F&D H2O vs Rapallo Pallanuoto (A1 femminile) Stampa
Scritto da Administrator   
Sabato 16 Febbraio 2019 17:16

Tags: RAPALLO PALLANUOTO

Rapallo Pallanuoto

Campionato serie A1 femminile - 4^ giornata di ritorno


F&D H2O - Rapallo Pallanuoto: 7-10


F&D H2O: Minopoli, De Cuia 1, Pustynnikova 1, De Marchis, Zenobi, Rosini, Amedeo 1, De Vincentiis, Colletta 2, Clementi 1, Centanni 1, Bagaglini, Mastrantoni. All. Di Zazzo


RAPALLO PALLANUOTO: Lavi, Zanetta, Viacava 2, Avegno 1, Marcialis 1, Gagliardi 2, Giustini, D'Amico 1, Emmolo 2 (1 rig.), Zimmerman, Genee 1, Cocchiere, Risso. All. Antonucci


Parziali 2-1, 1-3, 2-3, 2-3


Uscita per limite di falli Marcialis (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: F&D H2O 2/7, Rapallo Pallanuoto 4/11 + un rigore

Un po’ di fatica in più rispetto al previsto, ma quello che conta sono i tre punti che il Rapallo Pallanuoto sigilla in cassaforte al termine del match giocato questo pomeriggio a Velletri contro l’F&D H2O.


Finisce 10-7 per il Rapallo, che va a vincere come da pronostico ma con qualche calo di concentrazione di troppo che ha tenuto le padrone di casa in gioco fino alla sirena.

Il primo tempo si chiude infatti con le veliterne avanti 2-1, reti di De Cuia, poi Emmolo su rigore e Centanni. Secondo tempo, per le gialloblu è ora di entrare in partita: Emmolo, D’Amico e Marcialis in superiorità portano la squadra a condurre 2-4. Accorcia Colletta e di nuovo il Velletri è lì, a tallonare: si va al cambio campo sul 3-4.

Terzo tempo e match che si mantiene in equilibrio: Gagliardi porta il Rapallo a +2 ma le reti di Amedeo e Clementi annullano il vantaggio gialloblu ed è parità. Ci pensano ancora la giovane centroboa Gagliardi e l’olandese Genee a ristabilire la distanza di sicurezza: si va all’ultimo parziale con il Rapallo avanti 7-5.


Quarto tempo e la situazione, sostanzialmente, non cambia: Lavi e compagne non riescono ad ingranare la quinta pur impedendo la risalita del Velletri: segnano Viacava (doppietta) e Avegno per il Rapallo, Colletta e Pustynnikova per l’F&D H2O: finisce 7-10.


«Non abbiamo giocato bene, dall’inizio non c’è stato l’approccio mentale giusto e ci siamo“trascinata” la partita un po’ troppo avanti senza riuscire a dare nel risultato il passivo dimostrato nel gioco, complice anche un po’ di sfortuna nelle conclusioni - commenta il coach Luca Antonucci - Diciamo che quello che conta è tornare a casa con tre punti importanti, che ci mantengono incollati alla testa della classifica. Ora dobbiamo subito pensare alla partita di mercoledì con la Roma, decisiva per la classifica finale».