Octo-Bridgestone Cup-Il motociclismo paralimpico italiano in pista domenica 14 aprile per la prima gara di stagione Stampa
Scritto da Administrator   
Giovedì 11 Aprile 2019 14:30

Tags: Octo-Bridgestone Cup

77a3e551-900f-47e7-899a-3d05e215bc0e

7 nuovi piloti prenderanno il via al Tazio Nuvolari, domenica 14 aprile, per la 1^ gara dell’Octo-Bridgestone Cup, il campionato riservato a piloti disabili.



Tra loro 4 esordienti assoluti, prima volta in una gara di motociclismo: Jacopo Gullà e Marco Albertelli, amputati, Miscel Forgione e Michael Bechtold Baioni, paraplegici.
Tra gli ormai ‘veterani’ (il trofeo è alla sua 6^ edizione), Umberto Troisi difenderà il titolo 2018 nella categoria 1000, ma avrà vita difficile perché tallonato da Daniele Nicolino, vincitore proprio lo scorso anno al Tazio Nuvolari, e da Maurizio Castelli, campione 2018 nella 600 ed ora al via con una fiammante R1 nella classe 1000.

Nella 600, favorita la wild card Cristian Fassi (che, come Daniele Barbero e Alex Innocenti, correrà quest’anno anche nell’Internazionale), mentre un grande in bocca al lupo va ad Elvis Jorgo (plessoleso), che risale in sella dopo un intervento alla spalla piuttosto complesso.

Infine, occhi puntati sul giovane Lorenzo Picasso, 20 anni, paraplegico a seguito di un incidente sui campi da croos che, al suo esordio lo scorso anno al Mugello, ha fatto segnare un bel tempo (2.08 prima volta in pista e senza mai aver visto prima il circuito).
Un movimento in grande crescita - per il numero di piloti, per il livello tecnico che migliora anno dopo anno, per l’ottima visibilità che le storie di questi fantastici ragazzi hanno saputo conquistare - e che vede anche per questa stagione la conferma di main sponsor del calibro di Octo Telematics, Bridgestone e Fiat Autonomy.

LA STORIA
Lorenzo Picasso

Lasciamo a questo post il compito di raccontare un'altra splendida storia targata #diversamentedisabili

Espressione moto Honda (concessionario di Chiavari)

Dopo 30 anni di attività e migliaia di veicoli venduti, oggi è capitata la più bella vendita che potessimo mai immaginarci. Non per la moto, una CBR1000SP1, una moto da Superbike che non tutti sono in grado di guidare. Ma per Lorenzo, il ragazzo che l'ha acquistata. Un ragazzo che ha avuto un grave incidente, che non è stato fortunato ma che ha reagito in una maniera che penso in pochi riescono a fare. Abbiamo conosciuto i genitori insieme a lui 3 anni fa, il papà aveva acquistato una moto. La mamma, una signora che ha sofferto tanto e che in questo momento vive tutte le avventure del figlio in uno stato di rassegnazione-felicità che a me, genitore, fa venire i brividi solo a pensare a tutto questo. E lui, Lorenzo, pilota di Motocross, che ha dovuto abbandonare a causa dell'incidente, è passato ai Go-Kart con ottimi risultati, per finire lo scorso anno in pista con un CBR 600 RR, girando addirittura in 2:08 al Mugello Circuit!!!

Oggi ha realizzato uno dei suoi sogni più belli, la SP1. Lorenzo lavora e come hobby ha la moto. Fa tutto lui, le modifiche necessarie, le riparazioni, tutto!
Mentre scriviamo siamo emozionati, la gioia nel vedere tanta determinazione, tanta forza, grinta e voglia di vivere come e meglio dei suoi coetanei.
Per noi Lorenzo è un SUPEREROE, un ragazzo di 20 anni che da oggi è diventato il nostro idolo!


Piloti al via alla 1^ gara della Octo-Bridgestone Cup domenica 14 aprile al circuito Tazio Nuvolari

PILOTA                               MOTO                                      DISABILITA'
Jacopo Gullà                     Aprilia RSV4                          Amputato gamba   
Daniele Nicolin                 BMW S1000RR                    Amputato gamba  
Umberto Troisi                  Ducati 1199                          sindrome compartimentale gamba
Luca Lunghi                       Ducati Fighter                      Parziale plessoleso braccio dx
Alex Innocenti                     Ducati Panigale 1199        Paraplegico
Marco Albertelli                  Suzuki GSXR                       Amputato gamba sinistra
Daniele Barbero                Suzuki GSXR                       Amputato gamba destra
Maurizio Castelli                Yamaha R1                          Amputato avambraccio
Massimo Bacci                   ZXR10                                  Deficit Colonna Vertebrale
Lorenzo Picasso                Honda CBR RR                  Paraplegico
Miscel Forgione                  Yamaha R6                         Paraplegico
Michael Bechtold Baioni   Yamaha R6                         Paraplegico
Cristian Fassi                     Yamaha R6                          Mielopatia con residua paraparesi
Stefano Mango                   Yamaha R6                         Plessoleso braccio
Elvis Jorgo                          Yamaha R6                         Parziale plessoleso braccio
Vito Pisanello                     Yamaha R6                         Plessoleso braccio
Maximilian Sontacchi        Yamaha R6                         Paraplegico
Paolo Sirtori                        Yamaha R6                         Malformazione braccio


Nella foto Lorenzo Picasso