EuroLeague Femminile 2019 Stampa
Scritto da Administrator   
Venerdì 25 Gennaio 2019 12:31

Tags: RAPALLO PALLANUOTO

Prima fase - Gruppo B




Rapallo Pallanuoto - Astralpool Sabadell: 9-17

Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta 1, Viacava 1, Avegno, Marcialis, Gagliardi, Giustini, D’Amico, Emmolo 1, Zimmerman 2, Genee 1, Cocchiere, Risso.  All. Antonucci

Astrapool Sabadell: Ester Ramos, Ortiz Reyes, Espar Llaquet 1 (rig), Ortiz Munoz 3, Farre Colomina G., Steffens 2, Cordobes Navarro, Garcia Godoy 3, Forca Ariza 2, Neushul 3 (1rig), Domenech Morales, Leiton Arrones 3, Farre Colomina A..  All. Palma

Parziali: 3-5, 2-4, 1-4, 3-4

Superiorità numeriche: Rapallo 2/6, Sabadell 7/10 e due rigori

Uscite per limite di falli: Zimmerman e Giustini (R ) nel IV tempo



Si sapeva che sarebbe stata dura, e così è stato. Va al Sabadell il match giocato questa mattina nella piscina di Kosice (Slovacchia), che ospita le partite del gruppo B della prima fase di Euroleague femminile 2019.

Nulla da fare per il Rapallo Pallanuoto: le spagnole chiudono il match con un netto 9-17.

Nel primo tempo le gialloblu tengono testa alle avversarie: vanno sotto 0-3 nei primi minuti di gioco ma le reti di Zimmerman e Viacava riportano il Rapallo in partita. Avanti ancora il Sabadell con il centroboa Garcia Godoy, risponde dalla parte opposta Agnese D’Amico per il 3-4. Le spagnole si riportano a +2 con Ortiz Munoz in superiorità ma il Rapallo c’è.

Nella parte centrale del match emerge però tutta l’esperienza del Sabadell e le gialloblu faticano, complice la stanchezza accumulata nel match di ieri. Le spagnole dettano il ritmo e incrementano il vantaggio, andando al cambio campo a +4 e portandosi sul 6-13 al termine del terzo tempo.

Il Rapallo non tira i remi in barca e nel quarto tempo si fa vedere più volte davanti alla porta difesa da Ester Ramos, rendendosi protagonista di azioni offensive di bella fattura come lo scambio che porta alla rete di Nicole Zanetta, la colomba di Emmolo e il guizzo al centro della giovane Gagliardi che firma la rete del 9-16 in superiorità. E’ però il Sabadell a festeggiare.

«Non c’è molto da dire: il Sabadell ha dimostrato di essere una delle squadre più forti d’Europa, se non la più forte - commenta il coach Luca Antonucci - Noi non siamo ancora a quei livelli, anche se avremmo potuto sicuramente fare meglio: la fatica accumulata dopo la partita di ieri non ci ha aiutati in questo senso. Ora, attendiamo i risultati delle altre partite e pensiamo a vincere i prossimi due match: non è mai detta l’ultima parola.»

Il Rapallo Pallanuoto affronterà domani, sabato 26 gennaio, le padrone di casa del SK Olympia Kosice (ore 19.30). Domenica 27, alle 10, gialloblu in vasca contro il Vouliagmeni.