che conquista il titolo iridato arco nudo juniores superando in finale la statunitense Laura Hughes 30-29, dopo un percorso di gara che l'ha vista in vantaggio nelle prime tre piazzole e, nell'ultima e più complicata serie di tiri, l'atleta campana è riuscita a tenersi alle spalle l'avversaria che ha tentato fino alla fine la rimonta. 

Sempre nell'arco nudo spettacolare il derby italiano per il titolo iridato tra Erik Esposito e David Bianchi. La sfida tra l'atleta bresciano e l'arciere cremonese si conclude solo dopo lo shoot off. Bianchi parte alla grande e si porta avanti, ma subisce la rimonta del compagno di squadra che riesce a portare il match in parità dopo l'ultima piazzola sul 41-41. Nell'ultima serie di frecce è Esposito, bronzo nella precedente edizione, ad avere la meglio piazzando un 4 al quale Bianchi risponde con un 3. Alla fine risuona l'inno di Mameli con l'Italia che occupa due terzi del podio. 

Nell'arco olimpico, alla sua prima esperienza azzurra nella specialità tiro di campagna, conquista il titolo mondiale Aiko Rolando battendo in finale con una prova d'autorità la francese Mathilde Louis 51-42. L'atleta torinese, che nella stagione invernale aveva vinto il titolo iridato a squadre indoor juniores, festeggia un'altro oro mondiale, che si aggiunge all'argento a squadre del giorno precedente. Per lei una condotta di gara da applausi, che non permette alla transalpina nemmeno di avvicinarsi grazie a un'ultima volée quasi perfetta nei tiri più difficili. 

 

Sempre nel ricurvo, un po' di amarezza per Federico Musolesi, costretto a cedere il bronzo allo sloveno Ziga Ravnikar vincente 54-46. Dopo un ottimo inizio che lo vede in vantaggio, l'atleta emiliano subisce il ritorno dell'avversario che pareggia il conto nella terza piazzola (43-43) e poi riesce a raggiungere la medaglia dopo la quarta ed ultima piazzola.  


Italia super nel compound grazie al titolo mondiale di Sara Ret che batte la statunitense Cassidy Cox al termine di un percorso di gara che rasenta la perfezione: l'atleta friulana resta sempre avanti facendo il pieno di punti nella prima e nella seconda piazzola fino a chiudere il match sul 67-57. 

 

Conquista invece il bronzo Jesse Sut che batte l'austriaco Stefan Heincz 63-61 al termine di un match equilibrato in cui l'atleta friulano è riuscito a mantenere un punto di vantaggio sull'avversario dopo le prime due piazzole, a incrementarlo nella terza (51-48) e a portarsi a casa il terzo posto dopo l'argento a squadre di ieri. 

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=363

 

 

 

 FOTO FITARCO CREDITS "FILIPPO CORSINI"

 
Campionati Mondiali Tiro di Campagna PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 08 Settembre 2018 19:40

 


Giornata ricca di soddisfazioni per l’Italia a Cortina d’Ampezzo sede dei campionati Mondiali Tiro di Campagna. Al mattino l'Italia si è guadagnata al termine delle eliminatorie individuali ben dieci finali (5 per l'oro e 5 per il bronzo, una delle sfide per il titolo sarà derby tra due azzurrini), mentre al termine delle sfide a squadre l'Italia può festeggiare, anche se con un po' di rammarico, tre argenti e un bronzo. 

FINALI A SQUADRE 
Azzurre d'argento con colpo di scena - Grande delusione per l'Italia dopo la finale che valeva il titolo iridato a squadre femminile. Le azzurre Irene Franchini (compound), Jessica Tomasi (arco olimpico) e Cinzia Noziglia (arco nudo) al termine delle 4 piazzole hanno avuto la meglio sulla Germania (Boscher, Landesfeind, Unruh) ma la squadra tedesca ha fatto appello perché sulla piazzola numero 3, quella con la distanza minore, sono state indicate erroneamente le distanze. La giuria d’appello ha accettato il ricorso annullando i punteggi su quei bersagli e, quindi, il punteggio finale premia la Germania col risultato finale di 32-29. Peccato per le azzurre, che avevano tirato alla piazzola 3 con le stesse difficoltà delle tedesche e si ritrovano così con l'argento invece che con il titolo mondiale. 

Argento per le azzurrine dopo lo shoot off 
- Argento anche per le azzurrine Sara Ret (compound), Aiko Rolando (arco olimpico) e Natalia Trunfio (arco nudo) superate dopo lo spareggio dalla Svezia (Doverstal, Kack, Liljestrom) per una questione di centimetri: 42-42 (8*-8). Le italiane chiudono le quattro  piazzole in parità e, allo spareggio, il 5-2-1 delle italiane non basta contro il 3-5-0 delle avversarie, perché il 5 delle svedesi è più vicino al centro del bersaglio. 

Argento per gli azzurrini per un punto - Argento anche per gli junior Jesse Sut (compound), Federico Musolesi (arco olimpico) ed Eric Esposito (arco nudo) che vengono superati per un punto, 44-45 dagli Stati Uniti d'America (Scarboro, Schaludraff, Sears). L'Italia arriva con un punto in più degli avversari all'ultima piazzola (37-36), quella posizionata con una pendenza di oltre il 60%, dove gli statunitensi riescono a scavalcare gli italiani col parziale di 6-2-1 contro il 4-3-M. 
 
Bronzo per gli azzurri senior - Nel primo pomeriggio si erano svolte le finali per il bronzo che hanno visto gli azzurri senior conquistare il bronzo con Alessandro Giannini (arco nudo), Marco Morello (arco olimpico) e Giuseppe Seimandi (compound). Superata l’Austria (Dornhofer, Haberler, Wiener) 53-52 e tre finali per l’oro con gli altri terzetti che torneranno in campo nel pomeriggio di oggi per provare a conquistare il titolo mondiale. Ottimo anche lo score nelle gare individuali con l’accesso di dieci azzurri in finale. 

LE SFIDE INDIVIDUALI
I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO
 – Impresa di Massimiliano Mandia che vola in finale per l’oro dopo i successi 94-83 con il tedesco Sebastian Rohberg e 65-64 sul fenomeno statunitense Brady Ellison. Il match per il titolo iridato è in programma domani contro il giapponese Wataru Oonuki. 
Finale per il bronzo invece per Jessica Tomasi che si troverà di fronte la giapponese Nami Fukusawa dopo aver perso la semifinale 59-52 con la britannica Naomi Folkard. Fukusawa nel primo match di giornata ha eliminato l’azzurra Annalisa Agamennoni con il risultato di 87-85. 
Tra gli Junior Willem Bekker è il giustiziere degli azzurri prima l’olandese batte Matteo Santi 88-80 e lo elimina, poi in semifinale riesce ad avere la meglio su Federico Musolesi 59-55 lasciando comunque all’arciere italiano la possibilità di rifarsi domani mattina nel match per il bronzo con lo sloveno Ziga Ravnikar. 
Conquista la finale per l’oro Junior femminile Aiko Rolando grazie al 59-51 sulla polacca Marlena Kocaj che gli permette di giocarsi il titolo mondiale di categoria contro la francese Mathilde Louis (FRA). Niente da fare per Sara Noceti eliminata questa mattina dalla francese Manon Bergiuin 73-71. 

I RISULTATI DEL COMPOUND – Irene Franchini a Cortina si giocherà il bronzo compound contro la tedesca Carolin Landesfeind. L’azzurra oggi ha battuto allo shoot off 89-89 (6-5) l’olandese Sandra Van Der Looy ma è stata sconfitta in semifinale  61-60 dalla statunitense Paige Pearce. 
Finale per il terzo posto anche per Jesse Sut tra gli Junior dopo la sconfitta di oggi contro l’atleta del Lussemburgo Timo Bega 65-62. L’azzurrino domani se la vedrà con l’austriaco Stefan Heincz. 
Prestazione da incorniciare per Sara Ret che in semifinale ha la meglio 64-58 con la statunitense Savannah Vanderwier e domani si giocherà il titolo contro l’altra americana Cassidy Cox. 

I RISULTATI DELL’ARCO NUDO – L’unica senior dell’arco nudo rimasta in gara è Cinzia Noziglia che sfiderà la francese Christine Gauthe per il bronzo mondiale. L’atleta delle Fiamme Oro in mattinata ha perso 55-52 in semifinale con la statunitense Fawn Girard. 
Dominio dell’Italia tra gli Junior con Eric Esposito e David Bianchi che battono rispettivamente Gasper Bolcina (SLO) 53-40 e Miguel German Cane (ARG) 43-40 e domani si affronteranno in una finale per l’oro tutta azzurra. 
Finale iridata anche per Natalia Trunfio domani contro la statunitense Laura Hughes dopo il 38-32 rifilato alla statunitense Abigall Weir (USA) in mattinata. 

IL PROGRAMMA DELLE FINALI AZZURRE INDIVIDUALI Domani in programma tutte le finali individuali trasmesse in diretta streaming, di seguito il programma nel dettaglio di quelle azzurre: 
9,15 Finale per l’oro arco nudo Junior femminile: TRUNFIO-HUGHES (USA)
9,53 Finale per l’oro arco nudo Junior maschile: ESPOSITO-BIANCHI 
10,31 Finale per l’oro arco olimpico Junior femminile: ROLANDO-LOUIS (FRA)
10,54 Finale per il bronzo arco olimpico Junior maschile: MUSOLESI-RAVNIKAR (SLO)
11,47 Finale per l’oro compound Junior femminile: RET-COX (USA)
12,10 Finale per il bronzo compound Junior maschile: SUT-HEINCZ (AUT)
14,30 Finale per il bronzo arco nudo femminile: NOZIGLIA-GAUTHE (FRA)
15,46 Finale per il bronzo arco olimpico femminile TOMASI-FUKUSAWA (JPN)
16,39 Finale per l’oro arco olimpico maschile MANDIA-OONUKI (JPN)
17,02 Finale per il bronzo compound femminile FRANCHINI-LANDESFIELD (GER)LE 

 

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=363

 

 

 

 

 

 

 

LA DIRETTA DELLE FINALI JUNIORES DI DOMANI MATTINA

https://www.youtube.com/watch?v=ViPyv7Q1WAo

 

LA DIRETTA DELLE FINALI SENIORES DI DOMANI POMERIGGIO

https://www.youtube.com/watch?v=o2X__GsDEXE

 
Campionati Mondiali Tiro di Campagna PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 07 Settembre 2018 19:12

La lunga giornata di scontri diretti a Cortina D’Ampezzo promuove cinque azzurri alla sfida che precede le semifinali dove già sono qualificati nove arcieri della Nazionale grazie ai risultati ottenuti dopo i due giorni di qualifica. 


La giornata piovosa di Cortina d’Ampezzo non ferma la marcia azzurra ai Campionati Mondiali Tiro di Campagna. La Nazionale, sotto gli occhi attenti del Direttore Tecnico Mauro Berruto, arrivato sulle Dolomiti fin dal mattino per seguire i match, rimane in gara con 13 atleti nelle gare individuali. Massimiliano Mandia e Annalisa Agamennoni nell’arco olimpico senior, Sara Noceti e Matteo Santi nel ricurvo Junior e Irene Franchini nel compound raggiungono la sfida che domani potrebbe portarli in semifinale, traguardo già raggiunto ieri grazie agli ottimi risultati in qualifica da Jessica Tomasi, Federico Musolesi, Aiko Rolando, Jesse Sut, Sara Ret, Cinzia Noziglia, Eric Esposito, David Bianchi e Natalia Trunfio.

I RISULTATI DEL’ARCO OLIMPICO – Massimiliano Mandia raggiunge il match che domani potrebbe consegnarli la semifinale in caso di vittoria contro il tedesco Sebastian Rohberg. L’azzurro oggi ha vinto 88-85 il derby con l'atleta di casa Michele Calderato, in precedenza vincente 81-66 con Tadeas Kalvas (CZE) e 84-76 con Matija Mihalic (CRO), e la sfida con lo svedese Jonathan Andersson 91-88. 

Giornata amara per Marco Morello eliminato per una questione di centimetri allo shoot off 89-89 (4-4*) dal francese Sam Herlicq.
In campo femminile si qualifica per lo scontro che vale la semifinale Annalisa Agamennoni dopo il successo nel derby tutto azzurro con Chiara Rebagliati 90-86, la ligure in precedenza aveva sconfitto la polacca Sylwia Zyzanska 83-79. Agamennoni domani affronterà la giapponese Fukasawa per provare a raggiungere in semifinale Jessica Tomasi, qualificata di diritto dopo le frecce di ranking round.
Tra gli Junior Matteo Santi in mattinata si è qualificato per il prossimo turno battendo 82-80 lo statunitense Alex Gilliam. L’azzurrino se batterà l’olandese Willem Bakker raggiungerà Federico Musolesi in semifinale.
Resta in corsa per l’accesso alla sfida che precede quelle per le medaglie tra le Junior Sara Noceti che batte 83-76 la britannica Megan Tinker e domani se la vedrà con la francese Manon Berguin. Già qualificata per la semifinale Aiko Rolando.  

I RISULTATI DEL COMPOUND – Solo il fenomeno olandese Mike Schloesser riesce a fermare Fabio Ibba sconfitto 105-97 dopo aver battuto in rapida successione 99-95 Morgan Lundin (SWE), 104-99 Benjamin Baret (FRA) e Chris White (GBR) 102-94. Fuori dai giochi anche Andrea Leotta, eliminato allo shoot off 95-95 (5*-5) per mano di Fabien Delobelle (FRA), e Giuseppe Seimandi battuto dal tedesco Yannick Schuetz 98-92.
Basta una vittoria, 95-91 contro la statunitense Heather Gore, ad Irene Franchini per raggiungere il match che vale la semifinale: domani la campionessa uscente azzurra se la vedrà con l’olandese Sandra Van Der Looy che oggi ha eliminato Viviana Spano con il risultato di 94-90. Fuori dai giochi anche Anastasia Anastasio battuta 101-97 dalla britannica Hope Greenwood. 
Termina tra gli Junior la corsa di Alex Boggiatto che si inchina per un solo punto (100-99) all’irlandese Daniel Foley. L’Italia ha già in semifinale Jesse Sut e Sara Ret, qualificati dopo le frecce dei primi due giorni di gara.

I RISULTATI DELL’ARCO NUDO – E’ il tabellone a mettere i bastoni tra le ruote all’Italia maschile dell’arco nudo. Gli azzurri si ritrovano tutti nella Pool C, ma nessuno riesce a qualificarsi per gli scontri di domani. Alessio Noceti batte 77-82 Joszef Molnar (HUN) poi vince i due derby 82-77 con Marco Nati e 79-70 con Alessandro Giannini, ma viene sconfitto all’ultimo match dal francese David Jackson 82-75.
Sfortunata al femminile Eleonora Strobbe che viene eliminata allo shoot off 74-72 (4-2) dalla statunitense Fawn Girard dopo il successo 75-74 contro la spagnola Rosa Minyano Miquel che a sua volta aveva escluso dalla corsa Chiara Benedetti (76-70). In semifinale ci sarà quindi solo Cinzia Noziglia che ha concluso prima la qualifica. 
Tra gli Junior semifinale già acquisita per Eric Esposito, David Bianchi e Natalia Trunfio, tutti promossi grazie agli ottimi punteggi del ranking round.

IL PROGRAMMA DI SABATO 8 SETTEMBRE - FINALI A SQUADRE
Resta invariato il programma di domani mattina: a partire dalle ore 9,15 fino alle ore 9,55 si disputeranno gli ultimi match eliminatori individuali e, a partire dalle ore 10,05 cominceranno le semifinali individuali fino alle ore 10,45. Successivamente, a partire dalle ore 11,30 fino alle ore 13,30, si disputeranno i quarti di finale e le semifinali a squadre. 
Il cambiamento del programma prevede poi che si disputino direttamente a Pocol anche tutte le sfide a squadre per le medaglie di bronzo, dalle ore 13,30 alle ore 14,30. 
La carovana di arcieri si sposterà poi a Zuel, presso il campo di gara allestito al "Trampolino Olimpico Italia" dove verranno anticipati al pomeriggio i match che valgono il titolo iridato a squadre senior e junior che inizialmente erano previsti in notturna. Alle ore 17,30 il via alla sfida per l'oro senior femminile, alle ore 17,55 quella per l'oro maschile. A seguire il match per il titolo mondiale a squadre junior femminile e poi quello junior maschile, con cerimonia di premiazione prevista alle ore 19,10. 

DOMENICA 9 SETTEMBRE - FINALI INDIVIDUALI
Resta invece invariato il programma delle finali di domenica 9 settembre, che si disputeranno a Zuel, sempre al Trampolino Olimpico, con tutte le sfide individuali che valgono il bronzo e l'oro iridato delle tre divisioni in gara: arco olimpico, compound e arco nudo. Dalle ore 9,00 alle 13,00 i match che valgono i podi juniores e, dalle ore 14,30 alle 18,30, le sfide dei senior.  
 
LE FINALI IN DIRETTA STREAMING E IN DIFFERITA TV

Al Trampolino Olimpico è stata allestita una tribuna per gli spettatori (ingresso gratuito) e tutti i match delle finali verranno seguiti in diretta streaming con commento in italiano su YouArco, il canale youtube della Fitarco e con commento in inglese su archery.tv, il canale youtube World Archery (Federazione Internazionale di Tiro con l'Arco). 
Le immagini delle finali verranno poi trasmesse in differita su Eurosport e su Rai Sport.

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=363

 
Campionati Mondiali Tiro di Campagna PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 06 Settembre 2018 21:46

Italia super a Cortina d'Ampezzo: tutti gli arcieri entrano agli scontri diretti dopo le qualifiche, di questi in nove hanno già staccato il pass per le semifinali! Domani giornata dedicata alle eliminatorie individuali con scontri diretti che decideranno tutti i semifinalisti. 

 


Giornata straordinaria per l'Italia ai Campionati Mondiali Campagna di Cortina, tutti gli arcieri della Nazionale conquistano un posto agli scontri diretti iridati. Tra di loro in nove sono già in semifinale: Jessica Tomasi tra i senior dell'olimpico, Federico Musolesi e Aiko Rolando nella stessa specialità ma tra gli Junior, Jesse Sut e Sara Ret nel compound e il quartetto formato da Cinzia Noziglia (senior), Eric Esposito, David Bianchi e Natalia Trunfio, tutti e tre Junior, nell'arco nudo. 

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO – Tutti gli azzurri avanzano alle eliminatorie dell’arco olimpico. Al termine delle qualifiche Jean Charles Valladont (FRA) è primo con 749 punti, Brady Ellison (USA) è secondo con 749 punti e sono ammessi di diritto alle semifinali. Migliore degli italiani è Marco Morello sesto (703) mentre Massimiliano Mandia è ottavo con 697 punti, passa il turno anche Michele Calderato con il sedicesimo posto (670). 
Super Jessica Tomasi a Cortina con il secondo miglior risultato della qualifica (687) che le vale il pass per la semifinale insieme a Lisa Unruh (GER) prima con 716 punti. Vanno a braccetto agli scontri diretti con il sesto e il settimo posto Annalisa Agammenoni (659) e Chiara Rebagliati (658). 
Semifinale raggiunta tra gli Junior per Federico Musolesi secondo in classifica con 691, terzo posto e passaggio alle eliminatorie per Matteo Santi con 665 punti. Vola in semifinale anche Aiko Rolando con i suoi 652 punti che valgono il secondo posto, ad un sola distanza dalla prima classificata Mathile Louis (FRA). Passa la prima fase e si qualifica per gli scontri Sara Noceti con il sesto posto (599).

I RISULTATI DEL COMPOUND
 – I primi semifinalisti compound sono lo statunitense Steve Anderson con 826 punti e il croato Domagoj Buden (822). En plein dell’Italia che qualifica tutti i suoi arcieri agli scontri: settimo posto per Giuseppe Seimandi (811), diciottesimo per Fabio Ibba (801) e ventesimo per Andrea Leotta (795). Al femminile sfiora la semifinale Irene Franchini, terza in qualifica con 802 punti dietro alla slovena Toja Ellison (815) e alla statunitense Paige Pearce (807). Passano il turno anche Anastasia Anastasio, sesta con il punteggio di 791, e Viviana Spano, tredicesima con 765 punti.
Azzurri in semifinale tra gli Junior grazie a Jesse Sut che è il migliore in qualifica al maschile con i suoi 812 punti, uno in più del secondo, lo statunitense Connor Seras, e grazie a Sara Ret al vertice della classifica femminile con 795 punti, seconda è la croata Amanda Mlinaric (789). Alle eliminatorie accede anche Alex Boggiatto con il quinto posto (794).
 
I RISULTATI DELL’ARCO NUDO
 – Tutti e tre gli azzurri si qualificano nella competizione maschile dell’arco nudo. Alessandro Giannini vola agli scontri da nono con 648 punti, Marco Nati da dodicesimo (639) e Alessio Noceti da diciassettesimo (639). Primi due posti per lo spagnolo David Garcia Fernandez (687) e per lo svedese Erik Jonsson (674). 
Nel femminile è già in semifinale grazie al primo posto in classifica con 658 punti Cinzia Noziglia: l'atleta delle Fiamme Oro, vincitrice dei World Games 2017, ha distanziato tutte le altre con una prestazione maiuscola, anche la seconda classificata, la svedese Lina Bjorklund (634). Volano alle eliminatorie Eleonora Strobbe, settima (588) e Chiara Benedetti quattordicesima (560). 
Tra gli Junior impresa di Eric Esposito e David Bianchi che si piazzano ai primi due posti della classifica con i punteggi rispettivamente di 698 e 636 e staccano il pass per le semifinali senza passare dagli scontri. Discorso analogo per Natalia Trunfio, seconda tra le Junior con 549 punti. L’altra semifinalista sarà la svedese Sara Liljestrom (552). 

I RISULTATI A SQUADRE - I punteggi della qualifica erano validi anche per stabilire il tabellone delle eliminatorie a squadre che prendono in considerazioni i migliori punteggi degli atleti di ogni Nazionale, uno per divisione, anche se il terzetto che scenderà in campo potrebbe variare in base alle decisioni dei Responsabili Tecnici. 
Nel senior maschile i punti ottenuti da Alessandro Giannini (Arco Nudo), Marco Morello (Arco Olimpico) e Giuseppe Seimandi (Compound) sono valsi il 5° punteggio assoluto. L'Italia affronterà quindi ai quarti la Gran Bretagna che ha chiuso col 4° punteggio. Nel femminile le frecce di Irene Franchini (Compound), Cinzia Noziglia (Arco Nudo) e Jessica Tomasi (Arco Olimpico) sono invece valse il miglior punteggio in qualifica che porrà le azzurre di fronte alla Spagna, ottava in qualifica. 
Anche il trio junior maschile ha ottenuto il miglior punteggio grazie a Eric Esposito (Arco Nudo), Federico Musolesi (Arco Olimpico) e Jesse Sut (Compound): gli azzurrini hanno quindi ottenuto l'accesso diretto alle semifinali dove affronteranno la vincente del match Gran Bretagna-Svezia. Stesso discorso per le junior (l'Italia è campione uscente) che, con le prestazioni di Sara Ret (Compound), Aiko Rolando (Arco Olimpico) e Natalia Trunfio (Arco Nudo), si sono guadagnate il miglior punteggio in qualifica e l'accesso diretto alle semifinali dove se la vedranno con la vincente tra Romania e Stati Uniti d'America.  

 

IL PROGRAMMA DI DOMANI - Domani, a partire dalle ore 9,15 cominceranno gli scontri diretti che termineranno nel pomeriggio alle ore 17,00 circa e che decreteranno i due atleti di ogni divisione che avranno accesso alle semifinali individuali. 

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=363

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 148

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...