Contenuto Principale
World Cup (3^ tappa) PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 24 Maggio 2019 11:36

Dopo le finali del ricurvo per l'oro a squadre maschile e per il bronzo individuale di Mauro Nespoli, oggi l'Italia ha ottenuto la finale per bronzo mixed team compound contro la Turchia grazie a Marcella Tonioli e Sergio Pagni. Escono invece agli ottavi gli olimpici Mauro Nespoli e Vanessa Landi superati agli ottavi dalla Germania (Kroppen-Khallund) 5-3.


Al termine delle eliminatorie mixed team è arrivata la terza finale per l'Italia nella terza tappa di Coppa del Mondo ad Antalya (Tur): dopo le due finali di ieri ottenute con la divisione olimpica, oggi è arrivata anche la finale per il bronzo compound a squadre miste. I due volte iridati Sergio Pagni e Marcella Tonioli domani alle ore 13,00 (orario italiano) affronteranno i padroni di casa della Turchia (Bostan-Yetim). Gli arcieri italiani avevano superato ai 12esimi il Lussemburgo (Shkolna-Bega) 154-151, agli ottavi gli USA (Pearce-Gellenthien) 158-156, ai quarti la Russia (Balzhanova-Bulaev) 154-151 e sono poi stati fermati in semifinale dalla Danimarca (Jensen-Hansen), vincente 155-153, che si giocherà l'oro col Sud Africa (Van Kradenburg-Brent-Meek).

Sfuma invece la possibilità di ottenere una terza finale nel ricurvo mixed team. Il duo composto dai campioni europei in carica Mauro Nespoli e Vanessa Landi è stato infatti superato agli ottavi di finale dalla Germania (Kroppen-Khallund) al termine di un match equilibrato concluso 5-3. Gli azzurri si erano portati avanti 2-0 (35-34), hanno pareggiato il secondo set portandosi sul 3-1 (37-37), ma hanno poi subito la rimonta dei tedeschi che hanno vinto il terzo parziale 38-36 e il quarto 39-38. 

DOMENICA LE FINALI DELL'ARCO OLIMPICO
Nella giornata di ieri invece l'Italia aveva ottenuto due finali nell'arco ricurvo. I campioni del mondo in carica Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e David Pasqualucci, si giocheranno l’oro nella finalissima a squadre alle 10,23 (ora italiana) contro la Cina (Ding, Feng, Wei), mentre l'aviere Mauro Nespoli tirerà contro il beniamino di casa Mete Gazoz (Tur) per il bronzo individuale alle 14,46 (ora italiana). 

LE FINALI AZZURRE IN DIRETTA STREAMING E SU RAI SPORT

Le finali di  sabato (compound) e domenica (ricurvo) verranno trasmesse interamente in diretta streaming dal canale ufficiale Youtube di World Archery. Le sfide degli azzurri verranno trasmesse nei prossimi giorni in TV su Rai Sport, mentre la sintesi delle finali verrà mandata in onda su Eurosport.   

IL PROGRAMMA DELLE FINALI DEGLI ITALIANI
Sabato 25 maggio (orari italiani)
- Ore 13,00 Finale Bronzo Mixed Team Compound 
ITALIA (Tonioli-Pagni)-TURCHIA (Bostan-Yetim)

IL LINK ALLA DIRETTA STREAMING: https://www.youtube.com/watch?v=9euFt6Q5e_k

Domenica 26 maggio (orari italiani)
- Ore 10,23 Finale Oro a squadre arco olimpico maschile 
ITALIA (Galiazzo, Nespoli, Pasqualucci)-CINA (Ding, Feng, Wei) 

IL LINK ALLA DIRETTA STREAMING: https://www.youtube.com/watch?v=oEegvRxikr0
- Ore 14,26 Finale Bronzo individuale arco olimpico maschile 

MAURO NESPOLI (ITA)-METE GAZOZ (TUR)

IL LINK ALLA DIRETTA STREAMING: https://www.youtube.com/watch?v=2aG_5UCKe4Y

 

 
 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NEWS E TUTTI I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=389

 

 

IFOTO WORLD ARCHERY

 
FINALE ORO E BRONZO PER L'ITALIA DELL'ARCO OLIMPICO PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 23 Maggio 2019 18:25



La terza tappa di Coppa del Mondo si colora di azzurro. Ad Antalya, in Turchia, brillano gli uomini dell’arco olimpico, Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e David Pasqualucci, campioni del mondo in carica, si giocheranno l’oro nella finalissima a squadre contro la Cina domenica mattina. Gli azzurri hanno superato l'Austria 6-0, e poi giungono in finale dopo tre spareggi: con l'India 5-4 (29-27), con la Francia 5-4 (27-25) e con gli USA 5-4 (27*-27). 

Domenica pomeriggio Mauro Nespoli tirerà invece per il bronzo contro il beniamino di casa Mete Gazoz (Tur). 

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO INDIVIDUALE – Mauro Nespoli vola in finale per il bronzo, domenica alle 14,46 (ora italiana) l’azzurro affronterà il padrone di casa Mete Gazoz per provare a salire sul podio. Per Nespoli oggi vittoria allo shoot off 6-5 (10-8) contro Viktor Ruban, poi successo dopo due frecce di spareggio con l’indiano Tarundeep Rai 6-5 (10, X-10-9) e infine il 7-1 contro lo statunitense Jack Williams che vale l’accesso in semifinale dove però arriva la sconfitta con Brady Ellison (USA) 6-4. 
Termina agli ottavi la corsa di Marco Galiazzo prima vincente 6-5 (10,X-10,10) al doppio shoot off e poi battuto 7-1 dall’olandese Steve Wijler. 
Al femminile Tatiana Anrdeoli perde ai sedicesimi di finale contro la cinese Yichai Zheng 7-3. 

I RISULTATI DEL COMPOUND INDIVIDUALE – Sergio Pagni è l’azzurro che fa più strada nella gara individuale compound, la sua corsa si interrompe ai quarti di finale allo shoot off 146-146 (X-10) contro lo statunitense James Lutz dopo aver vinto 149-148 con il danese Strephan Hansen e 148-147 contro l’olandese Peter Elzinga. Sconfitti ai sedicesimi gli altri due azzurri, Valerio Dela Stua cade allo shoot off 147-147 (10-9) contro l’olandese Sil Pater mentre Elia Fregnan si arrende 148-146 con il messicano Rodolfo Gonzalez. 
Sconfitta al primo scontro di oggi per Marcella Tonioli 147-143 contro la belga Sarah Prieels. 

I RISULTATI A SQUADRE – Marco Galiazzo, Mauro Nespoli e David Pasqualucci sono in finale per l’oro nell’arco olimpico maschile. Il terzetto campione del mondo in carica si giocherà la finalissima domenica alle 10,23 (ora italiana) contro la Cina (Ding, Feng, Wei). Solo vittorie oggi per gli azzurri che battono in serie 6-0 l’Austria (Gstoettner, Irrasch, Schweighofer) e poi, tutti allo shoot off: l’India (Das, Jadhav, Rai) 5-4 (29-27), la Francia (Chirault, Plihon, Valladont) 5-4 (27-25) e in semifinale gli Stati Uniti (Ellison, Stanwood, Williams) 5-4 (27*-27). 
Eliminate ai quarti di finale invece Tatiana Andreoli, Vanessa Landi e Lucilla Boari nell’olimpico femminile dopo il 6-0 contro Taipei (Lei, Peng, Tan). In precedenza le azzurre avevano superato 6-0 il Giappone (Horigu, Kato, Kojo).
Doppia sconfitta agli ottavi per i compound. Sergio Pagni, Valerio Della Stua ed Elia Fregnan perdono 239-233 contro l’India (Chauhan, Saini, Verma). Per Marcella Tonioli, Elisa Roner e Sara Ret la sconfitta arriva allo shoot off 232-232 (29-27) contro il Sud Africa (Van Kradenburg, Vjlionen, Wentzel). 

IL PROGRAMMA DI DOMANI – Ad Antalya domani giornata tutta dedicata ai mixed team con i match fino alle semifinali. Nel mixed team olimpico Tatiana Andreoli e Mauro Nespoli affronteranno agli ottavi la Germania (Kropen, Kahllund), mentre nel compound Marcella Tonioli e Sergio Pagni se la vedranno contro gli Stati Uniti d’America (Pearce, Gellenthien).

LE FINALI AZZURRE – Domenica sarà il giorno delle finali arco olimpico tutte trasmesse in diretta streaming dal canale ufficiale Youtube di World Archery.  
Due gli appuntamento con gli azzurri
Domenica 26 maggio (orari italiani)
Ore 10,23 Finale per l’oro a squadre arco olimpico maschile ITALIA-CINA
Ore 14,26 Finale per il bronzo individuale arco olimpico maschile MAURO NESPOLI-METE GAZOZ (TUR)

 

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NEWS E TUTTI I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=389

 

 

FOTO WORLD ARCHERY 

 
 
World Cup (3^ tappa) PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 22 Maggio 2019 18:23

Ad Antalya, in Turchia, sono sette gli azzurri che continuano la propria corsa nelle gare dell'arco olimpico e compound individuali della terza tappa di Coppa del Mondo. Nel ricurvo sono ancora in gara Marco Galiazzo, Mauro Nespoli e Tatiana Andreoli. Nel compound Sergio Pagni, Elisa Fregnan, Valerio Della Stua e Marcella Tonioli. 

Nel primo turno eliminatorio a squadre (12esimi) gli azzurri dell'olimpico Galiazzo, Nespoli e Pasqualucci superano l’Austria (Gstoettner, Irrasch, Schweighofe) con un netto 6-0 e accedono agli ottavi dove affronteranno l'India (Das, Jadhav, Rai).  


Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e Tatiana Andreoli nell’arco olimpico; Sergio Pagni, Elia Fregnan, Valerio Della Stua e Marcella Tonioli nel compound. Sono loro i magnifici sette che restano in gara nelle corsa individuale alle medaglie della terza tappa di coppa del mondo ad Antalya, in Turchia. Gli azzurri dopo le vittorie di oggidomani continueranno gli scontri nei vari tabelloni per provare a regalarsi un posto nelle finali del prossimo weekend. 

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO – Mauro Nespoli e Marco Galiazzo restano in corsa per una medaglia. Il primo, dopo il secondo posto assoluto ottenuto nelle qualifiche di ieri non è dovuto scendere in campo vista l’automatica qualificazione ai sedicesimi di finale dove sfiderà l’ucraino Viktor Ruban. Doppia vittoria invece per Marco Galiazzo che ha la meglio 6-0 su Otgonbold Baatarkhuyag (MGL) e 7-3 sul tedesco Florian Kahllund, l’olimpionico azzurro adesso si troverà davanti il canadese Eric Peters. Escono di scena al secondo turno David Pasqualucci, sconfitto 6-2 dall’olandese Rick Van Der Ven dopo il 6-4 rifilato all’indiano Oravin Ramesh Jadhav, e Federico Musolesi che prima batte allo shoot off 6-5 (9-8) l’austriaco Andreas Gstoettner e poi si arrende allo spagnolo Miguel Alvarino Garcia 6-2.

Gli azzurri sono stati impegnati anche nel primo turno eliminatorio della prova a squadre: Galiazzo, Nespoli e Pasqualucci hanno superatio nettamente l'Austria (Gstoettner, Irrasch, Schweighofe) per 6-0, ottenendo l'accesso agli ottavi dove affronteranno l'India (Das, Jadhav, Rai).  

Per quanto riguarda il femminile la piemontese Tatiana Andreoli supera i primi due turni e affronterà ai sedicesimi di finale la cinese Yichai Zheng. Per l’azzurra oggi doppio successo: 6-0 sull’azera Svetlana Simonova e 6-4 sulla georgiana Khatuna Narimanidze. Eliminata al primo turno Vanessa Landi dopo il 6-4 subito da Asel Sharbekova (Kgz), mentre Lucilla Boari vince la prima sfida 6-2 con l’austriaca Martina Woell ma perde 7-3 con la bielorussa Karyna Dziominskaya nel match successivo.


I RISULTATI DEL COMPOUND – En plein azzurro nel compound maschile con tutti e tre gli arcieri che si qualificano per i sedicesimi di finale. Sergio Pagni batte 145-144 lo sloveno Stas Modic e poi si ripete con il 148-144 rifilato al norvegese Anders Faugstad, il prossimo avversario del mancino italiano sarà l’olandese Peter Elzinga. Doppia vittoria anche per Elia Fregnan, 143-142 sul sudafricano Patrick Roux e 146-145 sul britannico James Mason, e sfida ai sedicesimi contro il messicano Rodolfo Gonzalez. Valerio Della Stua incrocerà l’arco con l’olandese Sil Pater dopo aver vinto 145-140 contro lo sloveno Dejan Sitar e 147-145 contro il francese Quentin Baraer. 
Al femminile resta in corsa per una medaglia solo Marcella Tonioli che dopo la vittoria con Marla Cintron (PUR) 146-143 se la vedrà con la forte belga Sarah Prieels. Fuori dai giochi per mano di due messicane Elisa Roner, sconfitta da Brenda Merino 142-141, e Sara Ret, eliminata da Andrea Becerra con il punteggio di 144-141. 

IL PROGRAMMA DI DOMANI 
– Sarà un giovedì molto intenso ad Antalya dove andranno in scena tutte i match individuali e a squadre fino alle semifinali. 

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NEWS E TUTTI I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=389

 

 FOTO WORLD ARCHERY 

 
 
Super Nespoli ad Antalya: chiude 2° con 686 punti PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 21 Maggio 2019 18:28

Nella prima giornata della terza tappa di Coppa del Mondo di Antalya (Tur) brilla la stella di Mauro Nespoli. L'azzurro dopo le qualifiche è secondo e insieme ad Andreoli occupa la stessa posizione nella classifica del mixed team. Domani primi turni eliminatori individuali e a squadre


E' Mauro Nespoli l'uomo copertina della prima giornata della terza tappa di Coppa del Mondo ad Antalya. L'azzurro chiude al secondo posto le qualifiche dell'arco olimpico dietro solamente al padrone di casa Mete Gazoz. Bene anche Tatiana Andreoli, tredicesima nella classifica femminile, e insieme a Nespoli seconda nel mixed team. 

Oggi sono scesi in campo per le qualifiche anche i compound, mente domani i primi turni delle eliminatorie individuali e a squadre. 

Nel ricurvo l'Italia scenderà in campo nei 48esimi con Galiazzo, Musolesi e Pasqualucci e ai 24esimi  con Landi, Boari e Andreoli. Per le gare a squadre il trio ricurvo maschile ai 12esimi sfiderà l’Austria (Gstoettner, Irrasch, Schweighofe). 

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO INDIVIDUALE – E’ straordinario Mauro Nespoli nelle qualifiche individuali dell’arco olimpico. L’azzurro conquista il secondo posto assoluto con 686 punti dietro al turco Mete Gazoz (687) e davanti al campionissimo statunitense Brady Ellison (686). Nespoli, che è stato in testa alla classifica per tutta la prima fase di gara e per gran parte della seconda, è già approdato ai sedicesimi di finale dove sfiderà il vincente del match tra Ruban (UKR) e Faber (SUI). 45° posto per Marco Galiazzo (661) pronto al match del primo turno contro Otgonbold Baatarkhuyag della Mongolia. Cinquantanovesima posizione per il giovane Federico Musolesi con 657 punti, il suo primo avversario sarà l’austriaco Andrea Gstoettner. Chiude in 83esima piazza David Pasqualucci (649) e il suo esordio nelle eliminatorie sarà contro l’indiano Pravin Rames Jadhav. 
La migliore delle azzurre è Tatiana Andreoli che sale fino al tredicesimo posto con 657 punti, sarà Svetlana Simonova (AZE) la sua prima avversaria nella corsa verso le medaglie. 649 punti valgono il trentunesimo posto per Vanessa Landi attesa ora da Asel Sharbekova (KGZ). Sei posizioni più sotto in graduatoria c’è Lucilla Boari autrice di una grande rimonta nel seconda parte delle qualifiche: l'azzurra al primo turno sfiderà l’austriaca Martina Woell. 

I RISULTATI INDIVIDUALI DEL COMPOUND – Valerio Della Stua, Elia Fregnan e Sergio Pagni chiudono le 72 frecce di qualifica con lo stesso punteggio, tutti e tre gli azzurri completano la mattinata con 696 punti che valgono rispettivamente il 44°, 46° e 47° posto. La corsa verso le medaglie dei tre arcieri inizierà ai quarantottesimi di finale con questi scontri: Della Stua-Dejan Sitar (SLO), Fregnan-Patrick Roux (RSA) e Pagni-Stas Modic (SLO). Le prime tre posizioni in classifica sono occupate dall’olandese Mike Schloesser (713), dal danese Stephan Hansen (710) e dal sudafricano Ruben Brent-Meek (708).
Gara a braccetto anche per due delle tre azzurre sulla linea di tiro di Antalya. Marcella Tonioli ed Elisa Roner si piazzano ventiquattresima e venticinquesima con 693 e 692 punti. Le loro avversarie ai sedicesimi saranno rispettivamente Marla Cintron (PUR) e Brenda Merino (MEX). 678 punti valgono il quarantatreesimo posto a Sara Ret attesa dal match contro l’altra messicana Andrea Becerra. In cima alla classifica dopo le qualifiche ci sono la croata Amanda Mlinaric e la turca Yesim Bostan entrambe a quota 704, terza è la statunitense Paige Pearce (702).

I RISULTATI A SQUADRE DELL’OLIMPICO - Nella gara a squadre maschile Galiazzo, Musolesi e Nespoli sono decimi con 2004 punti e al primo turno (12esimi) se la vedranno con l’Austria (Gstoettner, Irrasch, Schweighofe). 
Il terzetto femminile Andreoli, Boari, Landi è ottavo al termine delle qualifiche e passa direttamente agli ottavi di finale dove troverà la vincente di Giappone-Azerbaijan. 
Nel mixed team l’Italia dell’olimpico è seconda grazie alla coppia Andreoli-Nespoli che agli ottavi si troverà di fronte la Germania (Kropen, Kahllund).

I RISULTATI A SQUADRE DEL COMPOUND – Al maschile l’Italia di Fregnan, Pagni e Della Stua si piazza al tredicesimo posto in classifica con 2088 punti, il tabellone degli scontri vedrà gli azzurri sfidare agli ottavi di finale l’India (Chauhan, Saini, Verma). 
Decimo posto invece per la squadra femminile (Tonioli, Ret, Roner) con il punteggio di 2063, il primo ostacolo per loro agli ottavi sarà il Sud Africa di Van Kradenburg, Viljoen e Wentzel. 
Nel mixed team a rappresentare la Nazionale saranno Marcella Tonioli e Sergio Pagni che dopo le qualifiche risultano sedicesimi in graduatoria con 1389 punti e al primo turno battono il Lussemburgo 154-151 regalandosi l’ottavo di finale contro gli Stati Uniti d’America (Pearce, Gellenthien).

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NEWS E TUTTI I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=389

 

 

FOTO WORLD ARCHERY 

 
 
Azzurri pronti per l'ultimo test pre-Mondiale PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 20 Maggio 2019 12:28

La Nazionale Italiana è ad Antalya, in Turchia, dove da domani scatta la terza tappa di World Cup. E’ l’ultimo test prima dei Campionati Mondiali di ‘s-Hertogenbosh che dal 10 al 16 giugno mettono in palio i pass per i Giochi di Tokyo 2020. 

In campo nell'arco olimpico ci saranno Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Vanessa Landi, il terzetto che ha ottenuto l'argento nella prima tappa di Medellin (Col). Insieme a loro gli iridati Marco Galiazzo, Mauro Nespoli, David Pasqualucci con il giovane Federico Musolesi. Nel compound in gara Sergio Pagni, Elia Fregnan, Valerio Della Stua, Marcella Tonioli, Sara Ret e la giovane Elisa Roner. 

Domani il via alle 72 frecce di ranking round che determinano il tabellone degli scontri diretti individuali e a squadre. Sabato le finali del compound e domenica le finali del ricurvo. 

World Archery ha ufficializzato la sede e la data della finale di Coppa del Mondo: si disputerà il 6-7 settembre a Mosca (Rus) nella piazza Rossa. 

 


Prima la Coppa del Mondo ad Antalya (Tur), poi il Mondiali di ‘s-Hertogenbosh (Ned). Inizia il periodo più intenso della stagione e gli azzurri sono pronti a scendere sulla linea di tiro per sfidare il meglio dell’arco mondiale. La Nazionale è atterrata ad Antalya in Turchia dove da domani, con le frecce di qualifica, scatta la terza tappa di Coppa del Mondo. Dopo il buon esordio di Medellin (Col) l’Italia punta ai podi ma soprattutto testa la sua condizione in vista dei Campionati Mondiali che si terranno dal 10 al 16 giugno a ‘s-Hertogenbosh. L’appuntamento olandese è doppiamente importante perché oltre ai titoli iridati assegna anche i primi pass per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020. 

I CONVOCATI PER ANTALYA - Nell’arco olimpico vestiranno la maglia della Nazionale i tre arcieri dell’Aeronautica Militare e campioni del mondo in carica Marco Galiazzo, Mauro Nespoli e David Pasqualucci, tutti in campo anche a Medellin. A loro si affianca il giovane e promettente Federico Musolesi (Castenaso Archery Team). Al femminile confermato il terzetto che ha vinto l’argento nella prima tappa di Coppa del Mondo nella finale contro la Corea del Sud: Tatiana Andreoli (Arcieri Iuvenilia), Lucilla Boari (Fiamme Oro) e Vanessa Landi (Aeronautica Militare). 
Cambia la formazione maschile del compoound. Rispetto alla squadra d’oro della prima tappa l’unica conferma è per Sergio Pagni (Arcieri Città Di Pescia) affiancato questa volta da Valerio Della Stua (Arcieri Pol. Solese) ed Elia Fregnan (Arcieri Del Torrazzo). Un solo avvicendamento nel femminile dove fa il suo esordio stagionale in Coppa del Mondo la giovane Elisa Roner (Kosmos Rovereto), mentre a completare il terzetto saranno Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino) e Sara Ret (Arcieri Cormons), entrambe protagoniste del bronzo di Medellin. 
Ad accompagnare gli azzurri in Turchia saranno il capo delegazione Stefano Osele, i tecnici dell’Olimpico Matteo Bisiani e Ilario Di Buò, il tecnico del compound Flavio Valesella, il fisioterapista Andrea Rossi e il preparatore Atletico Marco Sesia.

IL PROGRAMMA DI GARA – Oggi gli azzurri scenderanno in campo per i tiri di prova, domani si entrerà nel vivo con tutte le frecce di qualifica e il primo turno di scontri del mixed team. Mercoledì scatteranno le eliminatorie individuali sia del compound che dell’arco olimpico che continueranno giovedì con tutti gli scontri fino alle semifinali. Sempre nella giornata di giovedì il programma prevede al pomeriggio tutti i match a squadre fino alle semifinali, il giorno successivo saranno i mixed team a sfidarsi per provare ad accedere alle finali. 
Sabato e domenica, in diretta streaming sul canale ufficiale Youtube di World Archery, andranno in scena tutte le finali con il primo giorno dedicato al compound e il secondo all’arco olimpico. 

LE CLASSIFICHE GENERALI DI COPPA DEL MONDO – Le due tappe di Coppa del Mondo a Medellin e a Shanghai - in quest’ultima non c’erano atleti azzurri presenti - hanno assegnato i primi punti che definiscono le classifiche provvisorie generali. Antalya e Berlino saranno le sedi degli ultimi due step prima delle finali a cui accedono i migliori otto nelle graduatorie individuali. Al momento nel compound il migliore degli italiani è Sergio Pagni, decimo mentre Federico Pagnoni e Viviano Mior sono nel folto gruppo che occupa la casella numero 17.  Al femminile sedicesimo posto provvisorio per Marcella Tonioli. 

Nell’arco olimpico Marco Galiazzo è quindicesimo mentre Mauro Nespoli è in trentunesima posizione, curiosamente la stessa di Lucilla Boari, Tatiana Andreoli e Vanessa Landi nel femminile. Gli azzurri sono ancora tutti in corsa per le finali e ad Antalya avranno la possibilità di conquistare punti importanti per recuperare terreno e provare ad entrare nei migliori otto. 

 

LA FINALISSIMA A MOSCA NELLA PIAZZA ROSSA - Proprio nella giornata odierna World Archery ha ufficializzato la sede e la data della finale di Coppa del Mondo. Dopo l'edizione di Roma 2017 e Samsun 2018, nel 2019 la finalissima del circuito di World Cup approda nella Piazza Rossa di Mosca. La capitale della Russia ospiterà i migliori arcieri del mondo il 6 e il 7 settembre. Come da tradizione la prima giornata sarà dedicata alle finali del compound, mentre la seconda a quelle del ricurvo. 

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NEWS E TUTTI I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=389

 

 

 FOTO WORLD ARCHERY

 
Assemblea Federale Straordinaria e Ordinaria PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 12 Maggio 2019 18:44

Si è svolta a Roma l'Assemblea Federale. La FITARCO è la prima Federazione Sportiva Nazionale a recepire i principi formatori del CONI. Le premiazioni hanno visto Lucilla Boari e Mauro Nespoli eletti migliori atleti del biennio 2017-2018. Flavio Valesella miglior tecnico e Andrea Bortot miglior arbitro. 


Si è svolta oggi a Roma, presso l'Ergife Palace Hotel l'Assemblea Straordinaria e Ordinaria FITARCO, alla quale erano presenti, tra gli altri, il Presidente CONI Giovanni Malagò, il Presidente CIP Luca Pancalli, il Segretario Generale CONI Carlo Mornati che è stato eletto presidente di assemblea, mentre al dott. Alvio La Face è stato dato il ruolo di Vice Presidente di Assemblea. 

Come ha sottolineato Malagò nel suo intervento iniziale "la FITARCO, che rappresenta un'eccellenza nel panorama italiano tra le Federazioni e in ambito internazionale per i successi ottenuti, è anche la prima Federazione che ha recepito attraverso questa assemblea i nuovi Principi Fondamentali degli Statuti Federali emanati dal CONI".

La parte iniziale della riunione ha visto infatti la votazione delle modifiche statutarie che hanno ottenuto l'approvazione con i seguenti risultati: dei 7121 voti validi presenti 6.095 (85,59%) stati favorevoli, 729 (10,24 %) contrari, 285 (4,00%) astenuti e 12 non votanti (0,17%). Il Presidente FITARCO Mario Scarzella in precedenza aveva ringraziato Malagò e Pancalli per le belle parole dedicate alla Federazione e l'in bocca al lupo dato da entrambi agli azzurri che a giugno saranno impegnati nei Mondiali che valgono la Qualificazione Olimpica e Paralimpica per Tokyo 2020. Successivamente ha letto la relazione sull'operato della Federazione nel corso del biennio 2017-2018 e, infine, ha dato il via alla consueta cerimonia di premiazione. 

Sono stati eletti come miglior atleta del biennio 2017-2018 tra le donne l'azzurra in forza alla Fiamme Oro Lucilla Boari, con le seguenti motivazioni: 
Rappresenta uno dei migliori prodotti della Scuola Federale di Cantalupa. Ha ottenuto risultati eccellenti con la Nazionale Giovanile e, quando era ancora junior, ha raggiunto il 4° posto a squadre ai Giochi di Rio 2016, miglior risultato di sempre per le azzurre.Nel 2017 ha conquistato uno storico titolo iridato a squadre con Andreoli e Landi ai Mondiali Giovanili di Rosario e nel 2018, oltre all’argento a squadre agli Europei di Legnica, ha ottenuto il suo primo grande successo individuale da senior vincendo l’oro ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona, un ottimo modo per festeggiare il suo ingresso nelle Fiamme Oro.La FITARCO punta sulle sue qualità tecniche e umane per raggiungere nuovi traguardi internazionali.Con queste motivazioni il Consiglio Federale FITARCO ha votato Lucilla Boari come miglior atleta del biennio 2017/2018.

Il premio al maschile è invece andato all'aviere Mauro Nespoli, con la seguente motivazione: 
Da diversi anni punto di riferimento della Nazionale Olimpica. Dopo l’argento e l’oro ai Giochi di Pechino 2008 e Londra 2012 ha sfiorato le finali individuali ai Giochi di Rio 2016. Nel 2017 ha proseguito il suo percorso di crescita fino a raggiungere l’oro a squadre con Pasqualucci e Galiazzo ai Mondiali di Città del Messico e l’oro mixed team con Vanessa Landi agli Europei di Legnica. Lo scorso anno ha vinto l’oro individuale nella tappa di Coppa del Mondo di Salt Lake City, raggiungendo poi il 5° posto nella finale di World Cup. Risultati che sono valsi il 4° posto nel ranking mondiale, uno stimolo in più per raggiungere vette ancor più prestigiose in vista dei Giochi di Tokyo 2020.Con queste motivazioni il Consiglio Federale FITARCO ha votato l’aviere Mauro Nespoli miglior atleta del biennio 2017/2018.

Il premio come miglior tecnico del biennio è invece andato al coach della divisione compound Flavio Valesella
Tecnico di grande esperienza della divisione Compound, sia come preparatore e gestore degli atleti, sia come profondo conoscitore dei materiali e della loro evoluzione. Si è distinto nel 2017-2018, tanto per i successi ottenuti, quanto per aver condotto sul podio internazionale un largo numero di tiratori, a riprova della sua capacità di sviluppare negli atleti le loro migliori capacità agonistiche.Sotto la sua guida la Nazionale compound ha ottenuto nel biennio podi prestigiosi ai Campionati Mondiali ed Europei Indoor e Outdoor oltre che nelle tappe di Coppa del Mondo.In particolare va sottolineato che il totale delle affermazioni in campo maschile vengono da 10 atleti differenti e quelle femminili da 7 atlete, a riprova delle sue capacità di scopritore e gestore di talenti.Con queste motivazioni il Consiglio Federale FITARCO ha votato Flavio Valesella miglior tecnico del biennio 2017/2018

Il premio come miglior giudice di gara del 2017-2018 è andato invece all'arbitro internazionale Andrea Bortot
Per l’alto livello di competenza riconosciutogli in ambito internazionale, che lo ha portato ad arbitrare ben due edizioni dei Giochi Olimpici, la massima espressione del mondo sportivo, e per l’impegno con cui ha sempre messo tale competenza a disposizione dei Colleghi Giudici di Gara e della Federazione, ricevuto il parere della Commissione Ufficiali di Gara, il Consiglio Federale FITARCO ha votato Andrea Bortot Arbitro del Biennio 2017/2018.

Successivamente sonostati premiati tutti gli arcieri che hanno ottenuto un podio in occasione dei Campionati Mondiali ed Europei indoor e outdoor, ai Giochi del Mediterraneo e ai World Games: Abbati Giovanni, Anastasio Anastasia, Andreoli Tatiana, Baldelli Laura, BarbaroGiulia, Bassi Iuana, Bazzichetto Elisa, Benzini Erica, Bianchi David, Boari Lucilla, Boggiatto Alex, Bonacina Matteo, Cancelli Giampaolo, Cassiani Daniele, Demetrico Salvatore, Esposito Eric, Festi Manuel, Franchini Irene, Galiazzo Marco, Giaccheri Tanya Giada, Giannini Alessandro, Landi Vanessa, Mandia Massimiliano, Mior Viviano, Morello Marco, Musolesi Federico, Nespoli Mauro, Noziglia Cinzia, Panariello Matteo, Pasqualucci David, Pellizzari Asia, Perucchi Federico, Pesci Giulia, Polidori Jacopo, Rebagliati Chiara, Rolando Aiko, Rosada Annalisa, Sacchetti Paola, Sarti Eleonora, Seimandi Giuseppe, Simonelli Alberto, Strobbe Eleonora, Tomasulo Fabio, Tonelli Amedeo, Tonioli Marcella, Tozzi Aurora, Travisani Stefano, Trunfio Natalia, Vaccaro Giovanni Maria, Vannini Sabrina, Virgilio Maria Andrea.  

Successivamente è stata la volta dei premi ai tecnici e allo staff federale che hanno dato il loro supporto per le vittorie degli azzurri: Bellotti Daniele, Bonas Gianni, Botto Giorgio, Di Buò Ilario, Fissore Matteo, Fuchsova Guglielmo, Giombini Arrigo, Meneghel Gabriele, Tosco Antonio, Valeeva Natalia e Valesella Flavio.  

Infine sono state assegnate le Stelle al Merito per le Società FITARCO: 
Stella di Diamante 2017                                                                                                                      
S.S.D. Associazione Genovese Arcieri   
                                   
Stella di Rubino 2017                                                                                                                           
A.S.D. Arcieri Torrevecchia  

Stella di Platino 2017                                                                                                                           
ARC.A Arcieri Alpignano A.S.D.  

Stella d’Argento 2017                                                                                                                           
A.S.D. Gruppo Arcieri Pol. Solese
A.S.D. Arcieri Del Brenta
A.S.D. Arcieri Sagittario del Veneto
A.S.D. Ypsilon Arco Club   
                                   
Stella di Bronzo 2017                                                                                                                           
A.S.D. Arcieri Prince Thomas 1er
A.S.D. Arcieri Gonzaga 
Arcieri Del Doge 
A.S.D.Arco Club Appia Antica A.S.D.
 
Stella di Diamante 2018
A.S.D. Arcieri Iuvenilia 

Stella di Rubino 2018
Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre 

Stella di Platino 2018
A.S.D. Arcieri Tigullio  

Stella d’Oro 2018
A.S.D. Compagnia D’Archi
ASD Comp. Maremmana Arcieri G. dalle Bande Nere 

Stella d’Argento 2018
A.S.D. Arcieri Audax Brescia
Gruppo Sportivo Marina Militare
A.S.D. Apple Club Arcieri Camporotondo
 
Stella di Bronzo 2018
S.S.D. Arcieri San Bernardo
A.S.D. Arcieri Ardivestra
A.S.D. Compagnia Arcieri Eugubini
A.S.D. Arcieri Amici Di Reno 

Premio Assoluto per maggior numero di partecipanti ai Campionati Italiani 
Anno 2017
1° A.S.D. Arcieri delleAlpi
2° A.S.D. Arcieri Torrevecchia
3° A.S.D. Compagnia Arcieri Città di Pescia
Anno 2018
1° A.S.D. Arcieri delle Alpi
2° A.S.D. Arcieri Torrevecchia
3° CUS Roma Tiro con l’Arco A.S.D. 

Premio Assoluto per maggior numero di tesserati
Anno 2017
1° A.S.D. Arco Sport Roma
2° A.S.D. Arcieri delle Alpi
3° A.S.D. Arcieri Lupa Capitolina
Anno 2018
1° A.S.D. Arco Sport Roma
2° A.S.D. Arcieri delle Alpi
3° A.S.D. Arcieri Lupa Capitolina   

LA PAGINA DELL'EVENTO CON I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=408

 

 

 FOTO FITARCO 

 
 
Domani l'Assemblea Federale in diretta su YouArco PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 11 Maggio 2019 17:25

 

Oggi all'Ergife Palace Hotel di Roma il Consiglio Federale e la riunione della Consulta Nazionale. Domani, domenica 12 maggio, dalle ore 10:30, l'Assemblea Federale Straordinaria per le modifiche dello Statuto e la parte Ordinaria con le premiazioni dei migliori atleti, tecnici, arbitri e società. Tutta la giornata verrà ripresa in diretta streaming su YouArco. Saranno presenti ai lavori assembleari il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Segretario Generale del CONI Carlo Mornati e il Presidente del CIP Luca Pancalli. 


 

Oggi, sabato 11 maggio presso l'Ergife Palace Hotel di Roma si è tenuto il Consiglio Federale FITARCO a partire dalle ore 10,00. L'ordine del giorno prevedeva i seguenti argomenti: 
1. Approvazione verbale riunione del Consiglio Federale del 19 aprile 2019
2. Comunicazioni del Presidente
3. Ratifica delibere del Presidente
4. Amministrative
5. Assemblea Nazionale 2019 - presa d'atto eventuali proposte di modifica dello Statuto Federale pervenute dagli affiliati
6. Regolamenti Federali
7. Nuove Affiliazioni - Cambi di Denominazione Sociale - Fusioni/Incorporazioni
8. Varie ed eventuali

Successivamente al Consiglio Federale si è svolta, a partire dalle ore 14,00, la riunione della Consulta Nazionale con i Presidenti dei Comitati Regionali. 

Domani, domenica 12 maggio, a partire dalle ore 10,30, sempre presso l'Ergife Palace Hotel, prenderà il via invece l'Assemblea Federale che prevede una parte straordinaria e una parte ordinaria. Tutta la giornata verrà seguita in diretta dalle telecamere di YouArco

L'ordine del giorno prevede i seguenti punti:
1. Verifica validità dell'Assemblea
2. Elezione Vicepresidente e Presidente dell'Assemblea
PARTE STRAORDINARIA
3. Nomina della Commissione di Scrutinio
4. Relazione del Commissario "ad acta" sulle modifiche apportate allo Statuto Federale derivanti dall'adeguamento alle nuove disposizioni contenute nei "Principi Fondamentali degli Statuti Federali delle Federazioni Sportive Nazionali" e alla legge n.8 dell'11 gennaio 2018
5. Eventuali modifiche statutarie proposte dal Consiglio Federale, con relazione esplicativa del Commissario "ad acta"
6. Votazione delle proposte di modifica dello Statuto Federale
PARTE ORDINARIA
7. Verifica dello stato di realizzazione del Bilancio Programmatico di Indirizzo Quadriennale (Quadriennio Olimpico 2017/2020)
8. Premiazioni- Atleti, Tecnico e Arbitro del Biennio 2017/2018 - Atleti, Tecnici e Società per l'attività 2017/2018
9. Varie ed eventuali

IL LINK ALLA DIRETTA STREAMING SU YOUARCO

https://www.youtube.com/watch?v=zWtM0s4dB7A

 

IL LINK ALLO SPECIALE SULL'ASSEMBLEA CON TUTTI I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=408

 
Il Direttore Tecnico Fitarco Mauro Berruto festeggia i 50 anni con l'uscita del suo libro "CAPOLAVORI. Allenare, allenarsi, guardare altrove" PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 08 Maggio 2019 11:27

Doppi auguri al Direttore Tecnico FITARCO Mauro Berruto! Oggi compie 50 anni e vede l'uscita del suo libro dal titolo "Capolavori. Allenare, allenarsi e guardare altrove"Domani la presentazione alla Fiera del Libro di Torino


Quando si pensa alla parola capolavori, il primo pensiero va al mondo dell’arte: pittura, scultura, architettura, ma anche cinema, teatro, musica, scrittura. Difficilmente si pensa allo sport. Non è così per Mauro Berruto, una vita dedicata ad allenare, per lui non c’è differenza tra un capolavoro di Michelangelo e uno di Maradona. 

Proprio oggi, nel giorno del suo 50esimo compleanno, il Direttore Tecnico della Nazionale Olimpica FITARCO vede l'uscita in libreria di "Capolavori. Allenare, allenarsi, guardare oltre", il suo libro edito da Add editore (208 pagine, ISBN: 9788867832347, euro 14,40) che verrà presentato ufficialmente domani, giovedì 9 maggio, alla Fiera del Libro di Torino. 


In queste pagine Berruto mette insieme un racconto biografico e una riflessione molto ricca e dettagliata sul concetto di allenare e di costruzione di un capolavoro. Nel libro c’è molto sport, pallavolo e tiro con l’arco soprattutto, tanta arte, tanta letteratura e cinema. Un libro che racconta cos'è e come si cura il gesto dell’allenatore e dell’allenarsi.

In queste pagine Mohammad Alì e Kostantinos Kavafis recitano insieme poesie, Diego Armando Maradona palleggia con Michelangelo, Jury Chechi sfida William Turner: calciatori, schiacciatori, arcieri, artisti e poeti fanno parte della stessa squadra ossia di uno spazio in cui ogni individuo può esprimere il proprio talento e compiere il proprio personale capolavoro.

A metà fra racconto e biografia, Capolavori è una mappa per trasformare il potenziale in eccellenza, in cui anche il gesto dell’allenare, si tratti di una squadra o di qualsiasi gruppo di lavoro, è un’arte che rende le persone capaci di realizzare il proprio talento. Ma c’è un segreto che Berruto vuole condividere in questo racconto: per creare il proprio capolavoro come allenatore e come persona bisogna saper guardare e cercare altrove i propri strumenti.

Un libro per chi sogna di vincere una medaglia olimpica, di disegnare un’opera d’arte, di ottenere un risultato accademico, di raggiungere un budget, di conquistare una quota di mercato oppure, semplicemente, di poter dare in ogni occasione il meglio di sé.

__

La mia idea di mentalità vincente va oltre il numero di coppe, trofei e medaglie che si hanno in bacheca, ma passa attraverso quello che lo straordinario pittore William Turner ci ha insegnato e suona più o meno così: "Siate felici se i vostri avversari sono difficili da battere". 

Mauro Berruto -

 

 

TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE AL LIBRO DI MAURO BERRUTO

https://www.addeditore.it/catalogo/mauro-berruto-capolavori/

 
III Para-Archery European Cup PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 03 Maggio 2019 18:00

E' di cinque medaglie (4 argenti e 1 bronzo) il bottino dell'Italia nelle finali a squadre e mixed team alla Para-Archery European Cup di Olbia. Domani tre finali individuali azzurre da vivere in diretta streaming su YouArco.


E' di cinque medaglie il bottino della Nazionale Italiana nelle finali a squadre e mixed team della Para-Archery European Cup di Olbia. Quattro gli argenti conquistate dalle squadre maschili dell'olimpico (Airoldi, Travisani, Tomasulo) e compound (Bonacina, Cancelli, Simonelli) e da quella dell'arco olimpico femminile (Rosada, Mijno, Floreno), sale sul secondo gradino del podio anche il mixed team Mijno-Airoldi. Nel W1 bronzo per la coppia Pellizzarri-Demetrico.

COMPOUND MASCHILE D’ARGENTO – Sfuma per un solo punto l’oro per la squadra maschile compound azzurra. Alberto Simonelli, Giampaolo Cancelli e Matteo Bonacina perdono la sfida contro la Turchia di Aygan, Korkmaz e Turan 218-217. Il terzetto italiano va sotto di due punti nella prima volée (55-53) ma recuperano subito lo svantaggio nella seconda (54-52). La Nazionale turca però si riporta avanti nelle successive sei frecce (5857) e riesce a tenersi stretto il punto in più con il pari dell’ultima parte di gara (53-53).

ARGENTO PER FLORENO, MIJNO E ROSADA – Anche nell’arco olimpico femminile è la Turchia a fermare la corsa dell’Italia nella finale per l’oro. Eroglu, Ozbey Torun e Sengul vincono il match contro Veronica Floreno, Elisabetta Mijno ed Annalisa Rosada 5-1 approfittando subito di una battuta a vuota delle azzurre nel primo set chiuso 53-40. La seconda tornata di frecce finisce in parità (48-48) e tiene l’Italia agganciata al match ma nel terzo parziale arriva l’allungo decisivo delle avversarie che chiudono la pratica 50-47. 

ARGENTO ANCHE PER GLI UOMINI DELL’OLIMPICO 
– Si devono accontentare dell’argento anche Roberto Airdoli, Fabio Tomasulo e Stefano Travisani sconfitti solo alle frecce di spareggio dalla Francia 5-4 (28-25). Il rammarico è alto per gli azzurri che sono protagonisti di una grande rimonta, sotto per 4-0 (46-42 e 49-46 i parziali), il terzetto padrone di casa si rimette in carreggiata nelle successive dodici frecce con i parziali di 44-42 e 51-49 portando la patita allo shoot off che però premia i transalpini.

ARGENTO PER IL MIXED TEAM OLIMPICO – Il quarto argento di giornata arriva con il mixed team arco olimpico di Elisabetta Mijno e Roberto Airoldi che perdono la finale per l’oro contro la Russia (Barantseva-Ziapaev) 5-3. Gli azzurri cedono il primo set 35-33, poi però riescono a rialzarsi e a passare anche in vantaggio con il pari del secondo parziale (33-33) e il successo 33-30 del terzo. La situazione viene ribaltata nelle ultime quattro frecce con la Russia che la spunta 35-34. 

PELLIZZARI-DEMETRICO DI BRONZO – Finale perfetta nel W1 per la coppia azzurra Asia Pellizzari e Salvatore Demetrico che battono la Repubblica Ceca (Brandtlova, Drahoninsky) 134-124 e si prendono il bronzo. Gli azzurri prendono il largo già nella prima volée 35-29 e replicano nella seconda con il 32 a 31 che allarga ancora il divario. Ora basterebbe controllare ma Pellizzari e Demetrico non si fermano e volano addirittura sul più undici con il 35-31 del terzo parziale. La finale è già azzurra, a nulla serve il 33-32 della Repubblica Ceca nell’ultima volée.

QUARTO POSTO PER IL MIXED TEAM COMPOUND – Si ferma ai piedi del podio la corsa del mixed team compound azzurro formato da Maria Andrea Virigilio e Giampaolo Cancelli. Gli azzurri in finale per il bronzo vengono battuti dalla Slovacchia (Paschenkova-Pavlik) 142-133, risultato fortemente influenzata da un M (freccia fuori dal bersaglio) nell’ultimo tiro. Prima dell’errore infatti l’Italia era andata sotto 37-35 per poi risalire la china e ribaltare la situazione con i 37-35 e 38-36 dei parziali centrali del match. Il veleno però è nella coda e così quell’ultima freccia segna l’ultima volée che termina 34-23 per gli avversari. 


LE ALTRE FINALI AZZURRE – Domani ultimo giorno di gare ad Olbia per la European Cup di Olbia con in programma tutte le finali individuali che sarano trasmesse in diretta streaming da YouArco. Tre le sfide con gli azzurri protagonisti

Venerdì 3 maggio
Ore 10,15 Finale per l’oro compound maschile ITALIA-TURCHIA 217-218
11,05 Finale per l’oro arco olimpico femminile ITALIA-TURCHIA 1-5
11,30 Finale per l’oro arco olimpico maschile ITALIA-FRANCIA 4-5 (28-25)
15,25 Finale per l’oro mixed team arco olimpico ITALIA-RUSSIA 3-5
15,50 Finale per il bronzo mixed team W1 ITALIA-REPUBBLICA CECA 134-124
16,40 Finale per il bronzo mixed team compound ITALIA-SLOVACCHIA 133-142

Sabato 4 Maggio

Ore 10,20 Finale per l’oro individuale W1 femminile PELLIZZARI-RUMARY (GBR)
15,20 Finale per l’oro individuale compound maschile SIMONELLI-KORKMAZ (TUR)
16,00 Finale per l’oro individuale arco olimpico femminile MIJNO-BARANTSEVA (RUS)

 

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NEWS E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=386

 

 FOTO FITARCO 
 
 
Para-Archery European Cup PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 29 Aprile 2019 13:48

Fino al 4 maggio ad Olbia torna la European Cup. Edizione da record con oltre 100 iscritti in rappresentanza di 19 Nazioni. Oggi la cerimonia di apertura alle 18:00 al Geovillage. Domani il via alla competizione con le 72 frecce di ranking round. Le finali venerdì 3 e sabato 4 maggio. La gara verrà seguita dalle telecamere di YouArco e da Rai Sport. 


Olbia torna ad essere capitale europea del tiro con l’arco paralimpico. L’edizione 2019 della Para-Archery European Cup è già da record con 110 atleti partecipanti e 19 nazioni rappresentate, un bel test in vista dei Campionati Europei che la Federazione Europea ha già assegnato alla cittadina sarda. 
Nel fine settimana sono arrivate tutte le delegazioni, compresa la Nazionale azzurra che lo scorso anno aveva dominato il medagliere conquistando 10 podi. Sulla linea di tiro allestita al Geovillage di Olbia sono attesi alcuni dei più forti arcieri del mondo che avranno modo di testare le proprie condizioni nell’ultima prova prima dei Mondiali di 'S-Hertogenbosch, in Olanda, in programma dal 3 al 9 giugno, manifestazione iridata che assegnerà anche i primi pass per le Paralimpiadi di Tokyo 2020. 
Queste le Nazionali impegnate in campo: Azerbaijan, Brasile, Cipro, Repubblica Ceca, Francia, Gran Bretagna, Islanda, Italia, Giappone, Lettonia, Polonia, Romania, Russia, Singapore, Slovacchia, Svezia, Turchia, Ucraina e USA. 
Ieri si sono svolte le fasi di accreditamento e le classificazioni e i tiri di prova non ufficiali. Oggi tutti gli arcieri, azzurri compresi, potranno nuovamente testare il campo di gara nel corso dei tiri di prova ufficiali. Le delegazioni saranno poi protagoniste della cerimonia d’apertura prevista alle ore 18:00 al Geovillage. 

IL PROGRAMMA – La competizione inizierà ufficialmente con le 72 frecce di ranking round domani, martedì 30 aprile. I primi a scendere sulla linea di tiro saranno i W1 e i Visually Impaired 1: al pomeriggio spazio all’arco olimpico maschile e al compound femminile con anche il primo turno di scontri diretti per queste due divisioni. Mercoledì si concluderanno le qualifiche con l’olimpico femminile e il compound maschile al mattino mentre al pomeriggio si entrerà nel vivo con i match fino alle semifinali dei mixed team e delle squadre. Giovedì mattina tutta dedicata alle sfide individuali fino alle semifinali di tutte le divisioni. Venerdì 3 e sabato 4 maggio gli atti conclusivi delle gare di Olbia con il primo giorno dedicato alle finali a squadre e il secondo a quelle individuali. 

I CONVOCATI AZZURRI - A difendere la maglia azzurra sulla linea di tiro di casa ad Olbia saranno nell’arco olimpico Roberto Airoldi (Arcieri Cameri), Fabio Tomasulo (Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa), Stefano Travisani (Fiamme Azzurre), Veronica Floreno (Dyamond Archery Palermo), Annalisa Rosada (Compagnia Arcieri Del Leon) ed Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre). Le riserve a casa saranno Giulio Genovese (Dyamond Archery Palermo) e Kimberly Scudera (Arco Club Gela).
Nel compound confermate le convocazionI per i Campioni del Mondo Matteo Bonacina (Arcieri Castiglione Olona), Giampaolo Cancelli (Arcieri Torrevecchia) e Alberto Simonelli (Fiamme Azzurre) mentre al femminile sulla linea di tiro ci saranno Eleonora Sarti (Fiamme Azzurre), Maria Andrea Virgilio, (Dyamond Archery Palermo) e Giulia Pesci (Arcieri Ardivestra). Il posto di riserva a casa è stato assegnato a Paolo de Venuto (Frecce Azzurre).
Nel W1 convocazione per Fabio Azzolini (Arcieri Montale), Salvatore Demetrico (Dyamond Archery Palermo), Daniele Cassiani (Arcieri Fivizzano) e Asia Pellizzari (Arcieri Del Castello). 
Lo staff che accompagnerà la Nazionale ad Olbia sarà composto dal Capo Missione Oscar De Pellegrin, dal Responsabile Tecnico Guglielmo Fuchsova, dai tecnici Gabriele Meneghel e Antonio Tosco, dagli assistenti tecnici Stefano Mazzi e Fabio Fuchsova e dalla fisioterapista Chiara Barbi.

LA COPERTURA TELEVISIVA – Chi non sarà ad Olbia avrà comunque la possibilità di seguire le immagini della gara attraverso la produzione di YouArco, che coprirà l’intero evento. Durante le finali di venerdì e sabato sono previsti anche dei servizi in diretta sui TG di RAI Sport. 

 
 
LO SPECIALE SULL'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 154

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...