A2 maschile Stampa
Mercoledì 07 Marzo 2012 22:47
Il Giudice Sportivo Squalifica: una giornata agli atleti Fabio Galasso (Promogest Cagliari), Francesco Lo cascio (Telimar Palermo) e Roberto Angius (RN Cagliari Blu Shark) per ex art. 21.10 gioco violento e a Marco Spampinato (Familia Muri Antichi Catania) per comportamento ingiurioso ex art. 21.10
  
Ammonizione con diffida al sig. Sergio Lanza (allenatore Nuoto Bergamo Alta) per comportamento poco riguardoso.
  
Ammonizioni ai Sigg. Giovanni Tau (allenatore Payton Bari), Marcello Pettinau (allenatore Promogest Cagliari), Vincenzo Lotito (accompagnatore Payton Bari), Paolo Fini (dirigente SC Quinto), Alberto Ferrari (dirigente SC Quinto), Simone Brugali (Nuoto Bergamo Alta) e Ugo Marinelli (allenatore Pallanuoto Trieste) per comportamento poco riguardoso; agli atleti L. De Dominicis (Vis Nova), A. Mignacca (Vis Nova), G. Dato (Como Nuoto), A. Turbati (SC Quinto) e Cesare Russo (Promogest Cagliari) per comportamento poco  riguardoso.
    
Ammenda di 200 euro alla società AS Roma 2007 e alla società Roma Vis Nova per assenza sirena segnalante la fine del periodo con recidività; di 120 euro alla società Nuoto Bergamo Alta e di 60 euro alle società SS Lazio Nuoto e Vis Nova per comportamento ingiurioso del pubblico verso gli arbitri.
 
Il Giudice Unico, Avv. Fabrizio Di Guida, letto il referto arbitrale, letto il reclamo della società Telimar Palermo, ritenuta la non condivisibilità di quanto esposto nel reclamo e la sua difformità da quanto risulta chiaramente dal referto arbitrale, respinge il reclamo.
Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Marzo 2012 22:47